Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Easy - Un Viaggio Facile Facile (Magnani, 2017)


  • Please log in to reply
2 replies to this topic

#1 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20262 Messaggi:

Inviato 10 September 2017 - 23:40 PM

Isidoro, detto Easy, ha 35 anni, molti chili di troppo e una bella depressione: vive con la madre e passa il tempo davanti alla Playstation. Giornate lente, immobili, spese ingozzandosi di psicofarmaci e meditando (più o meno convintamente) il suicidio. Poi, però, qualcosa cambia: il fratello gli chiede di riportare a casa lo sfortunato operaio Taras, morto per un incidente sul lavoro, trasportando la sua bara fino in Ucraina...

 

 

locandina.jpg

 

 

http://www.ondacinem...ile-facile.html


  • 0

#2 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10431 Messaggi:

Inviato 11 September 2017 - 14:26 PM

Titolo doppiamente brutto (l'inglese + sottotitolo didascalico), ma film che mi attira parecchio.


  • 0

#3 lasa

lasa

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1812 Messaggi:

Inviato 24 September 2017 - 22:05 PM

Titolo doppiamente brutto (l'inglese + sottotitolo didascalico), ma film che mi attira parecchio.

 

Invece anche il film è brutto.

Storia che è un elenco random di situazioni assurde (qualcuna fa pure sorridere, ma nell'insieme mi ha dato solo una sensazione di pesantezza). 

C'erano forse le premesse per fare un ritratto agrodolce del protagonista ma è una strada che il film non percorre mai puntando tutto sulle gag assurde e qualche inquadratura simmetrica alla Wes Anderson.

Insomma ne viene fuori una specie di Tre Uomini e una Gamba versione film indie anni 2000 senza però l'umorismo ispirato degli AG&G dei tempi d'oro. Bocciato.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq