Vai al contenuto


Foto
* * * * - 8 Voti

The Horrors - V (2017)


  • Please log in to reply
200 replies to this topic

#101 Il nostro caro angelo

Il nostro caro angelo

    Anello di Saturno

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2696 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 29 settembre 2017 - 20:29

Procedendo con l'ascolto mi sento di dire che l'unico punto debole del disco è WORLD BELOW, anonima, e di fondo un pò la prevedibilità della scrittura (strofa+ritornello sempre).

 

 

giphy.gif


  • 1

#102 Nowhere

Nowhere

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 934 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 29 settembre 2017 - 22:27

I Killers vanno ancora, incredibile.

 

Io tolgo a Hologram per dare a It's a Good Life e confermo che sia un disco bellissimo, tetro come può esserlo la Los Angeles di Blade Runner. Questo tipo di scrittura attuale li smarca sempre più dal puro citazionismo di cui erano perlopiù fatti i primi due dischi e li porta ad essere una macchina pop-rock tra le più devianti e allucinate di questi poveri anni.

 

Ghost caga in testa a tutto, sorella di Scarlet Fields e pezzo che conferma che in questo disco hanno raccolto le cose migliori della loro carriera, quindi riconfermando anche il modus operandi di Luminous e l'eterogeneità di Skying ma convince sopratutto la produzione, che poteva essere il difetto principale del disco precendente e di Skying, ma stavolta porta gli umori del disco a depositarsi dentro inseguendoti anche dopo l'ascolto, Point of no Reply è esemplare da questo punto di vista, una pozzanghera pop di rara pregevolezza.

 

Altro passo avanti, altro mattoncino a una carriera splendida.

 

+ ma già da Primary Colours non si sono mai limitati al puro citazionismo.


  • 0

 

 

 


#103 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18310 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 30 settembre 2017 - 10:43

Ma poi chi starebbero scimmiottando? Donna Summer?
  • 1

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#104 Sleepyhead

Sleepyhead

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5667 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2017 - 12:40

E' un vecchio tarlo, ma pezzi come New Ice Age m'hanno sempre puzzato di copia-incolla nonostante la mano santa di Barrow, probabilmente li trovo penalizzati nel confronto ristretto con genialate mostruose alla Mirror's Image. Disco incredibile perché appunto è qualitativamente incoerente visto che ci puoi trovare il pezzo del decennio e subito dopo la scrittura post-punk da vecchio citrullo, non a caso quel tipo di canzoni verranno completamente abbandonate nei dischi successivi.

 


tetro come può esserlo la Los Angeles di Blade Runner.

Sei sintonizzato su Italia 1, vero? :D
 
No, doveva ancora iniziare.  ;D Il discorso del Cyber-punk tirato fuori in rece+Faris io non la vedo tanto buttato lì, magari inquadrato male e più adatto a un concetto di umore che il disco vuole evocare, che è il principale motivo per cui sono innamorato di questo disco.
 
Cyber-punk lo erano magari i Sigue Sigue Sputnik.

  • 0

"Dovete vedere noi, perché la televisione non vi fo' far crescere quando fa le sue trasmissioni, ve vo' tene boni; la televisione non ve vo' fa capire, ve vo' addormentà. Questa trasmissione, discute e vi fa discutere dei vostri problemi perché vedete - guardate che bell'abito che c'ho, ho una casa al mare - HO mi guardate, o io me ne vado, ma me dovete guardà in tanti e vi dovete sentire il dovere IL DOVERE, perchè io a causa VOSTRA, c'ho rimesso MILIARDI per divve aaverità."


#105 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16658 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2017 - 14:31

Sì, umore anche. Ci mancherebbe. L'umore è importante. Delinea tanto, soprattutto quando c'è una varianza stilistica nei vari episodi che induce a non potere contestualizzare in maniera concisa.
  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#106 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2017 - 19:03

E se uno non avesse mai sentito una sola nota degli Horrors, questo album può essere quello giusto per iniziare a conoscerli?


  • 1

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#107 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18228 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2017 - 22:42

Secondo me sì
  • 2

#108 Garp in Mono

Garp in Mono

    Keine gegenstände aus dem fenster werfen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23751 Messaggi:

Inviato 02 ottobre 2017 - 08:32

Che belle che sono POINT OF NO REPLY e GATHERING 


  • 1
"Garp sei un pochino troppo monotematico coi gusti secondo me."
 
"Io sono tutto ciò che vale. Non sono uno come Garp che ascolta solo un genere."
 
"Che imabarazzante battuta e due cretini ti hanno dato pure i più riparatori. Sei sempre fortunato, prima o poi ti arriverà una mazzata in testa riparatrice spero."
 
"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."
 
"Coglione"
 
"Ma basta sto tipo di musica da sfattone finto dai"
 
 

 


#109 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18310 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 02 ottobre 2017 - 10:02

la migliore per me resta la prima forse, sono indeciso tra quella e la bellissima it's a good life.


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#110 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12319 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2017 - 14:24

E se uno non avesse mai sentito una sola nota degli Horrors, questo album può essere quello giusto per iniziare a conoscerli?

 

Io ho ascoltato da qualche giorno Luminous e poi questo V. Mi sembrano entrambi album con forte dose di energia, orecchiabili ma non in modo ruffiano, suoni molto curati (in vari brani ho ritrovato influssi MBV). Li sto apprezzando molto, ma non amando però.


  • 0

#111 Nowhere

Nowhere

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 934 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 ottobre 2017 - 00:44

*
POPOLARE

6A226pZ.png

 

:wub:


  • 13

 

 

 


#112 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 08 ottobre 2017 - 17:22

E se uno non avesse mai sentito una sola nota degli Horrors, questo album può essere quello giusto per iniziare a conoscerli?

 

Primo ascolto, ieri pomeriggio.

Mi è piaciuto.


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#113 Nowhere

Nowhere

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 934 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 15 ottobre 2017 - 10:14

bonus track (Fire Escape - Water Drop)


  • 1

 

 

 


#114 Tony Randine

Tony Randine

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 626 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2017 - 11:59

Personalmente, ad oggi, lo ritengo un discreto album e nulla più. Ottimo impatto iniziale, ma con gli ascolti si sgonfia non poco.
  • 0

#115 Nowhere

Nowhere

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 934 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 15 ottobre 2017 - 12:02

Personalmente, ad oggi, lo ritengo un discreto album e nulla più. Ottimo impatto iniziale, ma con gli ascolti si sgonfia non poco.

 

mah, per me invece cresce con gli ascolti.

 

A primo impatto mi era piaciuto molto di più Luminous, ora preferisco V o comunque non lo ritengo inferiore ai precedenti.


  • 2

 

 

 


#116 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12033 Messaggi:

Inviato 16 ottobre 2017 - 10:31

Come sono le 2 bonus track giappe? Vale la pena o sono minchiatine messe lì tanto per? (Ma perché i giappi le esigono per ogni disco che esce? Mai capita 'sta roba).

By the way il disco mi sta piacendo, con gli ascolti capirò quanto e mi si sgraneranno anche le peculiarità dei singoli pezzi.
  • 1
A chemistry of commotion and style

#117 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18310 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 17 ottobre 2017 - 11:32

L'ultimo disco che ha attirato cosi tanto la mia attenzione negli ultimi anni è stato il disco dei Portishead. Che era più consistente, estremo. Questo me lo ricorda un pò nei suoni, c'è una ricerca ossessiva della perfezione, sopra una scrittura ottima e non eccezionale (come nel caso dei Portishead). Però secondo me gli Horrors hanno il pregio di andare sempre avanti.


  • -1

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#118 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12033 Messaggi:

Inviato 19 ottobre 2017 - 11:44

Ma niente niente It's a Good Life e (soprattutto) Something to Remember me by fanno molto, moltissimo Pet Shop Boys? L'ho notato solo io?

In generale lo trovo di base un disco molto synth-pop oriented ma che evita revivalismi e retromanie vestendosi con abiti e stratificazioni al passo coi tempi (in questo chi citava i MBV non aveva torto marcio, non dico tanto come risultato ma c'è un lavoro allucinante da questo punto di vista, un suono pieno fino alla saturazione ma gestito molto bene).

Cyberpunk ce ne sento pochino o almeno non mi rimanda a quell'immaginario (poi magari testi e video, che non ho visto...boh). E' però uno dei loro dischi più notturni, questo sì, e quindi lo si può apparentare a Primary Colours - anche se con soluzioni molto diverse - mentre Skying e Luminous sarebbero i loro dischi diurni.

 

Secondo me non diceva male neanche Simon quando tirava in ballo (anche se per sminuire) Pornography dei Cure, però limiterei il discorso alla sola Holograms, con quell'incedere elefantiaco, quasi la batteria si abbattesse giù da qualche altezza e anche per la voce che tiene sempre la stessa linea vocale, ritornello a parte. Ecco, confermano che sanno scrivere dei ritornelli della madonna, preparandoli per bene, pare sempre che ad un certo punto comincino ad avvitarsi su se stessi preparandosi al decollo che puntualmente arriva.

 

Grande lavoro di produzione e nell'uso dello studio di registrazione che qui possono essere considerati a tutti gli effetti dei membri aggiunti alla band. Soprattutto nello scortare la voce che potrebbe essere il tallone d'achille ma che qui addirittura si apre, mi pare, ad inflessione inedite e - azzardo - qualsi Sylvianiane.

 

Per ora siamo sul 7,5. C'è anche da dire che è il primo disco degli Horrors che "attendo". Lo stesso Luminous lo avevo amato (anche) sull'onda dell'allora recente scoperta della loro musica.


  • 2
A chemistry of commotion and style

#119 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11594 Messaggi:

Inviato 19 ottobre 2017 - 23:29

6A226pZ.png

 

:wub:

 

 

freccia verde perchè davanti l'amore o aspetti che attraversi le strisce pedonali o ci vai incontro demortificandolo. mi sto riprendendo da una sorta di influenza mentale che aveva rubato il mio animo trasportandolo su Urano, si crede che possa discrivere con una certa dose di coraggio una volta per tutte, questa immensa zuccheriera.

 

I Cure sono da sempre la mia grande fissa dark pop, soprattutto la trilogia della malattia mentale, dei buchi neri etc... non volevo sminuire diciamo che questo combo riesce ad accumulare un agglomerato di tropi affatto originali possedendoli fino a far sentir loro le ossa possenti, fasciate da muscolature cremisi autarchiche: fripper non ci entra comunque, era solo una licenza di uccidere poetica.

 

Considero questo disco un ottimo disco ma quest'anno ne sono usciti tantini, come quello geniale dei LAIBACH o dei DS e tanta ma tanta altra roba buona e mi accollo alla visione perfetta dell'immane NOT.

 

 

secondo il mio pensiero figlioccio di un Bataille-Artaud riconvertiti ad una possibilità umana in queste quattro mure domestiche che è il mondo... per raggiungere le fattezze del capolavoro manca solamente il PHATOS devozionale, tutto uno svenimento animalesco ma super umano come questo brano

 


  • 1

#120 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3988 Messaggi:

Inviato 20 ottobre 2017 - 08:56

che pezzo che hai postato Simon... :eyebrows:


  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq