Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

Dunkirk (Nolan, 2017)


  • Please log in to reply
153 replies to this topic

#141 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 621 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2017 - 13:42

Beh quella di non donare profondità e background ai personaggi credo sia proprio una scelta voluta - non la metterei tra gli ‘errori’- proprio per presentare il film più come un’esperienza visiva e sensoriale che un racconto in senso stretto (con tutti i limiti che questo comporta, ovviamente, come quello di doverlo vedere in una sala IMAX o comunque attrezzata a dovere).
Per me banalmente è un ottimo film d’azione (è talmente astratto nel suo formalismo che non lo definirei nemmeno un film di guerra, ma più un survival-movie, genere che va per la maggiore in questo decennio) fino a mezz’ora dalla fine, poi in effetti sbraca abbastanza clamorosamente…


  • 2

#142 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27031 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 16 novembre 2017 - 13:47

Man, non mi chiamare rompicoglioni, l'hai visto in sala o?


  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#143 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5727 Messaggi:
  • LocationVicenza

Inviato 16 novembre 2017 - 14:03

Si, visto in sala, può anche darsi che in lingua originale alcuni dialoghi siano meno roboanti, però non è solo quello il problema secondo me.


  • 0

#144 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19981 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 16 novembre 2017 - 14:16

A me non mi è piaciuto neanche a me
  • 0

#145 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5727 Messaggi:
  • LocationVicenza

Inviato 16 novembre 2017 - 14:25

Sicuramente puntava al coinvolgimento sensoriale totale, ma riesce a centrare l'obiettivo solo a tratti e sinceramente è un approccio che aveva già investigato alla perfezione Spielberg 20 anni fa con Salvate il Soldato Ryan che in questo ambito rimane un film molto più radicale e riuscito secondo me.


  • 0

#146 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5071 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2017 - 14:37

Ricordo male o quella cosa lì del coinvolgimento in Spielberg era tutto sull'incipit adrenalinico. Poi lo ricordo (ma credo di non vederlo da quella volta che uscì al cinema) davvero molto convenzionale e retorico forte.

Poi Spielberg è uno di quelli che comunque porta sempre a casa il risultato, sia chiaro.

 

Invece Dunkirk alla fine è un film che mi è rimasto attaccato per un po' di giorni, e ora con questo up me lo ricostruisco in testa. Confermo tutto quanto di negativo io abbia già detto.

Ma, e non credo di averlo scritto, una cosa invece l'ho trovata davvero potente come scelta. Il fatto che alla fine su questa spiaggia paiono un qualche centinaio di persone e non gli nmila che invece c'erano nella realtà. Di sicuro Nolan non avrebbe avuto problemi a montare milioni di soldati in CGI, e invece sceglie di svuotare gli spazi. Una spiaggia immensa che diventa non tanto contenitore, ma sfondo, identico al mare, identico al cielo. Come fosse un dipinto su cui metterci sopra delle figure. Questo ridurre ai minimi m'è sembrato molto intelligente. E francamente anche coraggioso. 

Certo l'effetto di quelle tre bagnarole che arrivano dall'Inghilterra mi fa ancora ridere. Ma forse aveva ragione lui.

Sintetizzare per riprodurre cinematograficamente la realtà.

 

Come già dissi. Fosse stato un film muto era assolutamente meraviglioso.


  • 1

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#147 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5727 Messaggi:
  • LocationVicenza

Inviato 16 novembre 2017 - 14:43

La parte centrale di SILR è sicuramente più convenzionale e già vista rispetto al suo folgorante incipit,  è un po' Aldrich, un po' Fueller, ma funziona comunque alla grande trasmettendo molto bene anche il senso di quel cameratismo disperato che si sviluppa spesso in guerra, come retorica a me ha dato più fastidio quella di Dunkirk sinceramente, ce n'è sicuramente anche nel film di Spielberg ma è più agra e meno trionfalistica.


  • 0

#148 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5727 Messaggi:
  • LocationVicenza

Inviato 17 novembre 2017 - 09:15

Comunque nel primo anno postbrexit al cinema ho notato un certo rigurgito di orgoglio britannico, il film che dovrebbe contendere gli oscar a quello di Nolan è questo Darkest Hour di Joe Wright, anche lui sembra promettere retorica a go go con Dunkirk, le scogliere di Dover, il discorso del Neversurrender di Churchill/GaryOldman...

 

 

Il regista tra l'altro sembra averci una specie di fissa con lo sgombero di Dunkirk, c'era già in Espiazione, film così così ma piano sequenza sull'evento dolente e spettacoloso:

 


  • 0

#149 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4028 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 03 dicembre 2017 - 10:34

Sarà che ho una fissa per la storia e sarà che mi esalto quando il cinema non la violenta o ci piscia sopra, ma Dunkirk è un assoluto capolavoro. Non sono riuscito a individuare un solo difetto (dal mio punto di vista). Nessuna retorica, nessun eccesso, nessun calo di tensione e nessuna tensione gratuita.
Più diventava asciutto più godevo.
Visto in lingua originale.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#150 user <4

user <4

    Failed to set a new photo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5202 Messaggi:
  • LocationLocation

Inviato 22 dicembre 2017 - 14:08

bellissimo, simile a gravity, revenant, all is lost.
  • 1

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#151 The Joker

The Joker

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2700 Messaggi:

Inviato 29 dicembre 2017 - 07:28

L'ho rivisto ieri sera, naturalmente su piccolo schermo l'impatto visivo è assai meno potente e, pur restando un buon film, decisamente "non mi arriva" come vorrei. Poi quella delle tre diverse fasi temporali tanto per far vedere che sei Nolan, mi pare una cazzata che poteva risparmiarsi trattandosi di un film di guerra.


  • 0

#152 Fidelio

Fidelio

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 847 Messaggi:

Inviato 29 dicembre 2017 - 08:40

Visto anche io su piccolo schermo e devo dire che effettivamente il film perde un po' della sua potenza. Resta un buon film ma ecco in un'eventuale classifica lo metterei tra i film meno interessanti del regista inglese.


  • 0

#153 Pajje††

Pajje††

    Potere Al Propoli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4094 Messaggi:
  • LocationValverde

Inviato 21 giugno 2019 - 10:04

Visto ieri, per modo di dire.

 

Ho/Abbiamo spento dopo un'ora e dieci (avevo molto sonno) e poi mi sono letto il finale su wikipedia. A me é sembrato il solito Nolan: un piacere per gli occhi, il nulla cosmico a livello del cuore. Non penso mi sia perso chissacché in quella mezzora finale.

 

Le immagini aeree fighe sí e tutta 'sta acqua che leva il fiato bellissime, bravissimo Nolan, bellissimo cinema.

 

now let's move on. 


  • 2

miamusica
______________

And if I have some kind of need / Maybe the thing I need is the thing I've got
And if I look inside of me / I find the thing that can't be took or bought


Anytime you’re gonna grow, you’re gonna lose something. You’re losing what you’re hanging onto to keep safe. You’re losing habits that you’re comfortable with, you’re losing familiarity.


#154 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6610 Messaggi:

Inviato 21 giugno 2019 - 13:40

Non ti sei perso nulla, gli ultimi 10 minuti sono la cosa peggiore del film. La sceneggiatura purtroppo evita la chiusura asciutta che avrebbe meritato una storia tutto sommato ben costruita e ottimamente messa in scena per tutto il resto del film, portando sullo schermo melensi ed eccessivi spasmi patriottistici e para-trionfalistici che stonano non poco con il mood che si respira per gran parte della pellicola (sorge forte il sospetto che l'"happy ending" emozionale - che per altro non va a braccetto con i fatti: in quel momento i nazi stavano facendo il culo a tutti - gli sia stato in qualche modo imposto).
Inoltre la scena dell'atterraggio finale dell'aereo rimasto a secco di carburante non si può vedere, è completamente sballata a livello di effettistica, sembra quasi dilettantesca.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq