Vai al contenuto


Foto
* * * - - 7 Voti

Gesu No Kiwami Otome - Daruma Ringo (2017)


  • Please log in to reply
109 replies to this topic

#81 freeCyclo

freeCyclo

    Quasi boomer

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1541 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2020 - 13:11

Eccomi! Due ascolti, di cui il primo un po' distratto.

Comunque piaciutissimo.

 

Certo, meno funambolico* dei precedenti ma con un solido impianto pop a tratti quasi sophisti-

 

 

* ma poi nemmeno tanto: basta vedere come triturano il finale di Kireininatte Citypopwo Utaou e come si sviluppano alcune tracce (tipo la 8 e la 9).


  • 1

#82 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19205 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2020 - 14:09

La differenze piu' grosse sono l'impianto piu' j-pop e meno indie-rock (che e' praticamente evaporato) e nelle tecniche del basso. Quest'ultimo e' impressionante e diverso in ogni canzone, da slap funky a morbide armonizzazioni a scariche di note sulle frequenze medio-alte. Sparito per sempre l'effetto turnista jazz-funk che aveva ai tempi di Ryouseibai.

 

Anche la tastierista sembra voglia variare di continuo, ma il basso e' l'elemento piu' notevole (almeno alle mie orecchie).

 

Per ora mi sta piacendo di piu' del precedente.

 

 

 

 

Eccomi! Due ascolti, di cui il primo un po' distratto.

Comunque piaciutissimo.

 

Certo, meno funambolico* dei precedenti ma con un solido impianto pop a tratti quasi sophisti-

 

 

* ma poi nemmeno tanto: basta vedere come triturano il finale di Kireininatte Citypopwo Utaou come si sviluppano alcune tracce (tipo la 8 e la 9).

 

 

le piu' classicamente Gesu (le uniche?)


  • 0

#83 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24333 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2020 - 16:53

Sparito per sempre l'effetto turnista jazz-funk che aveva ai tempi di Ryouseibai.

 

Come possiate continuare a sostenere 'sta cosa non lo capirò mai. Come se avesse cambiato stile poi: suona esattamente come suonava all'epoca...


  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#84 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8664 Messaggi:

Inviato 05 maggio 2020 - 22:33

Certo, meno funambolico* dei precedenti


magari allora è la volta buona per me.
  • 0

#85 bungle

bungle

    -

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 671 Messaggi:

Inviato 06 maggio 2020 - 10:10

A primo ascolto mi sembra migliore del predecessore, ma forse non al livello del secondo e del terzo. Stiamo parlando comunque dell'ennesima conferma di una delle migliori band degli ultimi 10 anni


  • 0

"And the sea isn't green
And I love the queen
And what exactly is a dream?
And what exactly is a joke?"


#86 freeCyclo

freeCyclo

    Quasi boomer

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1541 Messaggi:

Inviato 06 maggio 2020 - 12:05

A primo ascolto mi sembra migliore del predecessore, ma forse non al livello del secondo e del terzo. Stiamo parlando comunque dell'ennesima conferma di una delle migliori band degli ultimi 10 anni

 

Dovrei riascoltarmeli.

Ma a posteriori Sukinatorawanai (si scrive così, il titolo dell'album del 2018?) mi pare che sia stato il classico album di passaggio, cioè con varianti rispetto ai precedenti ma che non le sviluppa totalmente (come invece in questo album).


  • 0

#87 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19205 Messaggi:

Inviato 06 maggio 2020 - 12:46

"Suki nara..." aveva quei due remix inutili per riempire, ma il resto e' per lo piu' oro colato e secondo me e' piu' la fine del loro periodo "centrale" che la transizione verso uno nuovo - infatti il disco appena uscito non gli assomiglia.

 

Sad but Sweet, ゲンゲ  e アオミ che maturano quel genere che hanno iniziato con Daruma Ringo, quel r'n'b/rap melodico pianistico e lento (sto pensando a "Dancer in the Dancer"). La terza molto vicina ai Genie High

 

颯爽と走るトネガワ君颯爽と走るトネガワ君 e' Darumasan col freno a mano e gli ottoni funky

 

戦ってしまうよ e 僕は芸能人じゃない due bombazze velocissime, finora non erano mai andati cosi' veloci rimanendo cosi' saturi e coesi

 

Il resto puro Gesu Kiwa con はしゃぎすぎた街の中で僕は一人遠回りした che e' candidata alla loro canzone migliore per me

 

Per quanto non perfetto penso sia un capolavoro ed e' uno dei dischi che ho piu' ascoltato negli ultimi 2 anni.


 

 

Tracciando una parabola della carriera:

 

* Prima fase punk-indie-jpop: 2013-2014: gli EP con un piede nell'indie rock frenetico anni 2000, ancora grezzi ma con i loro elementi riconoscibili. Chitarra strumento principe rispetto al piano

* Seconda fase piu' smussata 2014-2016: il primo LP Miryoku ga sugoi yo comincia a complicare le cose, i pezzi sono piu' progressivi. Ryouseibai a inizio 2016 e' la summa di questa fase, compattissimo e perfettamente bilanciato

* Fase centrale 2017-2018: Daruma Ringo aggiunge molta piu' elettronica, i pezzi spaziano di piu', alcuni piu' j-pop/funky, altri hip hop col pianoforte, quelli piu' in stile Gesu sono ormai estremamente progressive, c'e' il pezzo dance lungo ecc.. Suki Nara nel 2018 sviluppa questi rami e aggiunge archi, fiati, ecc.

* Fase attuale 2019-... : ancora da vedere ma sono sempre piu' pop e meno rock (o comunque meno indie-rock nello stile abituale/degli esordi)

 

 

Nel frattempo e' interessante guardare alla parabola degli Indigo LA End: tipico indiepop chitarristico fino almeno al 2015, poi si Gesu-izzano nella fase centrale fino ad arenarsi con Pulsate. Quello dello scorso anno sembrava un netto miglioramento ma inferiore ai Gesu - dovrebbero fare un disco nuovo nel 2020.

Non vanno sottovalutati i progetti Dadaray e Genie High, dove Enon e il bassista elaborano certe idee del gruppo "madre".


  • 4

#88 naviossab

naviossab

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 71 Messaggi:

Inviato 07 maggio 2020 - 03:06


* Prima fase punk-indie-jpop: 2013-2014: gli EP con un piede nell'indie rock frenetico anni 2000, ancora grezzi ma con i loro elementi riconoscibili. Chitarra strumento principe rispetto al piano

* Seconda fase piu' smussata 2014-2016: il primo LP Miryoku ga sugoi yo comincia a complicare le cose, i pezzi sono piu' progressivi. Ryouseibai a inizio 2016 e' la summa di questa fase, compattissimo e perfettamente bilanciato

* Fase centrale 2017-2018: Daruma Ringo aggiunge molta piu' elettronica, i pezzi spaziano di piu', alcuni piu' j-pop/funky, altri hip hop col pianoforte, quelli piu' in stile Gesu sono ormai estremamente progressive, c'e' il pezzo dance lungo ecc.. Suki Nara nel 2018 sviluppa questi rami e aggiunge archi, fiati, ecc.

* Fase attuale 2019-... : ancora da vedere ma sono sempre piu' pop e meno rock (o comunque meno indie-rock nello stile abituale/degli esordi)

 

 

Forse troppo pop adesso per i miei gusti...quasi normalizzati (ok, sempre molto gradevoli) mi sembrano più banali però. Vedremo con il tempo. 


  • 0

#89 spike

spike

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 7 Messaggi:

Inviato 07 maggio 2020 - 11:36

Al momento lo trovo nettamente meglio del precedente. A parte la traccia 5 il resto è meraviglioso.
  • 0

#90 lasa

lasa

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2107 Messaggi:

Inviato 07 maggio 2020 - 14:05

Al momento lo trovo nettamente meglio del precedente. A parte la traccia 5 il resto è meraviglioso.

 

 

La 5 invece è tipo la mia preferita asd

 

Mi sembra un po' più scorrevole/coeso del precedente: le variazioni di stile e di ritmo tra una canzone e l'altra e all'interno della stessa canzone continuano ad esserci ma mi sembrano meglio amalgamate, o comunque a un primo ascolto le sento meno.

I pezzi belli comunque ci sono in questo come c'erano negli album precedenti: continuano ad essere dei grandissimi insomma.


  • 0

#91 spike

spike

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 7 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2020 - 23:28

E niente, sarò ormai al 50esimo ascolto e non ne vuole sapere di stancarmi.
  • 1

#92 Dark Mavis

Dark Mavis

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1309 Messaggi:

Inviato 21 maggio 2020 - 20:03

Ascoltato oggi. L’ho sentito una sola volta comunque thumbs up anche per questa uscita.


  • 0

#93 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19205 Messaggi:

Inviato 27 maggio 2020 - 15:07

Mi ero perso questo live di un certo spessore postato da loro il mese scorso

 

 

La sua carriera sara' finita il giorno in cui gli viene la voce da adulto, per ora speriamo registri piu' musica che puo'.


  • 0

#94 naviossab

naviossab

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 71 Messaggi:

Inviato 27 maggio 2020 - 21:00


La sua carriera sara' finita il giorno in cui gli viene la voce da adulto, per ora speriamo registri piu' musica che puo'.

Kawatani va per i trentadue, non è più un pischello (come il resto del gruppo d'altronde...): chiedo per curiosità, davvero la voce in un cantante può cambiare ancora molto a questa età?

Sul disco, 'the jury is still out', ho smesso per un pò di ascoltarlo e adesso l'ho ripreso, c'è un continuo piacere diffuso nell'ascolto ma personalmente senza trovare i picchi di entusiasmo / struggimento / malinconia che comunque hanno contraddistinto molti episodi dei lavori precedenti...

Vedremo la recensione, quando arriva. 


  • 0

#95 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19205 Messaggi:

Inviato 28 maggio 2020 - 08:32

Eh ma voglio vedere se canta con quella voce bianca in modo così naturale tra 15-20 anni
  • 0

#96 freeCyclo

freeCyclo

    Quasi boomer

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1541 Messaggi:

Inviato 31 maggio 2020 - 08:50

E' uscito su YouTube un pezzo che originariamente era presente solo nel CD dell'ultimo lavoro.

 


  • 0

#97 naviossab

naviossab

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 71 Messaggi:

Inviato 31 maggio 2020 - 14:21

Niente male, dopo un paio di ascolti, con la giusta dose di obliquità...ma per 'ultimo lavoro' intendi Suki nara towanai?

 

Perché il CD lo possiedo, evidentemente dell'edizione sbagliata asd


  • 0

#98 freeCyclo

freeCyclo

    Quasi boomer

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1541 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2020 - 15:41

E quindi hanno fatto delle versioni anglofone di alcuni pezzi? :uhm:

 

 

 

https://www.youtube....h?v=hUNqw5Hczfc

 

La cantante non è nemmeno quel granchè, fra l'altro.


  • 0

#99 freeCyclo

freeCyclo

    Quasi boomer

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1541 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2020 - 15:44

Ecco, così mi pare molto meglio.

 


  • 0

#100 gwoemul

gwoemul

    Us/Them

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1148 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2020 - 15:59

E quindi hanno fatto delle versioni anglofone di alcuni pezzi? :uhm:

 

https://www.youtube....h?v=WR7vtEXGAIs

 

https://www.youtube....h?v=E7RYyoXUXiE

 

https://www.youtube....h?v=hUNqw5Hczfc

 

La cantante non è nemmeno quel granchè, fra l'altro.

 

E' la tassa per avere un giorno la pietra miliare su ondarock  asd

 

Molto meglio le originali con la voce di Enon


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq