Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Report


  • Please log in to reply
317 replies to this topic

#301 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 14:50

Non ho capito Filippo chi avrebbe parlato di trasmigrazione di spettatori. La trasmigrazione è stata soprattutto di elettori dalla sinistra al M5S. Su questo parlano i numeri. Poi a qualcuno hanno stufato questo genere di trasmissioni, complice l'ondata indignazione in cui abbiamo vissuto in questi anni. Un'indignazione che ha le sue ragioni ovviamente, ma che nelle pieghe cieche ed ottuse che ha preso ha creato mostri perfino peggiori di quelli che voleva sconfiggere. Ma è anche la trasmissione ad avere dimostrato gravi limiti: per qualcuno ha perso di credibilità quando le inchieste hanno riguardato il settore in cui lavorava. Per me, ad esempio, ha perso di credibilità quando ha mandato in onda quello sciagurato documentario complottista sull'11/09. Non basta scusarsi o pentirsi, c'è un problema enorme di redazione e di professionalità se passa una cosa del genere ai filtri che dovrebbero guidare chi pubblica un'inchiesta. Non parlo di etica solo perchè credo nella buona fede della Gabanelli. Ma la buona fede non basta. Se ne è fatto un santino perché ha dimostrato un coraggio da leonessa in anni in cui parlare era molto difficile (ancora lo è nelle sei principali TV, ma queste ora pesano meno di dieci anni fa). Al termine della sua carriera si può anche guardare a quello che ha fatto con una prospettiva un po' più oggettiva.

 

 

Mah forse hai interpretato male il mio post perché stavo dicendo esattamente la stessa cosa, contestavo proprio l'assunto per cui il target di spettatori sarebbe cambiato radicalmente, quando è molto più plausibile la constatazione che anche tu confermi.

Per quanto riguarda quello che hai scritto, non ho messo aprioristicamente in dubbio che qualcuno possa avere effettivamente riscontrato una disaffezione di lunga durata nei confronti della trasmissione, ma che perlomeno la tempistica di questo improvviso montare di critiche risulta abbastanza  curiosa.

Tanto per restare in questo forum, basti andare a controllare sia il vecchio topic dedicatogli che gli stessi post in occasione della candidatura della Gabanelli al quirinale nel 2013 (alcuni scritti persino dagli stessi utenti che in questi giorni parlano di "colonna infame") per registrare una netta discontinuità di vedute generali con quelle di questo topic.

Il problema principale dell'affermazione di Renzi nel centrosinistra è che alla lunga ha allargato lo spettro dei "nemici" da contestare e delegittimare alla prima occasione non solo a quelle figure che già ai tempi dell'opposizione a Berlusconi erano considerate esterni "utili alla causa" (penso ai vari Travaglio, Gomez, gli stessi opinionisti à la Scanzi ecc.) ma anche a chi si è palesemente formato con una cultura e con ideali di sinistra poi messi al bando in quanto non allineati alla nuova direzione politica presa dal PD in questi ultimi anni: e così i vari Zagrebelsky, Gabanelli, Freccero, Rodotà, De Masi e tanti altri (per non parlare della stessa classe dirigente del partito e dei leader delle varie correnti interne) sono diventati dei cialtroni, bolliti convertiti al grillismo, gente da avversare.

Certo, se il renzismo avesse prodotto una classe altrettanto valida di giornalisti, intellettuali, professionisti degna delle sbandierate ambizioni di "rottamare" i sopracitati, il confronto probabilmente non sarebbe incentrato soltanto sulla sua figura monopolistica; ma siccome si deve purtroppo registrare che (e in questo si è rivelato peggio anche di Berlusconi) in gran parte dei casi ha prodotto soltanto personalità mediocri, yesmen di competenza e autonomia di pensiero limitatissime in funzione di non dare disturbo al suo ruolo di alpha male della politica italiana, non si può evitare di riferirsi necessariamente ed esclusivamente a lui quando si verificano chiari scontri politici di questo tipo, che non riguardano certo solo Report ma la libertà dell'informazione finanziata dalle tasse dei cittadini (e chi vuole negare una lettura da questa prospettiva è palesemente in malafede).


  • 0

#302 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 aprile 2017 - 14:57

Raga non mi toccate De Luca. Fosse per me gli affiderei la gestione del globo. Nel caso di specie, semplicemente immenso. "Datemi la pizza, ma bruciata!" eroe moderno.

 

PS

Il meno per pippo è per Zagrebelsy convertito al grillismo. Ok che era per il no al referendum, ma ora non diciamo boiate. Non è mica il blog di Scanzi qua.


  • -1

#303 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 15:00

Raga non mi toccate De Luca. Fosse per me gli affiderei la gestione del globo. Nel caso di specie, semplicemente immenso. "Datemi la pizza, ma bruciata!" eroe moderno.

 

 

Nel tuo parterre di eroi personali (Minzolini, Facci, Cruciani, Rondolino ecc. probabilmente ti mancano solo Charles Manson e Satana) effettivamente De Luca ne esce piuttosto bene.


  • 0

#304 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 aprile 2017 - 15:03

asd  asd  asd  asd

Ma che dici? Quali eroi? Semplicemente io difendo delle persone di cui non condivido nulla (tipo Minzolini, ma non solo) quando penso che ci siano delle storture che fanno loro un danno, anche solo di immagine.

So che dividere il mondo in sporchi e cattivi e buoni e onesti è più facile, ma io non sarò mai così.


  • 1

#305 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 15:12

asd  asd  asd  asd

Ma che dici? Quali eroi? Semplicemente io difendo delle persone di cui non condivido nulla (tipo Minzolini, ma non solo) quando penso che ci siano delle storture che fanno loro un danno, anche solo di immagine.

So che dividere il mondo in sporchi e cattivi e buoni e onesti è più facile, ma io non sarò mai così.

 

 

Ammazza, abbiamo un Fra Cristoforo difensore dei deboli (sic) e oppressi (sic) qua e non me n'ero mai accorto.


  • 0

#306 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 aprile 2017 - 15:17

Puoi dirlo forte. Se delle persone sono ricche e famose non è che non possano subire torti, anzi, a livello di immagine è anche più semplice che li subiscano.

 

Ora, a me del caso particolare in sé interessa relativamente, sono i principi che difendo a partire dal caso singolo. 

Per dire, non è che Cancellieri avesse bisogno di un mio intervento, ma il fatto che fossero state chieste le sue dimissioni per aver cercato di tutelare una persona carcerata in evidente stato di difficoltà l' ho trovato insopportabile. Ora , sticazzi della Cancellieri Ministro, a me quello che interessa è un atteggiamento più comprensivo in generale. Spero di essere stato chiaro.

 

Non ci sono eroi. Al di fuori di Le Luca, ok, ma quello è un caso limite.


  • -2

#307 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 15:23

....Ma ci credi davvero alle fesserie che scrivi? La Cancellieri una vittima? De che? Anzi, non mi rispondere và, lasciami nel dubbio.


  • 0

#308 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 aprile 2017 - 15:26

Eccome, è una polemica forumistica vecchia. Sono dalla sua parte senza timore. 

 

Edit:

so che per te la carcerazione preventiva è uno standard, ma viva i Ministri che si preoccupano di questi problemi. 


  • 0

#309 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 15:43

Eccome, è una polemica forumistica vecchia. Sono dalla sua parte senza timore. 

 

Edit:

so che per te la carcerazione preventiva è uno standard, ma viva i Ministri che si preoccupano di questi problemi. 

 

 

Sì, si preoccupano di questi problemi, quando si tratta di figli dei loro amici.

So che per te è perfettamente normale e giusto che esistano cittadini di serie a da tutelare e poveri cristi di serie b che non contano un cazzo, ma al posto tuo non mi sconvolgerei troppo del fatto che, a differenza di te, non tutti prendono sistematicamente le parti di chi detiene posizioni di potere e influenza contravvenendo al proprio ruolo istituzionale.


  • 0

#310 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 aprile 2017 - 15:49

Già detto e dimostrato che quella lettera non è stata l' unica mandata dalla Cancellieri, ma in generale è stata sensibile al tema. Che avrebbe dovuto comportarsi in modo diverso con degli amici è semplicemente ridicolo dal mio punto di vista. Altro che contravvenire al proprio ruolo istituzionale, è l' applicazione corretta del suo ruolo.


  • 0

#311 Mr Repetto

Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5309 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 16:46



Non ho capito Filippo chi avrebbe parlato di trasmigrazione di spettatori. La trasmigrazione è stata soprattutto di elettori dalla sinistra al M5S. Su questo parlano i numeri. Poi a qualcuno hanno stufato questo genere di trasmissioni, complice l'ondata indignazione in cui abbiamo vissuto in questi anni. Un'indignazione che ha le sue ragioni ovviamente, ma che nelle pieghe cieche ed ottuse che ha preso ha creato mostri perfino peggiori di quelli che voleva sconfiggere. Ma è anche la trasmissione ad avere dimostrato gravi limiti: per qualcuno ha perso di credibilità quando le inchieste hanno riguardato il settore in cui lavorava. Per me, ad esempio, ha perso di credibilità quando ha mandato in onda quello sciagurato documentario complottista sull'11/09. Non basta scusarsi o pentirsi, c'è un problema enorme di redazione e di professionalità se passa una cosa del genere ai filtri che dovrebbero guidare chi pubblica un'inchiesta. Non parlo di etica solo perchè credo nella buona fede della Gabanelli. Ma la buona fede non basta. Se ne è fatto un santino perché ha dimostrato un coraggio da leonessa in anni in cui parlare era molto difficile (ancora lo è nelle sei principali TV, ma queste ora pesano meno di dieci anni fa). Al termine della sua carriera si può anche guardare a quello che ha fatto con una prospettiva un po' più oggettiva.



Mah forse hai interpretato male il mio post perché stavo dicendo esattamente la stessa cosa, contestavo proprio l'assunto per cui il target di spettatori sarebbe cambiato radicalmente, quando è molto più plausibile la constatazione che anche tu confermi.
Per quanto riguarda quello che hai scritto, non ho messo aprioristicamente in dubbio che qualcuno possa avere effettivamente riscontrato una disaffezione di lunga durata nei confronti della trasmissione, ma che perlomeno la tempistica di questo improvviso montare di critiche risulta abbastanza curiosa.
Tanto per restare in questo forum, basti andare a controllare sia il vecchio topic dedicatogli che gli stessi post in occasione della candidatura della Gabanelli al quirinale nel 2013 (alcuni scritti persino dagli stessi utenti che in questi giorni parlano di "colonna infame") per registrare una netta discontinuità di vedute generali con quelle di questo topic.
Il problema principale dell'affermazione di Renzi nel centrosinistra è che alla lunga ha allargato lo spettro dei "nemici" da contestare e delegittimare alla prima occasione non solo a quelle figure che già ai tempi dell'opposizione a Berlusconi erano considerate esterni "utili alla causa" (penso ai vari Travaglio, Gomez, gli stessi opinionisti à la Scanzi ecc.) ma anche a chi si è palesemente formato con una cultura e con ideali di sinistra poi messi al bando in quanto non allineati alla nuova direzione politica presa dal PD in questi ultimi anni: e così i vari Zagrebelsky, Gabanelli, Freccero, Rodotà, De Masi e tanti altri (per non parlare della stessa classe dirigente del partito e dei leader delle varie correnti interne) sono diventati dei cialtroni, bolliti convertiti al grillismo, gente da avversare.
Certo, se il renzismo avesse prodotto una classe altrettanto valida di giornalisti, intellettuali, professionisti degna delle sbandierate ambizioni di "rottamare" i sopracitati, il confronto probabilmente non sarebbe incentrato soltanto sulla sua figura monopolistica; ma siccome si deve purtroppo registrare che (e in questo si è rivelato peggio anche di Berlusconi) in gran parte dei casi ha prodotto soltanto personalità mediocri, yesmen di competenza e autonomia di pensiero limitatissime in funzione di non dare disturbo al suo ruolo di alpha male della politica italiana, non si può evitare di riferirsi necessariamente ed esclusivamente a lui quando si verificano chiari scontri politici di questo tipo, che non riguardano certo solo Report ma la libertà dell'informazione finanziata dalle tasse dei cittadini (e chi vuole negare una lettura da questa prospettiva è palesemente in malafede).
Esistono figure non renziane a sinistra che non sono sti totem grillini emarginati perché in effetti sono troppo rincoglioniti/outsider/polemici per riuscire a combinare più alcunchè. Rodotà e Freccero non ce la facevano più da anni ed erano finiti giustamente in disparte prima di venire riesumati per fare da specchio per le allodole a cui piace pensare che ci sia della Sinistra in M5S. Qualche esempio di persona seria non addomesticata al renzismo? Barca, Boeri, Pisapia. Nel mondo del giornalismo Mentana, Berlinguer, Scalfari stesso nel suo trombonismo. Ma perfino alcuni suoi (ex) bracci destri, più di centrosinistra che di sinistra, come Delrio, Gori o Richetti non mi pare gente da farsi mettere i piedi in testa. E parlo solo dei più famosi. Se vuoi guardare a un mondo monoliticamente devoto al capo guarda da altre parti.
Dopodiché non nego le pressioni, per la verità imbarazzanti, che vengono fatte quotidianamente da esponenti pd alla RAI, quella che il nostro voleva liberare dai partiti. Ogni giorno è un attacco a Campo dell'Orto in cui non ci si vergogna nemmeno più di dire che è perché non ubbidisce.
  • 0

#312 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 22 aprile 2017 - 17:16

Non sapevo se metterlo qui o in rassegna stampa; comunque ora, per quanto riguarda i vaccini, è successo pure 'sto fatto qui:

 

http://www.corriere....0ed5c16fd.shtml

 

Dal basso della mia ignoranza direi che è una decisione giusta, ma mi piacerebbe sapere i pareri di qualche medico, farmacologo o esperto del forum - immagino qualcuno ci sia.


  • 0

#313 Filippo

Filippo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4736 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2017 - 17:19

 

 

Esistono figure non renziane a sinistra che non sono sti totem grillini emarginati perché in effetti sono troppo rincoglioniti/outsider/polemici per riuscire a combinare più alcunchè. Rodotà e Freccero non ce la facevano più da anni ed erano finiti giustamente in disparte prima di venire riesumati per fare da specchio per le allodole a cui piace pensare che ci sia della Sinistra in M5S. Qualche esempio di persona seria non addomesticata al renzismo? Barca, Boeri, Pisapia. Nel mondo del giornalismo Mentana, Berlinguer, Scalfari stesso nel suo trombonismo. Ma perfino alcuni suoi (ex) bracci destri, più di centrosinistra che di sinistra, come Delrio, Gori o Richetti non mi pare gente da farsi mettere i piedi in testa. E parlo solo dei più famosi. Se vuoi guardare a un mondo monoliticamente devoto al capo guarda da altre parti.
Dopodiché non nego le pressioni, per la verità imbarazzanti, che vengono fatte quotidianamente da esponenti pd alla RAI, quella che il nostro voleva liberare dai partiti. Ogni giorno è un attacco a Campo dell'Orto in cui non ci si vergogna nemmeno più di dire che è perché non ubbidisce.

 

 

 

Hai messo un bel po' di carne al fuoco, per questioni di tempo ti posso velocemente rispondere che questa ostinazione nel non riconoscere l'evidente dato di fatto che tu (e altri) definisci "specchio per le allodole" può andare probabilmente bene in funzione di campagna elettorale (anche se non so fino a che punto) ma risulta impietosamente fuorviante rispetto alle indagini demoscopiche sulla base del M5S (evidenziate anche da Bersani ed Emiliano, il quale parla addirittura dell'80%, ma è vero, lui è contro Renzi quindi spara sicuramente minchiate, tanto per restare in tema).

 

Sul "mondo monoliticamente devoto al capo" ti esemplifico una chiara dimostrazione di personalismo in occasione del think tank grillino in ricordo di Casaleggio di un paio di settimane fa, quando uno dei giornalisti che citi nel tuo post è stato invitato, con tutti gli onori, a parlargli in faccia senza censure dopo tutto quello che sappiamo che è successo.

Il giorno che alla Leopolda Renzi inviterà non solo qualcuno che non faccia parte della sua enclave, ma con cui abbia persino un trascorso di scontri personali anche abbastanza duri (non ancora assopiti peraltro), i renzini potranno mettere bocca sulla presunta autocrazia grillina con cognizione di causa.

 


  • 0

#314 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15808 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 22 aprile 2017 - 22:20

Non ho capito Filippo chi avrebbe parlato di trasmigrazione di spettatori. La trasmigrazione è stata soprattutto di elettori dalla sinistra al M5S. Su questo parlano i numeri. Poi a qualcuno hanno stufato questo genere di trasmissioni, complice l'ondata indignazione in cui abbiamo vissuto in questi anni. Un'indignazione che ha le sue ragioni ovviamente, ma che nelle pieghe cieche ed ottuse che ha preso ha creato mostri perfino peggiori di quelli che voleva sconfiggere. Ma è anche la trasmissione ad avere dimostrato gravi limiti: per qualcuno ha perso di credibilità quando le inchieste hanno riguardato il settore in cui lavorava. Per me, ad esempio, ha perso di credibilità quando ha mandato in onda quello sciagurato documentario complottista sull'11/09. Non basta scusarsi o pentirsi, c'è un problema enorme di redazione e di professionalità se passa una cosa del genere ai filtri che dovrebbero guidare chi pubblica un'inchiesta. Non parlo di etica solo perchè credo nella buona fede della Gabanelli. Ma la buona fede non basta. Se ne è fatto un santino perché ha dimostrato un coraggio da leonessa in anni in cui parlare era molto difficile (ancora lo è nelle sei principali TV, ma queste ora pesano meno di dieci anni fa). Al termine della sua carriera si può anche guardare a quello che ha fatto con una prospettiva un po' più oggettiva.

sulla puntata del complotto dell 11 settembre non ho capito perché visto che ne discutevano tutti Report doveva invece tacere. Tra l altro l approccio fu molto prudente la Gabanelli stessa mi pare disse di non esser d accordo con le tesi esposte ma era giusto parlarne. Anche qua dentro ne abbiamo parlato per anni anche perché le armi di distruzione di massa di Saddam le stiamo ancora cercando.
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#315 Mr Repetto

Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5309 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2017 - 07:36

99 illazioni su 100 di quel documentario erano grosse fregnacce che bastava fare una ricerca su Internet per smascherare. Io rimasi molto colpito da quelle tesi e quella ricerca la feci, spendendo del mio tempo. Immagino che un altro 10-20% di spettatori fece lo stesso. A beneficio nostro e ancora più del rimanente 80-90% forse era meglio che quelle ricerche le avesse fatte e riportate la redazione di Report. Poi ognuno avrebbe creduto alla verità che voleva, quella ufficiale o quella meno ufficiale. Non è che puoi sbattere il mostro in prima pagina e aggiungere alla fine la postilla "oh peró forse ci stiamo sbagliando eh".
  • 0

#316 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2017 - 08:09

Prescindendo dal caso specifico.

Non è che sia esattamente corretto a livello giornalistico mostrare a milioni di persone delle fregnacce "anche se non le condividi", perché è giusto mostrare "un altro parere". La fregnaccia un giornalista dovrebbe smascherarla non presentarla come "un altro punto di vista".


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#317 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15808 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 23 aprile 2017 - 12:57

Le fregnacce quali sarebbero?
  • -1

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#318 Mr Repetto

Mr Repetto

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5309 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2017 - 16:31

 

 

 

Esistono figure non renziane a sinistra che non sono sti totem grillini emarginati perché in effetti sono troppo rincoglioniti/outsider/polemici per riuscire a combinare più alcunchè. Rodotà e Freccero non ce la facevano più da anni ed erano finiti giustamente in disparte prima di venire riesumati per fare da specchio per le allodole a cui piace pensare che ci sia della Sinistra in M5S. Qualche esempio di persona seria non addomesticata al renzismo? Barca, Boeri, Pisapia. Nel mondo del giornalismo Mentana, Berlinguer, Scalfari stesso nel suo trombonismo. Ma perfino alcuni suoi (ex) bracci destri, più di centrosinistra che di sinistra, come Delrio, Gori o Richetti non mi pare gente da farsi mettere i piedi in testa. E parlo solo dei più famosi. Se vuoi guardare a un mondo monoliticamente devoto al capo guarda da altre parti.
Dopodiché non nego le pressioni, per la verità imbarazzanti, che vengono fatte quotidianamente da esponenti pd alla RAI, quella che il nostro voleva liberare dai partiti. Ogni giorno è un attacco a Campo dell'Orto in cui non ci si vergogna nemmeno più di dire che è perché non ubbidisce.

 

 

 

Hai messo un bel po' di carne al fuoco, per questioni di tempo ti posso velocemente rispondere che questa ostinazione nel non riconoscere l'evidente dato di fatto che tu (e altri) definisci "specchio per le allodole" può andare probabilmente bene in funzione di campagna elettorale (anche se non so fino a che punto) ma risulta impietosamente fuorviante rispetto alle indagini demoscopiche sulla base del M5S (evidenziate anche da Bersani ed Emiliano, il quale parla addirittura dell'80%, ma è vero, lui è contro Renzi quindi spara sicuramente minchiate, tanto per restare in tema).

 

Sul "mondo monoliticamente devoto al capo" ti esemplifico una chiara dimostrazione di personalismo in occasione del think tank grillino in ricordo di Casaleggio di un paio di settimane fa, quando uno dei giornalisti che citi nel tuo post è stato invitato, con tutti gli onori, a parlargli in faccia senza censure dopo tutto quello che sappiamo che è successo.

Il giorno che alla Leopolda Renzi inviterà non solo qualcuno che non faccia parte della sua enclave, ma con cui abbia persino un trascorso di scontri personali anche abbastanza duri (non ancora assopiti peraltro), i renzini potranno mettere bocca sulla presunta autocrazia grillina con cognizione di causa.

 

 

Yo questa la dedico a tutti i renzini


  • 2




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq