Vai al contenuto


Foto
* * - - - 1 Voti

In Quale Lingua Leggete?


  • Please log in to reply
87 replies to this topic

#41 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11649 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 15:44

Penso che il latino sia utile solo se si arriva a conoscerlo abbastanza bene per leggere o tradurre i testi latini (ciò implica almeno due o tre anni di sforzi senza particolari gratificazioni): cosa che ovviamente importerà chi poi studierà lettere, filosofia, teologia, linguistica. Io comunque sono uscito dall'università avendo fatto tre esami di latino belli tosti, ma senza capire molto più che la lingua (e se non la pratico per un mese, comincia a sbiadire). La comprensione di un testo latino mi richiede sempre molti sforzi.

Sono però felice del fatto che è materiale utile per studiare la semantica, le etimologie, per avere una buon palato se si parla di sintassi.

Insomma, sì, è inutile.

 

L'anno scorso, nei pressi della Normale, sento tre persone parlare in una lingua straniera che mi suonava strana ma al contempo familiare. Sul momento pensavo fosse rumeno; invece, origliando bene, mi sono reso conto che questi tre stavano chiacchierando in latino. O meglio, due parlavano e il terzo faceva di sì con la testa, ma resta una cosa che mi ha traumatizzato asd

 

Penso di essere traumatizzato solo a leggere l'episodio asd

Primo Levi nella "Tregua" racconta anche di essere riuscito a comunicare con un prete dell'Europa orientale in latino, in mancanza di meglio.


  • 2

#42 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7437 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 16:49

da qualche anno a questa parte ho preso l'abitudine di troncare i noiosi rant sulle lingue morte con la seguente (memorabile) sentenza: NON È MORTO CIÒ CHE PUÒ ATTENDERE IN ETERNO. ecco, fatene tesoro.
  • 3

#43 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11649 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 17:08

QUOD IN AETERNUM EXSPECTARE POTEST MORTUUM NON EST 


  • 0

#44 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21885 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 17:10

Si sente che non sei madrelingua.
  • 6

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#45 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5291 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 17:31

Non sono mai stato una cima in latino, ma non sono d'accordo con il ragionamento di wago poiché credo che serva sopratutto sotto il profilo culturale, e non solo in in senso lato poiché ci permette di entrare in contatto senza mediazioni con una civiltà lontanissima da noi (con tutte le evidenti conseguenze, ancora amplificate dai risultati raggiunti da quella civiltà).

Discorso analogo per il greco.

 

Considerando poi la mia esperienza con la scuola italiana, la professoressa di latino è mediamente più preparata di quella d'inglese, figuriamoci di una eventuale seconda lingua, quindi sinceramente l'utilità dell'insegnamento di una ulteriore lingua straniera si esaurirebbe alla fine della maturità come lacrime nella pioggia.


  • 0

#46 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9139 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 19 aprile 2017 - 17:38

Ah, io pensavo che il latino servisse per allenare la mente a ragionare.


  • 0

“Ma il problema con i film hollywoodiani è che tendono a confortare le persone. E io non voglio che le persone si sentano confortate”. (Terry Gilliam)

"And I would rather be an interesting fraud than a boring professional any day of the week." (Travis Just)

 


#47 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11649 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 18:07

Dicono anche che è utile per imparare il tedesco, che è una cosa fantastica.

Ho sbagliato debba? Può anche darsi asd


  • 0

#48 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18533 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 19 aprile 2017 - 18:33

"Ha i casi" = "è utile per imparare il tedesco"?
Ah no scusate mette anche il verbo in fondo.

E il neutro...
... Ok, è il tedesco.
  • 0

#49 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21885 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 20:34

Ho sbagliato debba? Può anche darsi asd


No no, è solo che mi sembra molto scolastico. Dovresti andare a fare qualche mese in scambio nell'antica Roma per diventare più fluent.
  • 3

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#50 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10791 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 19 aprile 2017 - 20:37

 

Ho sbagliato debba? Può anche darsi asd


fluens.

 

fixatus


  • 7

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#51 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21885 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2017 - 20:38

Giusto asd
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#52 Ronald Regaz

Ronald Regaz

    ritardato mentale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 785 Messaggi:
  • LocationSirolo

Inviato 27 aprile 2017 - 00:05

Ronald, ma perché sti stronzi degli indoeuropeisti/linguisti storici si ostinano a scrivere in tedesco? Boh, ogni volta che li becco mi sanno di nostalgici del Kaiser, non li sopporto

 

(per non parlare dei generativisti quando scrivono in italiano, fastidio)

 

il fastidio per me è quando i generativisti scrivono - punto  asd

 

l'Indogermanistik come sai non solo deve tantissimo al mondo germanofono del XIX secolo ma è ancora praticata a livelli d'eccellenza in quei paesi, sicché c'è poco da fare.

da persona che legge il tedesco q.b. ma lo parla peggio di come la DPG parla l'italiano, capisco il tuo dolore


  • 0

#53 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6913 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2017 - 08:38


Ronald, ma perché sti stronzi degli indoeuropeisti/linguisti storici si ostinano a scrivere in tedesco? Boh, ogni volta che li becco mi sanno di nostalgici del Kaiser, non li sopporto

(per non parlare dei generativisti quando scrivono in italiano, fastidio)


il fastidio per me è quando i generativisti scrivono - punto asd
La mia relatrice (di Bachelor, lol) ha fatto il PhD all'MIT con Chomsky, dillo a lei ashd

Per quanto riguarda i tedeschi lo sapevo, ma continua a irritarmi come cosa - anche la linguistica storica non indoeuropeistica è così? No, vero?
  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#54 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11525 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2017 - 18:20

gaelico


  • 1

#55 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6913 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2017 - 21:18

gaelico

scozzese o irlandese?

 

Tuo,

Cwyff


  • 0

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#56 Ronald Regaz

Ronald Regaz

    ritardato mentale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 785 Messaggi:
  • LocationSirolo

Inviato 05 maggio 2017 - 23:19

 


Per quanto riguarda i tedeschi lo sapevo, ma continua a irritarmi come cosa - anche la linguistica storica non indoeuropeistica è così? No, vero?

 

 

non così tanto, credo. ma conosco meno.


  • 0

#57 Tana delle Tigri

Tana delle Tigri

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2337 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2017 - 00:50

domanda: quali sono le peggior traduzioni in italiano, da evitare nel modo più assoluto? tipo Furore che è stata tradotta in modo adeguato solo recentemente.

 

invece, quali sono le traduzioni migliori che vi sentite di consigliare proprio? 


  • 0

#58 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 10 giugno 2017 - 12:42

È una domanda molto generica, però tra quelle che ho letto posso dirti di non aver apprezzato più di tanto le traduzioni dall'americano della Pivano; magari erano buone all'epoca, ma adesso sono decisamente invecchiate. Sono però ancora in commercio, benché superate da altre fatte da persone che hanno capito meglio come funziona quella lingua, forse anche con più mezzi a disposizione (Mantovani, Bocchiola, Ceni, Caramella, Ceni, ecc).

 

La versione di Perrone di "Furore" è indubbiamente un ottimo lavoro.

 

Proprio ieri mi stavo poi spulciando "Gargantua e Pantagruele" nella traduzione del mitico Augusto Frassineti (del quale sto leggendo l'esilarante "Misteri dei ministeri"), alternando un po' col testo francese a fronte: ecco, trattasi, volendo, di un capolavoro nel capolavoro.


  • 1

#59 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 12 giugno 2017 - 12:25

domanda: quali sono le peggior traduzioni in italiano, da evitare nel modo più assoluto? tipo Furore che è stata tradotta in modo adeguato solo recentemente.

 

invece, quali sono le traduzioni migliori che vi sentite di consigliare proprio? 

 

Arcipelago Gulag nella traduzione di M.Olsufieva(Oscar Mondadori). Da denuncia.



#60 Tana delle Tigri

Tana delle Tigri

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2337 Messaggi:

Inviato 18 giugno 2017 - 21:29

Per dire, mi son messo a leggere in italiano Sulla Strada del buon Kerouac, uno dei miei libri di formazione preferiti. Ebbene, mi sono imbattuto in una traduzione veramente pessima di tale Marisa Caramella, non tanto nei contenuti, in quanto nello stile, del tutto illeggibile. 

 

Questo per dire quanto possano contare le traduzioni fatte bene, cioè se lo avessi iniziato a leggere in italiano (e in questa versione) l'avrei lasciato stare dopo poche pagine. 


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq