Vai al contenuto


Foto
* * * * - 3 Voti

Pensieri Liberi Audiovisivi


  • Please log in to reply
1643 replies to this topic

#1601 Sandor Krasna

Sandor Krasna

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 366 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 26 febbraio 2021 - 20:05

Ma "Antigone, How Dare We!" è visibile online? Il recensore come lo ha visto?


  • 0

#1602 Vincenzo C

Vincenzo C

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 404 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 26 febbraio 2021 - 22:12

Ma "Antigone, How Dare We!" è visibile online? Il recensore come lo ha visto?

 

era in programma al Trieste Film Festival, online su MyMovies fino ai primi di febbraio...

difficile che finisca su piattaforme di streaming prima di qualche mese, e se così sarà, immagino che andrà su piattaforme di nicchia come Mubi...

potrebbe finire in qualche altro festival in streaming, quello sì...


  • 1

#1603 suchetechetechete

suchetechetechete

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24174 Messaggi:

Inviato 27 febbraio 2021 - 12:25

Stavo guardando il film e casualmente ho acceso la fotocamera del cellulare su questo frame
Indovinate il film

IMG-20210227-WA0002.jpg
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#1604 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7849 Messaggi:

Inviato 27 febbraio 2021 - 13:04

Manhunter....troppo facile Succo
Grandissimo Brian Cox.
  • 0

#1605 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 253 Messaggi:

Inviato 01 marzo 2021 - 12:27


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#1606 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2410 Messaggi:

Inviato 02 marzo 2021 - 16:20

Non ce l'ho fatta ad ascoltarla per più di 7 secondi, però sono andato a vedere un altro video in bikini ed è in effetti simpaticissima e interessantissima, sarei disposto ad ascoltarla una serata intera parlare di asparagi bio per intenderci.


  • 0

#1607 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 253 Messaggi:

Inviato 02 marzo 2021 - 21:16

Non ce l'ho fatta ad ascoltarla per più di 7 secondi, però sono andato a vedere un altro video in bikini ed è in effetti simpaticissima e interessantissima, sarei disposto ad ascoltarla una serata intera parlare di asparagi bio per intenderci.

Anche di zucchine, why not?


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#1608 nicholas_angel

nicholas_angel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1642 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2021 - 15:47

Non so se condividete il delirio, ma quelli di Birdmen hanno fatto un servizio sulle televendite di quello che per un momento è sembrato essere un 'mito' del settore: siamo arrivati ad avere nostalgie di cose perlomeno bizzarre in questo periodo, ma a vedere le clip (e a fare i dovuti paragoni con il "EEEh Serena, vuoi rendere il tuo salotto un protagonista del 900?" di Guzzanti) non posso che essere incuriosito da un personaggio come Alessandro Orlando....

 

https://birdmenmagaz...gV-iZsznml0ZbJo


  • 0
Immagine inserita

#1609 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12605 Messaggi:

Inviato 12 marzo 2021 - 11:19

i droni sono stati già utilizzati per qualche film? Lo chiedo dopo aver visto questo breve ed estremamente spettacolare "Right up our alley" che sembra quasi ai limiti dell'impossibile per la precisione dei movimenti, sembra più una sequenza da videogioco che un filmato reale

 


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1610 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2022 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 12 marzo 2021 - 11:47

i droni sono stati già utilizzati per qualche film? Lo chiedo dopo aver visto questo breve ed estremamente spettacolare "Right up our alley" che sembra quasi ai limiti dell'impossibile per la precisione dei movimenti, sembra più una sequenza da videogioco che un filmato reale

 

 

 

Mi sembra che la sequenza introduttiva di Perez. fosse già stata realizzata con un drone


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#1611 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14432 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:03

Mi e' capitata sotto gli occhi la lista dei 20 film con piu' biglietti staccati in Italia.

 

1. Guerra e pace - King Vidor  1956: 15.707.723
2. Ultimo tango a Parigi - Bernardo Bertolucci 1972: 15.623.773

3. Per un pugno di dollari - Sergio Leone 1964: 14.797.275
4. ...continuavano a chiamarlo Trinità - E.B. Clucher 1971: 14.554.172
5. Per qualche dollaro in più - Sergio Leone 1965: 14.543.161
6. La dolce vita - Federico Fellini 1960: 13.617.148
7. Don Camillo - Julien Duvivier 1952: 13.215.653

8. Ulisse - Mario Camerini 1954: 13.170.322
9. Il Gattopardo - Luchino Visconti 1963: 12.850.375

10. La donna più bella del mondo - Robert Z. Leonard 1955: 12.592.231
11. Malizia - Salvatore Samperi 1973: 11.756.327

12. Marcellino pane e vino - Ladislao Vajda 1955: 11.559.217

13. Il buono, il brutto, il cattivo - Sergio Leone 1966: 11.364.221
14. ...altrimenti ci arrabbiamo! - Marcello Fondato 1974: 11.246.906
15. La Bibbia - John Huston 1966: 11.245.980
16. Il Decameron - Pier Paolo Pasolini 1971: 11.167.557

17. La tempesta - Alberto Lattuada 1958: 11.121.071

18. La grande guerra - Mario Monicelli 1959: 10.783.742

19. Pane, amore e fantasia - Luigi Comencini 1953: 10.632.926

20. Serafino - Pietro Germi 1968: 10.529.941

 

Dagli anni 50 fino ai primi 80 bisognerebbe aggiungere i numeri di svariati circuiti parallelli: sale parrocchiali, rionali, scolastiche, circoli culturali. Per dire, a tener conto delle sale parrocchiali un ''Marcellino pane e vino'' altro che "solo" quel 12esimo posto, credo maciulerebbe anche i fenomeni Leone e Spencer & Hill. Sono diretto testimone che ancora negli anni 80, quando ero bambino, era capace di riempire a piu' riprese le sale della canonica e veniva vissuto come una specie di cerimonia religiosa: infatti unico film visto in sala con i nonni. Stesso discorso che si potrebbe fare per ''Don Camillo'', immagino.

 

Stupisce sempre trovare in cima alla lista ''Guerra e pace'', uno dei piu' giganteschi flop della storia del cinema, che evidentemente in patria (USA) non doveva aver incassato una cippa. In Italia tirava la letturatura russa, perche' in 17esima posizione troviamo una delle poche sorprese della lista, l'oggi dimenticato "La tempesta" di Lattuada, tratto da "La figlia del capitano" di Puskin, che per altro sempre in Italia era gia' stato portato sullo schermo da Camerini solo 11 anni prima in una versione in bianco e nero, "La figlia del capitano". Mi sorprende non trovare invece "Il dottor Zivago" (neanche in top 50), che pure fu un fenomeno di costume da noi come in mezzo mondo.

 

Mi stupisce un po' vedere "L'Ulisse'' di Camerini, che sapevo essere stato un successo enorme, ma non di quelle proporzioni. Idem "La Bibbia" di Huston.

 

Stupore assoluto per il decimo posto di "La donna più bella del mondo", film di cui ho casualmente scoperto l'esistenza poco tempo fa leggendo del personaggio di Lina Cavalieri: e' il suo biopic diremmo oggi, trascinato dal richiamo divistico ai tempi evidentemente irresistibile della Lollobrigida. Sorprendente anche il 20esimo posto di "Serafino", uno dei migliori film di Celentano (probabile motivo del successo), ma uno dei peggiori film di Germi. "Il" film del '68, praticamente. asd

 

Da da pensare vedere in una lista simile film di autori non certo popolari come Fellini, Visconti, Pasolini, Bertolucci. Ok, tre su quattro giovando di un effetto scandalo, ma anche saper scandalizzare era un'arte.


  • 4

#1612 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7849 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:27

Il film più recente è del 74, piuttosto evidente come l'arrivo della tv commerciale e in seguito l'esplosione dell'home video abbiano ridimensionato in maniera drastica l'esperienza cinematografica che per un lungo periodo è stato un vero e proprio rito collettivo nazionale, probabile che nei prossimi anni dopo il covid e l'esplosione del cinema on demand si assita alla botta definitiva.


  • 0

#1613 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14432 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:39

In top 50 il film "vero" piu' recente e' Novecento di Bertolucci del '76.

 

Poi solo film di comici:

31. La vita è bella (1997)

34. Quo vado? (2016)
36. Il bisbetico domato (1980)
41. Innamorato pazzo (1981)
43. Sole a catinelle (2013)

47. Il ciclone (1996)

che uno ci prova a non fare lo snob, ma :facepalm:


  • 0

#1614 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12605 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:48

Il film più recente è del 74, piuttosto evidente come l'arrivo della tv commerciale e in seguito l'esplosione dell'home video abbiano ridimensionato in maniera drastica l'esperienza cinematografica che per un lungo periodo è stato un vero e proprio rito collettivo nazionale, probabile che nei prossimi anni dopo il covid e l'esplosione del cinema on demand si assita alla botta definitiva.

 

Molto probabile, cosa anche favorita dal diffondersi di tv di sempre maggiori dimensioni che tenderanno a portare il cinema in casa. 

Comunque un tempo Marcellino Pane e vino lo mandavano anche in tv con una regolarità da Willy Wonka/Una poltrona per due, ora mi sembra scomparso. Non una gran perdita comunque.  Film probabilmente pensato per instillare l'amore per Gesù nei bambini e rIcordo che quando lo vidi da piccolo per me fu una specie di film horror.


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1615 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14432 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:57

quando lo vidi da piccolo per me fu una specie di film horror.

 

Il fatto che lo spettatore debba vivere come un happy end il finale in cui Gesu' fa morire Marcellino e' roba degna di Bunuel. asd

E il fatto che davvero generazioni di spettatori lo abbiano vissuto come un lieto fine dice molto su un senso di religiosita' che oggi appare tra il commovente e lo sconcertante.


  • 1

#1616 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7849 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 10:58

In top 50 il film "vero" piu' recente e' Novecento di Bertolucci del '76.

 

Poi solo film di comici:

31. La vita è bella (1997)

34. Quo vado? (2016)
36. Il bisbetico domato (1980)
41. Innamorato pazzo (1981)
43. Sole a catinelle (2013)

47. Il ciclone (1996)

che uno ci prova a non fare lo snob, ma :facepalm:

 

DAI CINEPANETTONI ALL'UNIVERSO MARVEL o del rincitrullimento dello spettatore cinematofrafico.

Topic che evito di aprire proprio per evitare le solite accuse di essere un passatista, nostalgico, snob, elitario, reazionario ecc...

 

Comunque tornando in tema colpisce la poca presenza della commedia all'italiana classica (mi sarei aspettato almeno Amici Miei e Fantozzi) anche se probabilmente pesa l'alto numero di film di questo genere che arrivavano in sala ogni anno.


  • 2

#1617 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7849 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 11:00

 

quando lo vidi da piccolo per me fu una specie di film horror.

 

Il fatto che lo spettatore debba vivere come un happy end il finale in cui Gesu' fa morire Marcellino e' roba degna di Bunuel. asd

E il fatto che davvero generazioni di spettatori lo abbiano vissuto come un lieto fine dice molto su un senso di religiosita' che oggi appare tra il commovente e lo sconcertante.

 

 

Le scene in soggettiva di gesù di cui si vedono sole le mani bucate sono da horror puro e fatto pure bene.


  • 2

#1618 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12605 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 11:06

 

quando lo vidi da piccolo per me fu una specie di film horror.

 

Il fatto che lo spettatore debba vivere come un happy end il finale in cui Gesu' fa morire Marcellino e' roba degna di Bunuel. asd

E il fatto che davvero generazioni di spettatori lo abbiano vissuto come un lieto fine dice molto su un senso di religiosita' che oggi appare tra il commovente e lo sconcertante.

 

 

Esattamente quello, sto tizio che si anima in una stanza buia quando c'è un bambino, gli dice che realizzerà un desiderio e lo ammazza. Praticamente It di Steven King. 


  • 2

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1619 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14432 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 11:20

Ultima nota e poi magari mi metto a lavorare: in top 50 solo due titoli da "ma che, davvero?"

 

Giusto in 50esima posizione lo strappalacrime ''Domani è troppo tardi'' del francese Léonide Moguy del 1950, il film piu' vecchio in lista. A leggere la trama un concentrato di sessuofobia, onore virginale e ipocrisia borghese davvero imbarazzante, anche se spesso questi film erano migliori delle loro morali. E' il film che rese celebre l'infelice e malinconica bellezza di Anna Maria Pierangeli, ormai (poco) ricordata solo come la "vedova" italiana di James Dean.

 

Al 44esimo ''La maja desnuda" del veterano Henry Koster e Mario Russo del 1958, con protagonista Ava Gardner. Facile intuire perche' milioni di (maschi) italiani si siano precipitati a vedere il film, ho qualche dubbio che un film dell'epoca potesse soddisfare in pieno le attese. asd Quasi sarei tentato di vederlo per verificare come nel '58 se la giocavano anche solo con la visione del quadro. 


  • 0

#1620 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12605 Messaggi:

Inviato 15 marzo 2021 - 11:37

Ultima nota e poi magari mi metto a lavorare: in top 50 solo due titoli da "ma che, davvero?"

 

Giusto in 50esima posizione lo strappalacrime ''Domani è troppo tardi'' del francese Léonide Moguy del 1950, il film piu' vecchio in lista. A leggere la trama un concentrato di sessuofobia, onore virginale e ipocrisia borghese davvero imbarazzante, anche se spesso questi film erano migliori delle loro morali. E' il film che rese celebre l'infelice e malinconica bellezza di Anna Maria Pierangeli, ormai (poco) ricordata solo come la "vedova" italiana di James Dean.

 

Al 44esimo ''La maja desnuda" del veterano Henry Koster e Mario Russo del 1958, con protagonista Ava Gardner. Facile intuire perche' milioni di (maschi) italiani si siano precipitati a vedere il film, ho qualche dubbio che un film dell'epoca potesse soddisfare in pieno le attese. asd Quasi sarei tentato di vederlo per verificare come nel '58 se la giocavano anche solo con la visione del quadro. 

 

Mio padre mi ha raccontato varie volte che quando uscì Quell'oscuro oggetto del desiderio di Bunuel un sacco di gente si precipitò a vederlo aspettandosi probabilmente se non un film porno qualcosa di simile a una commedia sexy con la Fenech. Chissà quanto ha incassato.


  • 1

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq