Vai al contenuto


Foto
* * * * - 3 Voti

Pensieri Liberi Audiovisivi


  • Please log in to reply
1643 replies to this topic

#1501 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3936 Messaggi:

Inviato 19 novembre 2020 - 17:43

La foto non è sicuramente del 1960, la Lange avrebbe avuto 11 anni, dev'essere fine anni 70, ai tempi di All That Jazz.

 

Ma 1960 potrebbe significare anni Sessanta, dunque anche 1969 (quando Jessica era poco più che maggiorenne). Ma ho fatto la domanda proprio perché mi ricordavo che avesse recitato nel film di Fosse alla fine degli anni Settanta.

 

Comunque le vostre risposte mi danno l'impressione che, quasi sicuramente, si siano sbagliati di decennio. Anzi, direi che è quasi sicuro.

 

Rimane il fatto che i due avessero 20 anni di differenza, peraltro il primo film della Lange è stato King Kong nel 1976, quando in effetti aveva già 27 anni, non propriamente giovanissima per il debutto sul grande schermo.


  • 0

#1502 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4383 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 25 novembre 2020 - 12:09

Leggo ora che per i fondali di The Mandalorian è stata usata una nuova tecnologia chiamata Stagecraft che, a quanto pare, dovrebbe mandare in pensione il celebre green screen:

 

 

https://www.linkiest...-nuovo-fondale/


  • 1

"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"


#1503 Faccia da Merda

Faccia da Merda

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24198 Messaggi:

Inviato 27 novembre 2020 - 12:29

Il mandorlone
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#1504 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 255 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2020 - 10:47

Rivisto Crash di Cronenberg in una sublime edizione 4k; Confermo trattasi del suo capolavoro assoluto, e di una trasposizione del romanzo di Ballard di puro genio.


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#1505 PDeVo

PDeVo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3581 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 00:04

Hana-Bi batte di poco Le Cercle rouge. Tom passa in vantaggio su the Man 4 a 3

 

Quali saranno i prossimi 2 film a sfidarsi? The man, Tom quando ci siete battete un colpo


  • 0

#1506 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7865 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 08:18

Torniamo al western e visto che l'ho sponsorizzato spesso: Tom Horn di William Wiard (Steve McQueen), da vedere in originale se possibile.


  • 1

#1507 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7865 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 08:47

Comunque è meglio Le Circle Rouge del pur notevole Hana-Bi eh.


  • 0

#1508 PDeVo

PDeVo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3581 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 10:04

Probabilmente da un punto di vista oggettivo sì, ma soggettivamente il film di Tom dà un trasporto emozionale maggiore. Film di Melville comunque impeccabile, ho letto che è la summa del suo cinema quindi forse per apprezzarlo ancora di più avrei dovuto vedere almeno in parte la sua filmografia e non vederlo come primo.
Ah non c'entra niente ma se la sfida fosse stata decisa da Mereghetti avrebbe vinto Hana Bi 4 stelle a 3.5 asd
  • 0

#1509 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7865 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 10:09

Forse il suo film più "facile" e anche il più famoso è Le Samourai, quindi forse è il film da cui partire per una ricognizione su Melville.


  • 0

#1510 Man-Erg

Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11550 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 10:25

Jessica-Lange-with-Bob-Fosse-her-boyfrie

 

"Jessica Lange with her boyfriend Bob Fosse, New York circa 1960". Non sapevo che Bob Fosse stesse con la Lange quando lei era ancora minorenne (sempre che la datazione della foto sia corretta) e con una differenza di oltre 20 anni di età. 

 

Infatti non è Bob Fosse, è Marco Paolini

 

0004F630-marco-paolini.jpg


  • 1

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.


#1511 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7163 Messaggi:

Inviato 02 dicembre 2020 - 11:34

La frase corretta è: non sapevo che Bob fosse Marco Paolini.


  • 1

#1512 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14452 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 10:07

Io metto sul piatto di PDeVo un film che ultimamente mi torna spesso in mente: "Cul de sac" di Polanski.
 

Nonostante mi abbia portato fin qui scarsa fortuna continuo con il mio miniciclo di 5 film che ho ribatezzato Heart of Darkness, la rivelazione del Male, il perdersi nella natura e nella parte più selvaggia e ferina del cuore umano, quindi alla formidabile coppia Liz Taylor-Richard Burton rispondo con un mio piccolo, grande cult, un altro film scomodo, non pacificato e poco piacevole.
Dopo Lasciami Entrare, The Homesman e Riflessi sulla pelle è quindi il turno di CLEARCUT - 1991, du Ryzsar Bugajnski con un monumentale Graham Greene (Balla coi Lupi e recentemente Wind River e la serie Longmire)

th_pg-12.Clearcut-1991_Graham-Greene-as-

 

Visto. Ed era ora. Pellicola potentissima.

Un piccolo enorme film. C'ho visto dentro l'antropologia misteriosa di Boorman, la rabbia disperata di Penn e una specie di rilettura in chiave moderna del Polonsky di "Ucciderò Willie Kid". Cinema autenticamente non riconciliato, ma senza spocchia contestatrice, anzi all'insegna di un disillusione spesso venata di ironia. Questo si' che e' un grande film sull'ecologia e la natura.

 

Ricordo che quando usci' "Balla coi Lupi" lessi un articolo su Greene in cui veniva detto che era un mito nella comunita' indiana. Mi e' sempre stato simpatico, ma non avevo mai capito davvero la ragione di quel culto prima di vedere questo film. Pur con il suo aspetto anti-hollywoodiano e la sua aria pigra qui trasuda un fascino magnetico degno di Paul Newman. 


  • 2

#1513 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7865 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 10:47

Molto contento che tu l'abbia visto e che ti sia piaciuto, anche perchè non ho mai trovato nessuno che l'avesse visto e non avendo riscontri cominciavo a dubitare della mia alta considerazione di questo film asd

Come dici è un film radicale ma senza spocchia, non ti spiega le cose, te le fa sentire senza mai cercare scorciatoie, tanto che alla fine anche i dicorsi del disboscatore capitalista non sono privi di un certo pratico buonsenso.

Punti di forza:

-la regia di Bugajnski che non forza mai la mano ed è sempre fluida e quasi invisibile, ma la sua lenta immersione nella natura selvaggia è così riuscita che quando all'improvviso appare il motoscafo della polizia sembra l'apparizione di un'astronave, ottima anche la sua gestione delle scene violente e visionarie, poche ma così improvvise da lasciare quasi sconcertati.

- ovviamente l'interpretazione di Greene: è veramente una delle più notevoli degli anni 90 in senso assoluto, è incredibile come riesca a modulare la sua recitazione su una nota costante di minaccia e imprevedibilità, dalla sua prima apparizione (quel gesto con l'accendino) ai pochi ma memorabili dialoghi ("So you are the superior fucking race..." "No" "No? You lying me all this time?" o col fucile tra le mani "do i look like i fuckin' moose,Elmer?") senza mai far calare di un grado il livello di tensione e soprattutto senza alcun manierismo, non si fa mai beccare a recitare ma risulta tanto spaventoso per quanto è assolutamente credibile.

A questo proposito il regista (recentemente scomparso tra l'altro) ha ammesso che anche se la vita sul set con Greene non fu affatto facile il personaggio di Arthur  è quasi tutta farina del sacco dell'attore, del suo istinto e della sua intelligenza.


  • 1

#1514 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14452 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 11:08

A questo proposito il regista (recentemente scomparso tra l'altro) ha ammesso che anche se la vita sul set con Greene non fu affatto facile il personaggio di Arthur  è quasi tutta farina del sacco dell'attore del suo istinto e della sua intelligenza.

 

Su questo c'avrei scommesso. E' chiaramente uno di quei personaggi che nascono dall'istinto di un attore non di uno sceneggiatore. Per altro tutto il cast e' ottimo, praticamente tutti caratteristi con filmografie chilometriche.

Compare solo in due o tre scene, ma meritava un film tutto suo anche quel mito di bambina.

 

Fghj.jpg


  • 1

#1515 TheMan(of constant sorrow)

TheMan(of constant sorrow)

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7865 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 11:26

Il fatto di utilizzare attori poco noti ma bravissimi (mitico anche il vecchio Red Crow Westerman) è uno dei punti di forza del film, gli toglie qualunque patina hollywoodiana anche rispetto a un supercapolavoro come il tematicamente simile Un tranquillo weekend di Paura.


  • 0

#1516 PDeVo

PDeVo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3581 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 11:43

Dove l'hai trovato, Tom?


  • 0

#1517 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14452 Messaggi:

Inviato 03 dicembre 2020 - 12:20

Banalmente su youtube. Il widescreen e' quel che e', ma le altre versioni che ho trovato in giro sono sempre quella. Comunqe alla fine il 4:3 diventa quasi congeniale alla sobrieta' visiva del film. 


  • 0

#1518 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 255 Messaggi:

Inviato 04 dicembre 2020 - 16:41

Amanda Seyfried mi piace fisicamente, ed ha lavorato con Lynch e Schrader (rispettivamente in un capolavoro impareggiabile e in un grande film prevedibilmente passato sotto silenzio).


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."

 

"Sei benvenuto come una merda dentro una piscina."

 

L'intelligenza di cui ero dotato ha suppurato per mancanza di materia a cui applicarsi e ha preso strade diverse.


#1519 thom

thom

    The infrared insert of memory encouragement immersion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3017 Messaggi:

Inviato 04 dicembre 2020 - 18:25

ed ha lavorato con Lynch e Schrader


tuttavia la ricorderò per sempre principalmente per l'interpretazione in Jennifer's Body, il cui climax è rinvenibile nella celebre scena lesbo con l'altro pezzo di fi*a clamoroso di Megan Fox - forse, almeno esteticamente, l'apice del soft-core mainstream dei duemila

 

503a7f5883839aad3c045eaa170724b8.gif


  • 0

#1520 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3936 Messaggi:

Inviato 05 dicembre 2020 - 22:23

 

Straordinario film INTEGRALE (molto famoso, va detto) sull'eroe russo Aleksandr Nevskij, caricato su Youtube. Come passare bene un'oretta e mezza abbondante accompagnati anche dalla musica di Prokofiev.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq