Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

Pensieri Liberi Audiovisivi


  • Please log in to reply
1438 replies to this topic

#1301 Stan Bowles

Stan Bowles

    Socialista dalle tasche buche

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 485 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2020 - 08:36

Louis de Funes

Tre uomini in fuga -1966
Io , due figlie , tre valige -1967
Louis de Funes e il nonno surgelato -1969
Aggrappato ad un albero, in bilico su un precipizio a strapiombo sul mare - 1973
  • 1

#1302 Sandor

Sandor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4240 Messaggi:
  • LocationVersilia

Inviato 20 maggio 2020 - 09:03

Louis de Funes

Tre uomini in fuga -1966
Io , due figlie , tre valige -1967
Louis de Funes e il nonno surgelato -1969
Aggrappato ad un albero, in bilico su un precipizio a strapiombo sul mare - 1973

Grazie,me li cerco.


  • 0

#1303 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13845 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2020 - 09:40

Invece che "Tom Horn" ieri sera mi e' toccato "Ricatto d'amore" su raiuno.
Film di chiara ispirazione surrealista, dato che si vede un uomo che potendo scegliere tra Sandra Bullock, arrivista e schifiltosa, e Malin Akerman, dolce e comprensiva, sceglie senza patemi la prima.

 

Anche se nel genere nulla supera "A casa con i suoi", dove nei primi dieci minuti di film Matthew McConaughey sta insieme a un'adorante Katheryn Winnick che molla senza battere ciglio, per poi innamorarsi al primo sguardo di Sarah Jessica Parker.

 

Che uno mi puo dire "non fare il maschilista del cazzo, Tom: non c'e' solo l'aspetto fisico nella vita: ". E va bene, ok. E' solo che mi fa ridere come questi film diano per scontato che l'attrazione del personaggio maschile per quei personaggi femminili sia in automatico anche quella dello spettatore. In "A casa con i suoi" e' chiaro che Sarah Jessica Parker debba risultare fin dalla prima inquadratura in cui appare come piu' affascinante, interessante e bella di Katheryn Winnick. Che, voglio dire: NO.

Mentre in "Ricatto d'amore" Ryan Reynolds si innamora di Sandra Bullock... perche' e' Sandra Bullock, non c'e nessun vero percorso psicologico dei personaggi per arrivare all'innamoramento: stanno forzatamente un po' insieme, si scopre che lei e' un po' meno stronza di quello che appare: scoppia l'Ammore.

 

Mi si potra' replicare che veniamo da decenni di film in cui splendide attrici si innamoravano di attori cessi e Wody Allen. Vero. Ma non si e' mai vista una scena in cui Woody Allen entra in un posto e le donne pendono dalle sue labbra. E se in "Sabrina" Audrey Hepburn tra un William Holden giovane e un Humphrey Bogart versione cariatide alla fine sceglie Bogart, tutto il film e' costruito per rendere plausibile quel "paradosso" estetico e gerontofilo. 

Valeva anche in senso inverso: che negli anni 70 Robert Redford e Ryan O'Neal si innamorassero di Barbra Streisand era perfettamente contestualizzato nel film, e mai la Streisand era descritta come una donna a cui gli uomini cadevano automaticamente ai piedi.

 

Va beh, volevo scrivere un post ironico e mi e' venuto fuori il pistolotto semi-serio.

Volevo solo dire che non sanno piu' "costruire" neanche la piu' banale commediola romantica.


  • 5

#1304 suche

suche

    Strunz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22991 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2020 - 14:54

Ieri nel pomeriggip ho visto su Paramount channel quache puntata di due serie tv mai viste prima: Padre Brown e poi Judge Amy.
D'altronde quando sono in casa altrui tendo a cambiare abitudini, a casa mia non mi sarei mai soffermato su cose del genere.
Ebbene Padre Brown pur essendo una serie inglese datatissima ha alcuni pregi: prima è una serie tv inglese seria, forse la prima che vedo che non sia comica, dopo i vecchi Sherlock Holmes di parecchi decenni prima. Secondo, è abbastanza ben costruita su casi di omicidio.
Forse mi potrei pure affezionare ad una serie del genere, ma se fossi in zona buttarmi nel wc.

Con il Giudice Amy invece sono rimasto sorpreso vedendo che la protagonisia è la fascinosa Amy Brenneman che ho visto recitare solo in the Heat.

Assomiglia alla Morissette, no?

4826.jpg

Un pochino svenevole nelle molte circostanze familiri descritte, meglio quando si trattano i casi giudiziari. Lei cattura lo sguardo, questo il dato principale, soprattutto quando sorride o è incazzata.
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic


#1305 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12284 Messaggi:

Inviato 20 maggio 2020 - 19:48

in tema di cose che ci si stupisce che qualcuno un giorno abbia pensato fossero una buona idea, oggi per qualche ragione mi sono tornati in mente quegli orrendi cartoni animati dove la bocca del personaggio era quella di un attore reale anzichè un'animazione. Con tutto che ho visto un bel po' di horror estremi, credo rimanga una delle cose più genuinamente disgustose che abbia mai visto su schermo. 


  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#1306 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4447 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 23 maggio 2020 - 08:36

'Sto maledetto Coronavirus me lo ritrovo a mia insaputa anche nei film: è il caso di "Bandiera gialla" di Elia Kazan, che parla sostanzialmente del rischio di un'epidemia di "peste polmonare" (i sintomi sono i medesimi). 


  • 0
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#1307 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3630 Messaggi:

Inviato 29 maggio 2020 - 07:02

Dalla pagina IMDB dedicata al MAESTRO Luchino Visconti ho letto che riusciva a fumare 120 sigarette al giorno (!): https://www.imdb.com...f_=nm_ov_bio_sm

 

He smoked 120 cigarettes a day.

 

 

Vi vengono in mente degli aneddoti legati a fumatori così accaniti, tra registi ed attori? Mi sembrava di aver letto sempre su IMDB che nei tempi d'oro pure il buon Michael Caine si attestava sulle 80-100 sigarette quotidiane, per non parlare di Richard Burton.


  • 0

#1308 Araki

Araki

    Utente Tracotante

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8034 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 11:15

HBO Max ha temporaneamente rimosso Via col Vento dal proprio catalogo in quanto si tratta “di un prodotto del suo tempo e raffigura alcuni dei pregiudizi etnici e razziali che, purtroppo, sono stati all’ordine del giorno nella società americana. Queste rappresentazioni razziste erano sbagliate allora e lo sono oggi e abbiamo ritenuto che mantenere questo titolo senza una spiegazione e una denuncia di quelle rappresentazioni sarebbe irresponsabile”. Verrà reintrodotto più avanti con l'aggiunta di un'introduzione per venire incontro alle vostre capacità mentali per contestualizzare l'opera e condannare i sopracitati sottotesti.

 

 

Io l'ho scritto qua e là più volte ed è un discorso che esula dal solo cinema, questo politicamente corretto ad ogni costo ci sta uccidendo il cervello.


  • 3
Just when they think they've got the answers, I change the questions.

#1309 gwoemul

gwoemul

    #2020VISION

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 942 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 11:24

Proprio adesso leggevo di Little Britain appena rimosso da tutti i cataloghi a causa della blackface...

 

A questo punto l'introduzione mi pare davvero il male minore


  • 0

#1310 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7071 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 11:33

Vero, però ammetto dia ver visto Via col vento proprio quest'anno e ricordo di essere rimasto abbastanza perplesso dal razzismo esplicito e implicito del film. Sinceramente mai visto qualcosa di simile (e anche contestualizzarlo in realtà è quasi peggio, perché sottolinea solo quanto fossero razzisti gli americani nel 1939).


  • 0

#1311 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4447 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 10 giugno 2020 - 12:35

Giudicare un'opera del passato usando la sensibilità odierna, senza essere in grado di contestualizzarla storicamente, è quanto di più sbagliato si possa fare. Il razzismo non si combatte così.


  • 0
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#1312 usern***

usern***

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7467 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 10 giugno 2020 - 13:09

Quindi hanno deciso di cominciare a inserire le introduzioni per la contestualizzazione storica, finalmente! Ho sempre pensato fosse il metodo migliore per i classici in streaming, come i programmi di sala quando vai a sentire musica classica
  • 0

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#1313 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7059 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 13:38

Vero, però ammetto dia ver visto Via col vento proprio quest'anno e ricordo di essere rimasto abbastanza perplesso dal razzismo esplicito e implicito del film. Sinceramente mai visto qualcosa di simile (e anche contestualizzarlo in realtà è quasi peggio, perché sottolinea solo quanto fossero razzisti gli americani nel 1939).

In alternativa si può sempre mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi.....


  • 0

#1314 gwoemul

gwoemul

    #2020VISION

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 942 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 13:52

Mica serve il pippone. Basta aggiungere due righe di contesto alla fine come sta facendo Disney con buona parte dei suoi classici su Disney+

 

dumbo-disney-plus-cultural-depictions.pn


  • 0

#1315 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3630 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 14:26

VIA-COL-VENTO-1.jpg

 

Dimmi te se bisogna arrivare a questi eccessi... togliamo Gone with the Wind dal catalogo, almeno chi voleva vederselo si risparmierà un polpettone.  asd


  • 0

#1316 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13845 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 14:33

Comunque, mia moglie che l'ha letto dice che in confronto al romanzo il film sembra diretto da Spike Lee. asd


  • 0

#1317 usern***

usern***

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7467 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 10 giugno 2020 - 14:50

il film sembra diretto da Spike Lee. asd


Non male come idea per un remake
  • 0

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#1318 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7059 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 14:56

 

 

Dimmi te se bisogna arrivare a questi eccessi... togliamo Gone with the Wind dal catalogo, almeno chi voleva vederselo si risparmierà un polpettone.  asd

 

Si, aldilà del razzismo e al netto di alcune ottime scene (l'incendio di Atlanta) e dei due protagonisti (soprattutto la Leight) il film è decisamente indigesto, svenevole, tedioso e pure abbastanza sciocco.

E pensare possa essere un veicolo per il razzismo nel 2020 è quantomeno ridicolo.


  • 0

#1319 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16268 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 15:06

La questione è che è una rappresentazione razzista e lo schiavismo è praticamente un non-problema per tutto il film ("ma alla fine questi neri se la passavano bene al sud, erano sempre sorridenti e felici!" asd)...perché il pdv è di Rossella certo, ma non penso che gliene fotta qualcosa di contestualizzazione e narratologia.
Comunque alla fine meglio il disclaimer della censura (che in passato la Disney ha usato).

A proposito del razzismo del 1939, se non erro Gable litigò con la produzione e non si presentò alle serate di gala/premiere per solidarietà con l'attrice che intepretava Mami (perché in quanto nera non poteva presenziare oppure doveva passare dal retro...) e infatti dopo la polemica si guadagnò l'Oscar che mostrava quanto l'Academy fosse aperta asd
  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#1320 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7059 Messaggi:

Inviato 10 giugno 2020 - 15:30

In realtà film come Via col Vento o come molti western classici, aldilà della resa cinematografica più o meno riuscita (ci son molti capolavori, basti pensare a Ombre Rosse) rimangono importanti a livello culturale proprio per i motivi che oggi li rendono problematici.
Dimostrano che non solo l'America è nata ed è cresciuta su due infamie (schiavismo/segregazione dei neri da una parte, sterminio/ deportazione dei nativi dall'altra) ma che per un lungo periodo queste sono state pure celebrate e idealizzate, un giusto e salutare contrappeso alla loro protervia e alla retorica dei buoni e giusti che da sempre ci propinano la maggioranza dei prodotti made in USA, non è un caso che oggi facciano di tutto, arrivando spesso al ridicolo, per rimuovere o quantomeno dimenticare questi loro scomodi scheletri nell'armadio.
  • 8




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq