Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Arrival (Villeneuve, 2017)


  • Please log in to reply
87 replies to this topic

#81 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23207 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2017 - 16:02

Francamente mi ha colpito di meno rispetto a quella di Sicario, anche perchè qui si tende a ricordare di più il magnifico pezzo di Max Richter che accompagna le scene iniziali e finali. Gli darò una chance, però. :)

 

 

Vero, però il tema principale con il Theatre of Voices è veramente riuscito.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#82 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12169 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 02 febbraio 2017 - 16:04

OT: https://www.comingso...di-dune/n63695/


  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#83 StuntmanMike

StuntmanMike

    Membro Premium

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4900 Messaggi:

Inviato 03 marzo 2017 - 20:08

a me interstellar pur con il suo macigno di difetti è piaciuto eh

 

Addirittura macigno di difetti. Non era un capolavoro? asd

 

Villeneuve esteticamente ha qualcosa del primo Scott e un po' del taglio cine-analitico di un Friedkin: sa rendere classicamente essenziale quello che nell'onesto mestierante Nolan è -spesso- pedante e retorico artificio visivo con sovrastimate mire "autoriali". A prescindere dal gusto personale che uno può avere per codesto Arrival è di un'altra categoria, non scherziamo.


  • 1
Quello che se ne fotte dei punti sulla patente.

#84 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4178 Messaggi:

Inviato 09 marzo 2017 - 09:29

E niente, non sono entrata in empatia con questo film. Per carità, ben fatto, ma io l’ho trovato freddo, molto soppesato, molto calcolato. Anche il discorso centrale sul linguaggio e sulla comunicazione, in fondo, è molto poco approfondito, più che altro mi è sembrato che il film vertesse sull’idea di tempo e di circolarità e che un linguaggio figurativo circolare fosse il punto, il mezzo per “conoscere” il vero senso del tempo, la sua circolarità per l’appunto. Il che è anche vero, siamo la lingua che parliamo e solo dopo aver pienamente compreso l’alfabeto e la lingua degli alieni la linguista può vivere in maniera differente con consapevolezza. Ma, ecco, cosa altro ci vedo poi? Che ciò che accade alla linguista è occasionale, ossia conoscere l’esito della sua vita e compiere scelte consapevoli alla luce di questo? Oppure è un fine a cui tendono gli Ufo? Sarà che i film con loop temporale sono davvero complessi da orchestrare…
  • 0

#85 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5291 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2017 - 15:14

Avete già detto quasi tutto credo. 

Questo film è la dimostrazione che all'interno di Hollywood non ci sia più spazio per qualcosa destinato a uno spettatore intelligente. 

Gli ultimi minuti del film sono di uno svilente che non so come lo si possa perdonare. Cioè, solo io mi sento preso per cretino?

Ho avuto il dubbio che ci fosse dell'ironia, in quel personaggio fuori fuoco (dietro al vetro in giardino) come a dire "indovina chi è..." ma poi quando si siede sul letto e c'è quel veloce cambio di fuoco per far vedere il suo faccione, no, non ho resistito.

Mi fanno incazzare da matti i film che mi trattano da stupido. 

 

Per il resto è un ottimo film, bellissima l'idea di base del libro, ben fatto tutto. Bravi gli attori, fighe le musiche.

 

Mi faccio fare una lobotomia e poi me lo riguardo per apprezzarlo meglio.


  • 2

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#86 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 01 settembre 2017 - 15:35

Ne approfitto per aprire una parentesi, è ovvio che ho un'idea di fondo ma sono sinceramente curioso e ben disposto, poi potremmo spostarci in topic più adatti.

Quali film, secondo voi, trattano i viaggi temporali (e simili) in maniera acuta, intelligente, sensata e magari nuova (non per forza?
[E quali proprio no, vanno bene anche esempi particolari nella loro bruttura o scemenza]

#postchiaro
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#87 Bandit

Bandit

    Lorenzo Righetto

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10724 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 01 settembre 2017 - 15:57

Primer è mitico.
  • 1

Immagine inserita


#88 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5254 Messaggi:

Inviato 03 settembre 2017 - 17:39

Primer è bello ma più che un film è un problema di matematica.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq