Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ondacomics - Viva La Classifica Round 1 - Graphic Novel In Inglese


  • Please log in to reply
38 replies to this topic

#21 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4560 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2016 - 11:37

Ma solo a me Maus ha deluso un casino? Mi ha datto l'idea di essere troppo vittimistico, e ce ne vuole per esserlo in un contesto storico simile.


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#22 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12172 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 03 novembre 2016 - 11:55

1. Alan Moore - Watchmen

2. Alan Moore - V for Vendetta

3. Art Spiegelman - Maus

4. Alan Moore - From hell

5. Frank Miller - Sin City: Un lungo addio

6. Frank Miller - Sin City: Quel bastardo giallo

7. Jeff Smith - Bones

8. Stephen Collins - La gigantesca barba malvagia

9. Craig Thompson - Blankets

 

Scontata come l'acqua minerale, ma alla fine sono tutti quelli che ho letto, ho escluso solo I kill giants di Joe Kelly e Nimura perché è una cagata adolescenziale.

 

Due paroline per me: le prime due posizioni non possono essere messe in discussione nonostante tutto l'immaginario funesto derivante che hanno creato (la classica sindrome del fan di Vasco Rossi).

 

Maus capo vero, straziante, sincero, geniale nella contrapposizione animale.

 

From hell delirante incubo della mente umana, per di più con disegni di Eddie Campbell veramente in linea, una delle robe più macabre  e nere mai lette, per di più con evidenza documentale mastodontica confermata dalle note a margine del druido Moore.

 

Credo di aver letto 3 Sin City, questi 2 li ricordo un po' meglio,mentre Affari di famiglia non me lo ricordo proprio quindi non lo metto. Stile di disegno pazzesco.

 

Bones è un fantasy molto molto simpatico e molto disneyano nel tratto e nell'approccio, peccato che non riesca a mantenere le premesse promesse sfilacciandosi in alcuni punti.

 

La gigantesca barba malvagia è una vera e propria favola. Se avrò un figlio, gliela leggerò sicuramente, perché è proprio strutturata così. inoltre, ha un bianco/nero dettagliatissimo e veramente realistico.

 

Blankets un po' meh, messo per arrivare almeno a 9.

 

Mi accorgo che mi mancano veri capi storici (Eisner,Crumb,Sacco) mentre di Clowes ho Ghost world e Patience in cantina pronti per essere letti entro Natale...


  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#23 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3316 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 03 novembre 2016 - 12:39

dire Il Ritorno del Cavaliere Oscuro e Watchmen sono in realtà delle miniserie a tutti gli effetti essendo stati pensati per essere pubblicati originariamente a puntate non certo come i romanzi a fumetti odierni

Però anche alcuni romanzi venivano pubblicati a puntate.

(Questo indipendentemente da 1) la mia ignoranza sui fumetti - mi segno qualcosa dal thread 2) la plaisibilità del tuo discorso.)

Io volevo leggere Charles Burns.
  • 0

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

... ho disturbato parecchio la visione chiedendo di continuo "quando arrivano gli Avengers?".


#24 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15535 Messaggi:

Inviato 03 novembre 2016 - 19:50

L'eternauta come sarebbe considerato? miniserie?


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#25 *alessandro*

*alessandro*

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2447 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 05 novembre 2016 - 22:49

1 - Alan Moore / Dave Gibbons - Watchmen

2 - Will Eisner - Dropsie Avenue

3 - Alan Moore & David Lloyd - V for Vendetta

4 - Frank Miller - Batman: The Dark knights return

5 - Grant Morrison / Frank Quitley - We3

6 - Rick Veitch - The Maximortal

7 - Bryan Talbot - The adventures of Luther Arkwright

8 - Jean Marc De Matteis / Jon J Muth / Kent Williams / George Pratt - The Moonshadow

9 - Jeff Lemire - Essex County

10 - Kyle Baker - Why I hate Saturn

11 - David Mazzucchelli - Asterios Polyp

12 - James Vance & Dan Burr - Kings in disguise

13 - Roger Stern & Mike Mignola - Dr Strange & Dr Doom: Triumph & Torment

14 - Will Eisner - A contract with God

15 - Jeff Lemire - The Nobody

16 - Bryan Talbot - The tale of one bad rat

17 - David Mazzucchelli - Big Man

18 - Frank Miller & Bill Sienkiewicz - Daredevil: Love & War

19 - Jeff Lemire - Trillium

20 - Chris Claremont / Brent Anderson - X-Men: God loves, man kills

 

 

Nota 1 - Alcune delle opere che ho inserito non sono graphic novel, o meglio non le considererei tali ... ma se mi considerate GN Watchmen allora lo è anche Moonshadow (miniserie di 12 numeri esattamente come la prima) o the Adventures of Luther Arkwright (altra miniserie di 12), se considerate Graphic Novel Il ritorno del Cavaliere Oscuro a maggior ragione lo è Maximortal di Veitch o We3. Le altre sono tutte vere GN.

 

Nota 2 - Avete capito che amo Jeff Lemire ... tra i "nuovi" autori è uno che riesce a scrivere cose bellissime e mostra una grandissima sensibilità nel rendere personaggi umani e/o problematici.

 

Nota 3 - La classifica è realmente significativa solo per le primissime posizioni, gli altri titoli mi piacciono tutti allo stesso modo più o meno, per non parlare di tanti titoli meritevoli che sono rimasti fuori.


  • 1
ex "victor"

#26 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3619 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 06 novembre 2016 - 09:17

The adventures of luther arkwright bellissimo. Lo rileggo e lo rimetto in classifica. Anche asterios polyp niente male. Bella classifica,

 

anche se a leggerlo a 13 anni mi scombussolò un pò chissà perché

 

il_340x270.775045893_db9v.jpg


  • 0
apri apri, apri tutto!

#27 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 975 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 11:46

La classifica non la faccio perché non ho ben capito cosa intendiate per graphic novel (che è mica un genere) ma tengo a dire una cosa:

From Hell > Watchmen


  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#28 *alessandro*

*alessandro*

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2447 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 06 novembre 2016 - 12:23

Precisazione riguardo il concetto di graphic novel

 

Graphic Novel è un termine americano che noi abbiamo mutuato per darci un tono: perchè dire di aver letto un romanzo grafico fa più fico che dire di aver letto un fumetto. Questo termine non esiste in altre contesti: vedi fumetto BD, Historietas, fumetto italiano, ... siamo noi che eventualmente glielo applichiamo.

Gli americani, tuttavia, hanno iniziato a utilizzare questo termine solo in tempi relativamente recenti visto che, per oltre settanta anni, il fumetto lo hanno praticamente relegato alla dimensione seriale o di strisce quotidiane.

Solo negli anni '70 escono i primi lavori concepiti direttamente per il circuito delle librerie. Il termine vero è proprio venne coniato nel 1978, in occasione dell'uscita di Contratto con Dio di Eisner (sulla copertina dell'edizione in brossura, apparve proprio tale termine).

Eisner coniò quel tempo, dunque, pensando al suo Contratto con Dio e al tipo di destinazione che aveva in mente per quell'opera, che possiamo riassumere in tre punti sostanziali:

 

1- si tratta di un'opera diretta al circuito librario, senza intermediari

2- si tratta di un'opera autoconsistente e autoconclusiva

3- manifesta un target autoriale (se per tematiche sia per rappresentazione).

 

Riguardo l'ultimo punto, non si tratta di cosa trascurabile. Ricordiamoci che il termine è americano e gli americani fanno una grande distinzione fra materiale che può essere venduto nelle edicole (con precisi vincoli censori) e materiale che può essere venduto nelle librerie. Questa cosa per noi è difficile da capire tanto che nelle edicole vediamo Dylan Dog o Ken Parker senza minimamente scomporci.

 

Dunque, se aplichiamo rigidamente questa definizione, non sono graphic novel tutti i fumetti della scuola franco-belga (visto che spesso sono pre-pubblicati in rivista), i manga, le historietas e tutti (dicesi tutti) i lavori del fumetto americano che provengono da serie regolari od anche concepiti come miniserie, quindi compresi Watchmen, Ronin, e quanto altro. Neppure Maus sarebbe etichettabile come GN (visto che inizialmente fu serializzato), meno che mai Sin City.

Ora questo non ha molto senso. E' vero che molte opere nascono in forma di miniserie o facenti parte di una collana seriale, ma talune di queste, sono realmente concepite dall'autore come enti narrativamente autoconsistenti e, specie nei tempi odierni, con l'intenzione di essere raccolte in TP e mandati successivamente in libreria. Ecco allora che il significato di graphic novel si fa molto più sfumato che ciascuno di noi ama usare un po' come gli fa comodo.
 

E' un termine che io non amo, primo perchè è estraneo alla nostra cultura, perchè genera confusione e perchè la gente lo usa, più che altro, per sdoganare un media di cui si vergogna.


  • 2
ex "victor"

#29 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6785 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 12:40

Bon, la faccio anch'io anche se non dovrei, per mancanza di materiale.

 
1. David Mazzucchelli - Asterios Polyp
2. Don Rosa - The life and times of $chrooge McDuck
3. David Mazzucchelli - City of glass
4. Will Eisner - Contract with God
5. Richard McGuire - Here
6. Art Spiegelman - Maus
7. Alan Moore - Watchmen
8. Joe Sacco - Palestina
9. Alan Moore - V for Vendetta
 
Come decimo posto potrei mettere un Sin City a caso o l'Hornschemeier di prima, ma boh.
Anche l'ordine non è molto rigoroso, giusto i primi tre sono importanti per me, sia per motivi affettivi che non.
Se non altro, queste classi mi ricordano la mia ignoranza e mi risvegliano la voglia di comprare/leggere tutto.

  • 0

#30 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5291 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 13:54

1. Will Eisner – Contratto con Dio

2. Alan Moore – Watchmen

3. Frank Miller – Il ritorno del cavaliere oscuro

4. Will Eisner - New York

5. Kurt Busiek & Alex Ross – Astro City

6. Craig Thompson - Habibi

7. Jeff Smith – Bones

8. Richard McGuire - Here

9. Art Spiegelman – Maus

10. Dave Sim – Cerebus (Alta società)

11. Craig Thompson - Blankets

12. Bryan O’Malley - Scott Pilgrim

13. Will Eisner – Verso la tempesta

14. Alan Moore – From Hell

15. Joe Kelly – I kill giant

16. David Mazzucchelli - Asterios Polyp

17. Will Eisner – Fagin l’ebreo

18. Chester Brown - Io le Pago


  • 1

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#31 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11467 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 15:32

10. Dave Sim – Cerebus (Alta società)

 

 

Stupendo, non solo High Society, uno dei fumetti più belli che abbia mai letto.


  • 0

#32 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5291 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 15:40

 

10. Dave Sim – Cerebus (Alta società)

 

 

Stupendo, non solo High Society, uno dei fumetti più belli che abbia mai letto.

 

Ho messo quello perché poi non ho proseguito la lettura integrale, Chiesa e Stato non l'ho mai finito. Magari mi ci rimetto sotto.

Comunque sì, è un viaggione quel libro lì. 


  • 0

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#33 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 17:04

Cazzo gente ho l'impressione di aver letto più io che non tocco un libro a fumetti anglofono da cinque anni che voi. Vergognatevi.

(no scherzo, più o meno sono ignorante come voi capre)

 

 

Felice di vedere che c'è gente fidata che mette in classifica Cerebus, dato che è nella mia lista di cose da leggere nel 2017 (a essere ottimisti). L'autore l'ha messo disponibile aggratis on-line sulla sua pagina web. Cosa consigliate in particolare? Io sto leggendo un po' di Usagi Yojimbo, per restare in tema (non-)funny animals anni '80. (<--- wait a minute...allora non è vero che non tocco un fumetto anglofono da cinque anni, che scemo  asd )

 

 

Remark: la classifica non la faccio perché essendo passato un po' di tempo da quando ho letto Eisner, Moore, Spiegelmano, Miller etc. il ricordo che ne ho non dovrebbe essere più tanto rappresentativo dei miei gusti attuali.


  • 0

#34 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20486 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 17:53

Io sulle graphic novel è già tanto se ne metto insieme 10 tra le varie lingue asd 


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#35 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11467 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 19:08

 

 

 

Felice di vedere che c'è gente fidata che mette in classifica Cerebus, dato che è nella mia lista di cose da leggere nel 2017 (a essere ottimisti). L'autore l'ha messo disponibile aggratis on-line sulla sua pagina web. 

 

 

DaveThinking.jpg

 

 

 

Mi sembra di aver capito che solo High Society è gratis.


  • 0

#36 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 21:22

Gesù cristo, quest'uomo è già un mio mito (unlike Bill Clinton!)   :cool2:  :cool2:  :cool2:  :cool2:  

 

 

Mi avete fatto venire voglia di anticipare la lettura...

 

 

 

(EDIT: oddio, a leggere quanto dice wikipedia di lui è praticamente uno psicopatico. :fear:  :fear:  :fear: )


  • 0

#37 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6785 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2016 - 22:35

Stesse mie identiche reazioni.

Ora sono tentato ma anche impaurito (sia dalla mole che da quello che ho letto su).


  • 0

#38 *alessandro*

*alessandro*

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2447 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 06 novembre 2016 - 22:38

In italiano sono usciti solo Alta Società e Chiesa e Stato parte 1. Probabilmente non vedremo mai gli altri volumi (che sono tipo 18 o giù di lì), non saprei bene se gli estensori italiani hanno mollato l'osso visto il basso riscontro di pubblico o forse Sim ha negato l'autorizzazione ad una trasposizione in lingua straniera.

Certo è uno parecchio strano ... Cerebus è certamente un'opera difficilissima da tradurre, ma se fossi un autore spererei nella massima diffusione possibile della mia opera ... insomma perfino Moore, che non è uno che scrive facile e rompe pure parecchio le palle, non ha mai fatto storie da questo punto di vista.

 

PS - Un altro pazzo da questo punto di vista è David Lapham che ha rotto le palle a non finire con la pubblicazione del suo stray bullets. L'opera, secondo me, è un capolavoro ma ovviamente in Italia sono arrivati si e no la metà degli episodi ... boh! contenti loro.


  • 0
ex "victor"

#39 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11467 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2016 - 06:50

Sim ha sempre negato l'autorizzazione a tradurre Cerebus, quando ho letto che sarebbe uscito Alta Società mi sono stupito perché è dagli anni 90 che va avanti la storia.

Comunque i volumoni in inglese (i famosi elenchi telefonici, rigorosamente su carta pessima) usati si trovano a prezzi ragionevoli.

 

edit: ho dato un'occhiata su amazon, si trovavano a prezzi ragionevoli fino a qualche anno fa, in effetti adesso sono costosetti e poi c'è questa storia che molti negozi inglesi non spediscono in Italì.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq