Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Inner Spaces 2016/17 | San Fedele Milano


  • Please log in to reply
40 replies to this topic

#21 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 77447 Messaggi:

Inviato 08 September 2016 - 19:07 PM

e anche l'ultimo dice, Becs (ricordo che lì vendono la Becks come birra)

 

si può saltare Arvo? Entrare per FsZ

 

edit: ah ok hai risposto, sì sì figurati, non durante la performance, poi magari riusciamo a arrivare presto


  • 0

#22 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 21 September 2016 - 11:03 AM

Promemoria.

 

 

14264076_1838703466358465_44595147051357

 

 

INNER_SPACES #1

 

Christian Fennesz
Mahler Remixed

 

e-cor ensemble / T.E.S.O.
Arvo Part Remixed

 

lunedì 26 settembre, ore 21

Milano, Auditorium San Fedele


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#23 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 26 September 2016 - 15:49 PM

Up up up.

Chi non ha ancora il biglietto farebbe bene a venire prestino, il rischio sold out è concreto. A stasera!


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#24 Ourovoro

Ourovoro

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 189 Messaggi:

Inviato 27 September 2016 - 07:18 AM

Up up up.

Chi non ha ancora il biglietto farebbe bene a venire prestino, il rischio sold out è concreto. A stasera!

 

Che sempre bravo Fennesz. Che intensità!

 

Superedizione a San Fedele questo anno. Almeno altri 5 me li faccio.


  • 1

#25 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 27 September 2016 - 07:28 AM

Io stavo per piangere :°°°


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#26 Ourovoro

Ourovoro

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 189 Messaggi:

Inviato 27 September 2016 - 09:07 AM

Io stavo per piangere :°°°

 

Forse è il mejo Fennesz che ho visto.

E devo dire che, senza farsi le pippe sul sistema di diffusione, l'acustica era strepitosa e definitissima pure quando attaccava a schitarrare pesante.


  • 2

#27 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 03 November 2016 - 13:41 PM

14980553_1150711871631450_33960399400645

 

 

San Fedele Musica e Plunge presentano

 

 

INNER_SPACES #3

 

Paul Jebanasam - Continuum (acusmonium version)

Andrew Pekler - Tristes Tropiques


Lunedì 14 novembre 2016, ore 21.00

Milano, Auditorium San Fedele

 

http://bit.ly/2c6Nl8U


  • 2

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#28 bar shoma

bar shoma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 812 Messaggi:

Inviato 03 November 2016 - 18:01 PM

 

14980553_1150711871631450_33960399400645

 

 

San Fedele Musica e Plunge presentano

 

 

INNER_SPACES #3

 

Paul Jebanasam - Continuum (acusmonium version)

Andrew Pekler - Tristes Tropiques


Lunedì 14 novembre 2016, ore 21.00

Milano, Auditorium San Fedele

 

http://bit.ly/2c6Nl8U

 

 

 

Figata <3

(il disco di Pekler tra i best of 2016 tra l'altro)


  • 0

#29 Ourovoro

Ourovoro

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 189 Messaggi:

Inviato 07 November 2016 - 13:54 PM

 

14980553_1150711871631450_33960399400645

 

 

San Fedele Musica e Plunge presentano

 

 

INNER_SPACES #3

 

Paul Jebanasam - Continuum (acusmonium version)

Andrew Pekler - Tristes Tropiques


Lunedì 14 novembre 2016, ore 21.00

Milano, Auditorium San Fedele

 

http://bit.ly/2c6Nl8U

 

 

Ci sarò!!

E mi prenderei pure il Pekler, per l'occasione, se se lo portasse dietro


  • 0

#30 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 77447 Messaggi:

Inviato 15 November 2016 - 11:26 AM

belli entrambi, non avevo mai sentito Pekler prima e mi è piaciuto molto perché naturalossessivo; per Paul Jebanasam ci siamo spostati nei balconcini a lato, mi sono praticamente steso, si sente peggio ma non mi vedo in imbarazzo perché troppo centrale (il teatro mi mette ansia in generale) e quindi mi rilasso di più (una bella borraccia di grappa da gustare in quei posti è l'ideale)


  • 1

#31 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 28 November 2016 - 15:19 PM

Questa sera in Auditorium proiezione acusmatica di Stalker (A. Tarkovsky, 1979).

Do. Not. Miss.

 

 

stalker.jpg


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#32 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 08 February 2017 - 13:46 PM

16298950_1910001672561977_20855089036979

 

INNER_SPACES #7

 

Lawrence English - Viento (acusmonium version)

Jan Jelinek live set


Lunedì 13 febbraio 2017, ore 21.00

Milano, Auditorium San Fedele

 

Info:

http://bit.ly/2kr6ny0

 

 

 

Il settimo appuntamento della rassegna di musica elettronica di San Fedele Musica vede il ritorno sulla scena milanese di Lawrence English, compositore e sperimentatore sonoro australiano, che riadatterà alla dimensione spaziale dell’acusmonium la sua performance "Viento": due suite derivate da field recordings effettuati in Patagonia e in Antartide, capaci di restituire la potenza e l'invisibile fisicità delle correnti d'aria durante una bufera.
Nella seconda parte si esibirà il tedesco Jan Jelinek, una delle figure cardine dell'elettronica dagli anni 2000 a oggi. Raggirando le regole della musicalità tradizionale, Jelinek assembla collage sonori a partire da minuscoli frammenti, sequenze musicali dimenticate e ritrovate, provenienti da campionatori, registratori a nastro, lettori multimediali e altri supporti di registrazione. Per mezzo di loop e lievi modulazioni, Jelinek riesce a distillare l'essenza di un brano musicale e definirlo più chiaramente mascherando, tuttavia, la sua fonte originaria.


  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#33 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11353 Messaggi:

Inviato 08 February 2017 - 14:05 PM

Io ci avrei fatto un pensiero se English avesse presentato il disco nuovo, ma così è troppo asd


  • 0
A chemistry of commotion and style

#34 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 08 February 2017 - 14:10 PM

È stata una scelta dettata dal tipo di impianto acustico a disposizione, effettivamente "Viento" valorizza di più la spazializzazione offerta dall'acusmonium, mentre l'ultimo e WoM puntano più sulla densità sonora.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#35 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 77447 Messaggi:

Inviato 14 February 2017 - 10:29 AM

la roba del vento di English, sentita così al buio, per quanto mi riguarda, troppa ansia, grazie al cielo corta

 

  bravo Jelinek, bellissima soprattutto la parte iniziale postkrautrock


  • 0

#36 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 14 February 2017 - 15:48 PM

Credo che tutti durante il brano di English siano stati abbastanza scomodi sulla sedia. Magari un po' "indigesto" per alcuni, ma in effetti la fisicità del vento si avvertiva tutta e credo che in pochi saprebbero renderla con altrettanta efficacia, dopo aver smanettato all'acusmonium solo per qualche ora.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#37 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Moderatore del caso Filippo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 77447 Messaggi:

Inviato 14 February 2017 - 16:44 PM

Credo che tutti durante il brano di English siano stati abbastanza scomodi sulla sedia.  

 

io ho mandato un sms di help al mio amico seduto alla mia sx 

 

ero terrorizzato


  • 0

#38 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1223 Messaggi:

Inviato 14 February 2017 - 23:12 PM

asd


  • 0
Boredom won't get me tonight.

#39 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 25 February 2017 - 11:11 AM


16864520_1923424007886410_86081482612287

 

 

INNER_SPACES #8

 

Asmus Tietchens - Live set

Bernard Parmégiani - Moto perpetuo


Lunedì 6 marzo 2017, ore 21.00

Milano, Auditorium San Fedele

 

Info:
http://bit.ly/2lG8Sv6

 

 

Ottavo appuntamento della stagione INNER_SPACES 2017, il ciclo di musica elettronica e arte audiovisiva con performance dal vivo che coinvolge alcuni tra i principali esponenti della ricerca elettronica. Serata in collaborazione con il Goethe-Institut Mailand, con il ritorno sulla scena milanese di Asmus Tietchens, in un nuovo progetto che conferma la sua propensione degli ultimi anni a un’arte essenziale e scarna, dal profilo unico, tutta centrata nella ricerca di un equilibrio tra suono, organizzazione temporale, dinamiche e silenzio. 
Nella prima parte vengono proposti due brani degli inizi degli anni Settanta di Bernard Parmégiani. Occasione per approfondire la matrice acusmatica di INNER_SPACES, rassegna nata con lo scopo di valorizzare la dimensione dell’ascolto durante le performance di musica elettronica in una sala dotata di un acusmonium, impianto di diffusione per spazializzare il suono. “La Roue Ferris” e “L’oeil écoute” rappresentano le realizzazioni più riuscite del compositore francese nel suo intento di ricreare il moto perpetuo non nel senso dell’illusione musicale di un movimento ininterrotto ma cogliendo “l’istante perpetuo”.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#40 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22196 Messaggi:

Inviato 15 May 2017 - 14:32 PM

Ué, stasera il finale di stagione con tre performance e un piccolo aperitivo.

 

 

Stefan Keller / Paolo Oreni / Oren Ambarchi

 

 

18119281_1957296514499159_75281130049768


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq