Vai al contenuto


Foto
* * * - - 9 Voti

Pensieri Liberi Musicali


  • Please log in to reply
4562 replies to this topic

#41 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4459 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 01 luglio 2016 - 09:23

Trespass, era questo il post che avrebbe dovuto far implodere il forum?

Se sì, sono un po' deluso :(, visti i tuoi illustri precedenti  asd


  • 0

#42 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16496 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 09:24

Trespass, era questo il post che avrebbe dovuto far implodere il forum?

Se sì, sono un po' deluso :(, visti i tuoi illustri precedenti  asd

 

Ahahahah no, questa cosa mi era venuta in mente dopo l'intervento di Succo.

Quello dell'implosione devo elaborarlo asd


  • 0

#43 ravintola

ravintola

    pesky skeleton

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4450 Messaggi:
  • LocationFirelink Shrine

Inviato 01 luglio 2016 - 09:28

muoviti ad elaborarlo che oggi in ufficio e' un venerdi piuttosto lento  asd


  • 0

¯\_(ツ)_/¯


#44 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 01 luglio 2016 - 09:29

Comunque la bulimia dell'ascolto, nonostante se ne sia parlato in lungo e in largo, è un argomento su cui ancora mi interrogo.

Qualche anno fa ero contrario. Pensavo: "ma come cazzo fanno quelli che ascoltano diversi album nuovi ogni giorno?". Come fanno ad assimilarli, a capirli, a ricordarseli dopo tanto tempo, a parlarne, a discuterne, a recensirli lucidamente, ecc..
Con quale tempo a disposizione, soprattutto?

 

 

Risposta: non lo fanno. O sei Mendelssohn o qualche altro che hanno un orecchio "perfetto" o semplicemente ti ricorderai poco della musica veramente contenuta nel disco. Io da questo punto di vista sono diventato molto realista se uno mi chiede: ma ti piace il gruppo x? gli rispondo: l'ultima volta che l'ho ascoltato si, ora boh.



#45 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 09:32

ma ti piace il gruppo x? gli rispondo: l'ultima volta che l'ho ascoltato si, ora boh.


ma sì, è giusto, alcuni fanno così anche parlando della moglie
  • 2
 

#46 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12819 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 01 luglio 2016 - 09:45

 

Ultimamente invece ho cambiato parzialmente idea. Non condanno la bulimia musicale in tutto e per tutto. Tanto, voglio dire, l'ascolto di un disco è un passatempo come per qualcuno è magari giocare a calcetto con gli amici o guardarsi un film in tv. Ci sta quindi che l'ascolto, anche singolo, di un determinato disco valga solo per un determinato momento isolato.

 

Per me continua ad essere un cancro.

 

Se poi consideri l'ascolto come un passatempo come un altro, che sia correre o andare in bici, benissimo, ma io da quelli che mettono stellette e recensioni di 2 o 3 dischi al giorno e poi tirano giù sentenze dopo uno o due ascolti non ho nulla da "imparare"e mi fanno pure specie, e mi tengo una conoscenza sicuramente minore, ma ben più solida


  • 1
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#47 avatar blackwolf

avatar blackwolf

    Traveling Theory

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7507 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 09:48

 

 

- sentirsi dire di avere dei gusti di merda da gente che possiede la Verità Assoluta  e non poter controbattere altrimenti scoppia la terza guerra mondiale.

 

ma questo è il forum asd

 

per me è un insulto bello e buono.


  • 0

#48 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16496 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 09:59

Ultimamente invece ho cambiato parzialmente idea. Non condanno la bulimia musicale in tutto e per tutto. Tanto, voglio dire, l'ascolto di un disco è un passatempo come per qualcuno è magari giocare a calcetto con gli amici o guardarsi un film in tv. Ci sta quindi che l'ascolto, anche singolo, di un determinato disco valga solo per un determinato momento isolato.

 
Per me continua ad essere un cancro.
 
Se poi consideri l'ascolto come un passatempo come un altro, che sia correre o andare in bici, benissimo, ma io da quelli che mettono stellette e recensioni di 2 o 3 dischi al giorno e poi tirano giù sentenze dopo uno o due ascolti non ho nulla da "imparare"e mi fanno pure specie, e mi tengo una conoscenza sicuramente minore, ma ben più solida

Sono d'accordo e io la vivo come te infatti.
  • 0

#49 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 01 luglio 2016 - 09:59

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.

 

Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#50 avatar blackwolf

avatar blackwolf

    Traveling Theory

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7507 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 10:14

 

 

Ultimamente invece ho cambiato parzialmente idea. Non condanno la bulimia musicale in tutto e per tutto. Tanto, voglio dire, l'ascolto di un disco è un passatempo come per qualcuno è magari giocare a calcetto con gli amici o guardarsi un film in tv. Ci sta quindi che l'ascolto, anche singolo, di un determinato disco valga solo per un determinato momento isolato.

 

Per me continua ad essere un cancro.

 

Se poi consideri l'ascolto come un passatempo come un altro, che sia correre o andare in bici, benissimo, ma io da quelli che mettono stellette e recensioni di 2 o 3 dischi al giorno e poi tirano giù sentenze dopo uno o due ascolti non ho nulla da "imparare"e mi fanno pure specie, e mi tengo una conoscenza sicuramente minore, ma ben più solida

 

sui dischi ci si può ritornare , non è che uno li ascolta e li accantona per sempre.


  • 0

#51 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4459 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 01 luglio 2016 - 10:17

 

 

Ultimamente invece ho cambiato parzialmente idea. Non condanno la bulimia musicale in tutto e per tutto. Tanto, voglio dire, l'ascolto di un disco è un passatempo come per qualcuno è magari giocare a calcetto con gli amici o guardarsi un film in tv. Ci sta quindi che l'ascolto, anche singolo, di un determinato disco valga solo per un determinato momento isolato.

 

Per me continua ad essere un cancro.

 

Se poi consideri l'ascolto come un passatempo come un altro, che sia correre o andare in bici, benissimo, ma io da quelli che mettono stellette e recensioni di 2 o 3 dischi al giorno e poi tirano giù sentenze dopo uno o due ascolti non ho nulla da "imparare"e mi fanno pure specie, e mi tengo una conoscenza sicuramente minore, ma ben più solida

 

 

I dischi tendenzialmente si iniziano a capire e assimilare al terzo ascolto (no, non è una frase di Franci, è mia  asd).

A meno che l'album in questione non ti faccia proprio cagare: in quel caso, ovviamente, è inutile perdere ulteriore tempo. 

 

 

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.

 

Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca

 

Troppo raffinati, troppo sarcastici, troppo sardonici, troppo malinconici. Sono caratteristiche non particolarmente apprezzate dalla massa. Forse anche troppo "pop", per l'ascoltare-ruock medio (non a caso, i loro album di maggior successo negli States furono quelli della seconda metà degli anni '70, non troppo distanti dall'AOR). 


  • 0

#52 suche

suche

    Strunz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23099 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 10:33

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.
 
Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca

Ecco tu sei uno di quelli che dovrebbe stare a digiuno musicale 1 anno intero
Hai un cancro ai timpani
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic


#53 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 01 luglio 2016 - 10:36

 

 

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.

 

Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca

 

Troppo raffinati, troppo sarcastici, troppo sardonici, troppo malinconici. Sono caratteristiche non particolarmente apprezzate dalla massa. Forse anche troppo "pop", per l'ascoltare-ruock medio (non a caso, i loro album di maggior successo negli States furono quelli della seconda metà degli anni '70, non troppo distanti dall'AOR). 

 

 

 

Forse si. Ma la sensazione è proprio che parecchi non riescono a percepirla tutta quella perfezione, e parlo di mera costruzione dei pezzi, di melodia pura e semplice. Non si rendono conto perchè di gruppi ne conoscono pochi, quei 4 in croce e manco benissimo.


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#54 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 01 luglio 2016 - 10:40

 

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.
 
Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca

Ecco tu sei uno di quelli che dovrebbe stare a digiuno musicale 1 anno intero
Hai un cancro ai timpani

 

 

 

Rosichi perchè sono nettamente più figo di te, non avrai mai il mio carisma :cool:

 

classe_rispetta-i-compagni-gastone-paper


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#55 suche

suche

    Strunz

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23099 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 10:40

Ho notato che la grandezza dei Kinks viene percepita soprattutto da chi ascolta parecchia musica. Chi ne ascolta meno, seppure riesca ad apprezzarli, non si rende conto della perfezione assoluta della discografia di questa band, dal '64 al '70 non c'è un riempitivo uno.
 
Forse anche per questo non riuscirono a fare l'exploit che fecero altri gruppi dell'epoca

 
Troppo raffinati, troppo sarcastici, troppo sardonici, troppo malinconici. Sono caratteristiche non particolarmente apprezzate dalla massa. Forse anche troppo "pop", per l'ascoltare-ruock medio (non a caso, i loro album di maggior successo negli States furono quelli della seconda metà degli anni '70, non troppo distanti dall'AOR).
 
 
Forse si. Ma la sensazione è proprio che parecchi non riescono a percepirla tutta quella perfezione, e parlo di mera costruzione dei pezzi, di melodia pura e semplice. Non si rendono conto perchè di gruppi ne conoscono pochi, quei 4 in croce e manco benissimo.
Ma smettila fanno musica melodica semplice di stampo beatlesiano se fossero stati pubblicizzati piacerebbero anche a tua nonna
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic


#56 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11579 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 12:33

andiamo a nozze allora.

 

sto cercando di sintetizzare sotto l'espressione tutt'altro che cartesiana "psichedelia espansa ai limiti" in soli sedici giga, una sorta di morphing disumano/lancinante/post morte che riesca a soddisfare la mia voglia musicale di un quindicennio di miserabile ricerca di ogni mostruosità sonora possibile, ma anche tiepida. cerco di passare da una sorta di soffice acid rock americano dei tardi sessanta con chitarre fuzz a profusione all'estrema ricerca della struttura tisica del doom che amo di più quello dei Saint Vitus, attraversando la metropoli impazzita di stomatiti industriali e post industriali tendenti all'ambient noise che per illusione toccano l'ambito cristologico di una nuova musica cosmica; dalla ricerca vocale applicata all'elettronica di una diamanda galas alle purezze degli stereolab attraversando selciati marci di ambient house di marca strettamente orb e lepidezze-cisti della scena psichedelica rock innocente mica tanto dei primi ottanta, preparando una mega torta di post rock inglese e retroazione violentissima giapponese e quasi silenzi americani firmati jim o'rourke sbracando come un cane randagio nelle menti malate dei più grandi avanguardisti piegati alla musica per librerie borgesiane intrippandomi con gruppi che solo scaruffi e giorgio armani conoscevano, tipo i migliori pram di sempre. un mix che tende alla completa trascendenza personale, al delirio-estasi non testimoniabile, in completa polemica con tutta la fenomenologia di prima applicazione husserliana tendente a un solipsismo-fondazione che non contesto ma nemmeno mi rende virtualmente concorde: provo anche i biscottini del death metal americano ma quello meno conosciuto avvolto da un mistero apocalittico e mischio questa valanga stridente con altra malta tipo secondi neurosis e ritorno in patria per ballare il tango con maurizio bianchi e certi bastoncini findus di prog che non strizza troppo l'occhio al cromatismo para orchestrale di quello britannico.


  • 1

#57 Unison

Unison

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1217 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 12:44

Tadaima di Akiko Yano è uno dei dischi art-pop più belli che abbia sentito


  • 0

“Looking forward is only an imagination of your brain.

It’s what you want to imaginate.

I can honestly say what I think now, ‘cause I’m in the time now, is what I can tell you.

So, giving you a story of the future is just an imagination.”


#58 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16496 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 13:50

 

c'è qualcuno che ascolta jazz (o cmq musica "difficile")senza avere conoscenze musicali?

circa il 90% di quelli che lo ascoltano (me compreso, anche se da qualche anno sto rinculando)

 

 

Che poi, con i dovuti distinguo e proporzioni, si potrebbe fare la stessa domanda (con risposta simile) anche sostituendo il termine con "jazz" con "rock" (e derivati). 


  • 0

#59 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16579 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2016 - 14:15

Sto ascoltando in continuazione Loredana Bertè, una lunga compilation che ho creato su Spotify, perfetta per quando lavo i piatti. Ormai ha superato la Nannini quale mia cantante italiana preferita, credo soprattutto per merito di Fossati.


  • 1
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#60 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28091 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 01 luglio 2016 - 14:22

Parlare di musica con qualcuno ha senso solo se questo qualcuno ve lo volete portare a letto, quindi dovete fare in modo - anche fingendo spudoratamente - che i vostri gusti coincidano con i suoi

 

In tutti gli altri casi fatevi i cazzi vostri e tacete, vivrete più a lungo e più meglio


  • 1

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq