Vai al contenuto


Foto
* * * - - 11 Voti

Pensieri Liberi Musicali ("theli" E "vovin" Dei Therion Sono I Dead Can Dance Se Facessero Metal)


  • Please log in to reply
5067 replies to this topic

#4981 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17309 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2021 - 08:31

 

 

 

Top 10 solo Mozza 

 

Bengali in Platforms

Suedehead

November Spawned a Monster

He Knows I'd Love To See Him

Hairdresser on Fire

Seasick Yet Still Docked

Now My Heart Is Full

The More You Ignore Me, the Closer I Get

I Am Hated For Loving

Speedway

 

Dischi anni '90 sempre un grosso meh per il sottoscritto, nel senso che non ce n'è nessuno che mi piaccia dall'inizio alla fine.

Invece bella assai la compilation BONA DRAG

 

 

Per quanto mi riguarda vale per ogni suo disco solista, che sia '90, '00, '10, ecc... asd
Forse solo "You Are The Quarry" riesco ad ascoltarlo tutto dall'inizio alla fine. Negli altri skippo e skipperò sempre un sacco di canzoni.
In particolare negli ultimi anni avrebbe potuto fare 2-3 dischi in meno e concentrare le canzoni migliori in meno dischi.

 

 

In effetti...

Io però circa le produzioni anni 00 ricordo di essere andato in fissa per Ringleader of the Tormentors e Years of Refusal.

 

Mamma mia, proprio quei due sono tra i suoi dischi più tronfi e pesanti, con la loro smania da grandeur rock... per me i suoi migliori sono Your Arsenal, Vauxhall And I e You Are The Quarry (più ovviamente la raccolta Bona Drag): mi spiegate come sia possibile non ascoltarli dall'inizio alla fine? asd


  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#4982 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2590 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2021 - 16:56

The most unwanted song:

https://www.youtube....nnel=FraKctured

The most unwanted song è un composizione di 22 minuti creata da due artisti concettuali e uno psichiatra/compositore. Hanno fatto una ricerca con gli elementi che la gente trovava meno piacevoli e quelli più piacevoli, con gli ultimi hanno invece composto la Most wanted song. Fra gli elementi non piacevoli ci sono arpe, cori di bambini, temi country western, testi di Wittgenstein, una cantante lirica, cornamuse. Fra quelli piacevoli chitarre, testi d'amore, sax, piano etc I sintetizzatori sono gli unici che appaiono in entrambi i brani perchè erano sia desiderati dal pubblico che non desiderati, anche Wittgenstein è inserito in entrambi visto che la stimolazione intellettuale appare in entrambe le liste  asd  asd

EDIT: la most wanted ho smesso dopo due minuti, l'altra è molto più piacevole di un buon 50% della roba che ascolto...


  • 1

#4983 Lussus

Lussus

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:

Inviato 28 giugno 2021 - 18:22

Come avevo già scritto altrove,il principale difetto di THOBL è la produzione.
THOBL, registrato nel 1986, evidenzia una produzione troppo "pompata" e plasticosa che va a scapito dell'immediatezza.
Al tempo mi aveva colpito soprattutto "DEAD OR ALIVE",brano tagliente dalla ritmica serrata e incalzante.La canzone contiene inoltre un meraviglioso assolo di organo in stile barocco.


  • 0

#4984 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18924 Messaggi:

Inviato 30 giugno 2021 - 13:57

Non ci credo, ho trovato un pezzo con la fisarmonica (ed e' lo strumento principale) che mi piace

 


  • 2

#4985 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19849 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 30 giugno 2021 - 14:06

È l'inizio certificato della fase geriatrica bosfy, io ci sono passato qualche anno fa e me ne sono accorto allo stesso modo (il pezzo però era in altro) :D
  • 0

#4986 Trespassive-aggressive

Trespassive-aggressive

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16913 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2021 - 16:11

Ora sì che mi sento un uomo realizzato (forse andava in "tragiche soddisfazioni"):

Screenshot-20210701-173541-One-UI-Home.j
  • 4

#4987 Duck

Duck

    Professionista della malafede

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21665 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2021 - 16:15

Gran disco, per altro.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

consigli per il futuro: leggere i fantaconsigli dell'UU e fare l'esatto opposto

Duck tu mi consigliasti di molto bello Delitto e Castigo, che nonostante la lunghezza (per me quello è gia parecchio lunghino) mi piacque parecchio e mi permise anche di fare un figurone con mia cognata in una discussione in cui credeva di tagliarmi fuori.


#4988 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18924 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2021 - 16:32

Se il profilo e' gestito da Brian Harvey probabile che ti voglia chiedere dei soldi in prestito o se vendi coca.


  • 0

#4989 Trespassive-aggressive

Trespassive-aggressive

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16913 Messaggi:

Inviato 01 luglio 2021 - 16:44

Se il profilo e' gestito da Brian Harvey probabile che ti voglia chiedere dei soldi in prestito o se vendi coca.


Peggio: penso sia gestito dai due membri rimasti, ovvero i due inutili ballerini che facevano da contorno a Mortimer e Harvey.
  • 0

#4990 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12579 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2021 - 09:21

Wikipedia su ADELE:

Insieme a Duffy e alla scomparsa Amy Winehouse, è considerata una delle esponenti della nuova generazione del soul bianco.[8] 

 

 

Ne consegue che le maggiori esponenti del soul bianco sono Adele, Duffy e la scomparsa di Amy Winehouse


  • 2

#4991 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24082 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2021 - 09:40

e alla scomparsa Amy Winehouse

 

 

Tecnicamente è corretta la formula, non dice "la scomparsa di".


  • 5

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#4992 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12579 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2021 - 07:43

 

e alla scomparsa Amy Winehouse

 

 

Tecnicamente è corretta la formula, non dice "la scomparsa di".

 

 

Il mio cervello vedeva continuava a vedere e leggere "di". Ci ho messo 2 minuti a capire cosa voleva dire il tuo post.

:monk:


  • 3

#4993 Rinnegato Pulcio

Rinnegato Pulcio

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24626 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2021 - 10:54

Sto mangiando in un fast food e hanno messo su i No Doubt. Minchia che scarsi che erano fondamentalmente.
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#4994 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12348 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2021 - 22:00

Quante volte abbiamo scritto in questi quindici anni sulla morte della musica? All'inizio di questo secolo dopo l'amore incondizionato da parte della maggioranza della musica per il post rock ci siamo ritrovati a non crescere più intellettualmente proiettandoci in avanti e abbiamo assistito passivamente a un ritorno non del passato, ma dei passati musicali. La famosa RETROMANIA è arrivata esattamente nel momento cruciale, quando la laptop music stava dominando l'attenzione anche dello ascoltatore medio e gruppi sconosciuti o quasi, rinsanguati dalle ristampe, dalla riscoperta nobilissima delle gemme perdute hanno iniziato a bussare alla nostra porta.

 

Ad esempio la scoperta o la riscoperta in Occidente dei LES RALLIZES DENUDES molto probabilmente da un lato ci ha portato alla gioia di scoprire una band singolare che applicava al rock spaziale i dettami post etici della METAL MACHINE MUSIC di LOU REED ma allo stesso tempo ci siamo fatti invaghire da un presente che sentiva la frattura estetica e ci proponeva solo cose, cosette nuove figlie bastarde del passato, riconosciuto da band o etichette discografiche che non imitavano il punk funk bianco dei A CERTAIN RATIO ma credevano di essere gli A CERTAIN RATIO non badando al fatto che il distacco temporale non era solo di natura come dire? cronologica ma soprattutto di editing, di produzione, di nuove ideologie soniche.

 

Negli anni zero di questo secolo siamo stati invasi da micro etichette che difendevano i loro presunti valori quasi trascurando la musica che passava in secondo piano, paradossale un vinile di TONIUTTI: aprivi la copertina e trovavi una specie di libretto che colpiva l'attenzione delle persone non preparate dal punto di vista semiotico e di distorsione ulteriore della storia musicale facendo del popolare una armatura, un cavallo di Troia pronto ad attaccare nuovamente con la morte dell'uomo, etc. etc. IL disco di TONIUTTI è l'esempio più stupefacente di questo mio pensiero musicale totalmente libero: il testo un misto di archeologia e semiotica, di margini e contorni, di riprese epistemologiche e ideologiche non aveva alcun rapporto con la musica: il solito, tradizionale suono manipolato con l'elettronica rigorosamente analogica atta a costruire atmosfere cupe e singolari ma che si confondevano con alcune estremità sperimentali del post KRAUT ROCK  e penso a PETER FROHMADER soprattutto. 

 

TONIUTTI è stato uno dei primi a ripubblicare la sua opera per la VINYL ON DEMAND, dapprima esaltata da giornali come THE WIRE in seguito pressoché dimenticata dai critici tranne quelle persone che vivono in prima persona il collezionismo e per loro il collezionismo è un retroagire, un ritornare ai tempi felici degli Anni Ottanta.. Internet descriveva le prime cassette di TONIUTTI magnificamente trasportate su vinile 180 grammi come delle sonorità complesse (da dove spunta questa complessità, dove è l'oggetto o gli oggetti musicali che formano una dialettica a creare complessità?) vicine a gruppi come NUOVA CONSONANZA e questo purtroppo è un problema. Va bene tra mille virgolette creare musica vintage anche perché non tutti sono milionari e possono permettersi studi di registrazione hi-tech ma anche vivendo nel passato non possiamo non differenziarlo, esistono storie diverse ma esiste anche dei fondamenti della Musica che viene descritta perfettamente da musicologi, scienziati tout court come MARIO BORTOLOTTO: la musica di TONIUTTI era profondamente tracotante negli intenti e le sonorità erano forse leggermente atipiche rispetto alla musica POWER ELECTRONICS filo nazista dell'epoca. NUOVA CONSONANZA è stata tutt'altra cosa, il suo leader e ricordo benissimo sia le pagine di BORTOLOTTO che i suoi primi lavori seriali, furono uno dei punti più pregnanti della Nuova Musica essendo FRANCO EVANGELISTI tra l'altro uno dei pochi laureati in fisica nella scuola di DARMSTADT.. Evangelisti e altri geni italiani decisero di troncare quasi immediatamente con la storia raccontata da Adorno e iniziare appunto la ricerca di UNA NUOVA CONSONANZA che se le menti erano aperte, non significava migliorare quella mozartiana, ma creare sotto il falso indicativo una musica singolare che fondeva strumenti acustici comunque preparati secondo i dettami di JOHN CAGE ed elettronica vintage in quanto vintage, essendo NUOVA CONSONANZA un ensemble degli anni sessanta primi settanta, ovvero quando i computer erano grandi quanto una cella frigorifera.

 

Non mi sono mai appoggiato alle tesi di RETROMANIA perché REYNOLDS l'autore di questo tomo è una calamità naturale, una peste praticamente inestirpabile, il suo compito è stato quello di congelare, isolare determinate sonorità elettroniche provenienti dai settori più disperati e falsificare l'esistenza di una linea conglobante, mi riferisco alla scena rave dei primissimi anni novanta che adesso, sospesi tra un passato ormai completamente cannibalizzato e un futuro che non ci dice più quasi niente, viene nuovamente riportato alla luce e considerato CULTURA, CULTURA da sbattere in doppio vinile, confezione extra lusso per essere appesa in cameretta, come se fosse un quadro di valore più che la documentazione di una epoca irripetibile? sembrerebbe vero il contrario.

 

In questi ultimi anni non sono riuscito a trovare UN autore musicale che mi incantasse che proponesse sonorità nuove secondo le mie aspettative virtuali.. solo un ritorno dell'uguale senza differenza. La musica è morta allora, no se vivete la retroazione con spirito consapevole e sapete contestualizzare le varie forme musicali che vi dominano, che vi oltrepassano senza chiedervi scusa per raggiungere un altro ascoltatore pronto a spendere cento euro per cazzate, avanzi di avanzi di gruppi post punk che non pubblicano più un disco di originali da trent'anni. Residui, schifezze registrate malissimo riportano alla mente il concetto di lo-fi che tanto ha rotto le scatole proprio agli inizi di questo secolo assieme al GLITCH apparentemente una cosa nuova e il ritorno al folk dei miserabili e della ELECTRO dei primi anni ottanta, rivista e strafatta di cocaina dalla combriccola di un DJ HELL e altri musicisti impegnati rispetto alla musica di un dj come CARL COX..

 

Insomma continuate ad ascoltare la musica ma non permettete al supposto venditore che non ha un volto ma solo un link per la cassa di avere i vostri denari, INTERNET in questo senso è una miniera d'oro: come ascoltatore sono felice di fruire gratuitamente della musica in formato FLAC gratuitamente o di vedere film in HD senza spendere un soldo, non perché sono povero, semplicemente perché credo che Internet sia questo: un atto di donazione incondizionata che si è fatta largo senza dichiarare guerra ai venditori che continuano il loro lavoro sulla stessa piattaforma web, ma la RETE è davvero l'incontro o l'incontro mancato di più potenze, di più attività di più molecole: insomma Internet ti costringe tra mille virgolette a pensare al molteplice sotto tutti i punti di vista.

 

Questa è una riflessione personale su un forum che frequento da quindici anni e se ho cambiato idea tra mille virgolette non è la prima volta e ne sono felice, non è follia ma è consapevolezza interiore da una parte e cognizione che il pensiero si fa, il pensiero pensato è solo oggetto che non serve a nulla, la dialettica nel bene o nel male esiste ancora, ed è un formante.


  • 1

#4995 Lussus

Lussus

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2021 - 18:31

Dopo il tour di "Who Do We Think We Are", nell'estate del 1973, Gillan abbandona ufficialmente i Deep Purple. Quali furono i motivi che spinsero "Big Ian" a rassegnare le dimissioni?
  • 0

#4996 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12348 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2021 - 18:43

Dopo il tour di "Who Do We Think We Are", nell'estate del 1973, Gillan abbandona ufficialmente i Deep Purple. Quali furono i motivi che spinsero "Big Ian" ad abbandonare Blackmore e soci?

 

Senza alcun dubbio la lettura approfondita di THOMAS HOBBES. IAN capì definitivamente che la musica supersonica che aveva creato non poteva allungarsi a livelli post cosmici. Ha ritenuto opportuno purificarsi, baciare se stesso davanti allo specchio prima e dopo la cena, profumata di rosmarino e ritmata dal rosario ed ha scelto la strada del LEVIATANO ma non solo di questo capolavoro. Il nominalismo trovò voce insolita, quella di un eroe del popolo che si piegava per dirigersi nel più profondo recondito dell'anima, e l'ego osservava questa meraviglia come se fosse davanti alle natiche benedette di una Amazzone.


  • 4

#4997 Lussus

Lussus

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 786 Messaggi:

Inviato 13 luglio 2021 - 18:48

 

Dopo il tour di "Who Do We Think We Are", nell'estate del 1973, Gillan abbandona ufficialmente i Deep Purple. Quali furono i motivi che spinsero "Big Ian" ad abbandonare Blackmore e soci?

 

Senza alcun dubbio la lettura approfondita di THOMAS HOBBES. IAN capì definitivamente che la musica supersonica che aveva creato non poteva allungarsi a livelli post cosmici. Ha ritenuto opportuno purificarsi, baciare se stesso davanti allo specchio prima e dopo la cena, profumata di rosmarino e ritmata dal rosario ed ha scelto la strada del LEVIATANO ma non solo di questo capolavoro. Il nominalismo trovò voce insolita, quella di un eroe del popolo che si piegava per dirigersi nel più profondo recondito dell'anima, e l'ego osservava questa meraviglia come se fosse davanti alle natiche benedette di una Amazzone.

 

 

asd


  • 0

#4998 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24082 Messaggi:

Inviato 18 luglio 2021 - 11:27

Ma cosa cazzo è diventato Micah P. Hinson?

 

 

micah-p-hinson.jpg


  • 1

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#4999 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19849 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 18 luglio 2021 - 11:34

Brutto era brutto anche prima, solo più giovane :D
  • 1

#5000 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23868 Messaggi:

Inviato 18 luglio 2021 - 11:38

Fissa della critica italiana che non ho mai capito peraltro. In America non se lo fila nessuno, giustamente visto quanto fa ronfare la sua musica.
  • 2
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq