Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Qual È La Vostra Casa Editrice Preferita E Perché?


  • Please log in to reply
113 replies to this topic

#41 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13323 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 11:57

Bene rifugio.
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#42 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11640 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 11:58

 

mi son comprato i 2 volumi di Rilke quando lavoravo in libreria e me li sono fatti scalare dalla paga per sentire meno il colpo)

 

li rivendi al doppio. 

 

 

temo di averli sottolineati ashd

 

(a matita però)


  • 0
A chemistry of commotion and style

#43 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1797 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 12:42

Per la narrativa dimenticavamo l'ottima MATTIOLI 1885, con un bel catalogo "ragionato" e edizioni pregevoli.

Anche le prime edizioni di GIANO EDITORE erano ben fatte (c'era la serie con la copertina nera dedicata a romanzi - ovviamente - noir).

Per gialli ed affini, ho un bel ricordo anche dei volumi pubblicati da MERIDIANO ZERO (caratteri grandi, tanto spazio sulla pagina).

 

Newton Compton: sono pure io tra i detrattori ... (non si vuole spendere? perfetto, allora andiamo in biblioteca!!!)

 

PS: non so cosa ne pensate voi, ma io ho l'impressione che spesso in biblioteca si trovino vecchie edizioni molto interessanti, con copertine cartonate, carta ruvida, etc. etc. ... (mi è capitato di recente con i romanzi di Onetti, che spettacolo l'edizione Feltrinelli dell'epoca!)


  • 1

#44 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23207 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:21

Mi uscite i discorsi sull'etica&estetica delle case editrici, sui font le interlinee le grafiche, poi sottolineate i libri?

Io non vi ascolto più.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#45 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1498 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:24

a dire il vero, basta che il contenuto del libro mi interessi, che non ci siano troppe righe per pagina*, e su questo sorvolo, ovviamente, se l'edizione è una sola, e che la copertina non sia una grezzata fatta degli studenti dello ied (storia vera), e il libro lo compro.

 

poi avete citato tutti case editrici italiane, quando è chiaro che la grafica più aesthetics ce l'hanno Les Éditions de Minuit e Gallimard.

 

edit: il feticcio per alcune case editrici a volte è fuorviante. es: Adelphi pubblica sia cose molto belle che roba, per esempio, senza alcun valore filologico

 

*o meglio, che l'azione combinata di quantità di righe, dimensioni carattere e larghezza margini non risulti nel mio decesso


  • 1

#46 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5697 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:29

PS: non so cosa ne pensate voi, ma io ho l'impressione che spesso in biblioteca si trovino vecchie edizioni molto interessanti, con copertine cartonate, carta ruvida, etc. etc. ... (mi è capitato di recente con i romanzi di Onetti, che spettacolo l'edizione Feltrinelli dell'epoca!)

 

Io quando è disponibile un'edizione anni 70 a prezzi umani su amazon mi butto sempre su quella.


  • 1

#47 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23207 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:33

Ah boh a me continuano a piacere molto anche i Meridiani Mondadori: c'hanno la forma e le pagine sottili come la Bibbia di Gerusalemme ma mi piace avere l'opera completa di taldeitali a disposizione e sfogliarmeli anno dopo anno, a casa.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#48 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1498 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:36

Ah boh a me continuano a piacere molto anche i Meridiani Mondadori: c'hanno la forma e le pagine sottili come la Bibbia di Gerusalemme ma mi piace avere l'opera completa di taldeitali a disposizione e sfogliarmeli anno dopo anno, a casa.

 

con i meridiani dipende sempre, non c'è via di mezzo, o sono fatti molto bene, o sono squallidi (parlo della curatela, non dell'aspetto, che è sempre quello)


  • 0

#49 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1797 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:37

Mi uscite i discorsi sull'etica&estetica delle case editrici, sui font le interlinee le grafiche, poi sottolineate i libri?

Io non vi ascolto più.

 

Curioso questo tuo intervento! :)  Io invece sono oltremodo favorevole all'utilizzo "intenso" del libro, incl. annotazioni e sottolineature!!!

Tra l'altro, è questo proprio uno dei vantaggi del cartaceo rispetto al digitale ...


  • 0

#50 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7426 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:38

l'opera completa di taldeitali

 

 

beh ma questo non è vero nella stramaggior parte dei casi (mi fiderei, forse, solo per gli italiani). nutro ormai sfiducia nei confronti del format, la pleiade einaudi poi mi risulta particolarmente antipatica.


  • 0

#51 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1498 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:39

 

l'opera completa di taldeitali

 

 

beh ma questo non è vero nella stramaggior parte dei casi (mi fiderei, forse, solo per gli italiani)

 

non ci sono certezze, il meridiano di PASCOLI è una selezione, tra l'altro arbitraria


  • 0

#52 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7426 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:43

hai ragione, che sciocco: dimenticavo di aggiungere che il tier di massima nobiltà in italianistica è costituito dalle EDIZIONI NAZIONALI.


  • 0

#53 Volpe

Volpe

    Sturm und Drang

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 363 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:44

Mi uscite i discorsi sull'etica&estetica delle case editrici, sui font le interlinee le grafiche, poi sottolineate i libri?

Io non vi ascolto più.

 

I libri vanno rispettati. Ma vissuti. 

Io tendo a non sottolineare perché il mio senso dell'ordine estetico mi porta a trovare fastidiose le righe storte. E intollerabile munirmi di righello. Dunque faccio un piccolo segno a inizio e un segno a fine frase. Dopo anni aprirli e sbirciare, per vedere cosa all'epoca mi aveva colpito, la trovo un'interessante incursione nel passato. 


  • 1

#54 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5697 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:46

Volpe, la riga di matita a mano è esteticamente piacevole. Quella a righello no. Il punto è quanto deve traballare... questioni delicatissime.

Favorevole anche agli appunti. Ovviamente no linguette.


  • 0

#55 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6782 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:50

Io sì linguette e no scritte, sono sbagliato?


  • 0

#56 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1498 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:51

hai ragione, che sciocco: dimenticavo di aggiungere che il tier di massima nobiltà in italianistica è costituito dalle EDIZIONI NAZIONALI.

 

ah, una cosa di italianistica che ha una grafica da inchino è SCRITTORI ITALIANI DELLA FONDAZIONE PIETRO BEMBO (GUANDA)


  • 0

#57 Volpe

Volpe

    Sturm und Drang

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 363 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:51

Volpe, la riga di matita a mano è esteticamente piacevole. Quella a righello no. Il punto è quanto deve traballare... questioni delicatissime.

Favorevole anche agli appunti. Ovviamente no linguette.

 

Riesco a tracciare una riga sensata solo se sono seduta ad un tavolo. Altrimenti mi si gonfia la vena sulla fronte in modo innaturale dallo sforzo di non tagliare con la matita le righe e mi distraggo dalla lettura. Gli appunti sono per l'appunto un buon punto di discussione. Ho trovato vecchie edizioni nei mercatini delle pulci e dediche e scritte sulle pagine mi piacevano immensamente. Un valore aggiunto. 

Le linguette no. Mai. 


  • 0

#58 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1797 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 13:58

A me piaceva un sacco anche la veste grafica dei classici Garzanti, tra l'altro (se ben ricordo) all'inizio dei libri vi era sempre una presentazione dell'autore e delle sue opere.

Peccato però che il carattere utilizzato fosse spesso e volentieri minuscolo ...

 

4555234222_3d97b09c13_b.jpg


  • 2

#59 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13323 Messaggi:

Inviato 13 ottobre 2015 - 14:06

Dei Classici Carocci cosa mi dite? Hanno un apparato critico bello corposo? È da un po' (anni) che voglio le Rime di Guidone.
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#60 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3308 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 13 ottobre 2015 - 14:26

I Carocci sono curati da professori universitari per studenti universitari, quindi puoi aspettarti dei testi ben sviscerati e una dettagliata bibliografia.


  • 0

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

... ho disturbato parecchio la visione chiedendo di continuo "quando arrivano gli Avengers?".





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq