Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Monografia] Kylie Minogue - La Principessa Impossibile


  • Please log in to reply
188 replies to this topic

#101 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 16:28

Fino al 1987 i prodotti SAW funzionarono bene in Italia ( Rick Astley, Samantha Fox, Mel &Kim, Mandy Smith, Bananarama ecc...), ma dal 1988 ci fu una chiusura totale e i personaggi emersi da quest' anno in Italia restarono degli sconosciuti ( la stessa Kylie, Jason Donovan, Sonia, Brothers Beyond...) . In quel periodo non c' era MTV, e la principale cassa di risonanza per la promozione degli artisti stranieri era al 75% il programma DJ Television. Linus faceva ben capire di disprezzare quella musica ( ed oggi col senno e i gusti di poi non aveva tutti i torti) quando a malavoglia presentava Rick Astley fino all' 87, per poi decidere un boicottaggio radicale. Di Kylie Minogue a DJ Television non passarono un solo videoclip e ciò fu la causa del fatto che l' australiana restò sconosciuta per la massa fino al 2001.


  • 1

#102 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 16:35

Dopo il '93 sono praticamente rimasti disoccupati! asd

Una delle liste di artisti/canzoni più raccapriccianti comunque, e poi c'è gente che ha da ridire su certi megaproduttori degli ultimi 15 anni...

 

Mi puoi mettere pure nella categoria. ;) Oggi trovo le produzioni SAW piuttosto discutibili, per l' eccessiva ruffianeria delle melodie e della scelta estetica dei personaggi. Ma sinceramente li trovo comunque più piacevoli delle "non canzoni" coperte da una iperproduzione alla moda, tipica di tanto mainstream contemporaneo. E non me ne vergogno, anzi lo rivendico con orgoglio. ;D


  • 0

#103 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 16:37

Dopo il '93 sono praticamente rimasti disoccupati! asd

Una delle liste di artisti/canzoni più raccapriccianti comunque, e poi c'è gente che ha da ridire su certi megaproduttori degli ultimi 15 anni...

 

A fine '93 Waterman si separò dai consoci.

Ma per loro il tempo era oramai scaduto.

 

Fino al 1987 i prodotti SAW funzionarono bene in Italia ( Rick Astley, Samantha Fox, Mel &KIm, Bananarama ecc...), ma dal 1988 ci fu una chiusura totale e i personaggi emersi da quest' anno in Italia restarono degli sconosciuti ( la stessa Kylie, Jason Donovan, Sonia, Brothers Beyond...) . In quel periodo non c' era MTV, e la principale cassa di risonanza per la promozione degli artisti stranieri era al 75% il programma DJ Television. Linus faceva ben capire di disprezzare quella musica ( ed oggi col senno e i gusti di poi non aveva tutti i torti) quando a malavoglia presentava Rick Astley fino all' 87, per poi decidere un boicottaggio radicale. Di Kylie Minogue a DJ Television non passarono un solo videoclip e ciò fu la causa del fatto che l' australiana restò sconosciuta per la massa fino al 2001.

 

Diciamo che il disprezzo era pure motivato: se penso al pezzo delle Reynolds Girls o a quelli di Sinitta.... beh.... impossibile sdoganare quelle schifezze.

Anche perchè in contemporanea da noi arrivavano dagli UK tanti prodotti main$tream molto più interessanti ed influenzati dalla prima ondata house (tipo D-Mob con o senza Cathy Dennis, Yazz, Coldcut, Lisa Stansfield, MARRS) che si facevano ascoltare con piacere in radio o tv e funzionavano in discoteca.... 


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#104 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 16:47

 

Dopo il '93 sono praticamente rimasti disoccupati! asd

Una delle liste di artisti/canzoni più raccapriccianti comunque, e poi c'è gente che ha da ridire su certi megaproduttori degli ultimi 15 anni...

 

Mi puoi mettere pure nella categoria. ;) Oggi trovo le produzioni SAW piuttosto discutibili, per l' eccessiva ruffianeria delle melodie e della scelta estetica dei personaggi. Ma sinceramente li trovo comunque più piacevoli delle "non canzoni" coperte da una iperproduzione alla moda, tipica di tanto mainstream contemporaneo. E non me ne vergogno, anzi lo rivendico con orgoglio. ;D

 

 

PER ME, i prodotti di SAW equivalgono "artisticamente" a quelli che oggi fanno uscire i vari Calvin Harris o Avicii o David Guetta.

Nella massa ci sono in mezzo delle cose carine, ma per il resto si tratta di roba fatta "col pilota automatico" se così si può dire.


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#105 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 16:50

beh... ma la house alla fine si rivolgeva ad un pubblico più adulto, di 20enni scoppiati di pasticche asd , mentre quella di SAW era musica per teenagers, una forma inglese di bubblegum. E il pubblico dei teenagers aveva diritto ad ascoltare la sua musica alle 2 del pomeriggio. Il paragone si può fare con l' altra musica per teenagers che invece DJ Television promuoveva. Per esempio i New Kids on the block e altre americanate!!!!

...che ascoltate oggi, non mi sembrano certo di maggior valore, solo perché hanno contribuito maggiormente all' evoluzione del mainstreampop. Alla fine tante schifezze venute dopo derivano da quel punto. Io avrei preferito derivassero da "Never gonna give you up" invece che da "You got it" o "Hangin tough", classico esempio in nuce di non-canzoni iperprodotte e "coreograficamente ballate".


  • 0

#106 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17355 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 17:00

 

 

Dopo il '93 sono praticamente rimasti disoccupati! asd

Una delle liste di artisti/canzoni più raccapriccianti comunque, e poi c'è gente che ha da ridire su certi megaproduttori degli ultimi 15 anni...

 

Mi puoi mettere pure nella categoria. ;) Oggi trovo le produzioni SAW piuttosto discutibili, per l' eccessiva ruffianeria delle melodie e della scelta estetica dei personaggi. Ma sinceramente li trovo comunque più piacevoli delle "non canzoni" coperte da una iperproduzione alla moda, tipica di tanto mainstream contemporaneo. E non me ne vergogno, anzi lo rivendico con orgoglio. ;D

 

PER ME, i prodotti di SAW equivalgono "artisticamente" a quelli che oggi fanno uscire i vari Calvin Harris o Avicii o David Guetta.

 

Oddio proprio loro tre non li paragonerei ai SAW, per gli altri sono più dei remixer che produttori e le loro produzioni originali per altri artisti sono pochissime e riducibili a massimo un paio di pezzi per artista (tra l'altro già famosi), a mo' di vezzo per poter "vantare" addirituttra un pezzo prodotto da loro.

La maggior parte dei loro pezzi/collaborazioni vengono utilizzate per i propri album a loro nome... insomma uno scenario completamente diverso dal vivaio e dalla catena di montaggio SAW!


  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#107 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 17:15

beh... ma la house alla fine si rivolgeva ad un pubblico più adulto, di 20enni scoppiati di pasticche asd , mentre quella di SAW era musica per teenagers, una forma inglese di bubblegum. E il pubblico dei teenagers aveva diritto ad ascoltare la sua musica alle 2 del pomeriggio. Il paragone si può fare con l' altra musica per teenagers che invece DJ Television promuoveva. Per esempio i New Kids on the block e altre americanate!!!!

...che ascoltate oggi, non mi sembrano certo di maggior valore, solo perché hanno contribuito maggiormente all' evoluzione del mainstreampop. Alla fine tante schifezze venute dopo derivano da quel punto. Io avrei preferito derivassero da "Never gonna give you up" invece che da "You got it" o "Hangin tough", classico esempio in nuce di non-canzoni iperprodotte e "coreograficamente ballate".

 

Ah beh, se il paragone sono i New Kids on The Block, il tuo ragionamento fila alla perfezione anche per me.

 

Non mi torna invece che certe produzioni "al sapore di house" fossero per te roba da 20enni: non sto mica pensando alla acid house o alla house di Chicago o di producers come Frankie Knuckles!

 

Mi riferisco invece a roba che -nella discoteca per tamarri e teen agers che frequentavo, rigorosamente la domenica pomeriggio!- funzionava nè più nè meno come Faccia da Pirla o C'è da spostare una macchina o le prime cose italohouse (tipo Ride on Time o le cose dei 49ers).


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#108 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 17:31

"Touch me" dei 49ers a me però risulta tuttora irritante, preferisco decisamente "Positive reaction", il capolavoro di Mandy Smith. ;D Comunque hai ragione anche tu, alla fine io stesso da 15enne avevo comprato i primi singoli degli S-express. Ma risultavano meno musica per teenagers, nel senso che non c'era la falsissima montatura del personaggio da adorare. Ma erano ancora al livello di essere accessibili anche a minorenni non ancora impasticcati.


  • 0

#109 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 17:35

 

 

 

Dopo il '93 sono praticamente rimasti disoccupati! asd

Una delle liste di artisti/canzoni più raccapriccianti comunque, e poi c'è gente che ha da ridire su certi megaproduttori degli ultimi 15 anni...

 

Mi puoi mettere pure nella categoria. ;) Oggi trovo le produzioni SAW piuttosto discutibili, per l' eccessiva ruffianeria delle melodie e della scelta estetica dei personaggi. Ma sinceramente li trovo comunque più piacevoli delle "non canzoni" coperte da una iperproduzione alla moda, tipica di tanto mainstream contemporaneo. E non me ne vergogno, anzi lo rivendico con orgoglio. ;D

 

PER ME, i prodotti di SAW equivalgono "artisticamente" a quelli che oggi fanno uscire i vari Calvin Harris o Avicii o David Guetta.

 

Oddio proprio loro tre non li paragonerei ai SAW, per gli altri sono più dei remixer che produttori e le loro produzioni originali per altri artisti sono pochissime e riducibili a massimo un paio di pezzi per artista (tra l'altro già famosi), a mo' di vezzo per poter "vantare" addirituttra un pezzo prodotto da loro.

La maggior parte dei loro pezzi/collaborazioni vengono utilizzate per i propri album a loro nome... insomma uno scenario completamente diverso dal vivaio e dalla catena di montaggio SAW!

 

 

Mi sono spiegato male :(

 

E' evidente che a distanza di 25 anni le cose siano radicalmente cambiate nel mondo della discografia.

E la sorta di "culto della personalità" che si è creato attorno ai principali disc jockeys internazionali era una cosa impensabile a fine anni '80: i DJ/producers sono andati col tempo ad occupare spazi nel mainstream che in decenni precedenti -semplicemente- non sarebbero toccati loro.

 

Dove (un tempo) era necessario un team di produttori con tanto di studio, turnisti, etc. ora basta molto meno per "fabbricare" una hit da Top 10, per lo meno a livello di suoni.


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#110 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 17:38

"Touch me" dei 49ers a me però risulta tuttora irritante, preferisco decisamente "Positive reaction", il capolavoro di Mandy Smith. ;D Comunque hai ragione anche tu, alla fine io stesso da 15enne avevo comprato i primi singoli degli S-express. Ma risultavano meno musica per teenagers, nel senso che non c'era la falsissima montatura del personaggio da adorare. Ma erano ancora al livello di essere accessibili anche a minorenni non ancora impasticcati.

 

Sono d'accordo.

Però ti facevo più giovane ashd


  • 1

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#111 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 18:30

...acc, mi sono tradito :-X


  • 0

#112 Trespassive-aggressive

Trespassive-aggressive

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16938 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 00:14

Non ho capito e non ho seguito: per voi gli S-Express erano roba da teenager???
  • 0

#113 kyashan

kyashan

    80ista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1416 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 00:43

Era house assimilabile anche dai teenagers, ma non costruita apposta ed esclusivamente per i teenagers come lo erano le marionette di Stock Aitken Waterman. Io avevo 15 anni quando comprai i singoli "Theme from S-express", "Superfly guy" e "Hey music lovers". Ma non essendo musica per me non me ne appassionai come successe per Rick Astely, Kylie Minogue e Mandy Smith ( infatti questi li ritenni "artisti" asd degni di una promozione superiore, l' acquisto di un intero album in vinilone :nod: ). Poi a dire il vero io non ho mai realmente amato ne la house ne la techno, li ho subiti. Fosse stato per me la musica da discoteca avrebbe potuto continuare per sempre con "I should be so lucky", "Never gonna give you up", "You spin me around", "Positive reaction", Showing out" e perle di tal livello ;D


  • 1

#114 New Gold Dream

New Gold Dream

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 451 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 07:06

no no i m gonna give up on you

 

(a me lui fa venire sempre in mente bill hicks...  "we live on the third mall from the sun" - "this is a cia plot to make you think malls are good")


  • 0

#115 New Gold Dream

New Gold Dream

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 451 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 07:50

io sono d'accordo con tutte le cose che ha detto damy. comunque come kylie sia riuscita a vendere così è un mistero, non siamo, in fondo, nell'architettura pop delle produzioni di madonna. oltretutto madonna diventa subito una figura che accumula sovrabbondanti simulacri, che sfiora l'iperrealtà (<3), lei non ha neanche mai avuto un alter ego da mise en scène.

poi per me cose del genere https://www.youtube....?v=C8G6OchNroY battono ogni gruppetto pretenziosetto dei 90 (garbage style).


  • 0

#116 Moreno Saporito

Moreno Saporito

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84791 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 08:38

Era house assimilabile anche dai teenagers, ma non costruita apposta ed esclusivamente per i teenagers  

 

sì esatto, diciamo un multilivello ma cmq il carattere anticipatore di S-Express e simili è emerso più dopo che all'epoca quando il successo appiattiva alcuni aspetti geniali che solo con il tempo sono stati analizzati e soprattutto rapportati a quello che è venuto dopo 

 

torno in tema anche se io sono sempre a favore dell'OT (interessante)

 

57949.jpg


  • 0

 


#117 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 08:44

Non ho capito e non ho seguito: per voi gli S-Express erano roba da teenager???

 

 

Era house assimilabile anche dai teenagers, ma non costruita apposta ed esclusivamente per i teenagers come lo erano le marionette di Stock Aitken Waterman. Io avevo 15 anni quando comprai i singoli "Theme from S-express", "Superfly guy" e "Hey music lovers". Ma non essendo musica per me non me ne appassionai come successe per Rick Astely, Kylie Minogue e Mandy Smith ( infatti questi li ritenni "artisti" asd degni di una promozione superiore, l' acquisto di un intero album in vinilone :nod: ). Poi a dire il vero io non ho mai realmente amato ne la house ne la techno, li ho subiti. Fosse stato per me la musica da discoteca avrebbe potuto continuare per sempre con "I should be so lucky", "Never gonna give you up", "You spin me around", "Positive reaction", Showing out" e perle di tal livello ;D

 

Concordo con Kyashan (ma solo per la parte in boldato ;)) e mi azzardo a dire che per qualche anno (diciamo dall'88 al '92) la musica esplicitamente "per teenagers" era sparita dalla vetta delle classifiche e dalle radio, sconfitta temporaneamente dalla house e dalle sue innumerevoli ibridazioni (italohouse ed eurohouse in testa).

 

Ci vorrà l'esplosione del "fenomeno" Take That (con le altre boybands) e Spice Girls per riportare la musica da teenagers in alto. 

Ma io, a quel punto lì, ero ben oltre il target a cui loro si rivolgevano.


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#118 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 08:50

io sono d'accordo con tutte le cose che ha detto damy. comunque come kylie sia riuscita a vendere così è un mistero, non siamo, in fondo, nell'architettura pop delle produzioni di madonna. oltretutto madonna diventa subito una figura che accumula sovrabbondanti simulacri, che sfiora l'iperrealtà (<3), lei non ha neanche mai avuto un alter ego da mise en scène.

poi per me cose del genere https://www.youtube....?v=C8G6OchNroY battono ogni gruppetto pretenziosetto dei 90 (garbage style).

 

Se Kylie fosse rimasta quella di The Loco-Motion o Tears on My Pillow oggi sarebbe giusta giusta per andare da Carlo Conti a I migliori anni.

Invece è stata brava a tentare "nuove" strade.

 

 

Era house assimilabile anche dai teenagers, ma non costruita apposta ed esclusivamente per i teenagers  

 

sì esatto, diciamo un multilivello ma cmq il carattere anticipatore di S-Express e simili è emerso più dopo che all'epoca quando il successo appiattiva alcuni aspetti geniali che solo con il tempo sono stati analizzati e soprattutto rapportati a quello che è venuto dopo 

 

torno in tema anche se io sono sempre a favore dell'OT (interessante)

 

57949.jpg

 

 

Il costumuno leopardato :wub:

 

(comunque, sì, siamo andati molto OT)


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#119 Moreno Saporito

Moreno Saporito

    burzumaniaco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84791 Messaggi:

Inviato 04 febbraio 2016 - 10:10

io sono d'accordo con tutte le cose che ha detto damy. comunque come kylie sia riuscita a vendere così è un mistero, non siamo, in fondo, nell'architettura pop delle produzioni di madonna. oltretutto madonna diventa subito una figura che accumula sovrabbondanti simulacri, che sfiora l'iperrealtà (<3), lei non ha neanche mai avuto un alter ego da mise en scène.

 

vabbeh Madonna ha giocato la carta della schizofrenia del camaleonte, Kylie, pur nelle mutazioni, si mantiene fedele al personaggio di bambolina tradizionale con valori classici tipo la borsa e i tacchi rossi, la loro musica riflette queste immagini

se vende anche Ky evidentemente ci sono dei seguaci del suo stile più "all'antica", io mi ritengo fan, l'ho supportata anche nel dramma del tumore


  • 2

 


#120 Lee Carvallo

Lee Carvallo

    tocco piuma

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7858 Messaggi:
  • Locationdentro....il parcheggio

Inviato 04 febbraio 2016 - 11:17

a me è piaciuta anche nel ruolo di spalla del Dottor Who in uno speciale natalizio :wub:


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq