Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Il Testo A Fronte [Il Thread Sulla Traduzione]


  • Please log in to reply
27 replies to this topic

#21 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12796 Messaggi:

Inviato 27 maggio 2017 - 10:21

Terrinoni traduttore di Ulisse per Newton Compton. Mi ha convinto sui prossimi acquisti da fare 

 

http://rivistatradur...e-​democratico/

 

L'articolo è lungo, ma se andate a leggere alla fine ci sono alcuni esempi in cui spiega scelte di traduzione confrontandosi con De Angelis e Cianni Gelati.


  • 2

#22 William Wilson

William Wilson

    Doppelgänger

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1184 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 maggio 2017 - 18:06

Interessante. Domani me lo leggo.
  • 0

#23 William Wilson

William Wilson

    Doppelgänger

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1184 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 maggio 2017 - 11:15

Ho letto l'articolo. Per un'eventuale seconda lettura farò affidamento alla mediazione di Terrinoni.


  • 0

#24 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12796 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2021 - 18:11

Guerra e pace, Anna Karenina, avete delle edizioni/traduzioni da consigliare? E poi, posso partire anche dal secondo o vado filologico cronologico?


  • 0

#25 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22886 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2021 - 18:39

Andrebbe letto in originale eh
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#26 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 15 agosto 2021 - 21:19

Anche coloro che sono tedeschi hanno molte difficoltà nel capire Martin Heidegger, non perché siano degli idioti, ma il genio germanico ha usato molto spesso e forse abusato di neologismi che sono difficilmente comprensibili in patria, figuriamoci quando vengono tradotti.

 

Grazie a Dio, se nel cinema avevamo ottimi doppiatori, nell'arte della traduzione siamo tra i giganti, almeno per quanto mi riguarda metto Franco Volpi sopra ogni altra cosa. Solo per fare un esempio rimanendo in ambito Heidegger: una sua raccolta di scritti antologici viene tradotta-interpretata da Adelphi con il titolo SEGNAVIA e dalla Bompiani SENTIERI ERRANTI NELLA SELVA.

 

Concordo PIENAMENTE su quanto scritto da un utente AMAZON sulla traduzione di Cicero per la Bompiani, appunto i SENTIERI ERRANTI NELLA SELVA:

 

Il testo è il testo, nulla da dire. Sulla traduzione invece sì. Cicero, come al solito, è molto libero. Il che potrebbe anche essere una cosa sensata soprattutto trattandosi di Heidegger che, come si sa, ha un rapporto del tutto particolare con il linguaggio. Dunque apprezzo lo sforzo traduttivo, lo studio lessicale al fine di ritrovare le medesime sfumature usate da Heidegger (esempio pratico e da me molto apprezzato: "luco" per tradurre "LICHTUNG", in modo da rendere sia la corrispondenza con LICHT - Lux sia quello di spazialità che la heideggeriana LICHTUNG suggerisce - Locus). Questo però non giustifica il delirio di onnipotenza che questa traduzione lascia ampiamente vedere. Cicero, con la scusa di fare una traduzione pensante (e va bene che un pensiero non si possa tradurre, come egli stesso ricorda dica Heidegger, ma in questa tensione all'impossibilità sta la traduzione vera e propria) si lascia andare a parafrasi e spiegazioni che nel testo originali non ci sono, senza parlare di neologismi davvero esasperati e tendenti al grottesco. Il mio suggerimento è quello di cercare (usata) la vecchia edizione Bompiani, e di non comprare questa. I testi bisogna che siano pensati, non violentati.

 

 

Il problema della traduzione è la punta dell'iceberg, se noi vogliamo andare più a fondo ci perdiamo.. la filosofia in questo è un gioco davvero prepotente e divertente allo stesso tempo: se andiamo più a fondo ho scritto, bisogna iniziare a discutere di ermeneutica oggettiva o di quella soggettiva, se scendiamo ancora un poco inizieremo a scrivere di COMPRENSIONE che nonostante tutto (DILTHEY) si riallaccia in qualche modo al PENSIERO di Heidegger, se non altro come spunto.. insomma non ci troviamo solamente davanti a un problema di carattere interpretativo-ermeneutico, ma si scende sempre più giù fino ad arrivare a Cartesio via Aristotele.

 

 

Per quanto riguarda la letteratura in quanto estetica molto probabilmente vi è più di un accordo sentimentale tra lo scritto e l'interpretante, allora anche in questo caso siamo tra i più grandi, direi Manganelli.


  • 0

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#27 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11827 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2021 - 06:08

Non sapevo queste cose della prima traduzione italiana dell'Amante di Lady Chatterley.

 

La prima traduzione in italiano apparve nel 1945, a opera di Manlio Lo Vecchio Musti, che nell'introduzione scrisse, tra l'altro, di essere stato fedele interprete del testo originale. In realtà le cose andarono diversamente. Certamente, per evitare problemi con la censura, il traduttore evitò la resa letterale di termini più volte utilizzati da Lawrence, quali to fuck, fottere, che egli rese costantemente con baciare, con effetti persino involontariamente comici, dove arrivò a tradurre «fuck's only what you do, animals fuck» con «baciar è quello che si fa, gli animali si baciano».[1] Altri termini sessualmente crudi, quali cock e cunt, vennero tradotti rispettivamente con coda e musa, termine, quest'ultimo, praticamente ignoto al lettore italiano.[2]

Il traduttore tenne certamente presente la corretta traduzione francese di Roger Cornaz, pubblicata nel 1929, ma da questa operazione derivarono numerosi errori. Così, l'inglese mouse, topo, venne tradotto con sorriso, fraintendimento del francese souris,[3] woodpecker, picchio, fu reso con piccone, travisamento del francese pic,[4] colliery, miniera, divenne minaccie [sic], un abbaglio preso traducendo il francese mines,[5] e freckles divennero vampe di rossore, traducendo erroneamente le tâches de rousseur che in francese voglion proprio dire lentiggini.[6]

Come fu rilevato,[7] numerosi furono gli errori di questo genere: room divenne campo da pièce, cleanliness fu tradotto proprietà da propriété, as was inevitable in the course of time fu reso con poiché ciò doveva durare a lungo, silly, stupido, fu tradotto con bestiale, da bête, e così via.


  • 2

#28 Greed

Greed

    round control to major troll

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12796 Messaggi:

Inviato 03 ottobre 2021 - 14:06

Non sapevo queste cose della prima traduzione italiana dell'Amante di Lady Chatterley.

«fuck's only what you do, animals fuck» con «baciar è quello che si fa, gli animali si baciano».

 

Bellissima  :luv:

 

(cioè, è stilisticamente orrenda anche al di là del travisamento volontario)


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq