Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ondalibri: Commenti Alla Classifica 2014


  • Please log in to reply
115 replies to this topic

#61 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20375 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 10 dicembre 2014 - 10:05

voglio la classifica di oldfield, almeno le prime cinquecento posizioni


  • 1

#62 verdoux

verdoux

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2792 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 10:56

Io da scuola non ho cambiato di molto l´opinione né su Manzoni nè su Leopardi.

E neanche su Pirandello, che però a scuola avevo fatto veramente poco, e quindi approfondendolo un po´ la stima è solo cresciuta.

 

A proposito di Verdoux, suppongo siano delusioni relative visto che sono in classifica e davanti ad altra roba.

 

Pirandello mi pare che riesca meglio nella novella breve o nella commedia; il Mattia mi sembra molto macchinoso come intreccio e poco incisivo come conclusione.

 

Pinocchio lo avevo conosciuto in tutte le salse, ma non lo avevo mai letto di persona, mi sembra terribilmente telefonato come contenuto e di qualità letteraria non eccelsa.


  • 0

#63 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6883 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 11:02

Sul secondo non mi sbilancio (mai letto appunto), per Pirandello concordo che riesce meglio nella novella breve, ma a me piacciono anche i suoi romanzi, che tra l´altro trovo meno datati di quanto temuto.


  • 1

#64 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21905 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 11:13

bravo marcio che mette il miglior Coe al primo posto (non sono un suo fan esagerato, ma quello è un gran libro).


  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#65 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 11:25

Sul secondo non mi sbilancio (mai letto appunto), per Pirandello concordo che riesce meglio nella novella breve, ma a me piacciono anche i suoi romanzi, che tra l´altro trovo meno datati di quanto temuto.

 

Forse più che "datatati" sono quei romanzi/autori molto legati a uno specifico periodo. Per dire Verga non lo sentirei mai "datato" e avrei voglia di rileggerlo, effettivamente Pirandello no o molto meno.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#66 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6883 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 11:36

Boh, io dicevo il contrario. Nel senso che trovo certi temi di Pirandello universali (e per questo mi piace).

(poi vabbè Verga non é fra i miei preferiti, ma qui idiosincrasia mia)


  • 0

#67 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 11:42

Boh, io dicevo il contrario. Nel senso che trovo certi temi di Pirandello universali (e per questo mi piace).

(poi vabbè Verga non é fra i miei preferiti, ma qui idiosincrasia mia)

 

 

Diciamo che la cosa dell'identità, dell'altrui percezione ecc. dopo un po' mi diventa ripetitiva, mentre il disastro della famiglia Malavoglia, ad esempio, lo rileggerei. Cioè il romanzo "psicologico", passate il termine e le semplificazioni, a mio personale gusto ha meno "durata" di quello fattuale, il tema del disastro delle fortune umane, dell'ingordigia seppure minuscola che ti si abbatte contro, del possesso materiale che attraversa le classi sociali ecc. queste cose a me paiono più "universali" del tema del doppio, della percezione deformante degli altri, di te come costruzione sociale ecc.

Inoltre a livello di stile, sempre restando a questo "confronto", mi è sempre parso molto più geniale quanto fatto da Verga (nei Malavoglia) piuttosto che quanto fatto dal suo illustre concittadino.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#68 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6883 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 12:39

Il fatto è che, a prescindere dallo stile, sui temi trattati la penso in maniera diametralmente opposta.

Niente di grave eh, sono opinioni/preferenze.


  • 0

#69 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18485 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 22:13

volevo dire a Dudley che sto leggendo Stati di grazia e spero di non tagliarmi le vene prima di terminarlo

molto bello il nuovo avatar


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#70 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4714 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 23:56

Spaceman la raccola di Little Nemo è in inglese? Perchè mi pare di capire che non ci sia in italiano... comunque complimenti per averla presa, visto anche il prezzo!
  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi


#71 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 09:16

Dudley mi ha fatto salire la curiosità per La Capria di cui non ho letto mai nulla. Ordinato in biblio e in lista per il prossimo futuro. I listoni danno begli spunti.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#72 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1814 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 11:13

:)

Vedrai, non è un libro facilissimo, soprattutto all'inizio c'è una (voluta) frammentarietà (temporale, narrativa) che spiazza. Ma poi, quando si "entra" nel romanzo, non lo si molla più.


  • 0

#73 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6883 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 12:08

Paloz, la tua classifica mi piace (anche se ho letto solo l´ultima posizione), ma scrivi qualcosa!

(mi sento molto animatore di questa cosa, ma è pura curiosità - e niente da fare al lavoro)


  • 0

#74 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13416 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 12:58

anche a me interessano Saunders e La letteratura nazi (di Bolano ho letto solo Un romanzetto lumpen e mi è mica piaciuto. ma credo sia una robetta minore e pure postuma)


  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#75 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21905 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 13:11

Saunders per me è grande, io ho letto quello e "10th of december", te li consiglio caldamente entrambi.

 


  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#76 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23359 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 13:51

Paloz, la tua classifica mi piace (anche se ho letto solo l´ultima posizione), ma scrivi qualcosa!

(mi sento molto animatore di questa cosa, ma è pura curiosità - e niente da fare al lavoro)

---

 

Diversi li avevo commentati in "cosa state leggendo", se vuoi faccio linkaggio massivo nella classi.


  • 1

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#77 marcio

marcio

    burning from the inside

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2955 Messaggi:
  • LocationTV

Inviato 11 dicembre 2014 - 14:11

bravo marcio che mette il miglior Coe al primo posto (non sono un suo fan esagerato, ma quello è un gran libro).

si secondo me è il suo apice assieme alla Banda dei brocchi (non male pure il seguito Circolo chiuso), un filino sotto La casa del sonno..

mette sempre tantissima carne al fuoco, ma per me è bravissimo a non perdersi e a trovare la quadratura del cerchio finale..

dei suoi "minori" ho letto poco tempo fa I terribili segreti di Maxwell SIm, e già questo inizia a mostrare dei limiti, l'intreccio narrativo ha dei grossi difetti (poi tutti i suoi personaggi principali sono dei pusillanimi, ma questo Maxwell Sim è proprio patetico alla lunga)

non so se vale la pena continuare con altri suoi romanzi, c'è qualcosa che mi consigli?


  • 0

#78 Spaceman

Spaceman

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 101 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2014 - 20:12

Spaceman la raccola di Little Nemo è in inglese? Perchè mi pare di capire che non ci sia in italiano... comunque complimenti per averla presa, visto anche il prezzo!

 

si, è in inglese (c'è anche in tedesco e francese). per il prezzo vabè, dai, è natale


  • 0

#79 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21905 Messaggi:

Inviato 13 dicembre 2014 - 18:58

7. Autodafé - E.Canetti
l'inizio (prime 100 pagine) è ottimo poi è stato un supplizio finire



  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#80 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13313 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2014 - 15:59

09 Opinioni di un clown - Heinrich Böll
Non conoscevo Böll, questo libro l'ho letto più o meno a caso perché trovato in una bancarella a prezzo ridicolo, ma mi è piaciuto molto. Mi piacerebbe approfondire, consigli?


"Opinioni di un clown" mi aveva entusiasmato e avevo provato a leggere un altro paio di cose di Böll, tra cui il celebre "Foto di gruppo con signora", trovandole francamente illeggibili. Sarei curioso di recupare qualcosa antecedente a "Opinioni", ma ormai sono rimasto un po' scottato. C'è da dire però che io detesto abbastanza la scrittura iper-intellettuale da "nobel e dintorni" che invece in questo forum è parecchio apprezzata. Quindi la mia opionione vale quel che vale.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq