Vai al contenuto


Foto
* * * * - 2 Voti

Nobel Letteratura (Dal 2014 In Poi)


  • Please log in to reply
423 replies to this topic

#301 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 ottobre 2016 - 09:29

Non sono d'accordo. La canzone provenzale, i canti degli aedi e simili esempi sono di un tempo in cui il concetto di letteratura, se esiste, è diverso.
Non è detto che in letteratura si studi una cosa perché è già letteratura (ammesso che sia "solo" un problema di categorie, questo Nobel e questa discussione).
Prima di studiare "arte" è normale studiare "artigianato" (e qualcuno dirà che non c'è confine).
Comunque un testo di canzone può essere letteratura e i libri di Dylan non valgono il Nobel. Figuriamoci musicati asd

Poi leggendo anche la riga riassuntiva della motivazione si riuscirebbe a fare moltissime critiche, volendo.

PS leggi tutto che ti diverti
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#302 Reynard

Reynard

    segno zodiacale: salamandra ascendente testadicazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9674 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 14 ottobre 2016 - 09:36

Figuriamoci musicati asd
 

Ora non diciamo eresie ashd


  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#303 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11601 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 09:47

Infatti anche dei provenzali abbiamo un'immagine distorta dalle nostre categorie di autorialità e letterarietà. E probabilmente c'è più affinità tra Dylan e loro piuttosto che tra Dylan e un poeta che scrive libri (da Dante in poi quindi, che già giocava un altro sport rispetto ai provenzali)
  • 0

#304 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7476 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:04

Non sono d'accordo. La canzone provenzale, i canti degli aedi e simili esempi sono di un tempo in cui il concetto di letteratura, se esiste, è diverso.
Non è detto che in letteratura si studi una cosa perché è già letteratura (ammesso che sia "solo" un problema di categorie, questo Nobel e questa discussione).
Prima di studiare "arte" è normale studiare "artigianato" (e qualcuno dirà che non c'è confine).
Comunque un testo di canzone può essere letteratura e i libri di Dylan non valgono il Nobel. Figuriamoci musicati asd

Poi leggendo anche la riga riassuntiva della motivazione si riuscirebbe a fare moltissime critiche, volendo.

PS leggi tutto che ti diverti

 

Ma un concetto di evoluzione non significa che non si possa riprendere una tradizione o che l'evoluzione sia chiusa alla sola variante "testo scritto da leggere". Per altro il Novecento che è andato a superare anche il verso libero fino quasi all'anti-poesia, al testo poetico che è sostanzialmente indistinguibile da quello in prosa in alcuni autori, come lo valutiamo, è poesia, è letteratura?

 

Per altro è chiaro che una qualsiasi "canzone" moderna la puoi leggere anche completamente prescindendo dalla musica, non a caso la musica può pure essere rifatta in 100 modi e stili diversi mentre il testo è la sola cosa che resta "fissa".


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#305 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11601 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:23

Dylan lo sono andato a sentire l'anno scorso e modifica i suoi stessi testi comunque: altra cosa che probabilmente lo rende più vicino a una poesia orale-performativa, come poi sicuramente era in origine.


  • 0

#306 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:24

E non ho capito dove vuoi arrivare joseph, a parte convincere che qualsiasi/qualche testo musicale sia letteratura e possa concorrere al relativo Nobel.
Comunque l'evoluzione significa che "discendiamo da pesci, o animali simili a pesci" (:wub:), senza essere pesci.
Dylan per me ha allevato un salmone OGM (si millanta) con un gene degli uccelli e gli diamo il Nobel che davamo ad allevatori di bestie a sangue caldo, motivando "per aver creato nuovi sapori nell'ambito ittico", ambito in cui c'è altra gente scafata i cui pesci non sono invece mai cacati dalla giuria.
Questa mia analogia è da ban, comunque ashd
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#307 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11601 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:25

Abbastanza, LFT asd


  • 0

#308 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7406 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:32

la cosa che m'imbarazza un po' e' che tutti tirano fuori blowin' in the wind, masters of war e cose di quel periodo li' che secondo me sono letterariamente debolucce, per quanto sicuramente significative dal punto di vista culturale. cioe' sono pezzi significativi per le tematiche ma la forma e per certi versi anche la sostanza e' ancora quella del folk tradizionale. io avrei puntato su cose dove ha rivoluzionato un po' piu' il mezzo espressivo dal punto di vista formale ma anche contenutistico.


  • 1

#309 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7476 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:34

E non ho capito dove vuoi arrivare, a parte convincere che qualsiasi/qualche testo musicale sia letteratura e possa concorrere al relativo Nobel.

 

Non voglio convincere, ci mancherebbe altro, esprimo la mia opinione che è banalmente questa che hai detto qui sopra. Un testo di canzone può benissimo essere poesia/letteratura e dunque, per quello che vale, concorrere al relativo Nobel. Criticare la scelta per ragioni "di genere" ha - secondo me- poco senso, tanto più guardando proprio alla storia della letteratura e all'evoluzione della poesia stessa che certo non è circoscrivibile in maniera così radicale. 

 

Non dico nulla sulla scelta in sé, né sulle motivazioni.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#310 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7406 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:41

io tanti dei nobel degli anni passati non li ho letti, chi e' che mi mette i voti?

 

1901 Sully Prudhomme
1902 Theodor Mommsen
1903 Bjørnstjerne Bjørnson
1904 Frédéric Mistral
José Echegaray y Eizaguirre
1905 Henryk Sienkiewicz
1906 Giosuè Carducci
1907 Rudyard Kipling
1908 Rudolf Christoph Eucken
1909 Selma Lagerlöf
1910 Paul Heyse
1911 Count Maurice Maeterlinck
1912 Gerhart Hauptmann
1913 Rabindranath Tagore
1915 Romain Rolland
1916 Verner von Heidenstam
1917 Karl Adolph Gjellerup
Henrik Pontoppidan
1919 Carl Spitteler
1920 Knut Hamsun
1921 Anatole France
1922 Jacinto Benavente
1923 William Butler Yeats
1924 Władysław Reymont
1925 George Bernard Shaw
1926 Grazia Deledda
1927 Henri Bergson
1928 Sigrid Undset
1929 Thomas Mann
1930 Sinclair Lewis
1931 Erik Axel Karlfeldt
1932 John Galsworthy
1933 Ivan Alekseyevich Bunin
1934 Luigi Pirandello
1936 Eugene O'Neill
1937 Roger Martin du Gard
1938 Pearl S. Buck
1939 Frans Eemil Sillanpää
1944 Johannes Vilhelm Jensen
1945 Gabriela Mistral
1946 Hermann Hesse
1947 André Gide
1948 T. S. Eliot
1949 William Faulkner
1950 Bertrand Russell
1951 Pär Lagerkvist
1952 François Mauriac
1953 Sir Winston Churchill
1954 Ernest Hemingway
1955 Halldór Laxness
1956 Juan Ramón Jiménez
1957 Albert Camus
1958 Boris Pasternak (declined the prize)[1]
1959 Salvatore Quasimodo
1960 Saint-John Perse
1961 Ivo Andric
1962 John Steinbeck
1963 Giorgos Seferis
1964 Jean-Paul Sartre (declined the prize)[2]
1965 Michail Sholokhov
1966 Shmuel Yosef Agnon
Nelly Sachs
1967 Miguel Ángel Asturias
1968 Yasunari Kawabata
1969 Samuel Beckett
1970 Aleksandr Solzhenitsyn
1971 Pablo Neruda
1972 Heinrich Böll
1973 Patrick White
1974 Eyvind Johnson
Harry Martinson
1975 Eugenio Montale
1976 Saul Bellow
1977 Vicente Aleixandre
1978 Isaac Bashevis Singer
1979 Odysseas Elytis
1980 Czesław Miłosz
1981 Elias Canetti
1982 Gabriel García Márquez
1983 William Golding
1984 Jaroslav Seifert
1985 Claude Simon
1986 Akinwande Oluwole Soyinka
1987 Joseph Brodsky
1988 Naguib Mahfouz
1989 Camilo José Cela
1990 Octavio Paz
1991 Nadine Gordimer
1992 Derek Walcott
1993 Toni Morrison
1994 Kenzaburo Oe
1995 Seamus Heaney
1996 Wisława Szymborska
1997 Dario Fo
1998 José Saramago
1999 Günter Grass
2000 Gao Xingjian
2001 Vidiadhar Surajprasad Naipaul
2002 Imre Kertész
2003 John Maxwell Coetzee
2004 Elfriede Jelinek
2005 Harold Pinter
2006 Orhan Pamuk
2007 Doris Lessing
2008 J. M. G. Le Clézio
2009 Herta Müller
2010 Mario Vargas Llosa
2011 Tomas Tranströmer
2012 Mo Yan
2013 Alice Munro
2014 Patrick Modiano
2015 Svetlana Alexievich
2016 Bob Dylan

  • 1

#311 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:44

Eh ma secondo me quel "tanto più" e quanto ne segue andrebbe tolto, mentre il suo peso lo ha avuto eccome. Tanto più perché come letteratura, la forma canzone -dicevo già pagine fa- si manifesta in uno stadio primitivo della letteratura che ha poco senso premiare come tale nel 2016
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#312 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23209 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:45

Quanti illustri sconosciuti.

Ricordo con piacere Alice Munro, dopo una discreta voragine di boh.


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#313 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3316 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:48

Assicuro il 9,5 scaruffiano a Le Clézio.


  • 0

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

... ho disturbato parecchio la visione chiedendo di continuo "quando arrivano gli Avengers?".


#314 Pajje††

Pajje††

    Potere Al Propoli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4160 Messaggi:
  • LocationValverde

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:48

Transtromer indimenticabile.


  • 0

miamusica
______________

And if I have some kind of need / Maybe the thing I need is the thing I've got
And if I look inside of me / I find the thing that can't be took or bought


Anytime you’re gonna grow, you’re gonna lose something. You’re losing what you’re hanging onto to keep safe. You’re losing habits that you’re comfortable with, you’re losing familiarity.


#315 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:49

Eh ma secondo me quel "tanto più" e quanto ne segue andrebbe tolto, mentre il suo peso lo ha avuto eccome. Tanto più perché come letteratura, la forma canzone -dicevo già pagine fa- si manifesta in uno stadio primitivo della letteratura che ha poco senso premiare come tale nel 2016

 

Ok "primitivo" se hai una concezione progressista della letteratura o di qualsiasi altra cosa. Non credo che la cosa sia così semplice...



#316 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10790 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 14 ottobre 2016 - 10:57

Eh ma secondo me quel "tanto più" e quanto ne segue andrebbe tolto, mentre il suo peso lo ha avuto eccome. Tanto più perché come letteratura, la forma canzone -dicevo già pagine fa- si manifesta in uno stadio primitivo della letteratura che ha poco senso premiare come tale nel 2016


Ok "primitivo" se hai una concezione progressista della letteratura o di qualsiasi altra cosa. Non credo che la cosa sia così semplice...
Primitivo nel senso di antico*. La maggior parte degli espedienti letterari nei testi della maggior parte delle canzoni, dove per espedienti intendo tecniche, stilemi, etc, fa parte del bagaglio della letteratura da tanti tanti anni, sia se li prendi singolarmente, sia se li prendi sinergicamente (mi si scusi l'avverbio). Non sono solo vecchi (vecchi vecchi) come forma e contenuto, hanno anche limiti più...boh, sottili? Limiti che vanno benissimo perché C'È LA MUSICA.

E adesso ditemi che nulla è nuovo, va benissimo, che la novità di per sé non è un merito, va benissimo, ma è una ridondanza severa e non limitata all'elemento tecnico ma anche oltre.
Però non portatemi troppo oltre per dimostrare che tanto qua e là, se no mi parte l'analogia molesta

*ma oh, pure nel senso di "evolutosi poi altrimenti", perché no? Non è per forza progressismo, si può evolvere in una schifezza
  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#317 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20486 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 11:00

Letti (più Fo) solo questi
 

1929 Thomas Mann
1934 Luigi Pirandello
1946 Hermann Hesse
1950 Bertrand Russell
1957 Albert Camus
1958 Boris Pasternak (declined the prize)[1]
1962 John Steinbeck
1972 Heinrich Böll
1981 Elias Canetti
1997 Dario Fo
1998 José Saramago
1999 Günter Grass
2012 Mo Yan
2013 Alice Munro


Il dottor Zivago puah. Bellow è in lista (da anni), e in più ci sono i vari poeti scolastici che non leggerò mai più (e non erano una cosa divertente)
  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#318 Gael

Gael

    Fire Walk with Me

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 834 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2016 - 11:08

Chissà se Roth sa cantare. Potrebbe provarci. 


  • 1

#319 Guybrush Threepwood

Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3769 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 14 ottobre 2016 - 11:12

Per altro è chiaro che una qualsiasi "canzone" moderna la puoi leggere anche completamente prescindendo dalla musica, non a caso la musica può pure essere rifatta in 100 modi e stili diversi mentre il testo è la sola cosa che resta "fissa".


Ma esistono anche tantissimi casi opposti eh, tipo giä solo in italia un sacco di genre ha ripreso le canzoni USA/UK pari pari, inventandosi un testo in italiano
  • 0

#320 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 14 ottobre 2016 - 11:13

Ok però una cosa da dire c'è. Quantomeno nel panorama del folk Dylan e altri hanno fatto un qualcosa che prima non si faceva: hanno inserito l'autorialità in un contesto dove era assente. Sto leggendo un libro di Dave Van Ronk che dice: come si può chiamare folk un qualcosa che non è il prodotto di una tradizione immemoriale ma di un singolo->non si può-> che Dylan abbia costruito "una nuova espressione poetica nell'ambito della tradizione della grande canzone americana" è quindi assolutamente vero. Prendendo anche a prestito da modelli di poesia europea. Poi che questo valga il Nobel per la letteratura non lo so. Però non veniamoci a raccontare che quest uomo non abbia avuto un'influenza smisurata almeno su tutti quelli che hanno preso in mano la chitarra e abbiano cantato le loro storie.

 

 

Mentre siamo al lavoro sui numeri della stabilità arriva la notizia di #BobDylan Nobel per la letteratura. La poesia vince, sempre.

 

E poi la poesia vince sempre asd






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq