Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Speciale Classifiche - I Migliori Western Di Tutti I Tempi


  • Please log in to reply
69 replies to this topic

#41 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19337 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2015 - 10:59

Tom ci sei?

 

hai visto ieri sera Posta grossa a Dodge City?

ok, il doppio colpo di scena finale fa perdere un po' di mordente, ma cosa mi sono divertita! gioiellino :)


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#42 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14325 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2015 - 11:07

Non l'ho mai visto. ;)


  • 0

#43 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19337 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2015 - 11:11

:cool2:

 

porca miseria! è la prima volta che scrivi una roba del genere asd


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#44 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14325 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2015 - 11:11

asd


  • 0

#45 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19337 Messaggi:

Inviato 11 novembre 2015 - 11:16

comunque, il martedì su Iris fanno una rassegna western. martedì prossimo Pat Garret e Billy Kid


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#46 suchetechetechete

suchetechetechete

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24017 Messaggi:

Inviato 18 ottobre 2016 - 17:06

Pur non essendo un appassionato del genere, di quelli che ho visto il migliore è indubbiamente

Diciamo che la parte in grassetto era facilmente intuibile dalla parte successiva. asd
asd
Anche a me gli spaghetti non esaltano
Leone addirittura lo preferisco dopo la trilogia con Clint
Il mio western preferito è IL CAVALIERE DELLA VALLE SOLITARIA

Edit: lo avevo già scritto
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#47 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4529 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 18 ottobre 2016 - 18:18

Tamburi lontani

 

 

Questo era tra i miei preferiti da bambino! Mi hai invogliato a rivederlo (sperando di trovarlo sul web) dopo, boh, 18 anni. 


  • 0

UqtpCN8.gif  

 

Born too late Dreaming is free

 

 


#48 unkle

unkle

    you fucking people make me sick

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2749 Messaggi:
  • Locationfrom the hill

Inviato 07 febbraio 2020 - 09:47

 

Johnny guitar
Duello al sole
Tamburi lontani
Rancho notorious
Butch Cassidy
Un dollaro d'onore
C'era una volta il west
Gli inesorabili
Uomini e cobra
Il grande silenzio

aggiungo I fratelli Sisters

 

aggiungo Missouri, di Arthur Penn


  • 0

#49 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7719 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2020 - 09:58

Da parte mia aggiungo One Eyed Jacks, unica regia di Brando, è un capolavoro anche nella versione arrivata sino a noi pesantemente rimaneggiata dalla Paramount*, film di mezzo, western particolarssimo, dal passo lento e ieratico ma con improvvisi ed insensati eccessi di violenza. Da vedere assolutamente.

 

 

 

 

 

 

* in particolare viene tagliata completamente la storia estemporanea tra il protagonista e una ragazza cinese nel villaggio in cui si rifugia cosa che di riflesso rende molto più ambigua e moderna la lovestory principale del film


  • 2

#50 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1965 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 23 maggio 2020 - 07:56

Si potrebbe rifare dividendo in base ai sottogeneri per evitare miscugli e soprusi?

 

- western classici

- revisionisti

- spaghetti western

- acid western

- neo western

 

ecc


  • 1

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#51 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4529 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 23 maggio 2020 - 08:44

Si potrebbe rifare dividendo in base ai sottogeneri per evitare miscugli e soprusi?

 

- western classici

- revisionisti

- spaghetti western

- acid western

- neo western

 

ecc

 

Sarebbe la cosa migliore.


  • 0

UqtpCN8.gif  

 

Born too late Dreaming is free

 

 


#52 Eugene

Eugene

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4410 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 23 maggio 2020 - 10:58

Io ho in serbo di rivedere qualche western con Tom Mix.
  • 0
Immaginate che abbia messo in firma qualcosa di interessante

#53 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1965 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 18 novembre 2020 - 19:39

Migliori western degli anni 80? Esclusi

 

- Heaven's Gate [che lo è solo anagraficamente, di fatto uno dei motivi per i quali ce ne sono pochi]

- The Long Riders

- Silverado

- The Pale Rider

 

che li ho già visti


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#54 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14325 Messaggi:

Inviato 19 novembre 2020 - 09:01

Tom Horn di William Wiard [in realta' Steve McQueen]

The Tracker di John Guillermin
Death Hunt di Peter Hunt
e la miniserie capo Lonesome Dove di Simon Wincer

 

curioso e affascinante (solo personaggi indiani e girato come un fantasy) Windwalker di Kieth Merrill

non imprescindibile ma bellino anche Cattle Annie and Little Britches di Lamont Johnson

poi, va beh, anche Young Guns non e' male

 

per appassionati hardcore, crepuscolari quasi fino alla negazione del genere:

The Grey Fox di Phillip Borsos
Harry Tracy di William A. Graham

Barbarosa di Fred Schepisi
Red Headed Stranger di William D. Wittliff



 


  • 2

#55 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1965 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 19 novembre 2020 - 09:59

Tom Horn di William Wiard [in realta' Steve McQueen]

The Tracker di John Guillermin
Death Hunt di Peter Hunt
e la miniserie capo Lonesome Dove di Simon Wincer

 

curioso e affascinante (solo personaggi indiani e girato come un fantasy) Windwalker di Kieth Merrill

non imprescindibile ma bellino anche Cattle Annie and Little Britches di Lamont Johnson

poi, va beh, anche Young Guns non e' male

 

per appassionati hardcore, crepuscolari quasi fino alla negazione del genere:

The Grey Fox di Phillip Borsos
Harry Tracy di William A. Graham

Barbarosa di Fred Schepisi
Red Headed Stranger di William D. Wittliff



 

 

 

Grazie, anche Death Hunt l'ho visto, non ci avevo pensato considerando più un neo/northern


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#56 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7719 Messaggi:

Inviato 19 novembre 2020 - 11:49

Tom Horn l'ho sponsorizzato spesso e per me è un autentico capolavoro, tra l'altro lo si può trovare in una versione restaurata sontuosa (il film ha una fotografia incredibile) e non molti sanno che il progetto iniziale doveva essere molto più lungo prevedendo anche tutta la parte avventurosa della caccia a Geronimo che avveniva prima degli eventi più crepuscolari narrati nel film.

Purtroppo il budget fu praticamente dimezzato da un giorno all'altro dalla WB che considerava il western un genere finito e McQueen dovette arrangiarsi senza per questo rinunciare al suo maniacale perfezionismo (fece addirittura ferrare tutti i cavalli con ferri dell'epoca in modo che si muovessero nella maniera giusta).


  • 1

#57 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1557 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2020 - 19:53

I miei venti western classici, uno per regista:

 

La notte senza legge (Day of the Outlaw, André De Toth, 1959) 

L'alberto della vendetta (Ride Lonesome, Budd Boetticher, 1959)

Il grande paese (The Big Country, William Wyler, 1958)

Quel treno per Yuma (3:10 to Yuma, Delmer Daves, 1957)

Quaranta pistole (Forty Guns, Samuel Fuller, 1957)

Il marchio dell'odio, (The Halliday Brand, Joseph H. Lewis, 1957)

Fratelli messicani (The Naked Dawn, Edgar G. Ulmer, 1955)

Il prigioniero della miniera (Garden of Evil, Henry Hathaway, 1954)

Johnny Guitar (Nicholas Ray, 1954)

La campana ha suonato (Silver Lode, Allan Dwan, 1954)

Vera Cruz (Robert Aldritch, 1954)

Lo sperone nudo (The Naked Spur, Anthony Mann, 1953)

Il grande cielo (The Big Sky, Howard Hawks, 1952)

Rancho Notorious (Fritz Lang, 1952)

Gli amanti della città sepolta (Colorado Territory, Raoul Walsh, 1949)
Cielo giallo (Yellow Sky, William A. Wellman, 1948)
I conquistatori (Canyon Passage, Jacques Tourneur, 1946)
Sfida infernale (My Darling Clementine, John Ford, 1946)
Jess il bandito (Jesse James, Henry King, 1939)
La via dei giganti (Union Pacific, Cecil B. DeMille, 1939)
 
Menzione d'onore per Il grande sentiero (Cheyenne Autumn, 1964) di John Ford, forse il mio preferito del regista, ma che forse è già da considerare parte della stagione revisionista (ditemi voi, non ho mai ben studiato la transizione).
 
Di spaghetti western non ho visto granché, ma Il grande silenzio (Sergio Corbucci, 1968) è indubbiamente bello, ho un debole per i western nevosi (vedi anche La notte senza legge che ho messo in lista e alcune parti de Il cacciatore del Missouri di Wellman).
 
Mi ispirano molto di più gli ostern, due grandi esempi sono Talpuk alatt fütyül a szél (György Szomjas, Ungheria, 1976) e Il mulino della fortuna (La 'Moara cu noroc', Victor Iliu, Romania, 1957), e volendo potremmo metterci anche Hudutlarin Kanunu (Lütfi Akad, Turchia, 1966), che ha il leggendario Yilmaz Güney come protagonista.
 
Imperdibile anche Secondo la legge (Po zakonu, Lev Kuleshov, URSS, 1926), uno dei film di ambientazione americana di Kuleshov, che poi è un "northern" che parla di spietati e deliranti cercatori d'oro nello Yukon, un vero capolavoro.
 
Poi andrebbero presi in considerazione anche i film messicani assimilabili quasi del tutto al genere western, piuttosto che il "posticcio" sottofilone zapata dello spaghetti, per esempio da tempo voglio recuperare I fratelli di ferro (Los hermanos del hierro, Ismael Rodríguez, Messico, 1961), a quanto pare grande classico in Messico, ma non lo trovo da nessuna parte sottotitolato.

  • 4

#58 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4529 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 21 novembre 2020 - 22:07

Ottima lista, ti perdono lo svarione su Ford  ;D (quello per me è il suo western peggiore)


  • 0

UqtpCN8.gif  

 

Born too late Dreaming is free

 

 


#59 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7719 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2020 - 22:29

Ha una fama di grande film totalmente immeritata solo perché viene visto come una specie di atto di riparazione verso i nativi americani da parte di Joh Ford, in realtà è un pasticiaccio noioso che fallisce proprio nella risibile ed edulcorata rappresentazione del problema indiano.
Come ebbe a dire Marlon Brando "That was worse than any other film, because it didn’t tell the truth. Super-duper patriots like John Ford could never say that the American government was at fault. He made the evil cavalry captain a foreigner. John Ford had him speak with a thick accent, you didn’t know what he was, but you knew he didn’t represent Mom’s apple pie "
  • 2

#60 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    Born too late

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4529 Messaggi:
  • LocationSan Pietroburgo, Russia

Inviato 21 novembre 2020 - 22:36

Sono d'accordo, come western pseudo-revisionista di Ford preferisco allora decisamente il sottostimato (in primis dallo stesso regista, che lo detestava) "Cavalcarono insieme", quasi una sorta di bizzarra parodia di "Sentieri selvaggi", ma con alcune delle scene più crudeli del cinema fordiano. 


  • 0

UqtpCN8.gif  

 

Born too late Dreaming is free

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq