Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

Ennio Morricone


  • Please log in to reply
47 replies to this topic

#41 Signor Armando

Signor Armando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 203 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 13:53

perche' le voci sembravano "sovrapposte" come nei doppiaggi da due soldi delle soap opera, troppo pulite, nitide e "fredde", un effetto tipico di molti film odierni e per nulla usuale negli anni 80 dove si tendeva ad impastare di piu' il sonoro per rendere le voci piu' "d'ambiente".

In verità tende ad essere l'esatto contrario di quello che hai detto: un tempo si dava assoluta preminenza al volume vocale degli interpreti, con voci spintissime e poste sempre in primo piano rispetto all'audio delle scene. Era tutto molto più didascalico ed enfatico, spesso fastidiosamente enfatico,tutto molto più "scolpito"; soprattutto per via della tradizione teatrale da cui proveniva quella generazione del doppiaggio.

Poi c'era in sede di adattamento e con la scusa del sync il costume di riscrivere anche pesantemente i dialoghi, ma questa è un'altra faccenda.


  • 0

"Tu pensi che la storia abbia le sue eccezioni; invece non ne ha nessuna. Pensi che la razza abbia le sue eccezioni; neanche per sogno.

  Non esiste alcun particolare diritto alla felicità, né esiste un diritto alla sventura. Non esiste tragedia, non esiste genio.

  La tua sicurezza e i tuoi sogni non hanno fondamento. Se su questa terra appare qualcosa di eccezionale, una particolare bellezza o una particolare

  manifestazione del male, la natura lo scova subito e lo estirpa."


#42 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 854 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 13:58

Il problema è che la nuova versione con le scene aggiunte dopo la pubblicazione in home video è diventata quella 'ufficiale' mentre il film originale è diventato impossibile da vedere (stesso problema di Guerre stellari e altre pellicole)


  • 0

#43 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7586 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 14:13

Ma almeno per Guerre Stellari o Apocalypse Now si può dire che i registi se la son cercata visto che son stati loro personalmente a rimettere mano ai propri capolavori, la scelta per i film di Leone invece è stata fatta post-mortem e quindi assolutamente aribtraria e discutibile, tanto più che com'è noto era un regista meticoloso sino al maniacale, capace di perdere giorni su uno stacco di montaggio o su un rumore di scena, per me rimane proprio un imperdonabile tradimento alla sua opera e al suo modo di intendere il cinema.

Il cinema dovrebbe essere una cosa seria comunque, nessuno si sognerebbe di restaurare la cappella Sisitina aggiungendo dei bozzetti di Michelangelo agli affreschi.


  • 3

#44 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14252 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 14:41

perche' le voci sembravano "sovrapposte" come nei doppiaggi da due soldi delle soap opera, troppo pulite, nitide e "fredde", un effetto tipico di molti film odierni e per nulla usuale negli anni 80 dove si tendeva ad impastare di piu' il sonoro per rendere le voci piu' "d'ambiente".

 

In verità tende ad essere l'esatto contrario di quello che hai detto: un tempo si dava assoluta preminenza al volume vocale degli interpreti, con voci spintissime e poste sempre in primo piano rispetto all'audio delle scene. Era tutto molto più didascalico ed enfatico, spesso fastidiosamente enfatico,tutto molto più "scolpito"; soprattutto per via della tradizione teatrale da cui proveniva quella generazione del doppiaggio.

Poi c'era in sede di adattamento e con la scusa del sync il costume di riscrivere anche pesantemente i dialoghi, ma questa è un'altra faccenda.

 

Credo che stiamo parlando di cose diverse. 

Quello che dici sulle voci e' vero, tanto che nei 90 un doppiatore classico come Amendola inizio' a diventare quasi fastidioso perche' (oltre alla sovraesposizione a cui si era prestato) la sua voce spiccava troppo su quella dei doppiatori piu' giovani.

Io parlo proprio di una banale cura del suono, quella di adattare il suono delle voci del doppiaggio agli ambienti del film, cosa venuta sempre meno dagli anni 90 in poi e oggi praticamente inesistente, per questioni di tempo, soldi, ma pure di sciatteria generalizzata.

 

Ora, io "C'era una volta in America" l'avro' visto per intero 25 anni fa l'ultima volta, quindi non ho ricordi freschissimi. Neanche mi sono rinfrescato la memoria con spezzoni su youtube com'e' successo con gli altri film di Leone, perche' piu' o meno da quando su youtube caricano pezzi di film e' iniziato a girare la versione con l'orrido ridoppiaggio, e nella maggior parte delle scene che si trovano si sente Noodles che parla come Walter White. Pero' sapendo della cura maniacale di Leone mi suona stranissimo la sonorita' "da telefilm anni 80" che ho percepito ieri sera: a me puzza tanto che abbiano ripristinato il doppiaggio originale prendendo la vecchia pista di doppiaggio e ficcandocela sopra senza un minimo di cura e adattamento.

 

Tornando a Morricone: ormai "Il buono il brutto il cattivo" gira con una colonna sonora modificata. Ad esempio nella musica del triello finale hanno usato una versione diversa della stessa musica, per cui ora non c'e piu' quel momento di sospensione che precedeva l'attimo in cui tre protagonisti estraggono le pistole, in cui la musica improvisamente taceva lasciando solo il ritmo. Uno di quei particolari per cui l'accoppiata Leone / Morricone e' stata quel che e' stata eleminato da un qualche "restauratore" che probabilmente manco si e' accorto di farlo.     


  • 1

#45 John Trent

John Trent

    Genio incomprensibile

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1634 Messaggi:
  • LocationBassa Depressa Bergamasca

Inviato 07 luglio 2020 - 15:03

Ma di queste cose qualcuno si indigna, scandalizza o almeno ne parla o se ne accorge? Perché sono veramente bastardate infami... Un po' come per anni e anni hanno "rimasterizzato" dischi semplicemente stuprandoli, nella musica ci sono voluti 20 anni per fare inversione di marcia ma nel cinema? Mi pare che a parte 4 appassionati nessuno ci faccia nemmeno caso.
  • 0

#46 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7586 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 15:22

Ignorati o trattati come retrogradi rompicoglioni, questo è il nostro triste destino.... ashd


  • 0

#47 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7586 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 15:24


 

Tornando a Morricone: ormai "Il buono il brutto il cattivo" gira con una colonna sonora modificata. Ad esempio nella musica del triello finale hanno usato una versione diversa della stessa musica, per cui ora non c'e piu' quel momento di sospensione che precedeva l'attimo in cui tre protagonisti estraggono le pistole, in cui la musica improvisamente taceva lasciando solo il ritmo. Uno di quei particolari per cui l'accoppiata Leone / Morricone e' stata quel che e' stata eleminato da un qualche "restauratore" che probabilmente manco si e' accorto di farlo.     

 

 

Anzi, avrà pensato di correggere un errore....guarda qua come si è rovinata la traccia audio, non si sente più la musica :rolleyes:
 


  • 0

#48 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16636 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2020 - 16:35

Ma di queste cose qualcuno si indigna, scandalizza o almeno ne parla o se ne accorge? Perché sono veramente bastardate infami... Un po' come per anni e anni hanno "rimasterizzato" dischi semplicemente stuprandoli, nella musica ci sono voluti 20 anni per fare inversione di marcia ma nel cinema? Mi pare che a parte 4 appassionati nessuno ci faccia nemmeno caso.

 

nelle nuove generazioni la visione dei classici non è una tappa obbligata, è uno sforzo sovrumano. i film tanto li si conoscono tramite le clip... quindi la memoria storica resta agli studiosi e ai vecchi cinefili rompicazzo asd

comunque la versione estesa a me piace, vista sul grande schermo in lingua originale e con Morricone in sala è tra le più memorabili delle mie esperienze in sala, ma deve essere parallela al threatrical cut non sostituirla (e tra i dvd su Amazon mi pare che si trovi soprattutto il threatrical, non il cosiddetto Director's cut). le scene ripristinate sono quelle che causarono molto dolore a Leone che a tal proposito scrisse un articolo su Cinecritica (ne parlo in questo mio speciale all'epoca della presentazione http://www.ondacinem...rector_cut.html), inoltre il doppiaggio con Amendola e Fantoni è stato ripristinato proprio grazie a questo restauro, se no sarebbe rimasto il terribile ri-doppiaggio (vabè che per me va visto in V.O. anche questo asd). 

 

purtroppo tutto il resto è vero.

invece io mi sono sempre chiesto se la versione che vidi di "C'era una volta il West" - la prima volta che lo vidi - è ancora reperibile o meno: si tratta di quella che Wikipedia chiama "Director's cut italiana" che mi passò un amico in vhs (era in una di quelle collane che uscivano sull'Unità...). ricordo che il duello finale durava una roba come 17 minuti asd (ma la memoria potrebbe aver ingigantito la durata).


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq