Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Gravity (Cuarón, 2013)


  • Please log in to reply
117 replies to this topic

#81 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3923 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2013 - 12:44



Un po' come se in un film ambientato sulla terra uno a un certo punto decollasse verso il cielo e nessuno facesse una piega


Ne succedono di peggio nei film americani, e appunto nessuno fa una piega: vedi quello che spara ragnatele dai polsi.
Scherzi a parte: anche nei film d'azione con ambientazione iperrealistica (tipo la saga Bourne o gli ultimi Bond) vedi cose abbastanza improbabili in un contesto quotidiano. La sospensione di incredulità (va bene,è eccessiva) non è richiesta, è indotta: al punto in cui ti conduce la tensione del film, non dovresti nemmeno farci caso, in teoria (parliamo di persone normali, spettatori, ragazzi, destouches vari).


boh, quella cosa di clooney che cade l'ho notata all'istante e non sono certo il solo, e sono tutt'altro che un osservatore pignolo: la prima volta che ho visto alta tensione non ho fatto una piega per il finale e chiunque abbia visto quel film credo si possa rendere conto di quanto appunto le mie capacità osservative facciano pena.

ma per "cade" intendi il fatto che da fermo quale era passa a muoversi, allontanandosi una volta che la Bullock lo molla? in effetti non ha senso. e soprattutto non ha senso che da fermo creasse tensione sulla corda, costringendo quindi la Bullock a mollarlo, proprio perché non ce la faceva più a tenerlo. OK, è un dettaglio tecnico, però cavolo, è un dettaglio che va a cambiare le sorti del film, quindi non proprio insignificante.
  • 0

#82 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3619 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 10 ottobre 2013 - 12:45

Stai facendo un po' di confusione: la forza centrifuga è una forza apparente, la forza centripeta è esattamente la forza di gravità in questo caso (approssimazione newtoniana).


sì certo scusatemi
  • 0
apri apri, apri tutto!

#83 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11967 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2013 - 13:16




Un po' come se in un film ambientato sulla terra uno a un certo punto decollasse verso il cielo e nessuno facesse una piega


Ne succedono di peggio nei film americani, e appunto nessuno fa una piega: vedi quello che spara ragnatele dai polsi.
Scherzi a parte: anche nei film d'azione con ambientazione iperrealistica (tipo la saga Bourne o gli ultimi Bond) vedi cose abbastanza improbabili in un contesto quotidiano. La sospensione di incredulità (va bene,è eccessiva) non è richiesta, è indotta: al punto in cui ti conduce la tensione del film, non dovresti nemmeno farci caso, in teoria (parliamo di persone normali, spettatori, ragazzi, destouches vari).


boh, quella cosa di clooney che cade l'ho notata all'istante e non sono certo il solo, e sono tutt'altro che un osservatore pignolo: la prima volta che ho visto alta tensione non ho fatto una piega per il finale e chiunque abbia visto quel film credo si possa rendere conto di quanto appunto le mie capacità osservative facciano pena.

ma per "cade" intendi il fatto che da fermo quale era passa a muoversi, allontanandosi una volta che la Bullock lo molla? in effetti non ha senso. e soprattutto non ha senso che da fermo creasse tensione sulla corda, costringendo quindi la Bullock a mollarlo, proprio perché non ce la faceva più a tenerlo. OK, è un dettaglio tecnico, però cavolo, è un dettaglio che va a cambiare le sorti del film, quindi non proprio insignificante.


si parlavo proprio di quello, e considerando che cade come fosse su un grattacielo o su un burrone in un film che è incentrato sulla mancanza di gravità per me è stato un momento wtf bello grosso
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#84 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 10 ottobre 2013 - 14:11

due utenti hanno parlato di "dialoghi alla spielberg"... ma cosa vuol dire? da quel che mi risulta spielberg non scrive le sceneggiature (ora non ho voglia di controllare ma si deve essere scritto giusto i primi film, ma in duel si parlava poco), e ha cambiato tanti di quei sceneggiatori che sfido a trovarvi due dialoghi simili.

è una generalizzazione incredibile, senza senso. poi questa storia di spielberg che fa film per bambini, "buonisti", ecc, dai sempre con 'sta storia, era una critica che già puzzava di vecchio trent'anni fa. cuaron può pulirgli giusto le scarpe a spielberg. se bastano i pianosequenza per farvi eccitare, devo proprio dire che lo snobismo cinefilo è pur troppo sempre troppo vivo...

#85 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27564 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 10 ottobre 2013 - 14:27

ale, per quanto mi concerne, il paragone non è con tutto Spielberg, ma con l'approccio alla materia, nello specifico con "incontri ravvicinati" e in un certo senso "E.T.". dei dialoghi non ho parlato, peratro io amo spielberg eh (magari quello più ruspante,ma lo amo)
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#86 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3923 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2013 - 14:31

ma si vabbè, è ovvio che è una generalizzazione, però fatalità già più di una persona quando ha sentito il monologo della Bullock che si mette a fare il Labrador ha pensato istintivamente a Spielberg. ci sarà un motivo no? che poi Spielberg sarà pure regista, ma un tizio del suo calibro produce soprattutto, e li si che decide la direzione che deve prendere il film.
  • 0

#87 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20099 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 10 ottobre 2013 - 14:44

flame + contenuti

ora voglio vedere chi si lamenta asd

yes non ho capito una parola ma mi sono incistato, peccato il trollaggio di dest con l'intelligenza emotiva asd
  • 0

#88 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27564 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 10 ottobre 2013 - 14:47

asd
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#89 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3350 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2013 - 18:45




Un po' come se in un film ambientato sulla terra uno a un certo punto decollasse verso il cielo e nessuno facesse una piega


Ne succedono di peggio nei film americani, e appunto nessuno fa una piega: vedi quello che spara ragnatele dai polsi.
Scherzi a parte: anche nei film d'azione con ambientazione iperrealistica (tipo la saga Bourne o gli ultimi Bond) vedi cose abbastanza improbabili in un contesto quotidiano. La sospensione di incredulità (va bene,è eccessiva) non è richiesta, è indotta: al punto in cui ti conduce la tensione del film, non dovresti nemmeno farci caso, in teoria (parliamo di persone normali, spettatori, ragazzi, destouches vari).


boh, quella cosa di clooney che cade l'ho notata all'istante e non sono certo il solo, e sono tutt'altro che un osservatore pignolo: la prima volta che ho visto alta tensione non ho fatto una piega per il finale e chiunque abbia visto quel film credo si possa rendere conto di quanto appunto le mie capacità osservative facciano pena.

ma per "cade" intendi il fatto che da fermo quale era passa a muoversi, allontanandosi una volta che la Bullock lo molla? in effetti non ha senso. e soprattutto non ha senso che da fermo creasse tensione sulla corda, costringendo quindi la Bullock a mollarlo, proprio perché non ce la faceva più a tenerlo. OK, è un dettaglio tecnico, però cavolo, è un dettaglio che va a cambiare le sorti del film, quindi non proprio insignificante.

Questo è interessante

Se sono ad orbite differenti (anche di poco) ci sono effetti mareali, quindi si, ci sarebbe tensione su una corda tra i due in quel caso (stesso effetto che spiega la formazione degli anelli attorno ai pianeti). Il problema è: quanta? beh pochina, anche se il cavo fosse bello lungo.
Facendo due conti, in prima approssimazione e se la separazione è radiale, la forza per un cavo lungo L e una persona di massa m kg appesa a quel cavo è
2(GM/R^3)*L*m (in newton)
Spoiler

e mettendoci dentro numeri crudi viene qualcosa come
0.0002*L newton
Non so nel film (deve ancora uscire qui) ma anche il cavo fosse 1 km la forza sarebbe 0.2 N, assolutamente trascurabile (tipo 20g di peso).
  • 0

#90 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21877 Messaggi:

Inviato 10 ottobre 2013 - 19:06

Nah, sono vicini e la separazione radiale mi sembra irrilevante. L'idea che vuole dare il film è che i cavi non reggono la tensione perché lui arriva "lanciato" dalla direzione opposta e ha troppa inerzia.
  • 1

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#91 Norg3

Norg3

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 436 Messaggi:
  • LocationBrianza uggiosa

Inviato 11 ottobre 2013 - 12:12

Grandissimo film. Sicuramente nella mia attuale top 3 del 2013 (ancora non so bene su quale gradino però).
Ho poco da aggiungere, condividendo la maggior parte dei commenti positivi letti qui.
Andando al sodo è il miglior 3D che mi sia capitato di vedere (ho visto pochi film in questo formato però). Alcune scene sono davvero emozionanti.
Chi pensa che possa essere noioso si sbaglia di grosso... si resta per 90 minuti con il fiato sospeso, e nonostante ciò non mancano virtuosismi stilistici e riflessioni profondissimi sull'intera esistenza.

Bella anche la recensione. Sono tardo e non avevo pensato alla lettura del film come una metafora della nascita della vita sulla terra (o rinascita di Ryan). Alle prime mi sembrava una cazzata da critico che vuole fare letture alte di ogni opera che gli è piaciuta, ma andando avanti in effetti tutto/troppo torna.
Unica nota "linguistica" alla recensione: "Gli fa da contraltare il comandante della missione Matt Kowalsky" credo non sia il pronome più corretto. :)
  • 0
Non piangere per me
sappi che muoio
non puoi aiutarmi
Ma guarda quel fiore
quello che appassisce, ti dico
Annaffialo

#92 Zimmer

Zimmer

    Classic Rocker

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4687 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 11 ottobre 2013 - 16:28

Grandissimo film. Sicuramente nella mia attuale top 3 del 2013 (ancora non so bene su quale gradino però).
Ho poco da aggiungere, condividendo la maggior parte dei commenti positivi letti qui.
Andando al sodo è il miglior 3D che mi sia capitato di vedere (ho visto pochi film in questo formato però). Alcune scene sono davvero emozionanti.
Chi pensa che possa essere noioso si sbaglia di grosso... si resta per 90 minuti con il fiato sospeso, e nonostante ciò non mancano virtuosismi stilistici e riflessioni profondissimi sull'intera esistenza.

Bella anche la recensione. Sono tardo e non avevo pensato alla lettura del film come una metafora della nascita della vita sulla terra (o rinascita di Ryan). Alle prime mi sembrava una cazzata da critico che vuole fare letture alte di ogni opera che gli è piaciuta, ma andando avanti in effetti tutto/troppo torna.
Unica nota "linguistica" alla recensione: "Gli fa da contraltare il comandante della missione Matt Kowalsky" credo non sia il pronome più corretto. :)

Hai ragione. Ho corretto. Grazie mille per la segnalazione.
  • 0

#93 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20099 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 15 ottobre 2013 - 18:44

Bellissimo. George Clooney per invidia di Brad Pitt prende un giargia e gli fa dirigere il suo "The Tree of Life".
E Sandra Bullock ha un culo fenomenale.
  • 1

#94 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15535 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2013 - 19:04

non un film memorabile in tutte le sue parti (alcuni dialoghi sono francamente mielosi, altri didascalici, altri servivano semplicemente a riempire il silenzio), "Gravity" è soprattutto uno spettacolare pezzo di bravura registica con questa cinepresa che galleggia nello spazio per 90 minuti (pianisequenza a non finire, alcuni davvero pazzeschi). con un uso del 3D egregio, che ti fa stare lì, con gli astronauti in assenza di gravità.
la narrazione è un classico del cinema hollywoodiano: l'eroe (il soldato) che deve sopravvivere in condizioni sfavorevoli; l'intuizione brillante è di rendere questo plot sottoforma di thriller claustrofobico con l'ambientazione siderale dello spazio. poi lo sviluppo è appunto abbastanza prevedibile ma la bellezza delle immagini e di alcune idee valgono il prezzo del biglietto: bellissima la sequenza finale, la palingenesi del soldato Ryan, un ritorno alla vita sulla Terra.
  • 2
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#95 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20099 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 15 ottobre 2013 - 19:10

non un film memorabile in tutte le sue parti (alcuni dialoghi sono francamente mielosi, altri didascalici, altri servivano semplicemente a riempire il silenzio), "Gravity" è soprattutto uno spettacolare pezzo di bravura registica con questa cinepresa che galleggia nello spazio per 90 minuti (pianisequenza a non finire, alcuni davvero pazzeschi). con un uso del 3D egregio, che ti fa stare lì, con gli astronauti in assenza di gravità.
la narrazione è un classico del cinema hollywoodiano: l'eroe (il soldato) che deve sopravvivere in condizioni sfavorevoli; l'intuizione brillante è di rendere questo plot sottoforma di thriller claustrofobico con l'ambientazione siderale dello spazio. po lo sviluppo è appunto abbastanza prevedibile ma la bellezza delle immagini e di alcune idee valgono il prezzo del biglietto: bellissima la sequenza finale, la palingenesi del soldato Ryan, un ritorno alla vita sulla Terra.

Uhm, io ci ho visto un paio di idee, oltre a tutto il resto.
"La palingenesi del soldato Ryan" no, eh asd

"il carbonio che arriva dallo Spazio, la vita che cresce nell'acqua, pesce, anfibio, rettile, scimmia, homo sapiens."
Questa è una frase presa dall'ottima recensione di Antonio Pettierre
http://www.ondacinem...ity_cuaron.html

Descrive una sequenza che da sola vale 5 volte la digressione di Malick nel tree of life (quella dei dinosauri) e che in una visione di Fede (più ingenua quella del giargia, più strutturata quella del libanese) trova anche una maggiore giustificazione di una sorta di darwinismo che personalmente trovo insoddisfacente. Bravo giargia.
  • 0

#96 Slowburn

Slowburn

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2049 Messaggi:

Inviato 16 ottobre 2013 - 13:11

Ottimo film, mi e' piaciuto molto! Descrizione perfetta di W.Blake, nulla da aggiungere, solo una menzione per la bravura della Bullock , eccellente nell'espressivita' dei sentimenti e della tensione che permea tutto il film, bravissima.
  • 0

#97 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20099 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 16 ottobre 2013 - 17:58

Ottimo film, mi e' piaciuto molto! Descrizione perfetta di W.Blake, nulla da aggiungere, solo una menzione per la bravura della Bullock , eccellente nell'espressivita' dei sentimenti e della tensione che permea tutto il film, bravissima.

e un goccio di vino con moderazione per finire
  • 0

#98 Ciscoteque

Ciscoteque

    utente 'patafisico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 547 Messaggi:

Inviato 16 ottobre 2013 - 21:05

Il vero problema di Cuarón? La scrittura.
3/4 di film sono una 'cinesperienza' impressionante, inedita ed impeccabile, ma lo sappiamo che Alfonso è bravo con la MDP, poi - si - i dialoghi e il background dei personaggi mi hanno distratto. Capolavoro mancato, peccato.

Note sul 3D: maturo? Consigliatissimo. Peccato per qualche scelta kitsch - goccia - che sarà anche tecnicamente appagante ma fa sorridere e scioglie la tensione.
  • 1

#99 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4178 Messaggi:

Inviato 17 ottobre 2013 - 07:05

a caldo: straordinaria la scena finale darwiniana, davvero brutte le musiche, la colonna sonora, mi hanno tolto il senso del vuoto, il silenzio, il nulla, molto bello il tre d, Cuaron gira davvero in maniera maiuscola
  • 0

#100 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20099 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 17 ottobre 2013 - 15:32

a caldo: straordinaria la scena finale darwiniana, davvero brutte le musiche, la colonna sonora, mi hanno tolto il senso del vuoto, il silenzio, il nulla, molto bello il tre d, Cuaron gira davvero in maniera maiuscola

No
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq