Vai al contenuto


Foto
* * * - - 4 Voti

La Ricerca Del Lavoro [Ortodosso Vs Feudatari]


  • Please log in to reply
1445 replies to this topic

#61 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:02


più che altro tesi a parlare male dell'allternativo da 7 nell'ottica dell'alternativo da 8


cazzo se l'hai sintetizzata bene!


e non è un voto nel senso che sono entrambi da 4 asd

cmq ripeto, delle cose positive ci sono anche su vice, io punterei su quelle (immagino non diano soldi, il discorso è quello)
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#62 LaBanda

LaBanda

    Minus Habens con Viso da Pirata Marcio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9019 Messaggi:
  • LocationOklahoma City

Inviato 27 settembre 2013 - 10:03

secondo me i fattori determinanti per cercare/trovare e mantenersi un impiego decente sono due:
La famosissima buona volontà che sembrerebbe un fattore di poco conto mentre è determinante, dalle personali esperienze lavorative (molteplici) questo requisito è quello che latita veramente sia nelle piccole che nelle grandi aziende. L'impegno paga sempre alla lunga, soprattutto nelle piccole aziende dove se non c'è un risultato veloce e ben fatto vanno nella merda. Trovo che anche chi ha bisogno di lavorare tende ad adeguarsi alla media di merda che lo circonda e viene risucchiato dalla famigerata voglia di fare il meno possibile e finire la sua giornata col minimo sforzo. Chi ha voglia di imparare deve imparare un mestiere e dare il massimo, non adeguarsi al vecchio che aspetta di andare in pensione, all'ingegnere che vorrebbe fare altro o al giovane demotivato. Chi alla fine del mese deve fare i conti se ne accorge sempre e se non se ne accorge glielo fai notare, a me se chedono un parere del tipo: come va tal dei tali? non ho problemi a rispondere è una merda, non lavora, non capisce un cazzo (senza preoccuparmi affatto dei perchè e dei percome). Io la gente la faccio mandare a casa. Quando anche le grandi aziende nazionali statali o semistatali capiranno che la competenza deve fare scopa con la voglia l'Italia cambierà.

Il secondo requisito è conoscere. Come si arriva a conoscere? chiedendo e non vergognandosi di chiedere. La metà delle persone disoccupate che conosco cerca lavoro senza chiederlo. Sembra assurdo ma è così (è sempre questione di voglia).

Mentre il discorso di fare il lavoro che piace è un'assurdità, restringe il campo. Si lavora per venire pagati e non per divertirsi. Ad una persona piace il proprio lavoro se ha un buon rapporto coi colleghi e se viene pagato bene.

 


  • 0

Cristo creò le case e li palazzi
p'er prencipe, er marchese e 'r cavajjere,
e la terra pe nnoi facce da cazzi

 

https://www.youtube....h?v=oU_O-2Howa8


#63 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:04

Ma, curiosità, nel Dams,che cazzo studiate?


Dai è la solita solfa facoltà umanistiche vs resto del mondo.

Si sentono sempre gli stessi identici discorsi pure qui dentro.

A sto punto come fate intendere voi prendiamo tutti quelli di lettere e filosofia e gli diamo fuoco perché al momento sono inutili alla società (il DAMS è un corso di laurea che fa parte della facoltà di lettere e filosofia, ora con la riforma scuola di lettere e beni culturali, si studiano pressappoco le materie che ci sono anche in lettere con l'aggiunta di arte, cinema, musica e teatro. Niente di trascendentale o simile ai film tipo "Paz" o come vuol far capire lassigue, anche se mi sarebbe piaciuto fosse davvero così, almeno non mi sarei annoiato...)

Fate capire come se negli altri posti del mondo non ci siano queste scuole o questi studi e che tutti siano ingegneri o product manager. Sono ovunque questi studi solo qui dobbiamo trovare un capro espiatorio e bollarli come inetti di default. Abbiamo capito che un ingegnere ha più possibilità di lavoro finita l'università, ha più la testa sulle spalle ed è più competente ma che facciamo? Eliminiamo tutte le facoltà umanistiche perché inutili o più difficili poi sfangarla col lavoro?

Alla fine ho studiato e sto studiando cose che mi hanno interessato per certi versi. Alcune cose erano delle stronzate, altre cose più interessanti. So benissimo che, per quello che ho in mente di fare io, ho bisogno di acquisire competenze tecniche e pratiche che il DAMS o qualsiasi altro tipo di facoltà universitaria (anche all'estero) non può garantirmi per sua stessa natura del corso o altri corsi universitari simili. Allo stesso tempo non cambierei mai gli studi che ho fatto e che sto facendo con tre anni di scienze statistiche.
Il punto di partenza è che non tutti hanno la possibilità di "perdere tempo" qualche anno come dite voi. Questo sì, e sarebbe da ipocriti non prendere atto di questo. Ma da qui ad andare sempre giù con la solita storia è pesante.

Va bene, piace anche a me prestarmi a questo giochino del DAMS che sono tutti degli sfaccendati ecc... mi piace perché in realtà riesco a mascherare la mia profonda pigrizia, pigrizia mia non del DAMS in sé o della gente che fa il DAMS. Perchè so benissimo che adesso dovrei frequentare un corso tecnico bordato ma per il momento non c'ho le palle né la voglia di mettermi in gioco. Ho paura di fallire e allora la cosa più facile magari è nascondersi dietro il dito dell'università. Ma non dipende dal DAMS è a prescindere il discorso, facessi anche ingegneria civile.
  • 1
Everybody needs a bosom for a pillow

#64 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:05

Ad una persona piace il proprio lavoro se ha un buon rapporto coi colleghi e se viene pagato bene.


anche per me l'armonia, la possibilità di fare le cose con calma (scrivendo 200 post al giorno su OR nel frattempo asd) e di qualità, l'interazione, ecc. sono fondamentali

e sono trasversali ai lavori e indipendenti dal contenuto nel senso che magari fai il tuo lavoro del cuore ma non le trovi
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#65 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12195 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 27 settembre 2013 - 10:05


spero di resistere almeno un altro anno (sarebbe il terzo)


sei comunque già sopra il turnover medio delle risorse umane in ambito auditing/big 4


Eh,se resisto asd
è a piramide, 2 anni da schiavo, poi 3 da schiavo con responsabilità, poi manager eccetera...
Io inizio il primo da schiavo con responsabilità.
Il turn-over è sempre alto, ma è anche vero che o te ne vai al momento giusto, diciamo al secondo anno di schiavo con responsabilità, perchè più vai in alto, più il mercato è meno recettizio perchè ti devono dare un posto di responsabilità (Ceo,Cfo).
Quello che ho notato con stupore è che anche gente che è stata segata dopo i primi due anni, coperti da contratto di apprendistato, è stata assunta subito!
  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#66 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7404 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:06

cmq ripeto, delle cose positive ci sono anche su vice, io punterei su quelle (immagino non diano soldi, il discorso è quello)


non so, credo che su Vice sia tutto pagato. Ma tu dici la Valentina Nappi? Mi pare che c'abbia scritto qualche volta, la pornodiva che ascolta Stockhausen, la Sasha Grey all'amatriciana. Ottima, eh, sia chiaro.
  • 0

#67 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12195 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 27 settembre 2013 - 10:07




Io faccio il revisore per colpa di Ortodosso, che,mentre ero nella situazione del limbo post universitario calabrese mi ha scosso in un topic che avevo aperto (Il post-università, dovrebbe esserci ancora) sparandomi nomi che nemmeno conoscevo (in Calabria non ci sono aziende). Da qui la decisione di spostarmi a Milano, prima come stagista, poi preso da una delle cd Big 4, ovvero i 4 giganteschi avvoltoi che si dividono il mercato della revisione aziendale.

Il lavoro è bello e perfetto se sei un rapace che pur di fare carriera è disposto a sacrificare tempo,amore (vero) e passioni, cosa che io non intendo fare. spero di resistere almeno un altro anno (sarebbe il terzo) per poter mettere a disposizione gli skills ed il knowledge acquisito alla servè di qualche azienda( asd ). Il problema è che non mi fido tanto perchè le aziende chiudono come funghi ad Ottobre...
Devo dire che per me è altalenante, non posso dire che mi piaccia perchè reputo di non essere abbastanza bravo (la contabilità,specie se internazionale, è labirintica), però ho avuto a che fare con ragazzi e non ragazzi ragionevoli e piacevoli: se becchi gli stronzi,gli arrivisti o semplicemente fottuti di testa, non ne esci più

Ma, curiosità, nel Dams,che cazzo studiate?


Postilla. se avrò un figlio gli consiglierò col cuore in mano di lasciar fottere l'uni ed imparare un mestiere, che sia parrucchiere o idrauliico non importa

anche se si snobano i corsi della laurea in lettere ci deve essere pur qualcuno che studia la storia delle arti, l'estetica, la letteratura ecc. altrimenti ci ritroveremmo solo delle pagine con codici HTML e con calcoli contabili!


Non basta una biblioteca e gli abbonamenti per i musei?

ci deve essere qualcuno che scrive i libri e si occupi della gestione delle biblioteche e dei musei. Inoltre se a scuola non c'è qualcuno uscito dalla facoltà di lettere che ti insegni l'italiano non puoi nemmeno svolgere il tuo lavoro per comunicare i tuoi calcoli.
Mi sembrano discorsi un po' retrogradi quelli che predicano l'inutilità degli studi umanistici, ma siamo alla solita solfa,,,


Io non predico l'inutilità degli studi umanistici (al di là del momento sfortunato dal punto di vista professionale), io predico l'inutilità (assoluta!) degli studi per diventare artisti. Mi fai qualche nome di esami del Dams, perchè magari sono io che non conosco e parlo a sproposito!
  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#68 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:09

non so, credo che su Vice sia tutto pagato. Ma tu dici la Valentina Nappi? Mi pare che c'abbia scritto qualche volta, la pornodiva che ascolta Stockhausen, la Sasha Grey all'amatriciana. Ottima, eh, sia chiaro.


no, mi pare di no, dopo guardo

di Vice ne discuto sempre con un mio amico filosofo che non lavora, lui sì un vero feudatario, e che tutte le sere tiene una specie di Costanzo Show di 3 ore in un pub, pompato da una decina di birre medie, fa tutto da solo; ecco lui che ha tempo di analizzare tutte le nuove tendenze comunicative bene (segue la politica in particolare) mi ha raccomandato questa pornoattrice e devo riconoscere che è interessante come scrive, ora ti cerco il nome ma è qualcosa tipo Saktia
  • 2

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#69 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6949 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 27 settembre 2013 - 10:11


Ad una persona piace il proprio lavoro se ha un buon rapporto coi colleghi e se viene pagato bene.


anche per me l'armonia, la possibilità di fare le cose con calma (scrivendo 200 post al giorno su OR nel frattempo asd) e di qualità, l'interazione, ecc. sono fondamentali

e sono trasversali ai lavori e indipendenti dal contenuto nel senso che magari fai il tuo lavoro del cuore ma non le trovi


è na cosa fondamentale, è inutile una cosa che ti piace tantissimo se poi hai dei colleghi che ti fanno star male o un ambiente in cui non ti senti a tuo agio. Nel lavoro prima di questo mi mancavano queste componenti ed infatti ho mollato.
  • 0

#70 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17625 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:12

Stoya, ignorante

Di Vice sono belli i servizi in cui mandano gli hipster in Africa.
  • 0

rym |


#71 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:13


è na cosa fondamentale, è inutile una cosa che ti piace tantissimo se poi hai dei colleghi che ti fanno star male o un ambiente in cui non ti senti a tuo agio. Nel lavoro prima di questo mi mancavano queste componenti ed infatti ho mollato.


certo, diciamo che l'ambiente e i colleghi e il modo di lavorare possono farti apprezzare anche un lavoro di merda (o quasi) ma non viceversa, se anche fai una cosa che ti piace tanto circondato da matti e stronzi impazzisci
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#72 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:13





Io faccio il revisore per colpa di Ortodosso, che,mentre ero nella situazione del limbo post universitario calabrese mi ha scosso in un topic che avevo aperto (Il post-università, dovrebbe esserci ancora) sparandomi nomi che nemmeno conoscevo (in Calabria non ci sono aziende). Da qui la decisione di spostarmi a Milano, prima come stagista, poi preso da una delle cd Big 4, ovvero i 4 giganteschi avvoltoi che si dividono il mercato della revisione aziendale.

Il lavoro è bello e perfetto se sei un rapace che pur di fare carriera è disposto a sacrificare tempo,amore (vero) e passioni, cosa che io non intendo fare. spero di resistere almeno un altro anno (sarebbe il terzo) per poter mettere a disposizione gli skills ed il knowledge acquisito alla servè di qualche azienda( asd ). Il problema è che non mi fido tanto perchè le aziende chiudono come funghi ad Ottobre...
Devo dire che per me è altalenante, non posso dire che mi piaccia perchè reputo di non essere abbastanza bravo (la contabilità,specie se internazionale, è labirintica), però ho avuto a che fare con ragazzi e non ragazzi ragionevoli e piacevoli: se becchi gli stronzi,gli arrivisti o semplicemente fottuti di testa, non ne esci più

Ma, curiosità, nel Dams,che cazzo studiate?


Postilla. se avrò un figlio gli consiglierò col cuore in mano di lasciar fottere l'uni ed imparare un mestiere, che sia parrucchiere o idrauliico non importa

anche se si snobano i corsi della laurea in lettere ci deve essere pur qualcuno che studia la storia delle arti, l'estetica, la letteratura ecc. altrimenti ci ritroveremmo solo delle pagine con codici HTML e con calcoli contabili!


Non basta una biblioteca e gli abbonamenti per i musei?

ci deve essere qualcuno che scrive i libri e si occupi della gestione delle biblioteche e dei musei. Inoltre se a scuola non c'è qualcuno uscito dalla facoltà di lettere che ti insegni l'italiano non puoi nemmeno svolgere il tuo lavoro per comunicare i tuoi calcoli.
Mi sembrano discorsi un po' retrogradi quelli che predicano l'inutilità degli studi umanistici, ma siamo alla solita solfa,,,


Io non predico l'inutilità degli studi umanistici (al di là del momento sfortunato dal punto di vista professionale), io predico l'inutilità (assoluta!) degli studi per diventare artisti. Mi fai qualche nome di esami del Dams, perchè magari sono io che non conosco e parlo a sproposito!


Infatti il DAMS fa parte della facoltà di lettere e filosofia, non dell'Accademia. Al DAMS ci sono esami di letteratura italiana, storia contemporanea, antropologia, semiotica, storia del cinema ecc...
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#73 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:15

Stoya, ignorante

Di Vice sono belli i servizi in cui mandano gli hipster in Africa.


esatto lei asd

poi non voglio farne un mito eh, ho letto 3 articoli che mi sono piaciuti e ne ho discusso al Tuman Show (quello che tiene il mio amico, Tuma, al pub), ho notato anche che piaceva a molti altri ragazzi che vengono lì, anche giovani

slot la conosci?
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#74 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12195 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 27 settembre 2013 - 10:15


Ma, curiosità, nel Dams,che cazzo studiate?


Dai è la solita solfa facoltà umanistiche vs resto del mondo.

Si sentono sempre gli stessi identici discorsi pure qui dentro.

A sto punto come fate intendere voi prendiamo tutti quelli di lettere e filosofia e gli diamo fuoco perché al momento sono inutili alla società (il DAMS è un corso di laurea che fa parte della facoltà di lettere e filosofia, ora con la riforma scuola di lettere e beni culturali, si studiano pressappoco le materie che ci sono anche in lettere con l'aggiunta di arte, cinema, musica e teatro. Niente di trascendentale o simile ai film tipo "Paz" o come vuol far capire lassigue, anche se mi sarebbe piaciuto fosse davvero così, almeno non mi sarei annoiato...)




Vale per le graduatorie per poter fare gli insegnanti?
  • 0
FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

#75 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:16



Ma, curiosità, nel Dams,che cazzo studiate?


Dai è la solita solfa facoltà umanistiche vs resto del mondo.

Si sentono sempre gli stessi identici discorsi pure qui dentro.

A sto punto come fate intendere voi prendiamo tutti quelli di lettere e filosofia e gli diamo fuoco perché al momento sono inutili alla società (il DAMS è un corso di laurea che fa parte della facoltà di lettere e filosofia, ora con la riforma scuola di lettere e beni culturali, si studiano pressappoco le materie che ci sono anche in lettere con l'aggiunta di arte, cinema, musica e teatro. Niente di trascendentale o simile ai film tipo "Paz" o come vuol far capire lassigue, anche se mi sarebbe piaciuto fosse davvero così, almeno non mi sarei annoiato...)




Vale per le graduatorie per poter fare gli insegnanti?


penso che puoi fare l'insegnante d'arte alle superiori presa la magistrale. Penso eh, è una possibilità che ancora non ho valutato...
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#76 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7404 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:17

ah, non sapevo che la fighissima Stoya scrivesse sul Vice americano.
  • 0

#77 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:18

la fighissima Stoya


in effetti forse ho visto un paio di foto e non ho capito più nulla :-(

ora mi sembra brava
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#78 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:20

ma in che senso americano?
io allora non ho capito bene come è diviso
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.


#79 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3353 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:22

Fate capire come se negli altri posti del mondo non ci siano queste scuole o questi studi e che tutti siano ingegneri o product manager. Sono ovunque questi studi solo qui dobbiamo trovare un capro espiatorio e bollarli come inetti di default.


Guarda, dall'esperienza UK ti posso dire che sono delle pagliacciate anche nel mondo anglosassone, probabilmente peggio ancora che in Italia
  • 0

#80 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82137 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2013 - 10:23


Io non predico l'inutilità degli studi umanistici (al di là del momento sfortunato dal punto di vista professionale), io predico l'inutilità (assoluta!) degli studi per diventare artisti.


ma poi che significa "artista"?
Picasso?
sei un artista anche nella vita che fai eh, per come la vedo io; o anche in un lavoro fuori dall'arte, può essere artista un medico
  • 0

Spero che Ginger Baker sia morto senza vederlo.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq