Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Pietra Miliare] L'esorcista (Friedkin, 1973)


  • Please log in to reply
96 replies to this topic

#41 Slowburn

Slowburn

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2049 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2013 - 14:16

Nulla da dire Euripidello, hai colto alla perfezione l'essenza del tutto. (. . vero, a me Freddy mi ha sempre fatto ridere!). Non ho mai visto "Il Giglio nero", recuperero', grazie della segnalazione e della risposta :)
  • 1

#42 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 13:55

Comunque forse non ho specificato che a me non ha mai fatto la minima paura, 'sto film. Zero proprio. E' un bel film con una bella sceneggiatura e basta.
Quanto a introspezione psicologica, se è appena accennata quella di Max Von Sidow che del resto è solo è il "falso protagonista" citato nel titolo e nel celebre manifesto quando in realtà l'esorcista di cui si parla e il vero protagonista della storia è il personaggio di Jason Miller, la sua psicologia mi sembra tutt'altro che trascurata nella sceneggiatura. Anzi, è fin troppo approfondita direi. Padre Merrin non ha tanta di quella importanza in questo film, trascurabile direi essendo solo uno strumento, mentre il protagonista Padre Karras è assai finemente sfaccettato e approfondito. Euripidello, stai sbagliano stavolta.
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!

#43 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 14:28

perchè, c'è ancora qualcuno che si spaventa davanti ad un film?

è vero, padre karras è psicologizzato alquanto.

e il film è alquanto intrattenente e atmosferico - ed è un grande spot per dio e il diavolo.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#44 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1533 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 14:39

Io ho avuto la fortuna di vederlo da bambino, questo film! In realtà, tutti i più grandi Horror del passato li ho visti in tenera età! Il terrore che provavo era indescrivibile! Ma, mentre gli altri, con il tempo, ho finito per metabolizzarli, alcuni riscoprendoli e riapprezzandoli, da adulto, questo film, invece, pur non terrorizzandomi come una volta, mi lascia un senso di inquietitudine dentro, ancora oggi!
  • 0

#45 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 14:40

ti hanno proprio incattolicato per bene.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#46 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 14:42

meglio ancora, intossicattolicato.
  • 1

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#47 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1533 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:02

Sei totalmente fuoristrada! La paura nasceva del tutto spontanea, senza connotazioni religiose, perchè ero semplicemente un bambino e quindi facilmente impressionabile! Fin da bambino, poi, la religione mi ha sempre annoiato e sono, da tanti anni, ateo!
  • 0

#48 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:05

vabbeh. quindi è un residuo di impressionabilità infantile che marchiata ne fu.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#49 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1533 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:26

Esattamente! Io, però, provo inquietitudine, ogni volta che lo guardo, per il semplice fatto che ho alle spalle un background che mi rende estremamente sensibile alla tematica in questione, ossia quella delle presunte presenze spiritiche! Mio nonno era un medium e da ragazzo aveva provato a fare qualche seduta spiritica e ne rimase terrorizzato! Lui mollò quasi subito mentre un suo amico, anch'egli medium, continuò finendo per essere perseguitato da tali entità. Fenomeni di telecinesi erano frequenti in casi come questi e questo suo amico ne fu, ovviamente, vittima per anni! Mio nonno non voleva nemmeno sentir nominare la parola seduta spiritica e con mia madre e mia zia fu molto categorico: era assolutamente proibita! Aveva, inoltre, la facoltà di prevedere, con qualche minuto di anticipo, i terremoti! Mia madre e sua sorella, in compenso avevano ereditato da lui una facoltà medianica: il sogno premonitore! Mia zia, infatti molti anni prima della morte di suo marito, sognò la lapide dove vi erano incisi il giorno e l'anno della sua morte! Inutile dire che morì esattamente lo stesso giorno e lo stesso anno che ha visto sulla lapide! Mia madre, invece, fece, da ragazza, svogliatamente, con le sue amiche una seduta spiritica. Con lei però il bicchiere non si muoveva mai, con grande stupore dei presenti vista la paternità! Mia madre non ha mai creduto a niente ed, in quella occasione, la presunta entità, su domanda dei presenti, rispose che non poteva entrare in contatto con lei perchè è morta!
  • 0

#50 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36202 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 14 luglio 2013 - 15:30

maestro budini,la sente la paura adesso?
  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#51 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:39

sì: adesso ho paura di robert plant, ma soprattutto per robert plant.

trascurando che sono troppo noioso per credere a simili cose, non capisco ciò [oltre all'ultimo aneddoto]:

ma allora non provi inquietudine per i film soprannaturali in genere? tipo poltergeist, in cui non c'è tutta la mitologia religiosa,
ma ci sono spiriti dei morti piuttosto alterati, situazione che mi sembra più attinente.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#52 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36202 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 14 luglio 2013 - 15:42

sì: adesso ho paura di robert plant, ma soprattutto per robert plant.

trascurando che sono troppo noioso per credere a simili cose, non capisco ciò [oltre all'ultimo aneddoto]:

ma allora non provi inquietudine per i film soprannaturali in genere? tipo poltergeist, in cui non c'è tutta la mitologia religiosa,
ma ci sono spiriti dei morti piuttosto alterati, situazione che mi sembra più attinente.


andiamo a riguardarci Beetlejuice :wub:
  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#53 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:44

no, i cadaveri in sala d'attesa spiaccicati tutti in modo diverso mi fanno impressione.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#54 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36202 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 14 luglio 2013 - 15:51

no, i cadaveri in sala d'attesa spiaccicati tutti in modo diverso mi fanno impressione.


lo so che non approverà ma la sposa cadavere mi appassionava anche carnalmente
  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#55 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 15:59

Mia madre non ha mai creduto a niente ed, in quella occasione, la presunta entità, su domanda dei presenti, rispose che non poteva entrare in contatto con lei perchè è morta!


Questo è interessante.
Io avevo dei mezzi parenti, il legame è (era? Non so neanche se sono ancora vivi, ne dubito però) molto labile, che facevano le sedute. Piuttosto noti anche. Si sono espansi in una specie di setta esoterica o teosofica, quelle robe lì insomma. Erano dei truffatori però, lo sapevamo tutti. Più che altro guadagnavano vendendo libri a chi ci credeva ma penso anche ricevessero "donazioni" in quantità.
Il loro sito è ancora online e attivo, ci sono riunioni anche in questo periodo. Quindi continuano a speculare.
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!

#56 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1533 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 16:16

sì: adesso ho paura di robert plant, ma soprattutto per robert plant.

trascurando che sono troppo noioso per credere a simili cose, non capisco ciò [oltre all'ultimo aneddoto]:

ma allora non provi inquietudine per i film soprannaturali in genere? tipo poltergeist, in cui non c'è tutta la mitologia religiosa,
ma ci sono spiriti dei morti piuttosto alterati, situazione che mi sembra più attinente.


No! E' la messa in scena dei film che hai citato che cambia la percezione delle cose e che li fanno diventare, ai miei occhi, dei film fantastici! Nell'esorcista, l'elemento che genera la mia inquietitudine è proprio il contatto tra Regan e Il demone Pazuzu avvenuto tramite una tavola oui-ja, quella che viene usata per evocare gli spiriti! Capisci che il parallelismo viene naturale, non ti pare?
Devo dire, però, che c'è un altro film che mi spaventa più dell'esorcista: Entity. Film, tra l'altro, basato su una storia vera in cui una donna fu perseguitata e molestata per anni da una entità.
  • 0

#57 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 16:38


no, i cadaveri in sala d'attesa spiaccicati tutti in modo diverso mi fanno impressione.


lo so che non approverà ma la sposa cadavere mi appassionava anche carnalmente


non preoccuparti, con i cadaveri va bene.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#58 ...

...

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7620 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 16:39


sì: adesso ho paura di robert plant, ma soprattutto per robert plant.

trascurando che sono troppo noioso per credere a simili cose, non capisco ciò [oltre all'ultimo aneddoto]:

ma allora non provi inquietudine per i film soprannaturali in genere? tipo poltergeist, in cui non c'è tutta la mitologia religiosa,
ma ci sono spiriti dei morti piuttosto alterati, situazione che mi sembra più attinente.


No! E' la messa in scena dei film che hai citato che cambia la percezione delle cose e che li fanno diventare, ai miei occhi, dei film fantastici! Nell'esorcista, l'elemento che genera la mia inquietitudine è proprio il contatto tra Regan e Il demone Pazuzu avvenuto tramite una tavola oui-ja, quella che viene usata per evocare gli spiriti! Capisci che il parallelismo viene naturale, non ti pare?
Devo dire, però, che c'è un altro film che mi spaventa più dell'esorcista: Entity. Film, tra l'altro, basato su una storia vera in cui una donna fu perseguitata e molestata per anni da una entità.


guardabile anche questo, con barbara hershey.
  • 0

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#59 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20003 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 14 luglio 2013 - 16:51

ma la potenza di questo film sta in quell'aspetto di kammerspiel che come tutte le storie che si sviluppano in un ambiente ristretto attiva delle robe a livello inconscio. Il diavolo sta in una stanza da letto, nello spazio in assoluto più privato di una proprietà privata. Non c'è condivisione, solo una "serata a inviti" con tanto di dress code e lista stretta. da qui nasce il terrore, dalla solitudine e dall'angoscia che ne deriva. Il diavolo non è padrone di un corpo ma di uno spazio e quanto più questo è privato tanto ti riempie d'angoscia, a te che lo guardi. Tutti gli effetti speciali non sono niente in confronto a quello che può elaborare una qualsiasi mente al chiuso del suo cervello, che è lo spazio più intimo di tutti.

ps: quindi, Number, se vuoi scrivere un racconto similia devi cogliere quello che è il punto focale, non le trovate (vomito, turpiloquio, teste che girano...) ma la descrizione di uno spazio, come ben sapevano kafka e lovecraft per esempio.
  • 1

#60 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 14 luglio 2013 - 17:35

Certamente, uno spazio intimo è importante. Infatti la mia idea, il mio abbozzo iniziale che mi piacerebbe che altri completassero mettendo ognuno un pezzetto, parte ugualmente dalla camera da letto e da una serata tranquilla. Da lì partirebbe un tarlo psicologico che si potrebbe risolvere anche tutto in una notte. Però non so come continuarlo Né come finirlo, è quello il problema.
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq