Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

David Bowie - The Next Day


  • Please log in to reply
526 replies to this topic

#421 murphy

murphy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1443 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 15:55


A ma quello nemmeno a me... ripeto lo stupore è quello di vedere la gente che non si è ancora stancata di acquistare sempre lo stesso disco di Bon Jovi, ci coglieranno davvero qualcosa di diverso ogni volta?

Beh, se lo stupore riguarda cosa li spinge a comprarlo, siamo in due... ma che fosse prevedibile che Bowie lo battesse non lo dite per cortesia. :P


p.s. Murphy, Bowie è un grandissimo attore!

Ma sì ho fatto l'errore di vedere quel film sul gigolo che gli ha fatto un po' perdere punti asd
Mi piace molto nel film di Roeg (regista che voglio conoscere un po' di più tra l'altro) e anche in The Prestige.
  • 0

#422 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 15:57

Di Roeg, se posso, "Don't look now" grandissimo film. Molto bene anche "Walkabout".
  • 2

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#423 White Duke

White Duke

    facente parte dell'élite

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16342 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 15:59


Il podcast di Blah Blah Blah che tratta i ritorni di Bowie e dei Suede

Scarico sempre i podcast, la trasmissione è proprio bella complimenti.
Però su Bowie "grande attore" ho qualche dubbio! Anche se "The man who fell on Earth" mi è piaciuto davvero tantissimo, l'ho recuperato recentemente.
Diciamo che ho visto anche altri film in cui era un po' da codice penale asd


Intanto grazie per i complimenti :)
Quanto al Bowie attore, iniziamo col dire che, quanto a interpretazione dei videoclip, è in vantaggio di diverse lunghezze sul resto della truppa dopodiché, per quanto concerne i film, io conto alcune interpretazioni eccellenti (quella che hai citato, ma anche in Furyo e nel recente The Prestige), altre buone, e qualche ciofeca. Ovvio che se per "grande attore" ci si parametrizza ai big, allora forse è eccessivo e scenderei sul "bravo", ma in qualità di musicista prestato al cinema, beh, per me l'accezione grande non è affatto regalata.
  • 0
"No matter how high are one's estimates of human stupidity, one is repeatedly and recurrently startled by the fact that: a) people whom one had once judged rational and intelligent turn out to be unashamedly stupid b) day after day, with unceasing monotony, one is harassed in one's activities by stupid individuals who appear suddenly and unespectedly in the most inconvenient places and at the most improbable moments" (Carlo M. Cipolla)

#424 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 37612 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 24 marzo 2013 - 16:32


Goz dai, le classifiche non sono il tuo forte..si e' capito.
Ma va bene cosi'. Anche i migliori hanno il loro punto debole (come Messi di testa).
Tu ne sai a pacchi di tutto: storia della musica, tecnica, confronti, paragoni, recensioni, ecc..ma le classifiche proprio no.
Ci puo' stare.


E' uno scherzo? E' la cosa su cui sono più ferrato in assoluto, ho azzeccato i debutti in classifica di tipo il 95% dei dischi da quando sto nel forum di Ondarock. O_O


E concordo: non vai assolutamente toccato su questo (poi, è opinabile che oggi sia più facile/difficile entrare in classifica... a me pare che oggi basti vendere infinitamente meno per entrarvi).
Il tuo ragionare per certezze, personalmente, lo trovo molto più consono a discorsi come quelli sulle classifiche che a quelli sulla valutazione musicale. Infatti credo di non aver mai messo in dubbio le tue opinioni su quel fronte.
  • 0

#425 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 16:38

Moh, anche sul campo prettamente musicale in realtà esprimo certezze solo su questioni di stampo tecnico, anche perché non ho alcun interesse a discutere i gusti altrui (soprattutto quando li trovo brutti asd ).
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#426 Red

Red

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 133 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 16:47


Il mio discorso non era riferito ai soli UK, ma a livello globale. Cmq, parlando di UK, lo sai che la prima settimana degli ultimi due album di Rihanna è stata superiore a quella di Bowie, vero? E sai anche che Rihanna sta vendendo più dischi di qualsiasi altro solista negli ultimi anni in UK?

No, non lo so, per il semplice fatto che non è vero, Adele è quella che sta vendendo di più, e di gran lunga. La prima settimana di Rihanna è stata più alta di "The Next Day", ma è anche uscita in un periodo in cui si vendono molti più dischi (novembre-dicembre sono sempre i due mesi con vendite più alte dell'anno). Io rimango convinto che nella prima settimana Bowie l'avrebbe fregata.


Riguardo gli Stati Uniti, non è mai stato un terreno molto fertile per Bowie. Non sono stupito che abbia perso contro i Bon Jovi. Per carità, amato anche lì, ma non esiterebbero due volte a preferirgli un George Strait o chessò, un Alan Jackson. Giusto per citare nomi di vecchia guardia che son calati nel tempo.

Eh, e allora? Stai esattamente tirando acqua al mio mulino, visto che stavo appunto dicendo che il numero 2 da quelle parti non era per niente scontato, e chi lo ritiene tale evidentemente non ha più pallida idea di come funzionino le classifiche da quelle parti, né in generale.


Ah, riguardo l'album dei Bon Jovi, constata tu stesso quello che sto dicendo: http://hitparade.ch/...he Circle&cat=a Qui ci sono la maggior parte dei paesi. Dimmi tu se son risultati soddisfacenti.....

Numero 1 in USA, Germania e Giappone, ossia tre dei quattro mercati musicali più grandi del mondo! Già solo con questi tre numeri 1 il risultato può dirsi eccellente, aggiungici il numero 1 in Svizzera e Canada, le top-5 in GB, Spagna, Portogallo, Australia, Austria, Olanda... insomma dove sarebbe il fallimento? Solo perché è andato male in Belgio? Un vero fallimento vendere poco in Belgio...


Ho detto che Rihanna vende più dischi (quindi album, singoli, ecc.), non più album, in cui Adele è senz'altro la #1. Ovviamente, in risposta al fatto che hai affermato che Rihanna non abbia dei picchi in UK. Tempo fa fu stilata la lista delle soliste femminili di maggior successo con i singoli in UK e Rihanna era seconda con 11,4 milioni di singoli venduti e con una carriera assai più breve rispetto alla prima (Madonna a quota 17,8). Adele nemmeno figurava in quella lista. Eccola qui: http://www.officialc...-revealed-1670/
Tralasciando il fatto che il singolo digitale costa una miseria, che gli store sono aperti 24h su 24 con scorte inesauribili, ecc. dimostra cmq che questa artista (concedetemi il termine, anche se di fatto, non è tutto 'sto granchè) i suoi picchi in UK li ha eccome. Tornando a Bowie, libero di pensarla come vuoi. Potremmo fare tutte le supposizioni che vogliamo, ma non avremo mai la certezza di come sarebbe andata se fossero usciti insieme. Io rimango della mia idea, tu della tua.

Ma scusa un attimo, in una settimana in cui non c'è alcuna pubblicazione "rilevante" negli Stati Uniti se non l'album dei Bon Jovi e di Bowie, mi spieghi quale risultato ti saresti aspettato se non il secondo posto? Billboard e Paul Grein fino alla settimana prima lo pronosticavano proprio al #2. Tutti gli album vecchi erano già belli che spremuti. Era quasi impossibile che non debuttasse in piazza d'onore.

Il fallimento di The Circle sta nella tenuta in classifica. Guarda dopo quante settimane esce dalla zona che conta. Cola subito a picco. Nella maggior parte dei paesi non arriva nemmeno a 10 settimane totali in classifica. Le vendite sono state deludendi. Negli Stati Uniti ad esempio (il loro mercato migliore), hanno vinto solamente il disco d'oro, il che è tutto dire. Stesso dicasi per Giappone e Germania. Per farla breve, lo hanno acquistato solamente i fan più accaniti, mentre i casual buyers lo hanno ignorato. Il risultato più alto lo ha avuto in Canada con un disco di Platino. Non devi guardare solamente al picco dell'album, ma anche al suo andamento e alla vendita che riscuote nel suo periodo promozionale.
  • 0

#427 edo

edo

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 483 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 16:57

Per tornare a quello che dicevate una pagina fa, si può dire che fosse più probabile un picco di bowie nei vecchi anni più che oggi, per il semplice motivo che nei 70 era lui parte fondamentale di quello che noi oggi chiamamo mainstream, della musica più ascoltata ovunque. Oggi bowie è 10 anni che non pubblica nulla dopo due dischi obiettivamente poco gradevoli, perchè dovrebbe essere così considerato? (perdonatemi la retorica maligna)

Inoltre il centro dell'attenzione si è molto spostato, poichè la musica si è espansa enormemente e le uscite interessanti sono ovunque, e bowie & simili sono ormai collocati nella "musica colta", usando un termine falso per la controparte ma comprensibile.

Secondo me tutto questo definisce semplicemente un'ottimo disco, che è, dopo tanti rigiri, la prima cosa che si nota vedendo il primo posto in classifica in così tante nazioni :)
  • 0

#428 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 16:59

Ho detto che Rihanna vende più dischi (quindi album, singoli, ecc.), non più album, in cui Adele è senz'altro la #1.

Rihanna non raggiunge Adele manco sommando album e singoli, visto che Adele ha venduto tantissimo anche coi singoli. Inoltre parlare di dischi venduti ora che la vendita di un singolo rappresenta in sostanza un download per pochi centesimi è alquanto distorcente, consentimi. Si dovrebbe parlare di dischi venduti riguardante solo gli album, e poi semmai a parte di download legali dei singoli brani. Mischiare le due cose non ha senso allo stato attuale delle cose.


Ovviamente, in risposta al fatto che hai affermato che Rihanna non abbia dei picchi in UK. Tempo fa fu stilata la lista delle soliste femminili di maggior successo con i singoli in UK e Rihanna era seconda con 11,4 milioni di singoli venduti e con una carriera assai più breve rispetto alla prima (Madonna a quota 17,8)

Grosso dei 17,8 milioni di madonna sono singoli fisici, gli 11,4 milioni di Rihanna sono download digitali, molto più facili da accumulare. E' il classico paragone di chi prende i freddi numeri e è del tutto incapace di analizzarli. Diverso contesto storico, sociale, peso effettivo, ritorno economico (i singoli fisici costavano DIECI VOLTE tanto un download attuale, quindi se parliamo di introiti effettivi i numeri di Madonna vanno moltiplicati parecchie volte).
Quindi è inutile che sotto scrivi "tralasciando": col cavolo che si possono tralasciare questi fattori. Col cacchio di cavolo!


Ma scusa un attimo, in una settimana in cui non c'è alcuna pubblicazione "rilevante" negli Stati Uniti se non l'album dei Bon Jovi e di Bowie, mi spieghi quale risultato ti saresti aspettato se non il secondo posto? Billboard e Paul Grein fino alla settimana prima lo pronosticavano proprio al #2. Tutti gli album vecchi erano già belli che spremuti. Era quasi impossibile che non debuttasse in piazza d'onore.

Si potrebbe dire lo stesso di tanti suoi dischi vecchi. Black Tie White Noise uscì dopo 6 anni senza dischi a suo nome e in una settimana praticamente vuotissima. Risultato: numero 39. Quindi ripeto, non era per niente scontato.
Heathen negli USA nella prima settimana non arrivò a 60mila copie, e è uscito quando i dischi si vendevano ancora, quindi perché era così scontato che questo vendesse quasi 90mila copie in un'epoca in cui i dischi non si vendono più?


Il fallimento di The Circle sta nella tenuta in classifica. Guarda dopo quante settimane esce dalla zona che conta. Cola subito a picco. Nella maggior parte dei paesi non arriva nemmeno a 10 settimane totali in classifica. Le vendite sono state deludendi. Negli Stati Uniti ad esempio (il loro mercato migliore), hanno vinto solamente il disco d'oro, il che è tutto dire. Stesso dicasi per Giappone e Germania. Per farla breve, lo hanno acquistato solamente i fan più accaniti, mentre i casual buyers lo hanno ignorato. Il risultato più alto lo ha avuto in Canada con un disco di Platino. Non devi guardare solamente al picco dell'album, ma anche al suo andamento e alla vendita che riscuote nel suo periodo promozionale.

Se i picchi sono tanti e sparsi in tutto il mondo sono più che sufficienti a fatti accumulare belle vendite anche se poi cali in fretta, il disco in questione di Bon Jovi difatti superò agevolmente i 2 milioni di copie, cifra che di questi tempi tante band faticano a raggiungere. E comunque si stava parlando di ingressi in classifica, non di tenuta, non ribaltare il discorso come ti pare. Tanto non c'hai ragione.
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#429 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 37612 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 24 marzo 2013 - 17:25

non ho alcun interesse a discutere i gusti altrui (soprattutto quando li trovo brutti asd ).


Strano, allora, io devo soffrire di una curiosa eccezione, visto che praticamente ogni volta che dico che qualcosa mi piace (e io mi esprimo sempre così, le certezze e i teoremi scaruffiani li lascio agli altri), tu me la massacri... ;D Finanche quelle che piacciono pure a te! :o
  • 0

#430 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 17:28

Strano, allora, io devo soffrire di una curiosa eccezione, visto che praticamente ogni volta che dico che qualcosa mi piace (e io mi esprimo sempre così, le certezze e i teoremi scaruffiani li lascio agli altri), tu me la massacri... Finanche quelle che piacciono pure a te!

Se porti argomenti che trovo sbagliati li discuto, ci mancherebbe altro, altrimenti che stiamo a fare qui, a grattarci?
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#431 Red

Red

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 133 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 17:50


Ho detto che Rihanna vende più dischi (quindi album, singoli, ecc.), non più album, in cui Adele è senz'altro la #1.

Rihanna non raggiunge Adele manco sommando album e singoli, visto che Adele ha venduto tantissimo anche coi singoli. Inoltre parlare di dischi venduti ora che la vendita di un singolo rappresenta in sostanza un download per pochi centesimi è alquanto distorcente, consentimi. Si dovrebbe parlare di dischi venduti riguardante solo gli album, e poi semmai a parte di download legali dei singoli brani. Mischiare le due cose non ha senso allo stato attuale delle cose.


Ovviamente, in risposta al fatto che hai affermato che Rihanna non abbia dei picchi in UK. Tempo fa fu stilata la lista delle soliste femminili di maggior successo con i singoli in UK e Rihanna era seconda con 11,4 milioni di singoli venduti e con una carriera assai più breve rispetto alla prima (Madonna a quota 17,8)

Grosso dei 17,8 milioni di madonna sono singoli fisici, gli 11,4 milioni di Rihanna sono download digitali, molto più facili da accumulare. E' il classico paragone di chi prende i freddi numeri e è del tutto incapace di analizzarli. Diverso contesto storico, sociale, peso effettivo, ritorno economico (i singoli fisici costavano DIECI VOLTE tanto un download attuale, quindi se parliamo di introiti effettivi i numeri di Madonna vanno moltiplicati parecchie volte).
Quindi è inutile che sotto scrivi "tralasciando": col cavolo che si possono tralasciare questi fattori. Col cacchio di cavolo!


Ma scusa un attimo, in una settimana in cui non c'è alcuna pubblicazione "rilevante" negli Stati Uniti se non l'album dei Bon Jovi e di Bowie, mi spieghi quale risultato ti saresti aspettato se non il secondo posto? Billboard e Paul Grein fino alla settimana prima lo pronosticavano proprio al #2. Tutti gli album vecchi erano già belli che spremuti. Era quasi impossibile che non debuttasse in piazza d'onore.

Si potrebbe dire lo stesso di tanti suoi dischi vecchi. Black Tie White Noise uscì dopo 6 anni senza dischi a suo nome e in una settimana praticamente vuotissima. Risultato: numero 39. Quindi ripeto, non era per niente scontato.
Heathen negli USA nella prima settimana non arrivò a 60mila copie, e è uscito quando i dischi si vendevano ancora, quindi perché era così scontato che questo vendesse quasi 90mila copie in un'epoca in cui i dischi non si vendono più?


Il fallimento di The Circle sta nella tenuta in classifica. Guarda dopo quante settimane esce dalla zona che conta. Cola subito a picco. Nella maggior parte dei paesi non arriva nemmeno a 10 settimane totali in classifica. Le vendite sono state deludendi. Negli Stati Uniti ad esempio (il loro mercato migliore), hanno vinto solamente il disco d'oro, il che è tutto dire. Stesso dicasi per Giappone e Germania. Per farla breve, lo hanno acquistato solamente i fan più accaniti, mentre i casual buyers lo hanno ignorato. Il risultato più alto lo ha avuto in Canada con un disco di Platino. Non devi guardare solamente al picco dell'album, ma anche al suo andamento e alla vendita che riscuote nel suo periodo promozionale.

Se i picchi sono tanti e sparsi in tutto il mondo sono più che sufficienti a fatti accumulare belle vendite anche se poi cali in fretta, il disco in questione di Bon Jovi difatti superò agevolmente i 2 milioni di copie, cifra che di questi tempi tante band faticano a raggiungere. E comunque si stava parlando di ingressi in classifica, non di tenuta, non ribaltare il discorso come ti pare.


Un singolo digitale, per quanto poco costoso, viene contato come "disco venduto". Non lo faccio solo io, ma anche la IFPI. Poi tu fai come ti pare. Cmq no, sommando album e singoli Adele non arriva a Rihanna in UK. Fai un controllino veloce.
Il mio "tralasciare", se leggi bene, è stato aggiunto proprio perchè non sto facendo un discorso su liste "All-Time", ma solamente una pura e semplice dimostrazione dei picchi di Rihanna che a detta tua non ci sarebbero. Il "tralasciare" era come a dire che a prescindere dal poco costo dei download, non si possono ignorare più di 11 milioni di singoli digitali venduti. Sono il primo a dire che è giusto differenziare singoli fisici e singoli digitali per le motivazioni che ho esposto sopra e che hai anche grosso modo ripetuto tu.

Non puoi paragonare il mercato e la concezione musicale di oggi con quella del '93. Sono due mondi diversi. Oggi il pubblico del mainstream cerca qualità perchè stanca della solita musica tutta uguale. Non è un caso che negli ultimi 10 anni c'è stata la più grande presenza di dischi datati nelle chart. Non trovando dischi soddisfacenti su quelli che gli vengono proposti dai media, si buttano sui grandi nomi del passato e quando sanno che qualcuno di loro sta per tornare, comprano il loro disco. Ti faccio un esempio, tempo fa è tornato Leonard Cohen con un nuovo album dopo 8 anni. Bene, guarda che risultati ha raggiunto rispetto ai suoi vecchi lavori. I tempi son cambiati e la concezione della musica con lei.

Guarda che 2 milioni di copie sono ancora raggiungibili sul mainstream. Alla fine del 2009, l'album dei Bon Jovi era al #32 della lista IFPI degli album più venduti del mondo (nell'anno) e sappiamo bene che 2 milioni di copie li vendette quasi tutti nel 2009, visto che nel 2010 non vendette quasi nulla e infatti nella lista IFPI non figurava. Si può mai negare il flop di The Circle? Proprio poco fa rivedevo come in US scivolò dalla #1 alla #19. Cioè, davvero ti sembra cmq sufficiente avere una buona entrata per poter decretare il successo? Per carità, tu puoi continuare a basarti solo ed esclusivamente sul picco dell'album. Chi te lo impedisce. Dopotutto, ognuno ha una sua prospettiva su molte cose ed è giusto che le esponga e che continui a protrarre un suo pensiero se lo vuole. Io rimango sulla mia, che peraltro è condivisa anche da Paul Grein, che di certo non è il primo arrivato.
  • 0

#432 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 17:57

p.s. Murphy, Bowie è un grandissimo attore!


Ricordiamo la sua più grande interpretazione

http://www.youtube.com/watch?v=ViftZTfRSt8
  • 0

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.


#433 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 18:01

Un singolo digitale, per quanto poco costoso, viene contato come "disco venduto". Non lo faccio solo io, ma anche la IFPI. Poi tu fai come ti pare.

E è un atto di ipocrisia mbè, non è che se lo fa l'FBI all'improvviso diventa una cosa giusta.
C'è un motivo ben preciso se lo fanno, e non dovrebbe essere così difficile arrivarci, ma ti farò il disegnino:
la musica è in crisi, i dischi vendono cifre irrisorie, l'industria musicale si difende, e per difendersi cosa c'è di meglio che contare come disco venduto un download a pochi centesimi accessibile per chiunque? In questa maniera possono spacciare cifre da capogiro e record su record stritolati come se ci trovassimo nell'epoca d'oro della musica.
Beh, vorrei proprio chiedere a questi paraculi se preferirebbero tornare a vendere i 10 milioni di singoli veri in dieci anni con Madonna piuttosto che 10 milioni di download in cinque anni con Rihanna. La risposta la sappiamo tutti.


Cmq no, sommando album e singoli Adele non arriva a Rihanna in UK. Fai un controllino veloce

Fallo tu. Adele ha pubblicato molti meno singoli, facile spacciare Rihanna come di maggior successo visto che è molto più prolifica. Se uno vende 50 milioni con 2 dischi non è meno famoso di uno che ne vende 70 milioni con 5 dischi eh...


ma solamente una pura e semplice dimostrazione dei picchi di Rihanna che a detta tua non ci sarebbero

Altra distorsione, stavo parlando degli ingressi in classifica degli album. Tu invece hai preso le vendite complessive dei singoli. Ora vedi tu se ingressi in classifica equivale a vendite complessive, e se album equivale a singolo.


Non puoi paragonare il mercato e la concezione musicale di oggi con quella del '93. Sono due mondi diversi. Oggi il pubblico del mainstream cerca qualità perchè stanca della solita musica tutta uguale

Interpretazione tutta tua che sembra cozzare coi numeri fantasmagorici ottenuti dalle star del mainstream. Di cui Bowie, non fosse chiaro, non fa più parte da un pezzo, nonostante questa prima settimana trionfale.


Guarda che 2 milioni di copie sono ancora raggiungibili sul mainstream.

Non ho detto che non siano raggiungibili, altra tua distorsione. Non è facile portare avanti una discussione con questi presupposti però eh: cerca di attenerti alle parole che uno dice e non di metterne in mezzo di ulteriori o di distorcere i dati a tuo piacimento, perché onestamente stai diventando seccante.

Ho solo detto che sono una bella cifra, e oggi chiunque metterebbe la firma per avere 2 milioni di copie garantiti per ogni album, e non esiste in alcun modo che con 2 milioni di copie vendute nell'immediato un disco possa dirsi "non filato da nessuno", come lo stavate spacciando voi.
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#434 Red

Red

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 133 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 18:41


Un singolo digitale, per quanto poco costoso, viene contato come "disco venduto". Non lo faccio solo io, ma anche la IFPI. Poi tu fai come ti pare.

E è un atto di ipocrisia mbè, non è che se lo fa l'FBI all'improvviso diventa una cosa giusta.
C'è un motivo ben preciso se lo fanno, e non dovrebbe essere così difficile arrivarci, ma ti farò il disegnino:
la musica è in crisi, i dischi vendono cifre irrisorie, l'industria musicale si difende, e per difendersi cosa c'è di meglio che contare come disco venduto un download a pochi centesimi accessibile per chiunque? In questa maniera possono spacciare cifre da capogiro e record su record stritolati come se ci trovassimo nell'epoca d'oro della musica.
Beh, vorrei proprio chiedere a questi paraculi se preferirebbero tornare a vendere i 10 milioni di singoli veri in dieci anni con Madonna piuttosto che 10 milioni di download in cinque anni con Rihanna. La risposta la sappiamo tutti.


Cmq no, sommando album e singoli Adele non arriva a Rihanna in UK. Fai un controllino veloce

Fallo tu. Adele ha pubblicato molti meno singoli, facile spacciare Rihanna come di maggior successo visto che è molto più prolifica. Se uno vende 50 milioni con 2 dischi non è meno famoso di uno che ne vende 70 milioni con 5 dischi eh...


ma solamente una pura e semplice dimostrazione dei picchi di Rihanna che a detta tua non ci sarebbero

Altra distorsione disonesta, stavo parlando degli ingressi in classifica degli album. Tu invece hai preso le vendite complessive dei singoli. Ora vedi tu se ingressi in classifica equivale a vendite complessive, e se album equivale a singolo.


Non puoi paragonare il mercato e la concezione musicale di oggi con quella del '93. Sono due mondi diversi. Oggi il pubblico del mainstream cerca qualità perchè stanca della solita musica tutta uguale

Interpretazione tutta tua che sembra cozzare coi numeri fantasmagorici ottenuti dalle star del mainstream. Di cui Bowie, non fosse chiaro, non fa più parte da un pezzo, nonostante questa prima settimana trionfale.


Guarda che 2 milioni di copie sono ancora raggiungibili sul mainstream.

Non ho detto che non siano raggiungibili, altra tua distorsione. Non è facile portare avanti una discussione con questi presupposti però eh: cerca di attenerti alle parole che uno dice e non di metterne in mezzo di ulteriori o di distorcere i dati a tuo piacimento, perché onestamente stai diventando seccante.

Ho solo detto che sono una bella cifra, e oggi chiunque metterebbe la firma per avere 2 milioni di copie garantiti per ogni album, e non esiste in alcun modo che con 2 milioni di copie vendute nell'immediato un disco possa dirsi "non filato da nessuno", come lo stavate spacciando voi.


So che è ingiusto, ma se viene contato ufficialmente come disco venduto, così bisogna considerarlo. Anche a me faceva schifo il regolamento della Billboard 200 del periodo '91-'09 quando escludeva i vecchi album e preferivo di più la Comprehensive chart che invece li includeva. Ufficialmente però, che piaccia o no, bisogna per forza considerare la Billboard 200 come chart principale. Sennò si vive in un mondo a parte e ci facciamo le regole come piace a noi.

Fama? Io non sto parlando di fama, ma di successo commerciale. Cose che non sempre combaciano.

La distorsione è tua, in quanto io ho chiaramente parlato di "dischi venduti" non di "album venduti". Che poi per te contino solo gli album è un problema tuo.

Numeri fantasmagorici certo, ma dopo due album già sono alle cozze e fuori dal giro. Tranne qualcuno, gli altri non resistono. All'inizio attraggono perchè sono la novità, poi subito stancano. Gli album delle vecchie glorie invece resistono al tempo e non è un caso che anno dopo anno le vendite degli album di catalogo aumentano, mentre quelle degli album attuali diminuiscono. Certo, l'interpretazione è mia, ma io la vedo abbastanza calzante con la situazione attuale (prima ti ho fatto anche l'esempio di Leonard Cohen). Poi, potrà pure non essere vera, ci mancherebbe. Però se ti fai un po' di giri sui forum, troverai un bel po' di gente scontenta della musica attuale che preferisce volentieri buttarsi nel passato. La maggior parte sono persone over 18, ma c'è anche qualcuno ancor più giovane che si discosta dalla massa.

Io non ho distorto niente, tu hai detto che si fa fatica a raggiungerli e ti ho smentito, anche perchè parliamo di mainstream. Tu dici che sono un buon risultato, è vero, ma non per tutti. 2 milioni di copie sono un buon risultato per un Ne-Yo, ma per un Eminem (ad esempio), che è invece abituato ad altre cifre sarebbero un fiasco. Bene, i Bon Jovi rientrano nella seconda categoria.
  • 0

#435 Thælly

Thælly

    mascellona da bukkake

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7103 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 18:49

No ragazzi dai, gli album vecchi ristampati (ricordiamo la riedizione di the wall al primo posto in italia, poco tempo fa) o gli album nuovi di vecchie cariatidi vendono per un semplice motivo: il loro pubblico (>40enni) è l'unico che ancora compri i CD. Per 10 cinquantenni che comprano il disco di Cohen, c'è una 15enne che compra quello di Rihanna. Conosco moltissima gente che la musica la ascolta solo su youtube: questo dovrebbe darvi la cifra dell'effettiva popolarità di rihanna e del resto del mainstream attuale diciamo
  • 3

Una tua action figure che quando la schiacci ti parla degli accordi.


#436 Red

Red

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 133 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 18:59

No ragazzi dai, gli album vecchi ristampati (ricordiamo la riedizione di the wall al primo posto in italia, poco tempo fa) o gli album nuovi di vecchie cariatidi vendono per un semplice motivo: il loro pubblico (>40enni) è l'unico che ancora compri i CD. Per 10 cinquantenni che comprano il disco di Cohen, c'è una 15enne che compra quello di Rihanna. Conosco moltissima gente che la musica la ascolta solo su youtube: questo dovrebbe darvi la cifra dell'effettiva popolarità di rihanna e del resto del mainstream attuale diciamo


Fu quarto, non primo. Io non penso che siano solo gli over 40 a comprare dischi. Posso citare il caso di Taylor Swift, che con Red entrò al #1 negli Stati Uniti l'anno scorso con oltre 1,2 milioni di copie vendute la prima settimana. E che dire delle 26 milioni di copie vendute nel mondo da 21 di Adele? Tutti 50enni lo hanno comprato? Io non credo dai. La gente compra solo se per loro l'album merita. Riguardo i 50enni di Cohen, stento a crederci che un artista che fino a 8 anni fa non arrivava nemmeno in top 100 in US, adesso entri addirittura al #3 del medesimo paese solo con i suoi vecchi fan. Qualche giovane deve averlo comprato per forza. Così come gli album di vecchie glorie come AC/DC e Rolling Stones, il cui acquisto da parte dei giovani lo si può notare anche osservando il solo pubblico dei loro concerti, pieni zeppi di giovani (e non solo ovviamente).
  • 0

#437 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 19:02

So che è ingiusto, ma se viene contato ufficialmente come disco venduto, così bisogna considerarlo.

No, bisogna considerare le cose come effettivamente sono. E effettivamente, proprio oggettivamente, senza che ci possa essere manco il benché minimo spiraglio di discussione al riguardo, è così e basta, un singolo fisico acquistato per 10mila lire e un brano scaricato per 0,5 euro NON sono la stessa cosa.
Perché non è che se domani qualche ente ufficiale si mette a dire che il sole gira intorno alla terra, noi dobbiamo dargli retta solo perché è un ente ufficiale: se dicono scempiaggini dicono scempiaggini.


Numeri fantasmagorici certo, ma dopo due album già sono alle cozze e fuori dal giro. Tranne qualcuno, gli altri non resistono.

Rihanna è in giro da un pezzo, Beyonce pure, Timberlake pure. Né giurerei su un crollo di Adele al prossimo album, né di Drake, né di Lady Gaga (per quanto mi farebbe piacere).


Però se ti fai un po' di giri sui forum, troverai un bel po' di gente scontenta della musica attuale che preferisce volentieri buttarsi nel passato

Al pubblico di Rihanna non gliene frega una ceppa di andarsi a lamentare sui forum della musica attuale.


Io non ho distorto niente, tu hai detto che si fa fatica a raggiungerli e ti ho smentito, anche perchè parliamo di mainstream. Tu dici che sono un buon risultato, è vero, ma non per tutti. 2 milioni di copie sono un buon risultato per un Ne-Yo, ma per un Eminem (ad esempio), che è invece abituato ad altre cifre sarebbero un fiasco

Per nessuno 2 milioni di copie sarebbero un fiasco oggi come oggi. Quindi sorry, ma non hai smentito alcunché.
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#438 Red

Red

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 133 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 19:42


So che è ingiusto, ma se viene contato ufficialmente come disco venduto, così bisogna considerarlo.

No, bisogna considerare le cose come effettivamente sono. E effettivamente, proprio oggettivamente, senza che ci possa essere manco il benché minimo spiraglio di discussione al riguardo, è così e basta, un singolo fisico acquistato per 10mila lire e un brano scaricato per 0,5 euro NON sono la stessa cosa.
Perché non è che se domani qualche ente ufficiale si mette a dire che il sole gira intorno alla terra, noi dobbiamo dargli retta solo perché è un ente ufficiale: se dicono scempiaggini dicono scempiaggini.


Numeri fantasmagorici certo, ma dopo due album già sono alle cozze e fuori dal giro. Tranne qualcuno, gli altri non resistono.

Rihanna è in giro da un pezzo, Beyonce pure, Timberlake pure. Né giurerei su un crollo di Adele al prossimo album, né di Drake, né di Lady Gaga (per quanto mi farebbe piacere).


Però se ti fai un po' di giri sui forum, troverai un bel po' di gente scontenta della musica attuale che preferisce volentieri buttarsi nel passato

Al pubblico di Rihanna non gliene frega una ceppa di andarsi a lamentare sui forum della musica attuale.


Io non ho distorto niente, tu hai detto che si fa fatica a raggiungerli e ti ho smentito, anche perchè parliamo di mainstream. Tu dici che sono un buon risultato, è vero, ma non per tutti. 2 milioni di copie sono un buon risultato per un Ne-Yo, ma per un Eminem (ad esempio), che è invece abituato ad altre cifre sarebbero un fiasco

Per nessuno 2 milioni di copie sarebbero un fiasco oggi come oggi. Quindi sorry, ma non hai smentito alcunché.


Il tuo esempio non c'entra un tubo, in quanto non c'è proprio niente di oggettivo. Sarebbe stato più calzante un esempio sul campionato di Serie A 2005-06 con la storia che ufficialmente l'Inter è campione, mentre sul campo sarebbe la Juventus. Così è la considerazione del singolo digitale. Ufficialmente è classificato come disco, mentre da te (e probabilmente anche molte altre persone) non lo è per le ragioni espresse sopra.

Tu mi parli di numeri fantasmagorici e mi citi Drake e Rihanna che con gli album fanno cifre normalissime? Credo che la tua soglia di fantasmagorico sia da 4 milioni in su, o sbaglio? Per artisti che hanno venduto un botto, e poi sono finiti alle cozze dopo poco scemando, mi riferivo a Dido, James Blunt, Susan Boyle, Norah Jones, 50 Cent, Linkin Park......Di quelli che hai citato Adele, Lady Gaga, Beyoncè e Timberlake li includerei tra le cifre "fantasmagoriche". Anche se Beyoncè ha già agguantato il suo primo flop con 4 (che però per te dovrebbero essere cmq successo, visto che si tratta di 2 milioni di copie).

Tutti frequentano i forum e tutti possono dire la loro. Anche i fan di Rihanna. Non credo che i forum siano riservati solo ed esclusivamente ai cultori di un certo tipo di musica.

Ok, vatti a cercare i resoconti su Relapse di Eminem (l'album precedente a Recovery) e leggi cosa scrivono. Poi, oh, fai come ti pare. Se per te 2 milioni vanno bene con tutti, continua a pensarla così. Non sarò certo io a farti cambiare idea. Sono il primo a dire che ognuno deve pensarla come vuole.
  • 0

#439 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25492 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2013 - 19:49

va beh lasciamo stare dai, tanto t'ho mazzolato su tutta la linea e continuare significherebbe solo rovinare il thread. Torniamo a Bowie.
  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#440 il mistico

il mistico

    proxima centauri

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12148 Messaggi:
  • Locationvia lattea

Inviato 24 marzo 2013 - 19:50

Per artisti che hanno venduto un botto, e poi sono finiti alle cozze dopo poco scemando, mi riferivo a Dido, James Blunt, Susan Boyle, Norah Jones, 50 Cent, Linkin Park.....


ottimi esempi tranne norah jones, che dopo il botto allucinante avuto con il primo ed il secondo album ha venduto 4 milioni di copie con i due album successivi, l'ultimo uscito l'anno scorso è andato così così...
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq