Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Low


  • Please log in to reply
114 replies to this topic

#61 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 06 maggio 2013 - 06:16

Visti qualche giorno fa, era al Barbican quindi suono e atmosfera bellissima, solo Words da I could live in hope, e per il resto un bel po' di canzoni che ti lasciavano incantato a errare con la mente qua e la', ma forse piu' qua.


Qua a Bologna la data si avvicina e questo tuo post mi fa aumentare l'attesa..
  • 0

#62 Zeebox

Zeebox

    Google Krishna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 545 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2013 - 23:41

Bravi. Bravi bravi bravi.
The Invisible Way praticamente non l'ho ascoltato, non mi aveva per niente intrigato, avevo seri dubbi sul concerto di stasera.
E invece mi son trovato seduto comodamente in terza fila in platea, senza persone intorno che fumavano o parlavano, con la porta di sicurezza aperta che lasciava entrare una benevola e costante brezza rinfrescante, insomma le condizioni ideali per assistere a quello che si è rivelato un live teso ed emozionante, ed anche i pezzi dell'ultimo disco hanno rivelato una bellezza che prima non ero riuscito a cogliere. Apice della serata, a sorpresa, non sono stati pezzi storici come Words o In metal, ma Pissing e soprattutto Dragonfly: stupefacente come una linea vocale e letteralmente 3 suoni in croce possano creare una tale densità, quasi come se fossero riusciti a far suonare il vuoto che riempie gli spazi tra i suoni: miracolosa.
  • 0

#63 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11681 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2013 - 08:44

Bel concertino. Certo non e' che si siano dati più di tanto, neanche un'ora e mezza di live, ho percepito una certa freddezza. Da parte mia, una volta di più mi si conferma che i concerti seduti/a teatro sono una merda.
  • 3
A chemistry of commotion and style

#64 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82263 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2013 - 08:52

Da parte mia, una volta di più mi si conferma che i concerti seduti/a teatro sono una merda.


vero

siamo punk
  • 0

#65 Zeebox

Zeebox

    Google Krishna

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 545 Messaggi:

Inviato 12 maggio 2013 - 09:29

dipende dai. certe cose ascoltarle in un locale pieno di gente che parla sempre è un tortura per me
  • 0

#66 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 12 maggio 2013 - 12:19

Loro sono freddi, credo lo siano sempre stati, se non parli quasi mai durante il concerto che c'entra il fatto che stai in un teatro? Io sono dell'idea che un concerto dei Low in piedi non ha molto senso, non è musica trascinante bensì meditativa. Comunque son gusti, io preferisco stare seduto.
Troppo corto il live, lor distaccati ma assolutamente impeccabili, la splendida bellezza della loro musica è sempre quella. Più che Alan - ottimo cantante e grandissimo chitarrista - mi ha impressionato la precisione e la voce di Mimi, una fata.
  • 1

#67 good vibrations

good vibrations

    Utente in cerca di nuovi stampi per il rock

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7559 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 12 maggio 2013 - 12:32

Vi odio
  • 0
Immagine inserita

#68 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 12 maggio 2013 - 17:22

Siamo in 2 Good. Io mi son deciso troppo tardi ed era tutto esaurito da millenni. Comunque il fatto che sia stato corto se è stato bello non ne svaluta la portata per me
  • 0
Immagine inserita

#69 Reynard

Reynard

    Gummibaerchensuechtig

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9735 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 12 maggio 2013 - 18:56

Loro sono freddi, credo lo siano sempre stati, se non parli quasi mai durante il concerto che c'entra il fatto che stai in un teatro? Io sono dell'idea che un concerto dei Low in piedi non ha molto senso, non è musica trascinante bensì meditativa.

Quando li ho visti a Berlino, due anni fa, hanno fatto un live trascinante, molto elettrico e carico (e fra l'altro hanno suonato per tre ore).
Stavolta invece sono stati più compassati, non tanto freddi quanto compressi. Ottima la resa live di "Pissing", e pure quella di "Especially Me".
L'acustica del teatro li ha valorizzati, per me.
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#70 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 13 maggio 2013 - 07:10


Loro sono freddi, credo lo siano sempre stati, se non parli quasi mai durante il concerto che c'entra il fatto che stai in un teatro? Io sono dell'idea che un concerto dei Low in piedi non ha molto senso, non è musica trascinante bensì meditativa.

Quando li ho visti a Berlino, due anni fa, hanno fatto un live trascinante, molto elettrico e carico (e fra l'altro hanno suonato per tre ore).
Stavolta invece sono stati più compassati, non tanto freddi quanto compressi. Ottima la resa live di "Pissing", e pure quella di "Especially Me".
L'acustica del teatro li ha valorizzati, per me.


Ripeto a me è venuta la pelle d'oca a sentire i loro pezzi, per me è come un cerchio che si chiude, ho iniziato ad amare la musica seriamente il giorno in cui li vidi nel 2003 in apertura ai Radiohead. Tuttavia li ho visti un po' troppo calcolatori, giusto in fondo Alan s'è un po' sciolto.
  • 0

#71 Lakitu

Lakitu

    newbie 4ever

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 51 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 13 maggio 2013 - 08:36

Premetto di averli già visti a Milano un paio di anni fa, in occasione dell'uscita di C'Mon.
Come allora li ho trovati davvero impeccabili sul palco dal punto di vista dell'interpretazione, e sabato a Bologna l'acustica era anche migliore. Forse un po' freddi, ma per un gruppo del genere ci sta e ne incrementa addirittura il carisma (analogo ai Dead Can Dance). Ciò che mi ha colpito ancora una volta è stato lo scarto netto tra Alan e Mimi: quest'ultima identica al disco, un vero metronomo alle percussioni e voce cristallina senza alcuna esitazione, mentre il marito più "estroso" nel suonare la chitarra e sporco nel sound. Anche lui vocalmente ottimo. Insomma due opposti che si compensano e si incastrano alla perfezione (mi auguro per loro anche nella vita coniugale ;) ).
La scaletta invece mi ha lasciato un po' di amaro in bocca (se paragonata a quella del tour di C'Mon), hanno voluto dare troppo spazio a The Invisible Way (che apprezzo di più nei pochi passaggi prettamente pop, vedi "make it stop") e a pezzi del passato minori. Volevo Lullaby e non me l'hanno suonata, meno male che hanno rimediato con Words.
Mimi immensa in "Especially me".
  • 0
FB

#72 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11681 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 12:19

Io li avevo visti 2 volte all'Estragon (sia il vecchio più piccolo per il tour di "Trust" che il nuovo per il tour di "Drums 'n' Guns") e pur senza essere degli istrioni li avevo trovati meno freddini (tra l'altro mi piace come si muove Alan sul palco, mentre Mimi quando canta sembra che l'abbiano appena messa in castigo, ma ci sta eh, è perfetta così)

Imprecavo contro i concerti seduti a teatro perché secondo me sabato questa soluzione non ha giovato molto al rapporto tra band sul palco e pubblico in platea; mi chiedo cioè se un po' di quella freddezza non dipendesse appunto anche da questo. A un certo punto Alan ha detto "I'm so sorry you have to sit down", ma magari era ironico perché la loro non è proprio una musica che faccia ballare.

Personalmente mi piace potermi muovere anziché stare inchiodato a una poltroncina e quindi non mi sentivo molto a mio agio... Poi quando li ho visti in precedenza nelle due occasioni succitate non avevo notato particolari intemperanze da parte del pubblico, anzi....

Però - ferma restando la brevità - il concerto mi è piaciuto. I miei highlights: l'intensissima "Clarence White" e la pimpante "Just Male It Stop" dall'ultimo (questa l'ho canticchiata anche dopo e la mattina seguente, subito al risveglio); il tris title-track, Monkeys, Pissing da "Great Destroyer", poi "Dragonfly" e "Especially Me"...
  • 0
A chemistry of commotion and style

#73 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 13 maggio 2013 - 13:34

Comunque not il discorso che fai è corretto, per me è proprio una questione di gusti, generalmente nei concerti in grandi locali mi trovo a disagio - odio il fumo - per vari motivi, in teatro riesco a rilassarmi e godermi la musica.. In ogni caso come hai detto tu la loro musica non è ballabile dunque il 90% del pubblico sarebbe comunque stato fermo in piedi ad ascoltare, niente di più. Mimi sembra un robot, fa impressione, metronomica.

Monkeys ha fatto impazzire anche a me, "The Great Destroyer" è uno dei miei dischi preferiti..
  • 0

#74 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11681 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 13:55

beh ma ormai non si dovrebbe più fumare da nessuna parte... (vabè, quando ho visto gli Swans al Locomotiv ad un certo punto è scattato il fumo libero...)
  • 0
A chemistry of commotion and style

#75 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13397 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2013 - 14:03

beh ma ormai non si dovrebbe più fumare da nessuna parte... (vabè, quando ho visto gli Swans al Locomotiv ad un certo punto è scattato il fumo libero...)


ai Wire Graham Lewis fece un cazziatone generale mostruoso. nemmeno mia madre mi ha mai fatto sentire tanto in colpa, la spensi come fossi un ladro. timore e tremore.
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#76 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 13 maggio 2013 - 14:12

beh ma ormai non si dovrebbe più fumare da nessuna parte... (vabè, quando ho visto gli Swans al Locomotiv ad un certo punto è scattato il fumo libero...)


Io quando vado al Locomotiv o all'Estragon la gente fuma regolarmente e in massa.
  • 0

#77 Reynard

Reynard

    Gummibaerchensuechtig

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9735 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 15 maggio 2013 - 08:15

Imprecavo contro i concerti seduti a teatro perché secondo me sabato questa soluzione non ha giovato molto al rapporto tra band sul palco e pubblico in platea; mi chiedo cioè se un po' di quella freddezza non dipendesse appunto anche da questo. A un certo punto Alan ha detto "I'm so sorry you have to sit down", ma magari era ironico perché la loro non è proprio una musica che faccia ballare.

Beh, immagino che un performer risenta molto se il pubblico non è a suo agio. Ok che non è musica che faccia ballare, ma comunque ci sono dei passaggi di tono, tra brani più tranquilli e altri più tesi ed elettrici, ed avere davanti una platea che è seduta costantemente qualsiasi cosa tu suoni magari ti smonta un po'.
Infatti, rispetto a Berlino la grossa differenza li ho trovati nei momenti più carichi, Alan lì si lasciava molto più andare.
Bene così comunque, due tipi di esibizione diversa ma me le sono godute entrambe.

Andando sull'aneddotico, il mio eroe era il bambino (sette-otto anni) seduto nella fila davanti a me, col padre. Si sarà fatto due palle tante, ma è stato lì stoico senza far casino né disturbare.
Mi chiedo che ci facesse lì, magari si aspettava l'arrivo del piccolo coro dell'Antoniano*

*A dire il vero, ci speravo anch'io asd
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#78 lullabier

lullabier

    Andrea Vascellari

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStelletta
  • 448 Messaggi:
  • LocationVittorio Veneto (TV)

Inviato 15 maggio 2013 - 09:33

Andando sull'aneddotico, il mio eroe era il bambino (sette-otto anni) seduto nella fila davanti a me, col padre. Si sarà fatto due palle tante, ma è stato lì stoico senza far casino né disturbare.
Mi chiedo che ci facesse lì

Se era quello che ha cercato di salire sul palco poco prima dell'entrata dei Low, ed è stato placcato dal padre al secondo scalino, era mio nipote. asd
  • 0

#79 Dinosauro

Dinosauro

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 19 Messaggi:

Inviato 15 maggio 2013 - 09:54

Io li avevo visti 2 volte all'Estragon (sia il vecchio più piccolo per il tour di "Trust"

Quando il bassista si incazzò con il frigorifero del bar che interferiva con l'ampli del basso :-D
  • 0

#80 MilleLire

MilleLire

    IL MORALIZZATORE

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3789 Messaggi:
  • LocationFirenze

Inviato 30 maggio 2013 - 13:29

Altre 3 date, e vengono a Firenze!

4 novembre h.21:00 Roma @ Auditorium Parco della Musica

5 novembre h.21:00 Firenze @ Teatro Puccini

6 novembre h.21:00 Milano @ Teatro Martinitt

Già presi per Firenze
  • 1
Immagine inserita




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq