Vai al contenuto


Foto
- - - - -

James Bond


  • Please log in to reply
122 replies to this topic

Sondaggio: James Bond (50 utente(i) votanti)

chi, secondo voi, è stato il peggior interprete del personaggio ideato da ian fleming?

  1. sean connery (0 voti [0.00%])

    Percentuale di voti: 0.00%

  2. george lazenby (3 voti [6.00%])

    Percentuale di voti: 6.00%

  3. roger moore (2 voti [4.00%])

    Percentuale di voti: 4.00%

  4. timothy dalton (21 voti [42.00%])

    Percentuale di voti: 42.00%

  5. Votato pierce brosnan (12 voti [24.00%])

    Percentuale di voti: 24.00%

  6. daniel craig (12 voti [24.00%])

    Percentuale di voti: 24.00%

Voto I visitatori non possono votare

#101 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7309 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2019 - 16:34

Purtroppo l'azione iperbolica e irrealistica grazie alla CG ormai imperversa in qualunque prodotto mainstream, ed è veramente difficile evitare la modalità videogioco.

In Casino Royale ci sono riusciti abbastanza ma da lì in poi è stata una gara a chi la spara più grossa, anche un'altra saga spionistica come quella di Bourne soffre dello stesso problema, il primo film è realistico e amaro ma nei capitoli successivi diretti dall'incomprensibilmente venerato Greengrass il personaggio di Matt Damon diventa un supereroe a tutti gli effetti, sempre più improbabile e sempre meno interessante e coinvolgente.


  • 1

#102 suche

suche

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23389 Messaggi:

Inviato 27 agosto 2019 - 18:05

Roger Moore mitologico quanto un Rolls Royce del '35
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#103 Trickster017

Trickster017

    Rocker statale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4831 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 agosto 2019 - 21:58

Daniel Craig a me è piaciuto tantissimo, più che altro mi è piaciuto tantissimo come hanno rappresentato il nuovo James Bond, sopratutto in "Casino Royale" prende botte a destra e a manca, contrariamente a quello rappresentato da Sean Connery che rimaneva praticamente illeso dall'inizio alla fine del film sempre in rigoroso doppio petto.


Ho votato Craig esattamente per questo.
Il ciclo di Bourne non è minimamente all'altezza degli ultimi Bond.
  • 0

Keine Gegenstaende aus dem Fenster werfen


#104 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2019 - 18:31

bondiani non dite niente sul trailer del nuovo film?



confezione extralusso come è doveroso aspettarsi da un film di bond, ma un po' mi sta preoccupando questa deriva quasi da soap che sta prendendo il bond di craig . fratelli, compagne/amanti (ormai un bond monogamo), madri… e mò questo nuovo chi cazz è? il marito cornuto? ashd
  • 0

#105 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7309 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2019 - 19:31

Not bad però sì effettivamente la componente sentimental-familista è la parte meno riuscita della saga con Craig, terribile in particolare la patetica mammite di Skifall.
  • 0

#106 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 10 dicembre 2019 - 14:52

Me li sto vedendo tutti dall'inizio pure io sempre grazie a Sky. Una cosa che non ho capito: come funziona la continuity? Perchè vedo che in quelli di Moore si citano cose accadute a Lazenby [il matrimonio] e a Connery [il personaggio del poliziotto americano imbranato che torna].


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#107 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2019 - 16:46

Una cosa che non ho capito: come funziona la continuity?


non funziona ashd

è stata introdotta (con esiti risibili e più per moda del momento che altro) solo nel bond di craig. prima ci sono rimandi e richiami, ma senza alcun timore di smentire o contraddire le versioni precedenti
  • 0

#108 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 10 dicembre 2019 - 16:48

 

Una cosa che non ho capito: come funziona la continuity?


non funziona ashd

è stata introdotta (con esiti risibili e più per moda del momento che altro) solo nel bond di craig. prima ci sono rimandi e richiami, ma senza alcun timore di smentire o contraddire le versioni precedenti

 

 

E riguarda solo quelli di Craig o questi ultimi richiamano anche film non suoi? Gli immediati predecessori ad esempio.

 

E quali furono i motivi dei cambi, a parte Connery e Lazenby?


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#109 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2019 - 16:54

E riguarda solo quelli di Craig o questi ultimi richiamano anche film non suoi? Gli immediati predecessori ad esempio.


da skyfall in poi hanno iniziato a seminare easter eggs per essere alla moda immagino, ma a parte questo non c'è nessun legame a livello di continuity tra i bond di craig e quelli precedenti: è un reboot in pieno stile

E quali furono i motivi dei cambi, a parte Connery e Lazenby?


di che cambi parli? cambio di attore?
  • 0

#110 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 10 dicembre 2019 - 16:57

 

E riguarda solo quelli di Craig o questi ultimi richiamano anche film non suoi? Gli immediati predecessori ad esempio.


da skyfall in poi hanno iniziato a seminare easter eggs per essere alla moda immagino, ma a parte questo non c'è nessun legame a livello di continuity tra i bond di craig e quelli precedenti: è un reboot in pieno stile

E quali furono i motivi dei cambi, a parte Connery e Lazenby?


di che cambi parli? cambio di attore?

 

 

Si cambi di attore.

 

Ma i cambi di attore quindi hanno sempre coinciso con dei reboot o no?


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#111 cinemaniaco

cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2019 - 17:04

Ma i cambi di attore quindi hanno sempre coinciso con dei reboot o no?


no no. l'unico reboot è quello con craig di casino royale

prima vigeva l'anarchia , nel senso che non fregava un cazzo a nessuno di mantenere una qualche forma di coerenza interna ashd

in pratica il bond del 1995 sopravvissuto alla guerra fredda del quarantenne brosnam è lo stesso che combatteva il dr. no nel 1962 … 30 anni che su di lui non si fanno sentire

gli attori sono stati cambiati per motivi diversi: roger moore era diventato troppo vecchio per il ruolo; dalton aveva floppato; brosnam aveva deciso di chiudere lui con il ruolo e pure i produttori erano d'accordo perché avevano in mente il reboot
  • 1

#112 Eugene

Eugene

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4215 Messaggi:
  • LocationSassari, 08/09/1980

Inviato 10 dicembre 2019 - 19:20

Di quelli con Craig ho visto solo il primo ashd .
  • 0
Immaginate che abbia messo in firma qualcosa di interessante

#113 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3748 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2019 - 19:35

Di quelli con Craig ho visto solo il primo ashd .


Che è quasi un capolavoro del genere, non avrebbe sfigurato nei confronti degli 007 con Bond.
  • 1

#114 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3748 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2019 - 19:54

Di quelli con Craig ho visto solo il primo ashd .

Che è quasi un capolavoro del genere, non avrebbe sfigurato nei confronti degli 007 con Bond.

asd
Volevo dire Connery. Che, in effetti, per me è James Bond. asd
  • 0

#115 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 11 dicembre 2019 - 09:59

Che poi mi sembra che Connery, un pò per il tempo a favore, un pò per posizione privilegiata in quanto primo Bond, sia stato quello più in grado di avere una carriera al di fuori del personaggio. Vero o no?


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#116 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14067 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:18

Altroche', carriera gigantesca la sua, con un vero appannamento solo negli ultimi anni.

Gia' tra un 007 e l'altro piazzava li' un "Marnie" con Alfredone e "La collina del disonore" di Sidney Lumet (che curiosamente molti anni fa scopri' essere il cultone assoluto di... Woody Allen, chi mai l'avrebbe detto?).

I suoi anni 70 in particolare sono uno spettacolo, con almeno 7 capi...

 

- I cospiratori (The Molly Maguires) di Martin Ritt
- Rapina record a New York (The Anderson Tapes) di Sidney Lumet
- Riflessi in uno specchio scuro (The Offence) di Sidney Lumet
- Zardoz, di John Boorman
- Il vento e il leone (The Wind and the Lion) di John Milius
- L'uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King) di John Huston
- Robin e Marian (Robin and Marian) di Richard Lester


  • 2

#117 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:36

Altroche', carriera gigantesca la sua, con un vero appannamento solo negli ultimi anni.

Gia' tra un 007 e l'altro piazzava li' un "Marnie" con Alfredone e "La collina del disonore" di Sidney Lumet (che curiosamente molti anni fa scopri' essere il cultone assoluto di... Woody Allen, chi mai l'avrebbe detto?).

I suoi anni 70 in particolare sono uno spettacolo, con almeno 7 capi...

 

- I cospiratori (The Molly Maguires) di Martin Ritt
- Rapina record a New York (The Anderson Tapes) di Sidney Lumet
- Riflessi in uno specchio scuro (The Offence) di Sidney Lumet
- Zardoz, di John Boorman
- Il vento e il leone (The Wind and the Lion) di John Milius
- L'uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King) di John Huston
- Robin e Marian (Robin and Marian) di Richard Lester

 

Scrivendo pensavo a tutte cose dopo di questi, ottimo asd. Per ultimi anni quali intendi? Che so che comunque si è ritirato.

 

Invece per gli altri Bond? Già per Moore, nonostante sia l'altro più longevo, ho più problemi. Dalton l'ho visto in Hot Fuzz [indimenticabile] anni fa senza sapere che fosse lui, Craig credo sia arrivato a Bond già affermato ma potrei sbagliarmi sulla base di Layer Cake.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey


#118 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14067 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2019 - 10:51

Per ultimi anni quali intendi?

 

Un po' tutti gli anni 90.
Da "Highlander II" in poi non imbrocca quasi piu' nulla, tranne forse "Mato Grosso", comunque non certo il McTiernan migliore.

Comunque anni di successo commerciale, buon per lui, e' li' che e' nato il luoghissimo comune "Sean Connery e' piu' bello da vecchio che da giovane".


  • 0

#119 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7030 Messaggi:

Inviato 16 dicembre 2019 - 12:52

"La collina del disonore" di Sidney Lumet (che curiosamente molti anni fa scopri' essere il cultone assoluto di... Woody Allen, chi mai l'avrebbe detto?).

 
Shame on me, non l'avevo mai visto.
Che Lumet sia un grande regista non è una novità, cosa stupisce è che questo film straordinario sia decisamente misconosciuto. Tutti i meccanismi filmici funzionano a meraviglia: ll bianco e nero è fotografato talmente bene da risultare quasi commovente, la sceneggiatura è impeccabile da un punto di vista diegetico e decisamente tranchant nel suo essere antimilitarista e antirazzista (a tratti può essere considerata antesignana della prima parte di "Full metal jacket" di Kubrick), le prove attoriali tutte maiuscole e la messa in scena modernissima (tra piani sequenza, primissimi piani leoniani, movimenti di macchina arditi, inquadrature dal basso, totale assenza di musica, utilizzo della macchina a mano et cetera, c'è l'imbarazzo della scelta).
Per me è un mezzo capolavoro, se non qualcosa in più.


  • 1

#120 suche

suche

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23389 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2020 - 18:57

ahahahahahh

 è nata una stella già vecchia


  • -1

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq