Vai al contenuto


- - - - -

Grizzly Bear - Shields (Warp, 2012)


  • Please log in to reply
123 replies to this topic

#121 Bandit

Bandit

    Lorenzo Righetto

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10735 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 30 agosto 2017 - 19:40

Boh io salvo al massimo Wasted Acres e Aquarian, i singoli per me banalotti e soprattutto "vecchi" nell'arrangiamento (Mourning Sound e Three Rings in particolare).


  • 0

Immagine inserita


#122 frankie

frankie

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 13 settembre 2017 - 13:29

Il disco ha una patina che lo invecchia un pochino. Anche Shields ce l'aveva, qui però c'è leggermente meno ispirazione. Comunque per me resta sempre un bel sentire, i singoli svettano, ma non c'è nulla che vada al di sotto della sufficienza. Siamo dalle parti del 7, volendo quantificare.
Comunque prima dell'uscita di "Painted ruins" ho riascoltato "Veckatimest " e mi è salita una nostalgia assurda, quel disco ha una produzione perfetta, non lo stanco mai.

 

Io li ho riascoltati tutti in questi ultimi mesi, da Yellow House a Painted Ruins. Per me nessuno dei quattro dischi scende sotto il 7.5 ma sono d'accordo sul fatto che Veckatimest brilli un pò di più degli altri.


  • 0

#123 LukakuFakeTroll

LukakuFakeTroll

    TOPAZIO

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10791 Messaggi:
  • Location...riverrun

Inviato 04 settembre 2018 - 15:54

Pentito di non aver approfondito l'anno scorso Painted Ruins, l'album di una band di cui sono fan [sono nato in questo topic], e non averlo considerato manco per la classifica. Lo sto ascoltando meglio adesso, con una certa malinconia perché non c'è vera progressione nello stile (forse manco nella sostanza eh...), ma è uno stile che apprezzo sotto più aspetti e cui sono banalmente affezionato.

Con la versione gratuita di spotify mi pare suoni una cacatina rispetto a come impostato idealmente.


  • 0

A proposito del Maurizio Costanzo show, a me l'ospitata del Joker al programma del personaggio di De Niro ha ricordato una di Aldo Busi, ma proprio uguale, compreso il balletto con cui si presenta al pubblico. Dubito che Phoenix si sia ispirato a quella, ma in certe parti, quando si mette a checcheggiare, la somiglianza era impressionante.

il primo maggiorenne che vedrò vestito da joker a carnevale, halloween o similia lo prendo per il culo di brutto
minimo un A STRONZOOOO, ANCORA STU JOKER? STRONZOOOO, vieni a casa mia che ho bisogno di una mano a sgomberare la mansarda, STRONZOOOO

There is a duality between thought and language reminiscent of that which I have described between dreaming and play

Man the sum of his climatic experiences Father said. Man the sum of what have you


#124 frankie

frankie

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 17 ottobre 2018 - 15:05

Painted Ruins non ha i pezzoni di Shields, le delizie armoniche di Veckatimest o il fascino senza tempo di Yellow House... e non ci sono nemmeno novità sostanziali rispetto al passato, in termini di suoni e di generi...  ma mai come in questo disco, il legame testi/musiche era stato così forte e l'equilibrio forma/sostanza così alto... per me è il loro disco della maturità, con tutti i pregi e i difetti che questo comporta.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq