Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Spring Breakers (Korine, 2012)


  • Please log in to reply
144 replies to this topic

#81 xone89

xone89

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1113 Messaggi:

Inviato 04 settembre 2013 - 22:26

Recuperato solo ora (perlomeno in lingua), non aggiungerò nulla perchè è stato già detto e scritto di tutto, volevo però sottolineare la sequenza che più m'è rimasta impressa della pellicola, ovvero nel finale, quando la telecamera segue l'incedere insesorabile di Franco e le due bad-girls attraverso il pontile che li condurrà alla mattanza, neon dal retrogusto 80's sparati nell'oscurità che illuminano questa sorta di porta(le) verso l'inferno e la perdizione , una delle immagini cinematografiche più forti in cui sia incappato negli ultimi tempi...


PS: Ma da 1 a 10 quanto si sente la mancanza di Miley Cyrus nel cast di questo film? asd
  • 0

#82 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23319 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2013 - 11:45

PS: Ma da 1 a 10 quanto si sente la mancanza di Miley Cyrus nel cast di questo film? asd


Io ho sentito più la mancanza di attori veri.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#83 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9996 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 settembre 2013 - 12:07


PS: Ma da 1 a 10 quanto si sente la mancanza di Miley Cyrus nel cast di questo film? asd


Io ho sentito più la mancanza di attori veri.


Le ragazze si sono calate perfettamente nei ruoli, James Franco credo abbia dato la sua prova migliore.
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]



Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#84 ravintola

ravintola

    pesky skeleton

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4193 Messaggi:
  • LocationFirelink Shrine

Inviato 08 settembre 2013 - 12:24

Recuperato finalmente iersera. Purtroppo mi pare che l'intento autoriale non riesca a superare lo squallore (più o meno voluto) del povero linguaggio e dei ralenti sculettanti. Come se affogare un paesaggio virato sul fucsia in musica ambient fluttuante bastasse a creare il distacco tra ciò che realmente mostri e ciò che invece vorresti esprimere. Mi pare che Korine voglia dire qualcosa ma non ne sia affatto capace, non è tagliente, è tutto immagine, almeno io non percepisco il pensiero dietro a questo film - ammesso che ci sia. Non comunica una particolare disillusione, c'è anzi grande confusione nella non-chiusura del cerchio. E' anzi un finale che vorrebbe forse essere aperto e invece, paradossalmente, si chiude senza risolversi sensatamente.


pretty much.

Ho avuto l'impressione di un film che non sapeva bene cosa voleva essere.
In piu', non mi piaceva nessuna delle tipe.
  • 0

¯\_(ツ)_/¯


#85 Siberia

Siberia

    Radical Schick

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7193 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2013 - 12:34


PS: Ma da 1 a 10 quanto si sente la mancanza di Miley Cyrus nel cast di questo film? asd


Io ho sentito più la mancanza di attori veri.


Quello mi è sembrato il minore dei problemi, rispetto a una sceneggiatura ridicola e regia fastidiosa dal primo all'ultimo minuto.
  • 2

#86 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23319 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2013 - 16:12

James Franco credo abbia dato la sua prova migliore.


Andiamo bene, y'all.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#87 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2013 - 16:18

Film fastidioso questo di Korine.
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#88 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9996 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 settembre 2013 - 16:30



PS: Ma da 1 a 10 quanto si sente la mancanza di Miley Cyrus nel cast di questo film? asd


Io ho sentito più la mancanza di attori veri.


Quello mi è sembrato il minore dei problemi, rispetto a una sceneggiatura ridicola e regia fastidiosa dal primo all'ultimo minuto.


Sceneggiatura volutamente fastidiosa

"The Spring Breakers", ovvero la straripante pienezza del vuoto, la carnale ossessività del vacuo. E' stato bello vedere l'unico film di Korine proiettato in Italia in una sala piena di giovinastri dell'età delle quattro protagoniste post-disneyane e assaporarne i commenti a fine visione, tra chi si lamenta che "non c'è la trama", chi dice che "non è realistico che due tizie dell'università ammazzino col mitra una masnada di criminali" e chi resta vagamente fascinato (facciamo fascinata, queste eran solo donne) dalla levatura poetica della pellicola, ma divertente anche sentirne le risate incontenibili quando una certa frase a un certo punto viene ripetuta 7-8 volte di fila (a far capire che forse il pubblico non s'era accorto che anche le altre frasi venivano ripetute due volte ciascuna e poi riprese ancora e ancora più avanti nel film, come dire che lo svuotamento minimalista del significato viene colto da un pubblico impreparato solo quando viene spinto talmente al parossismo da superare le resistenze del subconscio, traducendosi in una risata male indirizzata). Un videoclippone un po' troppo lungo con una deriva gangsta un po' banalotta (della serie "la via degli eccessi conduce al palazzo della saggezza", Harmony questa è vecchia, qui potevi fare di meglio), ma la prima parte è clamorosa (le scene di provincia, la quotidianità inconsapevolmente psichedelica dell'adolescente americano medio, la fede vissuta come sballo) e per un'oretta tiene, poi comunque James Franco è grande, ma la deriva armaiola e gangsta, ripeto, secondo me ci sta il giusto. Interessanti e cercatissime certe simbologie, ad esempio il fatto che incredibilmente non c'è sesso "vero" in un film fatto essenzialmente di tette-culi-armi-droga-depravazione-noia-musica-di-merda e che giustamente le ragazzine alla fine restano in due, bionde e indistinguibili ma soprattutto DUE, sempre e comunque al plurale, a sottintendere che l'indivudualità non è cosa per queste ragazzine uber-carine, ammiccose e pienotte ma mai veramente belle, destinate a sfasciarsi, omologatissimi prodotti di un individualismo che ha dimenticato da dove viene e tutti i suoi perchè. Visivamente straordinario, facciamo che è un drogatissimo mix fra Doom Generation, Paura e Delirio a Las Vegas e Tree of Life, ma è comunque molto diverso da tutti e tre. Ovviamente va consigliato solamente ai fan di Harmony Korine e a chi volesse spararsi un'ora e mezzo di tamarrate a-go-go in un'esplosivamente antinarrativa che già dopo i pirmi due minuti di chiappe + spiaggia + birra + silicone ti fa venire una voglia di Oratorio che non vi sto a dire.


Ovviamente sono d'accordo con slothrop, e c'è ben poco da aggiungere a quello che già ha scritto, se non riuscite a vederci la sceneggiatura volutamente vuota (ma non il suo significato) e tutto il resto amen.
Io l'ho trovato provocatorio e coraggioso, avercene di registi che si mettono così in discussione.
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]



Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


probabilmente off topic


#89 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 04 novembre 2013 - 23:15

uno dei film più brutti che abbia mai visto

incredibile. mi aspettavo una specie di le regole dell'attrazione aggiornato al 2012, e invece mi ritrovo un film tutto giocato sul montaggio antinarrativo ed ellittico, i monologhi salmodianti manco fossimo in un film di malick... ma che merda è?

cita/parodizza (non lo so neanche io) l'estetica del porno, dei video musicali edm e rap, dei gangster-movies, ma non ha una sua estetica, o meglio ha una sua antiestetica coerente con il suo essere anticinema. c'è a chi piace farsi del male ed apprezza l'anticinema: io ho decisamente una idea diversa di "godimento cinematografico".

mastica (neanche troppo) un immaginario ma non lo rappresenta. qua e là è pure un po' moralistico. alla fine neanche è così massiccia la quantità di tette e culi, e il suo erotismo è come l'encefalogramma di un morto. le quattro fighette sono appunto quattro fighette e basta, come attrici sono delle cagne anche se fanno film indie che passano nei festival europei.

bravissimo james franco, quando compare inietta un po' di linfa vitale al tessuto morto del film, ma finisce tutto nello spazio di dieci minuti o poco più. (s)cultissima la presenza di gucci mane che delira sul sogno americano e su mozart mentre una tizia gli fa un pompino col culo.

velleitario. inutile. palloso. orrendo. vaffanculo korine, a scatola chiusa ti avevo pure difeso.

#90 TonyLG

TonyLG

    Groupie

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStelletta
  • 129 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2013 - 16:20

Davvero film del cazzo- fatto esclusivamente per titillare i bassi istinti del critico snob e dell'amante dei porno barely legal.

Korine si atteggia ad alternativo, ma in realtà è solo noioso e trombone: sullo spring break e la sua fauna dicono molto di più i Simpson in soli dieci minuti della puntata sulla vacanza in Florida- riuscendo a divertire e con una prospettiva umanista che a 'sto sopravalutato cretino è del tutto estranea.
  • -2

#91 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3634 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 05 novembre 2013 - 22:05

e mi ritrovo un film tutto giocato sul montaggio antinarrativo ed ellittico, i monologhi salmodianti manco fossimo in un film di malick... ma che merda è?


ma che male c'e'?
  • 0
apri apri, apri tutto!

#92 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 05 novembre 2013 - 22:09


e mi ritrovo un film tutto giocato sul montaggio antinarrativo ed ellittico, i monologhi salmodianti manco fossimo in un film di malick... ma che merda è?


ma che male c'e'?


in assoluto ovviamente nulla. non piace a me. pensavo fosse chiaro. la mia idea di cinema non è l'anticinema.

#93 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15642 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2013 - 22:13

ma il cinema anti-narrativo non è anticinema. è come dire che i romanzi non lineari siano anti-romanzi. mi stupisco di definizioni così grossolane, questo è l'abc...
  • 4
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#94 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 05 novembre 2013 - 22:15

ma il cinema anti-narrativo non è anticinema. è come dire che i romanzi non lineari siano anti-romanzi. mi stupisco di definizioni così grossolane, questo è l'abc...


si vede che usiamo dizionari diversi. fattene una ragione.

#95 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 05 novembre 2013 - 22:22

voglio però precisare che non sono un sostenitore del "cinema classico"

mi piace semplicemente il cinema fatto come secondo me va fatto. cioè fatto con l'intenzione di voler parlare al pubblico, non vuol dire che devi per forza fare un film come clint eastwood.

odio il cinema solipsistico

#96 neuro

neuro

    king (beyond the wall)

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3634 Messaggi:
  • Locationqua

Inviato 06 novembre 2013 - 07:33

il passaggio in cui Skrillex parte piano su monologo salmodiante/immagini di tramonto malickiani e poi esplode in una festa devasto al neon in piscina per me e' uno dei migliori dell'anno - becca perfettamente il connubio dionisiaco tra sballo e ricerca di senso dell'adolescenza - tutti dovrebbero avere momenti cosi' nell'album dei ricordi....
  • 0
apri apri, apri tutto!

#97 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 06 novembre 2013 - 08:48

dai neuro non ti mettere a fare il poeta come korine... la cosa per cui "faccio tutte le cazzate che voglio perché sto cercando un posto nel mondo" è una idealizzazione

per tornare alla discussione sulla forma, non so se hai visto le regole dell'attrazione di roger avary. quel film è ricco di soluzioni registiche molto originali (ralenti, rewind, split screen) ma non è anticinema. è un film che vuole comunicare con il pubblico, non prenderlo per il culo.

#98 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20251 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 11 novembre 2013 - 14:36

aoh, è buono 'sto film, altro che. E' quello di Gummo :rolleyes: , devo rivederlo ma questo è buono per davvero e peccato che dai trailer sembra una minchiata qualunque.
  • 0

#99 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20251 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 11 novembre 2013 - 14:53

dai neuro non ti mettere a fare il poeta come korine... la cosa per cui "faccio tutte le cazzate che voglio perché sto cercando un posto nel mondo" è una idealizzazione

per tornare alla discussione sulla forma, non so se hai visto le regole dell'attrazione di roger avary. quel film è ricco di soluzioni registiche molto originali (ralenti, rewind, split screen) ma non è anticinema. è un film che vuole comunicare con il pubblico, non prenderlo per il culo.

no, non sono d'accordo. Le regole dell'attrazione è un film mediocre (anche il romanzo non è granché, almeno rispetto ai suoi due capolavori dell'epoca); le soluzioni stilistiche sono già muffose (ralenti e split screen come nei peggiori '80) e il soggetto non rende, non c'è ambiguità alcuna. Questo invece ti resta in testa soprattutto quando sorvola su quei dettagli strutturali tipo "come si fa ad assaltare una fortezza in costume da bagno"? per lavorare invece sul tono senza uscire da quelle piccole ma interessanti scatole craniche che lo danno (il tono) e mostrandosi così molto godardiano. Good one.
  • 0

#100 Guest_cinemaniaco_*

Guest_cinemaniaco_*
  • Guests

Inviato 11 novembre 2013 - 16:25

ma spring breakers non esiste, è questo il punto. lo avete costruito voi nel dopo visione parlandone qui

non sono l'unico che è venuto a testimoniare l'inesistenza di questo film, ci sono altri utenti che lo hanno scritto




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq