Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Chi di voi vive a Parigi?


  • Please log in to reply
79 replies to this topic

#61 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21948 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2016 - 14:17

uomoz, non stavi a Copenhagen? (forse mi sbaglio)
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#62 stalker

stalker

    93

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3371 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2016 - 14:23

il fratello della mia ragazza prima viveva a jules joffrin e aveva portato un paio fi volte dei dolci presi in una patisserie vicino a casa sua che erano buonissimi e molto originali. però non mi ricordo più il nome, è probabilmente una di quelle citate da matthew
  • 0

#63 Matthew30

Matthew30

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3480 Messaggi:

Inviato 05 gennaio 2016 - 14:28

Appena all'uscita di Jules Joffrin c'è una delle diverse boutiques di Maison Landemaine, ma non fanno dolci così speciali secondo me. La baguette è buona, ma allo stesso prezzo preferisco andare da altre parti. Ad esempio, se percorri la via principale Rue Ordener e vai in direzione di La Chapelle ad un certo punto ti compare la vecchia panetteria tenuta da Sébastien Mauvieux (quello che adesso ha aperto Pain Pain a Rue des Martyrs). Ha cambiato gestione, ma la baguette è rimasta molto buona.


  • 0

#64 uomoz

uomoz

    ឡុកឡាក់

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 939 Messaggi:
  • LocationGunung Agung

Inviato 05 gennaio 2016 - 14:52

uomoz, non stavi a Copenhagen? (forse mi sbaglio)


No no non ti sbagli sono stato a Copenhagen per quasi 3 anni, però ora vivo a Parigi da un anno. (e non mi spiace, si sta 20mila volte meglio, hihihihi)

 

Sto proprio nella zona di cui parla Matthew tra la linea 12 e la 2, solo che mi sono convertito al pane nero nordico e di baguette ci capisco poco nulla; però se si parla di camembert al forno...  :sbav:


  • 0

#65 Tana delle Tigri

Tana delle Tigri

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2594 Messaggi:

Inviato 06 gennaio 2016 - 23:17

l'unica legge a Parigi é: mai, e poi mai prendere un Taxi!


  • 0

#66 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 09 gennaio 2016 - 08:33

E l'unica raccomandazione è: fare double-checking dei taxi (cioè proprio guardare il tassista negli occhi per sondarne l'umore) prima di attraversare sulle strisce.


  • 0

#67 redeifiordi

redeifiordi

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 497 Messaggi:

Inviato 10 gennaio 2016 - 14:54

Approfitto del fatto che ci sia il tema caldo per chiedere una cosa a chi abita in Francia: avrei un programma (anche a lungo termine) di andarci a vivere e lavorare. Sono laureato in architettura e, dicendo che il programma può andare bene anche a lungo termine, mi riferisco al fatto che sarei disposto ad impiegare anche un anno di tempo per acquisire delle ulteriori competenze che mi potrebbero aiutare a trovare lavoro (ad esempio, programmi di disegno o calcolo, leggi specifiche, ecc.). Al momento vivo e lavoro in Polonia ma mi sono rotto il cazzo e vorrei avere un'uscita di emergenza. Qualcuno ha dimestichezza con le professioni tecniche in Francia? Esistono siti dove si può depositare il CV, tanto per cominciare? Se sono motlo OT chiedo scusa.

p.s. il francese lo parlo piuttosto bene.


  • 0

#68 stalker

stalker

    93

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3371 Messaggi:

Inviato 10 gennaio 2016 - 23:29

Approfitto del fatto che ci sia il tema caldo per chiedere una cosa a chi abita in Francia: avrei un programma (anche a lungo termine) di andarci a vivere e lavorare. Sono laureato in architettura e, dicendo che il programma può andare bene anche a lungo termine, mi riferisco al fatto che sarei disposto ad impiegare anche un anno di tempo per acquisire delle ulteriori competenze che mi potrebbero aiutare a trovare lavoro (ad esempio, programmi di disegno o calcolo, leggi specifiche, ecc.). Al momento vivo e lavoro in Polonia ma mi sono rotto il cazzo e vorrei avere un'uscita di emergenza. Qualcuno ha dimestichezza con le professioni tecniche in Francia? Esistono siti dove si può depositare il CV, tanto per cominciare? Se sono motlo OT chiedo scusa.

p.s. il francese lo parlo piuttosto bene.

 

bisognerebbe sapere che tipo di lavoro cerchi esattamente. se vuoi qualche sito per depositare il cv dai un'occhiata ad apec.fr

per architettura non ho idea se ci voglia una formazione addizionale, dipende sempre da quello che vuoi fare. dovresti provare a vedere le competenze che chiedono in qualche offerta di lavoro che ti potrebbe interessare.

per architettura la crisi è bella forte anche in Francia (ho una collega ingegnere che cerca di riconvertirsi e me ne ha parlato) e c'è tanta concorrenza. a Parigi ci sono un fottio di architetti italiani, penso che sia meglio che in Italia ma deve essere dura


  • 0

#69 uomoz

uomoz

    ឡុកឡាក់

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 939 Messaggi:
  • LocationGunung Agung

Inviato 11 gennaio 2016 - 11:20

Io ho un'amica che appunto si è appena laureata in architettura e mi dice che anche a Parigi il mercato è ababstanza saturo e molto competitivo. Non è molto facile entrare in uno studio e spesso la via preferenziale di assunzione è lo stage con retribuzione minima all'interno dello studio. Molti architetti cercano lavoro in Svizzera o in Belgio, perchè soprattutto quest ultimo sembra avere un mercato un po'meno competitivo rispetto a Parigi.

 

Vivo con due urbanisti e da quello che mi hanno raccontato, loro sono un po'più facilitati (soprattutto in Ile de France) perchè per il momento si è attivato il processo di transizione dal modello attuale al modello della Grand Paris.
 


  • 0

#70 stalker

stalker

    93

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3371 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2016 - 16:37

ecco sì il Grand Paris potrebbe essere un'opportunità, ci sarà lavoro per 20 anni.

le offerte nella società grang paris qui -> http://www.societedu...offres-d-emploi

 

qualche studio che ha vinto dei contratti:

http://www.tpi.setec.fr (sono uno studio che lavora su alcuni contratti per la mia società e fanno più che altro ingegneria, ma hanno anche architetti)

http://www.projets-a...fr/marc-barani/

http://www.sequano.fr

http://www.architecture-studio.fr

http://www.agencesearch.fr

http://www.viguier.com

http://www.wilmotte.fr

http://www.peripheri...architectes.com


  • 0

#71 redeifiordi

redeifiordi

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 497 Messaggi:

Inviato 11 gennaio 2016 - 18:52

Grazie dei consigli, io non ho nessuna preferenza particolare per il posto; anzi, a pensarci bene, preferirei qualsiasi altro posto tranne Parigi (non c'entra niente la paura di attentati, solo che per indole preferisco abitare in posti un po' più piccoli).

Il discorso della Grand Paris può essere interessante, ma mi sembra che siano richieste figure professionali più elevate della mia: io ho fatto solo piccoli progetti e, guardando le offerte d'impiego, mi pare che cerchino gente con i controcazzi. A me all'inizio andrebbe bene lavorare conme tiralinee Autocad/Revit (non ho grosse pretese finanziarie, mi andrebbe bene anche andare a zero a fine mese senza doverci rimettere), e poi, una volta presa confidenza con il lavoro e imparato qualcosa di nuovo, vedere se si riesce a salire di qualche gradino. Sono abbastanza ferrato nel tema del risparmio energetico, potrei -per dire-progettare pacchetti di facciata e muri isolanti servendomi degli appositi programmi di calcolo energetico.

Non ho ancora pronto il CV in francese, lo preparo e comincio a spedirlo. Magari viene fuori qualcosa.


  • 0

#72 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 12 gennaio 2016 - 08:19

Grazie dei consigli, io non ho nessuna preferenza particolare per il posto; anzi, a pensarci bene, preferirei qualsiasi altro posto tranne Parigi (non c'entra niente la paura di attentati, solo che per indole preferisco abitare in posti un po' più piccoli).

 

 

 

Un apprendista architetto a Parigi non può permettersi più di 13 metri quadri di appartamento (se da via l'80% della sua remunerazione), hai voglia di abitare in piccoloasd

 

Scherzi a parte, nel Grand Paris il mercato lavorativo di qualsiasi genere è sempre sia saturo sia ipercompetitivo. E entrarci da fuori non è banale. In provincia non so. Ma piuttosto che andare in provincia, io me ne resterei in Polonia. ashd

 

 


 Sono abbastanza ferrato nel tema del risparmio energetico, potrei -per dire-progettare pacchetti di facciata e muri isolanti servendomi degli appositi programmi di calcolo energetico.

 

 

L'impressione è che ancora tu non abbia un'idea di qual è la situazione francese riguardante il tuo dominio professionale/intellettuale. Dovresti capire un po' questo (non c'è bisogno di andare sul posto nell'era dell'internetto), prima di venire a chiedere dei consigli generici qui a gente che magari in quel posto ci vive, ma fa altro. 

 

Vabbe' non sono granché utile. Volevo solo dirti in bocca al lupo, ci sono passato anche io. :ciao:  


  • 0

#73 redeifiordi

redeifiordi

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 497 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2016 - 08:35

Ciao sud, non ti preoccupare, non pensavo certo che un post sul forum facesse miracoli. Si fa per chiacchierare, anche se chiacchierando ho avuto due-tre dritte interessanti. Il problema non è capire la situazione riguardo il mio dominio-professione: quella la conosco ahimè bene, e non è rosea in tutta Europa (in altri continenti non lo so). Mestieri non del tutto caratterizzati come quello dell'architetto (un po' scientifico, un po' umanistico, un po' artistico) non fanno presa sui potenziali datori di lavoro. La libera professione? Devi fare i conti con la concorrenza e con la necessità di doversi fare una bella rete di conoscenze e agganci. Molto spesso poi bisogna scontrarsi con la realtà che ti fa accorgere che, mentre all'università progettavi musei e stadi, al lavoro ti fa chiedere un permesso per una canalizzazione.

Dal mio punto di vista, guardando quello che ho fatto e cercando delle prospettive appetibili per il futuro (per inciso, io qua in Polonia sto facendo dell'altro e non mi piace per un cazzo, salvo che mi pagano abbastanza bene e ho parecccio tempo libero in più), sono giunto alla conclusione che bisogna spostarsi per quanto si riesce dal lato ingegneristico dell'architettura: calcoli strutturali se si ha il tempo e la voglia di approfondirli (all'uni ti danno piuttosto un'infarinatura), soluzioni per il risparmio energetico, topografia, rilievi. La figura dell'architetto che studia i volumi, l'inserimento dell'edificio, il genius loci e tutte ste robe qua, semprechè esista, io non l'ho mai incontrata fuori dall'uni.

Dal mio punto di vista personale: la Polonia mi ha stufato (o forse, non tanto la Polonia come paese, ma Cracovia come città). Ho buoni motivi per credere che la ventata di euforia che ha portato molte corporazioni a investire e aprire sedi qua sia destinata ad esaurirsi, allora tutte le multinazionali cominceranno a delocalizzare altrove: il progetto (adesso si chiamano così) in cui lavoravo precedentemente ha già chiuso, tre mesi di preavviso, sede spostata a Lisbona e bye bye. Devo cominciare a fare dei programmi un po' a lunga scadenza perchè nel mio attuale lavoro non sto facendo nessuna esperienza pratica (il mio unico asset è la conoscenza dell'italiano e il mio lavoro consiste nella ripetizione monotona degli stessi comandi senza che nessuno mi preoccupi di spiegarmi o farmi capire che cosa c'è a monte: del resto a nessuno interessa fino a che i comandi vengono ripetuti senza errore e velocemente). Nel CV, i miei ultimi tre anni di lavoro non contano un cazzo. Un trasferimento in un qualsiasi altro paese estero può andare bene, questo è il mio vantaggio: sono molto elastico, anche se la Francia sarebbe favorita perchè conosco la lingua.

chi di voi vive a Parigi meets il muro del pianto :-)


  • 0

#74 stalker

stalker

    93

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3371 Messaggi:

Inviato 16 gennaio 2016 - 10:59

se vuoi tirare linee su autocad/revit e ti accontenti di poco all'inizio non dovresti avrere problemi, sul grand paris per quanto ci sia concorrenza hanno bisogno di eserciti di projeteurs (che non qui non sono architetti ma gente con una paio di anni di formazione tecnica).


  • 0

#75 sud afternoon

sud afternoon

    Si legge sud afternùn.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2857 Messaggi:

Inviato 18 gennaio 2016 - 21:03

se vuoi tirare linee su autocad/revit e ti accontenti di poco all'inizio non dovresti avrere problemi, sul grand paris per quanto ci sia concorrenza hanno bisogno di eserciti di projeteurs (che non qui non sono architetti ma gente con una paio di anni di formazione tecnica).

 

Ci ho messo una decina di secondi a recepire che tirare linee non fosse un riferimento alla cocaina.  asd


  • 0

#76 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2016 - 10:41

Ho intravisto ieri in tv il dopo corsa del Gran Prix d'Amerique, e subito mi sono chiesto: sono riusciti i nostri eroi a vedere il derby calcistico nel loro hotel parigino? 


  • 1

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#77 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36874 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 01 febbraio 2016 - 15:28

Ho intravisto ieri in tv il dopo corsa del Gran Prix d'Amerique, e subito mi sono chiesto: sono riusciti i nostri eroi a vedere il derby calcistico nel loro hotel parigino? 

 

speravo avessero inquadrato lassi asd


  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#78 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 83971 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2016 - 20:57

Ho intravisto ieri in tv il dopo corsa del Gran Prix d'Amerique, e subito mi sono chiesto: sono riusciti i nostri eroi a vedere il derby calcistico nel loro hotel parigino? 

 

sì era pieno di pub che davano il calcio anche nella via sotto l'albergo --- io sono andato a casa a lavarmi perché ero in giro dalla mattina prestissimo, quel giorno sono andato anche diversi km fuori Parigi dove allenano

 

hai visto che bello Bold Eagle?

<3

 

per i francesi lo è già, io aspetto ma questo può diventare un campione che rimane nella storia; sicuramente, tra gli Amerique che ho visto, quello dove sono andati più forte

 

https://www.youtube....h?v=8GVMLW1rZtg

 

bold-eagle-etude-prix-jules-thibault-201

 

 

---------------------------------------------

quello del 1986

https://www.youtube....h?v=Wzw5CFCew8g

vinto da Ourasi (questo sì un vero campione già confermato), la corsa a cui sono più affezionato con Micron Hanover terzo, guidato da Edy Gubellini :°°°°°°

 

edy_gubellini.jpg


  • 1
Tanti amici mi chiamano e mi dicono peppe ma tu non ti lamenti mai a stare in quarantena forzata
Amici miei vi rammento che zio peppuzzo nazionale come mi chiama fraternamente Claudio ferri in arte bassino. Che mi sono fatto quasi 7 anni al 41 bis sotterrato isolato dal mondo altro che quarantena. Qua per me e hotel a 5 stelle. Pertanto non scendete e spero che conte vada quanto prima un decreto che chi viene preso in strada va in quarantena forzata. Alla fine dobbiamo salvaguardare noi e milioni di italiani. Pensate se venivate chiamati per andare in guerra. Buona serata peppuzzo vi vuole bene
Tanto bene.

#79 Cyclo

Cyclo

    Palmen am balkon

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6370 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2016 - 12:36

 

Ho intravisto ieri in tv il dopo corsa del Gran Prix d'Amerique, e subito mi sono chiesto: sono riusciti i nostri eroi a vedere il derby calcistico nel loro hotel parigino? 

 

sì era pieno di pub che davano il calcio anche nella via sotto l'albergo --- io sono andato a casa a lavarmi perché ero in giro dalla mattina prestissimo, quel giorno sono andato anche diversi km fuori Parigi dove allenano

 

hai visto che bello Bold Eagle?

<3

 

 

Gran bell'animale, altrochè (e non mi pare che anche i battuti siano da meno ;)).

 

Io domenica ho visto solamente Bold Eagle attorniato da bandierine rosse (immagino siano i colori della sua scuderia) poi per tutto il resto posso solo ammettere la mia totale ignoranza in materia e che, probabilmente, quello di salire qualche volta in groppa ad un cavallo è uno di quei piaceri della vita che mi sono ingiustamente negato  :( (fin qui, per lo meno, ma non credo che sia facile imparare oltre l'età giovanile).


  • 0

ma che te ne frega dei meno o dei più sei grande ormai, è ora di pensare a una moto di grossa cilindrata.

 

#80 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 83971 Messaggi:

Inviato 27 gennaio 2017 - 20:29

big-briac-dark-sera-au-depart-du-grand-p

 

big-princess-grif-participera-au-grand-p

 

prix-amerique-opodo-2017-epiqe-series.jp


  • 0
Tanti amici mi chiamano e mi dicono peppe ma tu non ti lamenti mai a stare in quarantena forzata
Amici miei vi rammento che zio peppuzzo nazionale come mi chiama fraternamente Claudio ferri in arte bassino. Che mi sono fatto quasi 7 anni al 41 bis sotterrato isolato dal mondo altro che quarantena. Qua per me e hotel a 5 stelle. Pertanto non scendete e spero che conte vada quanto prima un decreto che chi viene preso in strada va in quarantena forzata. Alla fine dobbiamo salvaguardare noi e milioni di italiani. Pensate se venivate chiamati per andare in guerra. Buona serata peppuzzo vi vuole bene
Tanto bene.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq