Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Nils Frahm


  • Please log in to reply
64 replies to this topic

#21 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 15 novembre 2013 - 22:48

Caschi a fagiuolo, Damy.
Paloz vi vuole bene, sempre.


L' ho ascoltato stamattina e l' ho trovato interessante, inoltre è suonato molto bene. Grazie palozzo :cool:
  • 0

#22 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 19 novembre 2013 - 16:00

Dai oh, l'avete già leccato tutti, scrivetele due righe, cani! :D
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#23 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 20 novembre 2013 - 10:22

Ansia però, eh! ashd
Diciamo che di solito a me i dischi live non fanno impazzire e lui non lo conoscevo però ci ho trovato cose interessanti. Forse scrivo una bestemmia (ma tanto qui se ne dicono tante) ma l' inizio del disco mi ha ricordato Jarre per la soluzione loop tastiera ma anche per un certo gusto nelle soluzioni armoniche.
Poi secondo me il disco cala un po' (nella prima, non nella seconda parte) ed è curioso sentire anche colpi di tosse degli spettatori come hai sottolineato pure tu in rece. Ad ogni modo con Hammers si riprende bene e con ottimo dinamismo. In realtà è solo un preludio all' ottava traccia, che è il momento più intenso della performance. A proposito, ma che cos' è? Un insieme di pezzi suoi suonati uno dopo l' altro? Una sorta di medley? O più un mix? Chiedo agli esperti, però funziona, momento che impressiona per varietà e coerenza allo stesso tempo.
Vorrei sentire qualche soluzione in più nei pezzi lenti, non so fino a che punto la ripetizione funziona.
Comunque il ragazzo ha molto talento, è da tenere d' occhio :ph34r:
  • 0

#24 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2013 - 10:41

ottava traccia, che è il momento più intenso della performance. A proposito, ma che cos' è? Un insieme di pezzi suoi suonati uno dopo l' altro? Una sorta di medley? O più un mix? Chiedo agli esperti, però funziona, momento che impressiona per varietà e coerenza allo stesso tempo.


Sì, è una sorta di medley, che funziona proprio perché non sono pezzi incollati uno con l'altro ma abilmente fusi insieme, in modo alquanto differente dagli originali in studio ("More" me la ricordo molto diversa, ad esempio). 16 minuti straordinari, per me.
Anche il penultimo trittico è celestiale, anche perché contiene due tracce dello splendido "Wintermusik" - ecco Moon, questo lo devi sentire assolutamente.
Questi i due momenti che mi hanno convinto del mezzo voto in più, senza nulla togliere al resto.
  • 2

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#25 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10798 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2013 - 16:35

Dai oh, l'avete già leccato tutti, scrivetele due righe, cani! :D


Hai ragione ;D

Ad ogni modo, gran bel disco davvero. Non mi sarei mai aspettato che musica del genere potesse acquistare dei colori così vividi se eseguita dal vivo, ed invece quel che mi ha sorpreso è stato proprio il dinamismo di certi pezzi - a momenti pesta su quei martelletti manco stesse suonando Bartok. Poi, grandissima tecnica: innato senso del ritmo quando picchia coi bastoni, e questo passare dall'acustico all'elettronico manipolando la consolle in maniera così fluida che manco te ne accorgi.

Comunque il punto di forza è l'anima che ci mette quando suona. E' meno caotico di Jarre secondo me (poco da fare, è tedesco) ma in certi momenti, quando lo coglie il raptus, dispiega veramente le ali ed è magnifico. Davvero vorrei esser stato in sala. M'era piaciuto Felt perché aveva una dimensione umana - nel senso che lo si sentiva proprio respirare assieme allo strumento quasi fossero un tutt'uno - e per lo stesso motivo non avevo troppo apprezzato Screws che mi ha sempre comunicato una certa sterilità. Questo si piazza in cima a tutti.
  • 1
OR

#26 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2013 - 16:57

M'era piaciuto Felt perché aveva una dimensione umana - nel senso che lo si sentiva proprio respirare assieme allo strumento quasi fossero un tutt'uno


Non solo, in quel disco si sente distintamente il rumore dei tasti e dei pedali - probabilmente è suonato su un piano vecchiotto e non troppo in forma - al punto che le prime volte facevo un po' fatica a prescinderne. Una volta fattoci l'orecchio diventa un disco apprezzabilissimo.
Questo live-raccoltone me lo tengo comunque come eccellente bignami. Specie se dovessi consigliare Frahm a qualcuno non esiterei a passargli questo.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#27 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10798 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2013 - 17:14

Felt è stato registrato con i mircofoni vicinissimi allo strumento (o magari direttamente dentro la cassa del pianoforte, come fanno quando registrano certi passi particolarmente lievi di musica classica) e nel fare ciò avranno catturato anche ogni minimo ronzio nei dintorni, ed il tap-tap delle dita sui tasti. Del resto è un disco nato di notte, e lui l'ha suonato con la sordina perenne per non disturbare i vicini, per cui per registrare secondo me doveva andar proprio vicino con l'apparecchiatura visto che suonava pianissimo, e l'intesità del suono è notevolmente dimezzata quando infili un panno di fletro tra i martelletti e le corde...

Questo invece è un live per cui la presenza umana doveva esser forza di cose più tangibile. Quel che mi è piaciuto però è il modo in cui si lascia andare con passione; non è uno di quelli che si mette a sedere, spippola, pigia due bottoni e ciao.
  • 1
OR

#28 nickn

nickn

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 495 Messaggi:

Inviato 01 dicembre 2013 - 21:15

Devo ancora sentirlo bene, comunque è incredibile come il fraseggio suoni fresco e ispirato nonostante sia spesso semplice/basilare: è una delle cose che apprezzo di più di questo artista.
  • 0

#29 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 15 dicembre 2013 - 22:59

Perché sentirlo non basta.
Stupefacente.


  • 4

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#30 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10798 Messaggi:

Inviato 19 gennaio 2014 - 17:52

Non l'ha costruito Frahm - bensì un certo David Klavins - ma al momento sono a lavorarci in studio insieme, per cui ci sta che presto lo suoni pure lui: un upright alto 3.70 metri!

Immagine inserita

Ma una semplice coda in orizzontale non dovrebbe produrre lo stesso effetto in quanto a risonanza?
  • 0
OR

#31 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2014 - 16:33

Mi hanno regalato Spaces, mai sentito Frahm prima...
Mi sono immediatamente innamorato di Says, madonna che crescendo, poi hammers, for-peter-toilet brushes-more, tutto davvero meraviglioso.
Ho dato un paio di ascolti a Felt, devo dire che inizialmente il suono dei martelletti mi metteva un po' a disagio, non riuscivo a concentrarmi sulle note, ma mi ci sto abituando...keep, familiar e more bellissime!
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#32 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2014 - 11:35

giovedì 11 settembre al Teatro Studio-Piccolo @ Milano !!
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#33 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 15 giugno 2014 - 09:27

http://www.citedelam...N1RT4cQ.twitter
Stessa scaletta di Spaces, credo, non l'ho ancora guardato tutto... Says da lacrime comunque, meglio del disco
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#34 interface

interface

    Matteo Meda

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4364 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 15 giugno 2014 - 10:06

giovedì 11 settembre al Teatro Studio-Piccolo @ Milano !!


Ci vediamo lì.
  • 1
OndaRock | Facebook | Twitter | RYM

comunque 'sta gente che guarda i voti fa un po' ridere. ma leggerla una recensione, no?
tanto difficile da capire che qualcosa che entusiasma qualcuno può annoiare qualcun'altro?


#35 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2014 - 14:59

i biglietti son già quasi finiti
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#36 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2014 - 15:01

Azz, è il giorno del mio compleanno, quasi quasi... :shifty:
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#37 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2014 - 15:09

Azz, è il giorno del mio compleanno, quasi quasi... :shifty:

sì ma fai in fretta che ne avanzano tipo una quindicina :P
qua altri
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#38 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2014 - 15:17

Tra ticketone e vivaticket ne ho visti ancora parecchi, non è così drammatica la situa.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#39 Gabrisimpson

Gabrisimpson

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1326 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2014 - 15:21

Ah,non avevo visto Vivaticket....in effetti sì allora, ce ne sono ancora un po'.
  • 0
Boredom won't get me tonight.

#40 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23018 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2014 - 10:42

Prenotato ieri sera. <3
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq