Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Nils Frahm


  • Please log in to reply
64 replies to this topic

#1 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 20 ottobre 2011 - 11:24

Immagine inserita




Apro il thread perche' sono rimasto molto impressionato da questo disco. Io che di classica contemporanea (mista tra l'altro ad elettronica minimale) me ne intendo proprio il giusto (leggi = niente) non ho avuto la minima difficolta' ad entrare in questo bellissimo mondo di feltro. Disco perfetto da ascoltare adesso in autunno inoltrato aspettando l'inverno, gli aggettivi umbratile e delicato usati nella bella recensione sono molto azzeccati per definirlo. Ascoltatelo!!

http://www.ondarock....1_nilsfrahm.htm


  • 0
OR

#2 nickn

nickn

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 495 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2012 - 15:03

Immagine inserita


Erased Tapes Newsletter: "September 20th marks the 30th birthday of Berlin pianist Nils Frahm, but also the day he has chosen to give his fans a special gift in the form of 9 songs he recorded with 9 fingers, entitled Screws.
Nils experienced an unfortunate accident which saw him fall from his bunk bed located directly above his studio, which resulted in a broken thumb. But through inspiration from his fans and after a gentle walk and talk through the park with a close friend, he decided to deal with the situation in the only way he knew – playing his piano.
With four screws surgically placed inside his thumb, he started recording with his remaining 9 fingers, what later resulted in 9 intimate piano recordings.

Immagine inserita


uscito da un paio di mesi il minialbum "Screws", in streaming e download gratuito qui:
http://screws.durtonstudio.com/

poco meno di mezz'ora, all'inizio mi pareva una versione meno riuscita di "Felt", in realtà è semplicemente un approccio ancor più intimista, un totale flusso di coscienza dell'artista che si lascia andare, si racconta dopo lo shock dell'incidente
probabilmente è effettivamente meno rilevante di "Felt", ma vedo che continuo a tornarci su.......un po' come l'altro minialbum di quest'anno, "Narrow" di Soap&Skin
  • 0

#3 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2012 - 19:45

Se non ricordo male ne avevamo parlato in qualche playlist recentemente. A me in particolare questo nuovo lavoro non e' piaciuto granche', lo trovo poco piu' di una serie di cazzeggi al pianoforte messi su nastro (specialmente se paragonato a "Felt"). Pero' il background e' tutto sommato solido, forse ho solo bisogno di ascoltarlo piu' volte...
  • 0
OR

#4 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2012 - 19:52

Sì, dicevo io che mi sembrava un disco paraculissimo, quasi una commercialata in confronto a "Felt", dove il tentativo di creare un suono sperimentale e al contempo intimo e orecchiabile era davvero riuscito. Per non parlare dell'ep "Wintermusik", forse il suo apice in quanto a originalità. Riascolterò presto anche "Screws", ma non ripongo molte speranze.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#5 nickn

nickn

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 495 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2012 - 19:53

è esattamente quello che ho pensato io la prima volta che l'ho sentito (mi riferisco al post di Damy)! poi ce l'avevo lì sul desktop e mi sono accorto che sempre più spesso mi ritrovavo a fare "play"......sarà l'autunno asd
comunque è di sicuro qualitativamente inferiore a Felt (se si parla strettamente di musica/composizione/ecc), ma soggettivamente in realtà non è che questo scarto io l'abbia sentito poi molto, anzi
  • 0

#6 khonnor

khonnor

    xy

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16547 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2012 - 13:27

visto ieri sera: una palla.
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#7 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2012 - 14:52

Dal vivo?? E come ha fatto a riprodurre le atmosfere di Felt sul palco?
  • 0
OR

#8 khonnor

khonnor

    xy

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16547 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2012 - 15:17

non ho ascoltato felt quindi non saprei. sono andato un po' sulla fiducia diciamo.
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#9 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2012 - 00:14

Interface c'ha dato anche la recensione per "Screws":

http://www.ondarock....rahm_screws.htm

Concordo con quanto scritto, anche se forse il mio voto sarebbe stato piu' basso asd
  • 0
OR

#10 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2013 - 14:41

Immagine inserita

L'instancabile Nils Frahm ha pronto un nuovo album, che si chiamerà "Spaces" e l'uscita è prevista per il 18 Novembre sempre sulla Erased Tapes. Questa è "Says":

https://soundcloud.c...nils-frahm-says

E mi sembra un gran bel pezzo. Parte molto lenta e cullante - come suo solito - ma dai 6:15 inizia un crescendo veramente maestoso! Ci sento tanto Vangelis, Enya e l'arpista Vincenzo Zitello. Comunque sia, bellissimo (e dieci spanne sopra a "Screws"!).
  • 5
OR

#11 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2013 - 19:35

Boh, quasi 7 minuti su 8 per arrivare al sodo, non lo chiamerei affatto un pezzone. Io gradirei che tornasse a usare l'elettronica solo per manipolare i suoni "analogici", ma senza nemmeno adagiarsi come in "Screws" (dignitoso ma veramente non all'altezza del suo talento).
Se comunque vi piace questo ascoltate l'ep di quest'anno, "Juno Reworked", che è appunto una rielaborazione/integrazione di un ep precedente. Contiene due remix e un gran bel pezzo, "Peter".


  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#12 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2013 - 13:14

Mah ti dirò Paloz, secondo me la più noiosa è proprio questa "Peter" - davvero non succede niente :D Questa nuova invece è un pezzo meraviglioso, ha un'atmosfera vagamente ancestrale e molto più calore umano perchè si sente che è stata più suonata che manipolata, anche prima del crescendo verso la fine. Continuo a nutrire molte più aspettative per il nuovo disco...
  • 0
OR

#13 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2013 - 13:18

Mah ti dirò Paloz, secondo me la più noiosa è proprio questa "Peter" - davvero non succede niente :D


Sarà che mi ricorda Tim Hecker, quindi non posso fare a meno di apprezzarla. <3
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#14 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2013 - 13:20

Ah ecco adesso si spiega tutto, io Hekcker l'ho provato diverse volte ma proprio non lo digerisco :(
  • 0
OR

#15 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2013 - 16:16

Io delle due faccio più fatica con Fennesz, Hecker lo trovo molto fruibile e comunicativo (benché non immediato).
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#16 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2013 - 11:22

Si trova in giro (non proprio agilmente) il live "Spaces".

Immagine inserita

Lo sto esplorando un po' adesso e ci sono diversi momenti da pelle d'oca. "Said and Done" in particolare è definitiva.
  • 1

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#17 Michael Jimmy Bill

Michael Jimmy Bill

    Ghost in the A-Shell

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2233 Messaggi:

Inviato 12 ottobre 2013 - 14:48

Si trova in giro (non proprio agilmente) il live "Spaces".


Scoperto solo nello splendido EP Stare in coppia con Ólafur Arnalds - il remix di a2 a cura di Max Cooper è stato uno dei miei tormentoni del 2012 - ho deciso di provare questo live così, per vedere l'effetto che faceva Nils da solo.

Ora di solito io sono uno di quelli che ha bisogno di tanti ascolti, che cerca e trova conforto nella ripetizione, però qui già a metà di Says, la traccia due, ho avuto il primo sentore del capolavoro. Subito dopo è arrivata Said and Done. Poi, poi finirei solo per riportare la tracklist più o meno per intero. Un disco bellissimo.

PS 1: -> :firuli: <-
PS 2: Potrebbe anche essere il mio primo post in Jazz, Classica & Avanguardie, mala tempora currunt ashd
  • 0

#18 Damy

Damy

    pophead

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10729 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2013 - 14:14

Bella recensione di Paloz :OR: http://www.ondarock....rahm_spaces.htm

Io ancora non l'ho ascoltato, ma sono molto incuriosito dalla descrizione fatta di "Hammers"
  • 0
OR

#19 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22957 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2013 - 14:15

Caschi a fagiuolo, Damy.
Paloz vi vuole bene, sempre.
  • 4

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#20 nickn

nickn

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 495 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2013 - 20:21

uhuh, good!
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq