Vai al contenuto


- - - - -

The Departed di Martin Scorsese


  • Please log in to reply
150 replies to this topic

#21 Guest_Cooper_*

Guest_Cooper_*
  • Guests

Inviato 29 ottobre 2006 - 21:22




gli Oscar interessano ai media e ai produttori


perchè "The Departed" se l'è auto finanziato Scorsese?

Non credo...i 90 milioni di budget sono davvero tantini, pur trattandosi di film "d'autore", e questa nuova tendenza di Scorsese a prendere parte solamente a produzioni costosissime non fa che confermare il mio timore secondo cui il "nostro" si sia in parte venduto all'industria.


Mettiamola così... per "Gangs of New York" avrebbe venduto l'anima a chiunque, visto che inseguiva la realizzazione del progetto da 30 anni, per "The Aviator" invece l'ha semplicemente venduta a quel tamarro di Michael Mann, e infatti i risultati si sono visti!

#22 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 29 ottobre 2006 - 22:03





gli Oscar interessano ai media e ai produttori


perchè "The Departed" se l'è auto finanziato Scorsese?

Non credo...i 90 milioni di budget sono davvero tantini, pur trattandosi di film "d'autore", e questa nuova tendenza di Scorsese a prendere parte solamente a produzioni costosissime non fa che confermare il mio timore secondo cui il "nostro" si sia in parte venduto all'industria.


Mettiamola così... per "Gangs of New York" avrebbe venduto l'anima a chiunque, visto che inseguiva la realizzazione del progetto da 30 anni, per "The Aviator" invece l'ha semplicemente venduta a quel tamarro di Michael Mann, e infatti i risultati si sono visti!


non capisco il tono dispregiativo, visto che Mann è alla pari di Scorsese un regista immenso.

e poi che centra? Allora per "The Departed" si è venduto a Brad Pitt?


#23 Guest_Cooper_*

Guest_Cooper_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 00:56






gli Oscar interessano ai media e ai produttori


perchè "The Departed" se l'è auto finanziato Scorsese?

Non credo...i 90 milioni di budget sono davvero tantini, pur trattandosi di film "d'autore", e questa nuova tendenza di Scorsese a prendere parte solamente a produzioni costosissime non fa che confermare il mio timore secondo cui il "nostro" si sia in parte venduto all'industria.


Mettiamola così... per "Gangs of New York" avrebbe venduto l'anima a chiunque, visto che inseguiva la realizzazione del progetto da 30 anni, per "The Aviator" invece l'ha semplicemente venduta a quel tamarro di Michael Mann, e infatti i risultati si sono visti!


non capisco il tono dispregiativo, visto che Mann è alla pari di Scorsese un regista immenso.

e poi che centra? Allora per "The Departed" si è venduto a Brad Pitt?


Eh, ma sei tu che parli di vendersi alla cattivissima industria senza cuore, mica io!

#24 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 09:42







gli Oscar interessano ai media e ai produttori


perchè "The Departed" se l'è auto finanziato Scorsese?

Non credo...i 90 milioni di budget sono davvero tantini, pur trattandosi di film "d'autore", e questa nuova tendenza di Scorsese a prendere parte solamente a produzioni costosissime non fa che confermare il mio timore secondo cui il "nostro" si sia in parte venduto all'industria.


Mettiamola così... per "Gangs of New York" avrebbe venduto l'anima a chiunque, visto che inseguiva la realizzazione del progetto da 30 anni, per "The Aviator" invece l'ha semplicemente venduta a quel tamarro di Michael Mann, e infatti i risultati si sono visti!


non capisco il tono dispregiativo, visto che Mann è alla pari di Scorsese un regista immenso.

e poi che centra? Allora per "The Departed" si è venduto a Brad Pitt?


Eh, ma sei tu che parli di vendersi alla cattivissima industria senza cuore, mica io!


e io non ho capito...Mann sarebbe "l'industria"?

#25 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 10:03

quel tamarro di Michael Mann


devo tristemente ammettere che, grazie a "miami vice" (serie e film), si guadagna pienamente questa qualifica, ma rimane comunque un gigante, e "manhunter" è secondo me uno dei film più belli mai girati (senza nulla togliere a "heat", "insider" e gli altri).

ma che rapporto c'è esattamente tra michael mann e "the aviator"?

#26 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 10:39



ma che rapporto c'è esattamente tra michael mann e "the aviator"?


inizialmente doveva girarlo lui, ma alla fine si è limitato a produrlo.

Attenzione, che tra "Miami Vice" (la serie) e "Manhunter" ci sono parecchi punti in comune....ma questo è il thread sbagliato per parlarne credo.

#27 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 12:27

Attenzione, che tra "Miami Vice" (la serie) e "Manhunter" ci sono parecchi punti in comune....


ma infatti la grandiosità di "manhunter" consiste anche nel modo in cui sublima la sua stessa tamarraggine, rendendola talmente astratta da non essere più tamarra.

p.s. adesso apro un sondaggio sui film di kubrick, poi mi metto a chiedere a gran voce la chiusura dei thread su "barry lyndon" e "arancia meccanica" (e se ce ne sono altri sui film di stanlio, anche di quelli), pretendendo il rispetto della sacra regola-jules.

#28 Guest_Lukas_*

Guest_Lukas_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 16:00



Questione Oscar: ma chi se ne frega dei premi! chi se ne frega se a Scorsese lo daranno o no...manco a lui mi pare interessi molto, d'altronde lo avrebbe già meritato per tanti altri film, più o meno conosciuti...e comunque se non ci saranno registi migliori in lizza non vedo perche sarebbe ingiusto darglielo per The Departed in virtù delle sue precedenti vittorie...


a sto punto meglio il premio alla carriera...c'ha + senso.

#29 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 18:26




Questione Oscar: ma chi se ne frega dei premi! chi se ne frega se a Scorsese lo daranno o no...manco a lui mi pare interessi molto, d'altronde lo avrebbe già meritato per tanti altri film, più o meno conosciuti...e comunque se non ci saranno registi migliori in lizza non vedo perche sarebbe ingiusto darglielo per The Departed in virtù delle sue precedenti vittorie...


a sto punto meglio il premio alla carriera...c'ha + senso.


si infatti

#30 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 30 ottobre 2006 - 19:33

quel tamarro di Michael Mann


Sarà anche un tamarro, ma è comunque un grandissimo regista.
E Miami Vice è per ora uno dei film migliori della stagione.
In ogni caso, non mi sembra che un uso eccessivo degli effetti speciali e della tecnologia (come in The Aviator) renda un film tamarro. Davvero, dire che un regista come Scorsese ha fatto un film "tamarro" è assurdo.

E'incredibile, in ogni caso, quanto si riesca ad andare sempre off-topic.

  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#31 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 19:37

quel tamarro di Michael Mann


Sarà anche un tamarro, ma è comunque un grandissimo regista.
E Miami Vice è per ora uno dei film migliori della stagione.
In ogni caso, non mi sembra che un uso eccessivo degli effetti speciali e della tecnologia (come in The Aviator) renda un film tamarro. Davvero, dire che un regista come Scorsese ha fatto un film "tamarro" è assurdo.


"The Aviator" infatti non è un film tamarro. Il suo problema è che è troppo suntuoso, magniloquente, freddo...insomma il contrario delle migliori opere di Scorsese.

Personalmente non mi sento di "bocciarlo", per me un 6,5 lo merita, solo per le interpretazioni stratosferiche di Di Caprio e della Blanchett e per l'inquietante fascino che ha da sempre su di me la figura di Howard Hughes (a questo proposito, interessante "L'Imbroglio" di Lassa Hallstrom, uscito da poco)

#32 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 30 ottobre 2006 - 20:55

Mi è piaciuto.

Anche se a dirla tutta le sequenze finali sono un pò esagerate.
Soprattutto l'uscita dell'ascensore, e che cazzo! :o
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.

#33 Guest_Cooper_*

Guest_Cooper_*
  • Guests

Inviato 30 ottobre 2006 - 21:07

Nessuno ha detto che "The aviator" è un film tamarro, e su Michael Mann sono al 100% d'accordo con pinzon (credo sia la prima volta!  ;D).

Per quanto riguarda Scorsese, non capisco perché lamentarsi di grandi produzioni che - "The Aviator" a parte - restano film d'autore al 100%, così come lo sono quelli del già citato Michael Mann, tutti costosi, con attori più o meno di richiamo e tutti prodotti da major.
Il discorso "speriamo Scorsese non si lasci vampirizzare dalle sordide major!" è una cavolata, innanzitutto perché anche le sue opere minori e/o produttivamente meno impegnative sono state licenziate da major (da questo punto di vista non è mai stato indipendente), poi perché il suo cinema nel bene o nel male è sempre stato sorretto da attori di serie A e da cast tecnico di prim'ordine.

Se si escludono i due kolossal "Gangs of New York" e "The Aviator" si può tranquillamente dire che "The Departed" rientri nella media del costo di un film scorsesiano, superandola giusto un po' (e per le dovute proporzioni, si consideri che il "piccolo" Al di là della vita" coprodotto 7 anni fa da due major è costato 55 milioni di dollari e il "minuscolo" "Kundun" - che ha ben 9 anni - 30: non esattamente cifre da piccoli prodotti indipendenti).


#34 Hollywood

Hollywood

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 95 Messaggi:

Inviato 31 ottobre 2006 - 13:44

concordo nel dire che Di caprio è uno dei migliori attori al momento ...ormai sta diventando un po il De Niro ....nel senso che ha un ottimo feeling con il regista e per questo un altro film cosi' e si becca l'oscar
  • 0

#35 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 31 ottobre 2006 - 23:50

Di Caprio con Scorsese diventa un buon attore.
Ma dire che è uno dei migliori attori del momento secondo me è esagerato.
Però è diventato un buon attore, si.
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.

#36 pasquale

pasquale

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2523 Messaggi:

Inviato 01 novembre 2006 - 01:03

Sono anche io uno dei pochi che ha apprezzato, oltre a Gangs Of New York, anche The Aviator, giudicandoli entrambi capolavori, imperfetti ma capolavori.
The Departed è un remake, Scorsese inserisce a margine dei temi religiosi tipici suoi. Molti secondo me liquidano la questione con un semplice "Scorsese si limita a dare l'amo, ma non approfondisce la questione". Io dico, ma provate a immaginare la carriera di un regista come un percorso, e non come una cosa stantia e piatta fossilizzata sempre sulla stessa versione della vita. Allora si capirà che forse la frase chiave è quella che dice Nicholson alla ragazza riguardo alla confessione. Non c'è bisogno più di approfondire perché non c'è più niente di approfondire, siamo arrivati ad un punto in cui i peccati che cazzo te li confessi a fare, la religione c'è ma ti scivola via, non riesce più a penetrarti dentro, oramai sei solo tu con le tue colpe, non puoi fidarti più di nessuno, né della Chiesa, né dei tuoi amici, né di te stesso, e allora se non c'è il prete che ti confessa, se non c'è l'amico che ti sorregge, se non hai nessuno di cui fidarti, sei solo un misero essere che può crepare così all'improvviso da un momento all'altro, e forse nessuno saprà mai nemmeno la verità, chi eri, da che parti stavi...Scorsese prima era catartico, ora è diventato ancora più fatalista, confermando il percorso intravisto in The Aviator. Riguardo al finale, credo che sia in pieno umore tarantiniano, al passo coi tempi. Interessantissimi i riferimenti alla rivalità fra gli italiani e gli irlandesi, cosa che finalmente vedo descritta bene, ricordo tutti i discorsi del solito zio d'america. Abilità registica sfavillante, degna del miglior regista vivente. Concordo su Matt Demon, assolutamente di gomma, ma l'ultima parola che pronuncia nel film secondo me è grande per la situazione. Di Caprio perfetto, il suo personaggio è la vera ragion d'essere del film. Cmq sicuramente la miglior pellicola vista quest'anno.
  • 0
Concerto di Bruce Springsteen a Roma, Ippodromo Capannelle - 11.07.2013, in audio e video, il link alla playlist apposita è questo

http://www.youtube.c...feature=mh_lolz

#37 Debord

Debord

    Everyday people

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 243 Messaggi:
  • LocationMarche

Inviato 02 novembre 2006 - 11:45

Visto ieri sera, mammamia che delusione.
The Departed è il peggior Scorsese mai visto, un film che non lascia niente, un semplice gioco ad incastri e nulla più con momenti clamorosi di comicità involontaria (tipo quando verso alla fine ci sono tre morti in serie dove ha riso mezza sala).
Al di là dell'ottima prova degli attori e bla bla un film da dimenticare ed in fretta, niente a che vedere con lo Scorsese dei primi storici lavori.
Deprimente ed inutile.
  • 0

#38 Guest_verdoux_*

Guest_verdoux_*
  • Guests

Inviato 02 novembre 2006 - 12:03

The Departed

Un film strepitoso, un film di azione ed allo stesso tempo un film psicologico, soprattutto per lo spettatore, con una trama incentrata sulla figura del doppio, sullo sdoppiamento della personalità, poliziotto e bandito, il bene ed il male, soggetto non certo nuovo, ma mai trattato con tanta efficacia e genialità, cinema che diventa a tratti metacinema, che avvince, che si esalta, che sublima nella catarsi  e che si dissolve nella dissacratoria farsa finale.
Quando un regista dissacra un genere con un capolavoro crepuscolare ne determina la morte; the departed è definitivo per il gangster  movie, così come lo fu il mucchio selvaggio per il western.
Grandissimo film, un capolavoro, il miglior Scorsese di sempre.
Chapeau!

#39 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 02 novembre 2006 - 12:51

The Departed


Grandissimo film, un capolavoro, il miglior Scorsese di sempre.
Chapeau!


non ci siamo...

#40 Guest_verdoux_*

Guest_verdoux_*
  • Guests

Inviato 02 novembre 2006 - 13:23


The Departed


Grandissimo film, un capolavoro, il miglior Scorsese di sempre.
Chapeau!


non ci siamo...


....insieme a taxi driver .... meglio così?




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq