Vai al contenuto


Foto
- - - - -

The Tree of Life (Terrence Malick, 2011)


  • Please log in to reply
187 replies to this topic

#181 sokurov

sokurov

    Bambino Adattato +

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:01

Grande Diego. Al di là di ogni legittima interpretazione personale (il finale l'ho vissuto in maniera differente da te e mi ha emozionato parecchio, quello che per te è pazialmente riuscito - la disamina micro/macro - per me ha avuto risultati semplicemente sublimi) sia "La sottile linea rossa" che "The Tree of Life" sono film di una potenza visiva/emozionale spiazzante, opere d'arte nel senso più stretto del termine. Checchè se ne dica Malick ha un grandissimo dono, come non ne ha nessuno oggi in campo cinematografico: pur intaccando domande impossibili, esistenziali o profondamente umane (addirittura su Dio e l'Universo nel suo ultimo lavoro), pur utilizzando uno stile fortemente solenne e aulico riesce sempre a trasmettere emozioni fortissime, autentiche, senza mai risultare banale, megalomane o peggio ancora falso.
  • 0
All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy

#182 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8921 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:11

pur utilizzando uno stile fortemente solenne e aulico riesce sempre a trasmettere emozioni fortissime, autentiche, senza mai risultare banale, megalomane o peggio ancora falso.


un filino-ino-ino megalomane forse anche sì, dai asd (condivido praticamente tutto quello che ha scritto strangelove)
  • 0

“Ma il problema con i film hollywoodiani è che tendono a confortare le persone. E io non voglio che le persone si sentano confortate”. (Terry Gilliam)

"And I would rather be an interesting fraud than a boring professional any day of the week." (Travis Just)

 


#183 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12000 Messaggi:

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:23

Grazie, però stavolta queste emozioni fortissime non le è riuscite a trasmettere (a me, ovviamente). Nei precedenti quattro casi l'aveva fatto eccome (ci sono cose de "La sottile linea rossa" che mi fanno piangere). Sulla sua onestà non ho nessun dubbio nemmeno io.
  • 0

#184 sokurov

sokurov

    Bambino Adattato +

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:27


pur utilizzando uno stile fortemente solenne e aulico riesce sempre a trasmettere emozioni fortissime, autentiche, senza mai risultare banale, megalomane o peggio ancora falso.


un filino-ino-ino megalomane forse anche sì, dai asd (condivido praticamente tutto quello che ha scritto strangelove)


io non ho mai provato questa sensazione in nessuno dei suoi film, neppure in questo... col tema che tratta.
Però non posso che rispettare il pensiero degli altri se ritengono che sia stato eccessivamente pomposo in "The Tree of Life". D'altra parte pur essendo per me una poesia da vivere come esperienza audiovisiva sono d'accordo con alcune pecche che ha descritto strangelove come la ridondanza di alcuni concetti o la sequenza darwiniana sui dinosauri che mi ha lasciato un po' perplesso... Però è nulla di fronte alla magniloquenza del film.
  • 0
All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy

#185 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:31

secondo me "l'assenza di trama" non è un difetto di per sè. E' il Malick degli anni 2000, che prosegue un discorso iniziato nell'altrettanto rarefatto (e per me meno emozionante) "The New World", che imbastisce un immenso e visivamente potentissimo poema visivo. Cinema che vive di sole emozioni, sconnesso da qualsiasi linearità narrativa...negli ultimi anni credo che nessuno si sia avvicinato a tali risultati espressivi
  • 1

#186 Fitzcarraldo

Fitzcarraldo

    Conquistatore delle cose inutili

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4144 Messaggi:

Inviato 28 dicembre 2011 - 13:40

secondo me "l'assenza di trama" non è un difetto di per sè.

sono d'accordo, sopratutto quando il "tema" dominante è la vita stessa, che trama non ha se non letta a posteriori con un certo piglio storicista. Se ciò che domina la scena è la vita stessa (nella sua forza, nelle sue contraddizioni, nel bene e nel male) allora ciò che resta è solo una serie di frammenti vissuti, qualcosa che non è scindibile dall'essere umano che li vive e in questa connessione ciò che emerge con maggior forza sono le connessioni emotive. Malick rende questa idea con una potenza visiva inaudita.

La discussione è bella e non vorrei rovinarla in direzione dell'accademia, ma mi limito ad una notazione. Parlando di Malick si tira spesso in ballo il filosofo Heidegger, una posizione fondamentale della prima fase del pensiero del filosofo è che <tutto accade in uno stato emotivo fondamentale> della persona che si rapporta a questo qualcosa perché i fatti di per sé non esistono esistono solo fatti per un qualcuno che li sente. (Chiudo la parentesi spocchiosa)
  • 0

I'm too old for this shit


#187 sokurov

sokurov

    Bambino Adattato +

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9185 Messaggi:

Inviato 28 dicembre 2011 - 16:00

La discussione è bella e non vorrei rovinarla in direzione dell'accademia, ma mi limito ad una notazione. Parlando di Malick si tira spesso in ballo il filosofo Heidegger, una posizione fondamentale della prima fase del pensiero del filosofo è che <tutto accade in uno stato emotivo fondamentale> della persona che si rapporta a questo qualcosa perché i fatti di per sé non esistono esistono solo fatti per un qualcuno che li sente. (Chiudo la parentesi spocchiosa)


Quanto è vero ciò che dice Heidegger... :)
  • 0
All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy All work and no play make Jack a dull boy

#188 Peel Slowly And See

Peel Slowly And See

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 825 Messaggi:

Inviato 15 maggio 2012 - 22:51

Suggestivo, emozionante, stilisticamente e tecnicamente ben diretto, direi che si tratta di un grande film.
  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq