Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Concerti In Veneto


  • Please log in to reply
319 replies to this topic

#301 Franzy

Franzy

    heart of gold

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2057 Messaggi:
  • LocationTristan de Cunha

Inviato 04 July 2014 - 14:56 PM

SUZANNE VEGA :wub:

venerdì 18 luglio a Villa Venier di Sommacampagna ( Verona )
  • 0
Beneath the bebop moon
I want to croon with you
Beneath the Mambo Sun
I got to be the one with you

#302 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 461 Messaggi:

Inviato 04 July 2014 - 15:56 PM

Et voilà:


RADAR FESTIVAL 2014:
Mount Kimbie, Be forest, Tycho, We were promised jetpacks, Calexico, Zu etc etc


http://www.radarfestival.it/


I Calexico sarei andato a (ri)sentirli. peccato che quei giorni sono via...
L'ultima volta, sempre a Padova una decina d'anni fa, saremmo stati io e un'altra trentina di persone... :unsure:
  • 0

#303 Man-Erg

Man-Erg

    Quando sulla riva verrai

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10715 Messaggi:

Inviato 24 July 2014 - 14:30 PM

Vendo biglietto per i Calexico stasera al Radar. Qualcuno di interessato?
Anche se ormai è tardino.
Venti euri.
  • 0

Trema la mano che insegue il sole, fino a sparire.


#304 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6376 Messaggi:
  • LocationPadova

Inviato 25 July 2014 - 09:41 AM

Stasera al Radar c'è qualcuno del forum? Ci sono Tycho e Plaid.
  • 0

#305 zuper

zuper

    utente well-oiled

  • Administrators
  • 547 Messaggi:

Inviato 26 July 2014 - 13:22 PM

Il nubifragio ha costretto quelli del Radar a Mettere al coperto il main Stage, oltre a me trovo qualcun'altro di qui?

Forza Drones
  • 0
ex-zuper.

Immagine inserita

#306 maelstrom

maelstrom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2071 Messaggi:

Inviato 26 July 2014 - 14:31 PM

L'han spostato al Mame, non so se andrò: troppo caldo e calca di gente temo.
  • 0

#307 zuper

zuper

    utente well-oiled

  • Administrators
  • 547 Messaggi:

Inviato 26 July 2014 - 19:19 PM

Ora non c è tanta gente, han appena finito gli zu
  • 0
ex-zuper.

Immagine inserita

#308 zuper

zuper

    utente well-oiled

  • Administrators
  • 547 Messaggi:

Inviato 27 July 2014 - 12:15 PM

Zu ultra casinari li al chiuso, positivo
Drones con problemi al soundcheck, speravo facessero più roba dell'ultimo album, ma a me è andata bene così
Joan as Police woman persa perché avevo fame, non è che mi interessasse granché ma mi è dispiaciuto
Lali Puna ascoltati per metà mi son piaciuti, non so qui sul forum che nomea abbiano

Peccato per il nubifragio ma alla fine penso si siano salvati bene quelli dell'organizzazione. Purtroppo gli jegermaister a 3€ mi hanno un po' messo in difficoltà
  • 0
ex-zuper.

Immagine inserita

#309 maelstrom

maelstrom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2071 Messaggi:

Inviato 28 July 2014 - 13:11 PM

COMUNICATO STAMPA:

Radar Live Srl ritiene di dover fare alcune precisazioni e considerazioni inerenti allo svolgimento del Radar Festival 2014 che si è tenuto presso il Parco delle Mura di Padova dal 23 al 26 luglio 2014, a fronte delle inesattezze, delle insinuazioni e delle accuse mosse dall'Amministrazione di recente insediamento, e prega che la stampa voglia darne adeguato risalto, come ha fatto con le istanze dell'Amministrazione stessa.
Innanzitutto, questo è il terzo anno consecutivo in cui il Radar Festival viene organizzato all'interno del Parco delle Mura, con una durata complessiva di quattro giorni inferiore a quella dei precedenti anni (otto giorni nel 2012, ventitré nel 2013) e con un accanimento mediatico e amministrativo inedito nei confronti di questa manifestazione.
Va sottolineato che il tentativo fatto da Radar Live Srl è volto anche a riqualificare uno spazio pubblico da sempre indicato dalla popolazione stessa come luogo degradato e scarsamente vigilato, attraverso uno sforzo atto a creare occasione di socialità e di diffusione culturale. A conferma dello stato di degrado del parco in questione, esso ci è stato consegnato in condizioni non certo consone a svolgere attività di qualsiasi tipo, noi lo riconsegnamo alla comunità ripulito di siringhe, sporcizie e con l'erba tagliata, nonostante questi siano compiti non certo di nostra competenza.
Inoltre per il terzo anno consecutivo l'organizzazione ha tenuto in massimo conto il limite degli orari e dei volumi di immissione sonora imposti dal Settore Ambiente del Comune di Padova, per una forma di rispetto e di buonsenso nei confronti della popolazione che vive negli spazi adiacenti al Parco delle Mura. Per questo motivo tutti i concerti, diversamente da quanto riportato negli articoli de “Il Gazzettino”, “Il Mattino di Padova” e “Il Corriere del Veneto” in data 26 luglio 2014, hanno rigorosamente rispettato il coprifuoco della mezzanotte e i limiti di decibel.
La dovuta perizia nel determinare questi limiti è riprovata da una relazione di 67 pagine a firma di un tecnico abilitato che ha fornito una valutazione previsionale di impatto acustico, basata su considerazioni fornite dalla Committenza, da calcoli matematici e da dati desunti da bibliografie tecniche, dalle quali si evince che i valori di immissione stimati sulla facciata dei ricettori (ossia le palazzine oltre le mura storiche), rispettano sempre i limiti previsti dal piano di zonizzazione acustica (classe IV – area ad intensa attività umana) del Comune di Padova per la tipologia di area in argomento. Perizia tra l'altro basata sul presupposto non avveratosi di concerti a pieno volume con la contemporanea e teorica presenza giornaliera di 2.500 persone nell'area, a fronte invece di un picco massimo di 1.200 persone.
Inoltre, come richiesto dal Settore Ambiente, l'organizzazione si è premurata di rendere manifesta alla popolazione la durata giornaliera e complessiva del Festival, ascoltando e tentando di mediare le richieste della popolazione, pur sapendo di ottemperare ai limiti imposti, cercando sempre la via del dialogo anche a fronte di minacce verbali da parte di singoli individui.
Per quanto riguarda le autorizzazioni per lo svolgimento del Festival, preannunciando che si faranno valere le ragioni di Radar Live Srl in via giudiziale, si tiene a precisare che tutte le valutazioni preliminari erano risultate favorevoli, l'Amministrazione era informata ed aveva autorizzato ogni singolo dettaglio della manifestazione, ad eccezione della direzione artistica a carico esclusivo di Radar Live Srl.
Solo a lavori già in corso (la presa in consegna dell'area, con l'inizio del montaggio è del 19 luglio, il parere è del 21), l'Amministrazione ha completamente mutato il proprio precedente indirizzo, arrivando a chiedere dal Settore Ambiente che il palco venisse orientato diversamente dopo il suo montaggio in conformità alla perizia fonometrica ed al progetto preliminarmente approvato dalla Commissione Comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo in data 9 luglio 2014.
Lo stesso organo, inspiegabilmente, ha cambiato idea e deciso che quanto era legittimo ed autorizzabile quindici giorni prima, non lo era più solo quindici giorni dopo: crediamo che ogni cittadino capisca, anche senza essere un imprenditore, cosa significhi per un'attività che ha dato lavoro a circa 25 persone, oltre ai fornitori, vedersi cambiare le carte in tavola (senza motivazioni che si possano condividere) con la negazione delle autorizzazioni a Festival già iniziato, il cui costo per la sola parte artistica è di circa 75.000,00 euro.
Tra le altre non si comprende perché sia stata fatta menzione di sedie da ancorare, non essendo assolutamente previste né presenti nella manifestazione.
L'organizzazione nega che si sia verificato qualsivoglia rischio o pericolo per l'incolumità pubblica degli avventori del Festival: in ogni caso è già stato conferito un incarico ad un pool di professionisti per la verifica e l'eventuale instaurazione di un contenzioso anche con gli installatori delle strutture, nell'ipotesi che a questi vadano, come si ritiene, fatte risalire le responsabilità relative al parere negativo dato in un secondo momento dalla Commissione.
Quanto al procedimento penale di cui l'Assessore alla Sicurezza Maurizio Saia ha fatto menzione, rileviamo come sia tristemente ironico il tentativo di far valere le norme del T.U.L.P.S. emanate nel 1931 dal regime fascista e dell'Art. 650 C.P. più volte sospettato di incostituzionalità da eminenti studiosi della materia di ogni estrazione politica.
Questo genere di approccio fa sorgere il dubbio che esista un disegno politico dell'Amministrazione di ridurre gli spazi di cultura ed assoggettarli e concederli unicamente ad iniziative gradite politicamente alla stessa, nonostante negli anni l'organizzazione si sia impegnata con successo a creare un movimento e un interesse culturale di sicura utilità per l'intera comunità padovana e non solo, dando contemporaneamente spazio a realtà musicali del territorio e a realtà di livello nazionale e internazionale, senza alcuna particolare connotazione politica.
Nell'ottica di un dialogo con l'Amministrazione, Radar Live Srl ha richiesto vari incontri con gli assessori e per questo ci sembra doveroso rendere pubblico che l'Assessore alla Cultura Flavio Rodeghiero ha fatto saltare per tre volte l'appuntamento fissato con l'organizzazione del Festival, mentre l'ufficio stampa del Comune ha ritenuto la manifestazione non degna dello svolgimento di una conferenza stampa, nonostante il patrocinio del Comune di Padova e la contemporanea copertura mediatica di media nazionali e internazionali.
Radar Live Srl, avendo fatto tesoro dell'infausta esperienza di quest'anno, tiene a sottolineare che questa appena trascorsa è stata l'ultima edizione del Radar Festival all'interno del Comune di Padova, non certo per le negative dichiarazioni in merito dell'Assessore Maurizio Saia ma per l'impossibilità manifesta di instaurare una collaborazione aperta, costruttiva e scevra di pregiudizi con l'Amministrazione stessa, nonostante i numeri di questa quarta edizione parlino di oltre 3.500 presenze complessive nell'arco del Festival, che rendono l'Organizzazione fiera degli sforzi profusi e dei risultati raggiunti.


http://www.rockit.it/radar-festival-padova-ultima-edizione-polemiche-comune
  • 2

#310 uomoz

uomoz

    ឡុកឡាក់

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 939 Messaggi:
  • LocationGunung Agung

Inviato 29 July 2014 - 18:35 PM

Quel che sta succedendo a Padova per il Radar Festival è assolutamente scandaloso
Tralaltro appunto sabato sera i concerti sono stati fatti al chiuso...

http://mattinopadova...pes=og.comments

https://www.facebook...5f1c1d8ab.shtml
  • 1

#311 rcreep

rcreep

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 17 Messaggi:

Inviato 29 July 2014 - 22:14 PM

Tra l'altro, da un punto di vista economico, non considerano i ricavi dell'indotto. Al di là del costo del biglietto per il concerto, ho sganciato 50 euro per un albergo che i miei soldi non li avrebbe mai visti altrimenti. E mai sarei andato a Padova in vita mia, se non fosse stato per il festival.
  • 0

#312 wlmpad

wlmpad

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 9 Messaggi:

Inviato 05 August 2014 - 15:00 PM

E anche il Mira On Air Festival chiude... Olè!

https://www.facebook...1961511176806:0
  • 1

#313 khonnor

khonnor

    xy

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16291 Messaggi:

Inviato 09 August 2014 - 13:26 PM

stasera c'è madteo e chevel allo spazio aereo. ci sarò.
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#314 Kofi Bryant

Kofi Bryant

    gente non esperta

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 76 Messaggi:
  • LocationThe United Fucking Nations

Inviato 18 August 2014 - 14:21 PM

APART#01
Italian premiere - 26 Agosto 2014 - Palazzo Grassi, Venezia

RABIH BEAINI

CHARLES COHEN

UPPERGROUND ORCHESTRA


"Per la prima volta in Italia le performance di Charles Cohen e Rabih Beaini si incontrano all’interno del Teatrino di Palazzo Grassi. Successivamente l’uscita di ‘A Retrospective of Early Works 1978-1989’, una raccolta dell’esperienza avant-garde electronic Improv di Cohen prodotta da Morphine Records, il duo decide di lavorare insieme presentando al pubblico due performance originali e uniche. La particolarità del lavoro di Cohen e Beaini è il forte spirito sperimentatore free jazz che segna l’approccio al loro strumento - il sintetizzatore (Buchla e sistema modulare analogico) - creando un eclettico universo sonoro".
  • 0
Shit is tight.

#315 khonnor

khonnor

    xy

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16291 Messaggi:

Inviato 18 August 2014 - 15:13 PM

ci sarò.
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#316 Kofi Bryant

Kofi Bryant

    gente non esperta

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 76 Messaggi:
  • LocationThe United Fucking Nations

Inviato 26 August 2014 - 14:59 PM

ci sarò.


hai notizie "da insider" sugli orari per caso? 19.30 sharp?

grazie
  • 0
Shit is tight.

#317 uomoz

uomoz

    ឡុកឡាក់

  • Validating
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 939 Messaggi:
  • LocationGunung Agung

Inviato 23 October 2014 - 07:29 AM

Buongiorno a tutti:

http://www.sherwood....herwoodfestival


  • 0

#318 white_riot

white_riot

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 323 Messaggi:

Inviato 22 January 2015 - 08:51 AM

Il 20 febbraio ci sono i Pere Ubu all'Interzona di Verona


  • 0

#319 Posers

Posers

    godspeed you, mate!

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStelletta
  • 343 Messaggi:

Inviato 12 March 2015 - 15:43 PM

ben frost con aurora allo spazio aereo ad aprile!

andateciiiiiiii


  • 0

#320 Manicstreet

Manicstreet

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 1 Messaggi:

Inviato 02 November 2015 - 08:43 AM

Segnalo dal 7 al 15 novembre Shockando Festival a Piazzola sul Brenta, Anfiteatro Camerini.
Ingresso libero per tutti i concerti, il programma include: East India Youth, All We Are (per la prima volta in Italia), Boogarins, Maserati, Dream Koala, Go Dugong, Universal Sex Arena e molti altri.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq