Vai al contenuto


Foto
* * * * - 1 Voti

The Doors


  • Please log in to reply
170 replies to this topic

#81 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1550 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2011 - 18:32

sono al Pistoia Blues quest'anno (Manzarek e Krieger)


Giorno e mese, please!
  • 0

#82 totem

totem

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2698 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2011 - 21:02

....


Ottima analisi, mi trovi completamente d'accordo.
E come hai detto alla fine il grosso problema secondo me è che si parla sempre troppo di jim morrison, trascurando gli altri tre elementi, che sono importanti tanto quanto lui. Musicisti stratosferici, morrison poteva fare tutto durante un concerto (come recitare una poesia in mezzo ad una canzone senza avvisare, cambiare le parole, aggiungere strofe ecc.) e loro gli stavano dietro senza battere ciglio.


Piuttosto ho una curiosita': esistono registrazioni dell'ultimo tour (quello durato solo due concerti alla fine del '70?).


Ci sono poche cose, bisogna cercare tra le migliaia di dischi pubblicati sparsi tra mille etichette, tipo la bright midnight records, che dovrebbe essere ufficiale.
Su youtube avevo trovato una versione live di LA woman dell'11 dicembre 1970, eccola:
Parte 1
Parte 2




sono al Pistoia Blues quest'anno (Manzarek e Krieger)


Giorno e mese, please!


Questo sabato, 9 luglio
  • 0

#83 Slowburn

Slowburn

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2049 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2011 - 09:51

Bellissima analisi di Pierrotelaluna!!

. . .a tal proposito, ho visto due servizi su mtv, uno riguardante i Doors e l'altro i Nirvana. Ebbene in entrambi ho trovato un denominatore comune nelle interviste agli altri membri dei due gruppi: il tratto che ne facevano di questi due "maledetti" era di rispetto, di far capire come, nella realta', fossero persone che componevano o scrivevano con molta semplicita', spoglie di qualsiasi super-io pompato dai media, come si sentissero fragili, sensibili e completamente e con naturalezza immersi nella loro natura di artisti, pur non sentendosi tali.

Nello specifico dei Doors, poi, il tastierista sottolineava, appunto come gia' detto, come nessuno dei tre sapesse esattamente cosa potesse fare dal vivo Jim, ma erano consapevoli che il suo modo di espressione era quello, nessuno voleva impedire , vietare, o primeggiare e quanto fossero uniti nell'accompagnare le sue esibizioni.
  • 0

#84 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2011 - 17:19


....


Ottima analisi, mi trovi completamente d'accordo.



Bellissima analisi di Pierrotelaluna!!



^_^ Mille grazie.


La sensazione che io ho sempre avuto riguardante i Doors, e mi pare che sia la stessa vostra, è il fatto che questo era un gruppo unito nonostante si volesse e si vuole ancora pompare esclusivamente Morrison. Inoltre, da ciò che ho letto e che reputo interessante, Morrison stesso non aveva questo ego smisurato da voler sopraffare gli altri. Sapeva di essere importante per la band tanto quanto gli altri elementi. E' una cosa che viene fuori al primo ascolto di un loro pezzo qualsiasi.
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.

#85 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2011 - 18:12

La sensazione che io ho sempre avuto riguardante i Doors, e mi pare che sia la stessa vostra, è il fatto che questo era un gruppo unito nonostante si volesse e si vuole ancora pompare esclusivamente Morrison. Inoltre, da ciò che ho letto e che reputo interessante, Morrison stesso non aveva questo ego smisurato da voler sopraffare gli altri. Sapeva di essere importante per la band tanto quanto gli altri elementi. E' una cosa che viene fuori al primo ascolto di un loro pezzo qualsiasi.


la penso così anch'io.
questa visione così egocentrica di Morrison è sì in parte stata alimentata dal mito, quando era ancora vivo, ma è stata consilidata anche da alcune operazioni, non da ultima quella del film di Stone.
di sicuro, senza Manzarek e Krieger, Morrison non avrebbe potuto mettere in musica i suoi versi visionari (senza contare chenon tutti i testi sono i suoi, vedi Light My Fire proprio di Krieger).
e anche il drumming di Densmore in fondo è una parte fondamentale del sound dei Doors.
insomma, i Doors era una band nel senso più pieno del termine, da un punto di vista musicale... il mito e i personaggi, invece, hanno avuto storie differenti.
  • 1
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#86 ermag

ermag

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 7 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2011 - 13:25

Sono l'unico sfigato che ha sempre preferito Strange Days all'omonimo?
  • 0

#87 Guest_Kaos_*

Guest_Kaos_*
  • Guests

Inviato 07 luglio 2011 - 13:35

Sono l'unico sfigato che ha sempre preferito Strange Days all'omonimo?


Direi proprio di no ... ma non per questo mi sento sfigato ! :dance: (sta faccina è proprio ganza )

#88 totem

totem

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2698 Messaggi:

Inviato 07 luglio 2011 - 19:13

Il secondo è bello, si, ma è più elaborato nel senso della produzione, il primo è molto più crudo e selvaggio, e poi canzoni come break on through, light my fire e the end valgono una carriera, solo per citare le tre più conosciute. Strange days e LA woman sono vicini, ma il primo secondo me rappresenta l'essenza del rock

EDIT: E' una banalità, lo so, ma lo penso davvero
  • 0

#89 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 09 luglio 2011 - 10:54

ma quale banalità... è così, indiscutibilmente.
ciò non toglie che possa piacere di più Strange Days rispetto all'onomino.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#90 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 09 luglio 2011 - 13:24

ciò non toglie che possa piacere di più Strange Days rispetto all'onomino.



A parte the end che vabbè, troppo bella, strange days è nettamente superiore
  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#91 totem

totem

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2698 Messaggi:

Inviato 10 luglio 2011 - 15:33

Ieri a pistoia uno spettacolo vergognoso! Non per colpa della band, il concerto è stato bellissimo e manzarek e krieger sono stati fantastici. Vergognoso è stato l'atteggiamento del pubblico e la pessima organizzazione.
Gli organizzatori hanno optato per i posti a sedere, ma la folla ha iniziato ad accalcarsi sulle transenne, costringendo tutti a salire in piedi sulle sedie. Non è tanto questo ad avermi dato fastidio, quanto il comportamento degli idioti davanti al palco che spingevano contro le transenne, finchè non le hanno buttate giù. Infatti metà di when the music's over (la terza in scaletta) robby ha dovuto interrompere la canzone per calmare gli esagitati.
Avete presente le immagini di repertorio dei concerti dei doors, con i poliziotti sul palco? Si è creata una situazione simile, tanto che oggi vengo a scoprire che la band ha deciso di tagliare dalla scaletta ben sei(!) canzoni: back door man, five to one, spanish caravan, not to touch the earth, gloria e riders on the storm. L'avevo immaginato, perchè avevo visto al soundcheck un tecnico che provava una chitarra acustica che poi non è stata usata durante il concerto.

Sono veramente deluso, vado a scrivere una mail di protesta agli organizzatori del festival.

La scaletta originaria, presa dal sito da cui ho appreso la notizia del taglio:
Immagine inserita
  • 0

#92 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2011 - 06:34


ciò non toglie che possa piacere di più Strange Days rispetto all'onomino.



A parte the end che vabbè, troppo bella, strange days è nettamente superiore



ma che cazzo significa "nettamente superiore"? superiore in che? in cosa? spiegalo no!

totem ha scritto un post nel quale ha dato una motivazione alla sua opinione, condivisibili o meno.
tu invece entri qui e scrivi "nettamente superiore".

bah, è incredibile...

Ieri a pistoia uno spettacolo vergognoso! Non per colpa della band, il concerto è stato bellissimo e manzarek e krieger sono stati fantastici. Vergognoso è stato l'atteggiamento del pubblico e la pessima organizzazione.
Gli organizzatori hanno optato per i posti a sedere, ma la folla ha iniziato ad accalcarsi sulle transenne, costringendo tutti a salire in piedi sulle sedie. Non è tanto questo ad avermi dato fastidio, quanto il comportamento degli idioti davanti al palco che spingevano contro le transenne, finchè non le hanno buttate giù. Infatti metà di when the music's over (la terza in scaletta) robby ha dovuto interrompere la canzone per calmare gli esagitati.
Avete presente le immagini di repertorio dei concerti dei doors, con i poliziotti sul palco? Si è creata una situazione simile, tanto che oggi vengo a scoprire che la band ha deciso di tagliare dalla scaletta ben sei(!) canzoni: back door man, five to one, spanish caravan, not to touch the earth, gloria e riders on the storm. L'avevo immaginato, perchè avevo visto al soundcheck un tecnico che provava una chitarra acustica che poi non è stata usata durante il concerto.

Sono veramente deluso, vado a scrivere una mail di protesta agli organizzatori del festival.

La scaletta originaria, presa dal sito da cui ho appreso la notizia del taglio:
Immagine inserita


purtroppo ai concerti spesso accadono cose del genere.
ricordo al concerto di Lisa Germano a Torino, dove un gruppo nutrito di "pischelletti" (mentali e non certo anagrafici) rumoreggiò costantemente per tutta la serata, non facendoci capire un cazzo. la stessa Germano a un certo punto cominciò a sbuffare. vergognosi.

certo che è singolare che, nonostante l'assenza di Morrison, quelle canzoni scatenino ancora pulsioni incontrollabili... probabilmente il fantasma di Morrison vive in quelle canzoni e, quindi, certe scene si ripetono comunque, anche senza di lui.
o forse è solo la maleducazione asd
  • -2
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#93 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2011 - 09:07

"Strange days" lo reputo un album portentoso.
Forse il Krieger più ispirato è proprio quello di "Strange days". Forse. Formidabile in "My eyes have seen you".
Non potrei, però, dire se sia o meno il migliore album dei Doors. E' quello che preferisco con l'omonimo, questo si.

Che bello riascoltare i lavori dei Doors. A me piace molto il rock dell'epoca e trovo che i Doors si discostino un pò dal mondo musicale del loro periodo cercando di vivere il rock a modo loro, pensando quasi esclusivamente al loro percorso prendendo in modo marginale business e mode.
Grandi.


La bellissima "You're lost little girl":
http://www.youtube.c...h?v=dU6KmZZUg8A
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.

#94 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2011 - 13:32

Che bello riascoltare i lavori dei Doors. A me piace molto il rock dell'epoca e trovo che i Doors si discostino un pò dal mondo musicale del loro periodo cercando di vivere il rock a modo loro, pensando quasi esclusivamente al loro percorso prendendo in modo marginale business e mode.
Grandi.



beh ma si può dire che Doors hanno introdotto (o almeno portato allo zenith) nel rock l'armonia modale; cioè, han fatto al rock un qualcosa di simile a ciò che Miles Davis (e Coltrane) aveva fatto al jazz qualche anno prima. Non è un caso che proprio Coltrane sia uno dei riferimenti musicali più importanti per i Doors.
Questo è certamente merito di Krieger e Manzarek, più che di Morrison (anche se con lui quella modalità era sublimata).
Questo modo di fare rock dava la possibilità di innestare i lunghi e allucinati monologhi di Morrison, ricreando in maniera molto sorprendente ed efficace l'effetto delle droghe che allora andavano di moda.
insomma, musicalmente i Doors hanno un'importanza capitale, più di molti loro contemporanei.
  • 1
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#95 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2011 - 16:11



ciò non toglie che possa piacere di più Strange Days rispetto all'onomino.



A parte the end che vabbè, troppo bella, strange days è nettamente superiore



ma che cazzo significa "nettamente superiore"? superiore in che? in cosa? spiegalo no!


Immagine inserita
  • -2
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#96 totem

totem

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2698 Messaggi:

Inviato 11 luglio 2011 - 20:33

purtroppo ai concerti spesso accadono cose del genere.
ricordo al concerto di Lisa Germano a Torino, dove un gruppo nutrito di "pischelletti" (mentali e non certo anagrafici) rumoreggiò costantemente per tutta la serata, non facendoci capire un cazzo. la stessa Germano a un certo punto cominciò a sbuffare. vergognosi.

certo che è singolare che, nonostante l'assenza di Morrison, quelle canzoni scatenino ancora pulsioni incontrollabili... probabilmente il fantasma di Morrison vive in quelle canzoni e, quindi, certe scene si ripetono comunque, anche senza di lui.
o forse è solo la maleducazione asd


Certo che la gente non smette mai di stupire, in negativo ovviamente. Per dire, ai concerti metal a cui sono stato, dove magari uno pensa di trovare casini, ho trovato invece gente educatissima in confronto.
Comunque è vero, nonostante non ci sia più morrison, sentire quelle canzoni dal vivo e suonate dai loro creatori ha qualcosa di magico e trascinante. Le uniche cose che rimpiango (oltre il pezzo di concerto "rubato") sono l'assenza di densmore (mannaggia alle band che litigano!), che avrebbe fatto mangiare la polvere al batterista, e il fatto che manzarek non abbia utilizzato il fender rhodes bass, delegando il compito ad un bassista.

Comunque mi fa piacere sapere che abbiano dato un contributo anche tecnico e non solo "emotivo" alla musica rock (purtroppo sono un ignorante della teoria musicale). Ho scoperto Olè Coltrane proprio grazie a manzarek che citava il disco come influenza per l'assolo di light my fire.
Secondo me proprio quest'ultima canzone rappresenta una summa dal punto di vista musicale dei doors, con la linea di basso semplice ma fenomenale, densmore scatenato e l'assolo di organo e chitarra perfetto, se poi pensiamo che è stata incisa live... mentre the end esalta più la capacità di morrison (e del resto del gruppo) di creare dei viaggi sciamanici.

Purtroppo ora si trovano in vendita solo le versioni rimasterizzate (leggi: rovinate) da bruce botnick di tutti gli album.
  • 0

#97 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2011 - 05:34

Certo che la gente non smette mai di stupire, in negativo ovviamente. Per dire, ai concerti metal a cui sono stato, dove magari uno pensa di trovare casini, ho trovato invece gente educatissima in confronto.
Comunque è vero, nonostante non ci sia più morrison, sentire quelle canzoni dal vivo e suonate dai loro creatori ha qualcosa di magico e trascinante. Le uniche cose che rimpiango (oltre il pezzo di concerto "rubato") sono l'assenza di densmore (mannaggia alle band che litigano!), che avrebbe fatto mangiare la polvere al batterista, e il fatto che manzarek non abbia utilizzato il fender rhodes bass, delegando il compito ad un bassista.

Comunque mi fa piacere sapere che abbiano dato un contributo anche tecnico e non solo "emotivo" alla musica rock (purtroppo sono un ignorante della teoria musicale). Ho scoperto Olè Coltrane proprio grazie a manzarek che citava il disco come influenza per l'assolo di light my fire.
Secondo me proprio quest'ultima canzone rappresenta una summa dal punto di vista musicale dei doors, con la linea di basso semplice ma fenomenale, densmore scatenato e l'assolo di organo e chitarra perfetto, se poi pensiamo che è stata incisa live... mentre the end esalta più la capacità di morrison (e del resto del gruppo) di creare dei viaggi sciamanici.

Purtroppo ora si trovano in vendita solo le versioni rimasterizzate (leggi: rovinate) da bruce botnick di tutti gli album.


posso capire l'assenza dispettosa di Densmore ma che Ray decida di fare a meno dei bassi!!!! :angry:
cioè, i Doors, la band per eccellenza senza bassista, sale sul palco accompagnata da un turnista al basso elettrico? :facepalm:
ANATEMA!

Olè di John Coltrane :wub: :wub: :wub:
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#98 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6703 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2011 - 09:34

I Doors: «Gli eredi di Jim Morrison?
Sono i Chemical Brothers»


http://www.corriere....0e23b7a33.shtml
  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#99 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 12 luglio 2011 - 09:51




ciò non toglie che possa piacere di più Strange Days rispetto all'onomino.



A parte the end che vabbè, troppo bella, strange days è nettamente superiore



ma che cazzo significa "nettamente superiore"? superiore in che? in cosa? spiegalo no!


Immagine inserita



Ah non avevo letto. Mi piace di più va bene come argomentazione? A parte tutto, per me andrebbe miliarizzato soltanto per la stupendissima title-track :-* :-* :-* , e trovo il livello generale delle canzoni superiore al disco d'esordio dove vi sono brani che non sopporto tipo "light my fire" o altre cose insulse (twenty century fox :bleargh: ).


Ah dimenticavo: ti ho messo un - per l'intervento sopra dove sembri telegram quando parla di britpop


Il mio podio doorsiano:

1. strange days
2. l.a. woman
3. the doors (la spunta su m. hotel per la sola the end)
  • 1

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#100 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22144 Messaggi:

Inviato 12 luglio 2011 - 12:16

Ah dimenticavo: ti ho messo un - per l'intervento sopra dove sembri telegram quando parla di britpop

A me era sembrato te quando parli dei Guns n Roses, pensa un po' le coincidenze. asd
  • 1
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq