Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Documentari


  • Please log in to reply
70 replies to this topic

#61 wild horse

wild horse

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4303 Messaggi:

Inviato 29 aprile 2019 - 14:20




Free Solo. Documentario che segue l'impresa del climber Alex Honnold che nel 2017 ha compiuto una delle più grandi imprese sportive mai viste scalando El Capitan (2307 metri) in free solo ovvero senza corde né imbragature o protezioni.
Uno dei realizzatori é Jimmy Chin a sua volta scalatore (uno dei protagonisti di un altro bel documentario: Meru).
Per rendere l'idea qualcuno ha detto che fare quello che ha fatto Honnold equivale a realizzare una prestazione da medaglia d'oro alle olimpiadi ma dove il minimo errore anziché costare una medaglia significherebbe molto più semplicemente morire


sull'argomento è molto bello pure valley uprising su netflix

Valley Uprising molto bello con i filmati e le foto dei pionieri degli anni 60-70.
Quest'anno è uscito anche Dawn Wall, su Tommy Caldwell e la scalata del muro più difficile di El Capitan, ma c'è anche altro tipo rapimenti in Kyrgyzystan, dita mozzate e in generale non starci molto con la testa.

Visto Free Solo e Dawn Wall. Free Solo forse ha pagato un po' le aspettative elevate che avevo mentre Dawn Wall me lo sono goduto anche più del previsto. C'è da dire che il passato movimentato e poco ortodosso di Tommy Caldwell (oltre a rapimenti e dita mozzate c'è pure il padre di Tommy ex bodybuilder e alpinista che se lo portava dietro a 6 anni in scalate tremende) aiuta molto alternando flashback dal passato con la cronaca della scalata.
  • 0

 


#62 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7976 Messaggi:

Inviato 29 aprile 2019 - 14:33

wild, per soddifare le tue voglie di biografie rocchenroll indubbiamente questo:

 

trespass approved


  • 0

#63 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5616 Messaggi:

Inviato 29 aprile 2019 - 18:14

mi spiegate come mai questi 4 tamarri sono più venerati (almeno su questo forum) rispetto alle altre boy band coeve?

all'inizio pensavo fosse un caso di omonimia, oggi propendo più per il classico d'altronde siamo sul forum di ondarock...


  • 0

#64 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 37018 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 29 aprile 2019 - 18:29

mi spiegate come mai questi 4 tamarri sono più venerati (almeno su questo forum) rispetto alle altre boy band coeve?
all'inizio pensavo fosse un caso di omonimia, oggi propendo più per il classico d'altronde siamo sul forum di ondarock...

Trespy come influencer caca in testa a fox e resp.
  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"


#65 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7976 Messaggi:

Inviato 30 aprile 2019 - 15:29

 

mi spiegate come mai questi 4 tamarri sono più venerati (almeno su questo forum) rispetto alle altre boy band coeve?
all'inizio pensavo fosse un caso di omonimia, oggi propendo più per il classico d'altronde siamo sul forum di ondarock...

Trespy come influencer caca in testa a fox e resp.

 

il primo disco e' piu' edgy e street rispetto alle altre boyband. ma il merito del documentario e' il dramma, ha poco a fare con considerazioni di tipo musicale. 

 

uno solo ha fatto i soldi con la canzone di natale, ma e' il piu' depresso ed isolato, inciccionito e senza amici. poi c'e' quello che si droga e finisce su youtube periodicamente nelle situazioni piu' improbabili. quello che alla fine s'e' messo a fare il muratore e sembra il piu' contento. e si tenta l'epica reunion cercando di convincere improbabili promoter.

 

non so cosa si possa chiedere di piu' sinceramente.

 

senza considerare che sono in pratica vicini di casa, e hanno fatto un concertino reunion anche qualche settimana fa per celebrare il fatto che siamo diventati il london borough of culture 2019.


  • 0

#66 cerezo

cerezo

  • Moderators
  • 15215 Messaggi:

Inviato 02 maggio 2019 - 09:06

 

 

 




Free Solo. Documentario che segue l'impresa del climber Alex Honnold che nel 2017 ha compiuto una delle più grandi imprese sportive mai viste scalando El Capitan (2307 metri) in free solo ovvero senza corde né imbragature o protezioni.
Uno dei realizzatori é Jimmy Chin a sua volta scalatore (uno dei protagonisti di un altro bel documentario: Meru).
Per rendere l'idea qualcuno ha detto che fare quello che ha fatto Honnold equivale a realizzare una prestazione da medaglia d'oro alle olimpiadi ma dove il minimo errore anziché costare una medaglia significherebbe molto più semplicemente morire


sull'argomento è molto bello pure valley uprising su netflix

Valley Uprising molto bello con i filmati e le foto dei pionieri degli anni 60-70.
Quest'anno è uscito anche Dawn Wall, su Tommy Caldwell e la scalata del muro più difficile di El Capitan, ma c'è anche altro tipo rapimenti in Kyrgyzystan, dita mozzate e in generale non starci molto con la testa.

Visto Free Solo e Dawn Wall. Free Solo forse ha pagato un po' le aspettative elevate che avevo mentre Dawn Wall me lo sono goduto anche più del previsto. C'è da dire che il passato movimentato e poco ortodosso di Tommy Caldwell (oltre a rapimenti e dita mozzate c'è pure il padre di Tommy ex bodybuilder e alpinista che se lo portava dietro a 6 anni in scalate tremende) aiuta molto alternando flashback dal passato con la cronaca della scalata.

 

 

 

dawn wall mi mancava, recuperato

documentario fantastico, con due momenti di altissima retorica da insegnare alle scuole (il padre che crede nel figlio "ritardato" e tommy che crede nell'amico kevin)

 

comunque l'impresa di dawn wall mi fa rivalutare, da un punto di vista atletico, l'impresa in free solo di honnold


  • 1

#67 Tana delle Tigri

Tana delle Tigri

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2763 Messaggi:

Inviato 05 settembre 2019 - 20:54

esistono/conoscete canali youtube che raggruppano esclusivamente documentari per temi? 


  • 0

#68 Alessandro xp

Alessandro xp

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 523 Messaggi:
  • LocationAvigliana, Piedmont

Inviato 06 settembre 2019 - 11:47

non ho idea, ma su youtube ho trovato questo per intero, una manna

 


  • 1

#69 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17709 Messaggi:

Inviato 03 gennaio 2020 - 20:24

dopo il deludente documentario su bundy di netflix, ci prova anche amazon, questo sembra molto più interessante:
 


  • 0

rym |


#70 strafanich

strafanich

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3748 Messaggi:

Inviato 04 gennaio 2020 - 12:10

A me sembrano le solite 50 sfumature di salutava sempre.


  • 2

#71 starmelt

starmelt

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4619 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2020 - 10:48

Ho recuperato sia Free Solo che Dawn Wall. Sul primo purtroppo mi tocca concordare con questo commento:

 

 

Purtroppo per me molto deludente devo dire. Il film si fa guardare solo per l'impresa di Honnold, che speri finalmente di vedere filmata religiosamente per buona parte almeno, ma dopo più di un'ora di gente attorno che non fa altro che parlare della pericolosità della scalata e ripetere che basta un passo falso per MORIRE, capisci che in realtà non è un film sul free solo, e la noia si fa largo e il senso di pericolo scompare del tutto.

 

 

Pessima la musica, banale l'occhio documentaristico privo di evoluzione o interesse, è praticamente un film involontariamente diagnostico (e un po' comico) sull'Asperger di Honnold, che è l'unico con una visione interessante ed epicurea della vita lì dentro (principalmente dovuta al padre con Asperger e una madre che non lo ha mai abbracciato), costantemente spiattellata, normalizzata e contrastata con le strombazzate del suo entourage su quanto sia incredibilmente pericoloso il suo tentativo e "but what if he dies?", mentre Honnold spiega che in realtà il motivo per cui lo sta facendo davanti alle telecamere è che si è preparato a sufficienza per sentirsi sicuro. Le uniche cose che mi sono piaciute sono ovviamente le (poche) riprese continue delle scalate (che però sono tagliate a mo' di videoclip sensazionalistico) con Alex che legge le sue note tecniche, e la breve parte sulla sua famiglia. 

 

Molto bello invece Valley Uprising, di un'altra categoria e vero tributo a quello stile di vita e alle montagne (non capisco perché nessuno abbia mai fatto un film su Jim Bridwell e la sua cricca, incredibile tutta la storia), non fatto da degli scalatori che, come nel caso di Free Solo, hanno voluto sfruttare la cosa per motivi egoistici, per poi sperare pateticamente (auto-filmandosi con lacrime negli occhi) che il principio di Heisenberg non si verifichi e che le loro telecamere non influenzino Honnold sull'El Capitan al punto da fare un passo falso e morire, perché ne sarebbero stati parzialmente responsabili.

 

Insomma da guardare comunque per l'evento in sé, ma non vi perdete qualcosa di epocale nel frattempo, come avevo letto ovunque.

 

 

I momenti in cui si filmano durante i briefing con lo sguardo pesante o quando durante la salita si filmano uno con l'altro per riprendere le reazioni sono insostenibili. Capisco che sono amici di Honnold e che sono seriamente preoccupati che possa cadere ma il risultato è uno smarmellamento di sentimenti tesi a guadagnare la lacrima facile.
Su tutto si potrebbe sorvolare se l'impresa fosse resa per la sua portata ma in pratica ho finito il film con solo una vaga idea della scalata. In 10 minuti la racconta meglio lui che il documentario in 90: https://youtu.be/6iM6M_7wBMc
Inoltre Alex "no big deal" Honnold risulta molto più interessante e simpatico nelle varie interviste random che si trovano sul tubo.
 
The Dawn Wall invece su un altro livello, neanche volendo uno potrebbe scrivere una sceneggiatura migliore. A differenza di Free Solo racconta davvero una storia che parte da Tommy Caldwell fino ad arrivare alla scalata del Dawn Wall. Come si diceva qui sopra ci sono stati il padre che lo porta in avventure improbabili, la vittoria di una competizione da totale sconosciuto, il rapimento in Kyrgyzstan, la perdita di un indice con un incidente alla sega circolare che in qualche maniera lo fa diventare uno scalatore ancora migliore, il matrimonio fallito e l'affrontarlo lanciandosi in un'impresa mai pensata prima. Come se non bastasse Kevin Jorgeson, l'altro scalatore, arriva da una disciplina praticamente opposta ed è la figura giusta per far capire allo spettatore la logistica, la preparazione, gli anni di ricerca delle vie oltre ovviamente alla pura difficoltà della scalata.  E' perfetto per dare allo spettatore qualcuno in cui immedesimarsi. E poi è con lui che il focus si sposta e diventa in pratica un buddy movie con loro due che vivono sospesi su questa parete per 19 giorni mentre la notizia della scalata fa il boom su NYT e diventano involontariamente argomento di talk show.
E' una delle cose più belle che ho visto recentemente e non posso che consigliarlo. Guardatevi il trailer e poi andate su Netflix.
 
Valley Uprising purtroppo l'hanno rimosso da Netflix, cercherò comunque di rimediarlo. Poi vabè ha i Gories nella colonna sonora.

  • 1




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq