Vai al contenuto


Foto
* * * - - 15 Voti

Le migliori serie TV degli ultimi anni


  • Please log in to reply
7922 replies to this topic

#7921 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5761 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2020 - 10:24

*
POPOLARE

 

 

 

 

 

però ci va bene guardarci cinque ore di niente nella speranza che succeda qualcosa al sesto episodio

 

forse ci ricorda la nostra vita


  • 10

#7922 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18109 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 06 ottobre 2020 - 14:35

 

 

in particolare della storia d'amore tra starlight e hughie ce ne frega ancor meno che di abisso. La sottostoria di Frenchie ancora peggio se possibile. Almeno la satira di scientology fa ridere. Comunque senza stormfront l'intera stagione sarebbe stata completamente priva di senso. Uno si chiede se ha senso guardare perdere ore a guardare qualcosa che non diverte in attesa del finalone. Sembra di essere tornati a quelle stagioni di game of thrones con la gente che camminava in tondo fino alla puntata 9.

 

 

Secondo me è proprio a monte un problema del formato seriale onestamente.

 

sì in realtà lì volevo arrivare

 

lessi un bell'articolo che si chiedeva come mai fossimo così pazienti con le serie

 

se un film al cinema rallenta il ritmo per mezz'ora siamo impietosi

 

però ci va bene guardarci cinque ore di niente nella speranza che succeda qualcosa al sesto episodio

 

forse perché in realta le serie non hanno mai la nostra piena attenzione?

 

 

 

E' il motivo per cui non guardo serie, Twin Peaks a parte. Mi sembra un'enorme perdita di tempo. Ma la prima stagione di Boys era davvero fica. Questa qui di una noia mortale, il problema è anche la fretta che mettono agli autori secondo me. 


  • 0

www.crm-music.com

 

Mettere su un gruppo anarcho wave a 40 anni.


#7923 Pancakes

Pancakes

    Frankly, my dear, I don’t give a damn

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1750 Messaggi:
  • LocationWhere the Iron Crosses Grow

Inviato 06 ottobre 2020 - 16:46

 

 

 

in particolare della storia d'amore tra starlight e hughie ce ne frega ancor meno che di abisso. La sottostoria di Frenchie ancora peggio se possibile. Almeno la satira di scientology fa ridere. Comunque senza stormfront l'intera stagione sarebbe stata completamente priva di senso. Uno si chiede se ha senso guardare perdere ore a guardare qualcosa che non diverte in attesa del finalone. Sembra di essere tornati a quelle stagioni di game of thrones con la gente che camminava in tondo fino alla puntata 9.

 

 

Secondo me è proprio a monte un problema del formato seriale onestamente.

 

sì in realtà lì volevo arrivare

 

lessi un bell'articolo che si chiedeva come mai fossimo così pazienti con le serie

 

se un film al cinema rallenta il ritmo per mezz'ora siamo impietosi

 

però ci va bene guardarci cinque ore di niente nella speranza che succeda qualcosa al sesto episodio

 

forse perché in realta le serie non hanno mai la nostra piena attenzione?

 

 

 

E' il motivo per cui non guardo serie, Twin Peaks a parte. Mi sembra un'enorme perdita di tempo. Ma la prima stagione di Boys era davvero fica. Questa qui di una noia mortale, il problema è anche la fretta che mettono agli autori secondo me. 

 

 

 

 

 

 

 

forse perché in realta le serie non hanno mai la nostra piena attenzione?

 

 

già.

 

 

edit: ovviamente dipende dalle serie, ma quelle della Netflix generation e contemporanei mi sembrano davvero prodotti ultra-light.

 

 

Rispondo a vari punti insieme: penso di non dire una cazzata se dico che la maggior parte delle serie siano più "belle" da ascoltare che da vedere, magari un tempo era la proverbiale casalinga di voghera che nel frattempo stirava, oggi è un millennial che nel frattempo ci fa la storia ig o la commenta online. Come formato, a parte le classiche eccezioni [spesso notevoli] ha per forza da essere story driven vista la mole di tempo, ma il paradosso è che se prima nel film ci si lamentava di troppa carne al fuoco "non approfondita" nel poco tempo a disposizione, in una serie hai spesso il problema opposto: troppo tempo magari in più per quella che stringi stringi è la faccenda, e quindi via di filleroni, riempitivi, storyline su storyline. Ma d'altronde a chi piace il cinema sa che non lo guarda solo per le storie, che una sceneggiatura di ferro è sprecata se il film è brutto a vedersi [capita di rado, ma capita] e che insomma i pregi di quell'arte non stanno nella sudditanza alla narrazione da libro, che poi secondo me è il modello al quale le serie tentano di ricongiungersi, con le puntate come i capitoli. E poi in generale, in 10 ore di mix tra cose belle e spesso molto meno belle uno potrebbe vedersi 5 film che sono dei capolavori dal primo all'ultimo frame, sapendo scegliere.

 

I motivi di appeal innegabili di The Boys da fuori per me furono:

 

- Seth Rogen come sceneggiatore e produttore

- il video di Solway Firth degli Slipknot [si lo so, ma mi fomentò abbastanza]

- l'idea di essere tutto quello che il cinefumetto disneyano non può / vuole essere. Anche qui però è la dilatazione seriale che a lungo andare fornisce si tante occasioni per pungere, ma anche tanti allungamenti di brodo. Probabilmente la vera antitesi al  modello MCU [che gira e rigira nel suo ultimo lustro è comunque una megaserie sul grande schermo, con i film che sono ammassi di puntate e i film filler] sarebbe un cinecomic serio e senza sequel. Insomma quello che per ora è il Joker, volenti o nolenti.


  • 0

The core principle of freedom
Is the only notion to obey





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq