Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Chapel Club - Palace [Loog -Universal 2011]


  • Please log in to reply
309 replies to this topic

#21 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 16:17

Non venitemi a dire che non sono derivativi perchè il cantante è derivativo pure nell'alluce sinistro.

Invece i tuoi Arcade Fire de 'sta ceppa, che una canzone come "The Shore" se la sognano, sono originalissimi (s'è visto dallo scopiazzamento che hanno messo in atto con l'ultimo singolo ;) ).

Ovviamente tocca ripetere il solito ritornello, che si ripete da anni ma a quanto pare non basta mai: non esistono band non derivative. Anche quelle indicate come modelli derivavano da qualcosa.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#22 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 16:46

ma infatti essere "derivativi" non è mica un peccato mortale... anzi, in tempi come questi, è addirittura garanzia di una certa serietà (dipende da chi o cosa derivi, ovviamente).
non conosco affatto questi Chapel Club (il club della cappella?) ma le canzoni citate da telly non sono male.
ci sento, oltre agli ovvii Smiths, i Teardrops e nella voce anche Cave e Cope (correttamente telly parla di "solennità").
I Deerhunter e gli Interpol prima maniera sono parenti di questi signori.
perché parlate di shoegaze?
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#23 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5849 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 25 luglio 2010 - 16:58

Telly, ma c'hai ragione, pure gli Arcade so derivativissimi, e non è un male, anzi.
E poi io adoro i derivativacci per eccellenza rh, quindi...
E' solo che mi pareva di aver letto da qualcuno che non son derivativi.
E comunque concordo THE SHORE tra i pezzi dell'anno.
  • 0

#24 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 17:37

E' che non capisco il bisogno di precisare che sono derivativi, dal momento che è una condizione di base della creazione artistica.
Da che mondo è mondo, l'aggettivo "derivativo" lo si usa con accezione negativa nei confronti dei nomi in cui la parte "derivata" soverchia quella "personale". E non mi pare decisamente questo il caso.

Gaguz: perché parlo di shoegaze? Ascolta "The Shore". ;)
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#25 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 18:00

Gaguz: perché parlo di shoegaze? Ascolta "The Shore". ;)


eh, appunto... io di shoegaze non ce ne sento mica tanto
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#26 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 18:12

eh, appunto... io di shoegaze non ce ne sento mica tanto

Boh, non saprei che dirti se non: a' faccia ro... :D

  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#27 Incidente

Incidente

    Feudo

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5849 Messaggi:
  • LocationBerlin

Inviato 25 luglio 2010 - 18:24

Secondo me ci sta tutto lo sg.
  • 0

#28 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 18:25

vabè, forse abbiamo idee differenti sullo sg
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#29 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 18:53

beh, strumenti e voce riverberati, chitarre sature, melodia sognante su coltre di distorsioni: se non è shoegaze, mi chiedo se lo shoegaze sia mai esistito...

  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#30 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 19:05

beh, strumenti e voce riverberati, chitarre sature, melodia sognante su coltre di distorsioni: se non è shoegaze, mi chiedo se lo shoegaze sia mai esistito...


a me sembra virare più vero il dream pop... credo che ci voglia qualcos'altro, oltre alle distorsioni, per fare shoegaze.
addirittura ci sento del post-punk, post-wave.
del resto i nomi che sono stati fatti, da cui "deriverebbero" questi ragazzi, non hanno tantissima attinenza con lo shoegaze.
cioè la schitarrata distorta che compare nel ritornello non basta.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#31 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 19:52

a me sembra virare più vero il dream pop... credo che ci voglia qualcos'altro, oltre alle distorsioni, per fare shoegaze.

Le distorsioni sono il tratto caratteristico dello shoegaze: è quando non ci sono che si parla di dream-pop di solito. Trovo inoltre errato parlare di shoegaze e dream-pop in maniera così distinta: sono due universi spesso comunicanti e sovrapponibili, tant'è vero che ci sono molte band impossibili da posizionare esclusivamente in uno dei due.
Nel caso di "The Shore" non capisco come si possa negare, viste le similitudini con uno dei pezzi shoegaze per antonomasia, "Dreams burn down".


del resto i nomi che sono stati fatti, non hanno tantissima attinenza con lo shoegaze.

Ride e Swervedriver non hanno tantissima attinenza con lo shoegaze?  O_O
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#32 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2010 - 20:02

del resto i nomi che sono stati fatti, non hanno tantissima attinenza con lo shoegaze.

Ride e Swervedriver non hanno tantissima attinenza con lo shoegaze?  O_O


pensavo ai nomi che ho fatto io... quelli non li ho letti
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#33 Pinktrain

Pinktrain

    SYNTH EASTWOOD

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2626 Messaggi:
  • LocationrOME

Inviato 25 luglio 2010 - 21:00

vabè, forse abbiamo idee differenti sullo sg

Gagà, sullo Shoegaze non possono esserci filosofie discordanti. La tavolozza è talmente semplice che non si presta ad equivoci. Mantra di feedback e distorsioni contrapposti a voci melodiche e sognanti. Depura il rumore chitarristico, inserisci la melodia anche alle chitarre, un po' di chorus, un po' di echo e trasformi il tutto in dream pop.
Ride e Swervedriver sono lo shoegaze! I Ride più British, i Drivers mediati anche da influenze Dinosaur Jr.
Sulla discussione Echo/ Joy division, infine quoto telly: Heaven up here possiede dei barocchismi vocali, lontanissimi dai toni dimessi di Curtis. Il pezzo Promise in particolare, nella voce mi ricorda addirittura Robert Smith. Epico e pomposo ritengo termini azzaccatissimi per Hevean up here, che comunque rimane il disco più oscuro per i Bunnymen, ma la band, col dark, aveva poco a che spartire.
Julian Cope nel suo libro, dopo aver tessuto lodi per Crocodiles, si sofferma lapidariamente a sbeffeggiare il nuovo mood  pomposo e altisonante del suo amico/nemico coniglio all'uscita di Heaven up here.
Curtis suonava per anime malate, i Bunnymen per gli oceani...
  • 0
Floriano

#34 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7165 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 08:15

Pink, per me HUH è un disco parecchio malato che si avvicina alla zona Division per la rassegnazione esistenziale che emana, in questo senso, non in quanto a "darkume puro".
comunque, son pareri...io tutta 'sta pomposità che ci vede Cope non la colgo (e tenderei a fottermene dei suoi pareri da "nemico") e non è che la voce faccia tutto, ci sono anche gli strumenti sotto.

  • 0

#35 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81537 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 09:10

io tutta 'sta pomposità che ci vede Cope non la colgo (e tenderei a fottermene dei suoi pareri da "nemico")


di questa cosa in particolare non me ne fotte nulla ma Cope come critico/giornalista ha veramente azzeccato pochissimo, e la cosa bella è che per le poche cose che imbrocca (su una quantità abissale che spara) tutti vanno in visibilio; ho anche il mezzo sospetto (anzi, la certezza) che il più delle volte prenda per il culo
  • 0

#36 Theredroom

Theredroom

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 219 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 09:47

gran pezzo the shore :-*
ma l'album si trova? ;)
  • 0

#37 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 10:51

di questa cosa in particolare non me ne fotte nulla ma Cope come critico/giornalista ha veramente azzeccato pochissimo, e la cosa bella è che per le poche cose che imbrocca (su una quantità abissale che spara) tutti vanno in visibilio; ho anche il mezzo sospetto (anzi, la certezza) che il più delle volte prenda per il culo

Io non gliene ho vista sbagliare una, a parte le sparate che lancia per insultare chi non gli va a genio, ma quelle basta semplicemente non considerarle. Per il resto ha una capacità di coinvolgere per me ineguagliata, e nell'ultimo Japrocksampler ha dimostrato di saper essere anche particolarmente lucido, alla faccia dell'aura da sballatone che lo circonda.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#38 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81537 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 11:00

Io non gliene ho vista sbagliare una, a parte le sparate che lancia per insultare chi non gli va a genio, ma quelle basta semplicemente non considerarle. Per il resto ha una capacità di coinvolgere per me ineguagliata, e nell'ultimo Japrocksampler ha dimostrato di saper essere anche particolarmente lucido, alla faccia dell'aura da sballatone che lo circonda.


io faccio fatica a capire cosa abbia tirato fuori per essere considerato un guru (a Milano i giandoni entrano nei negozi e chiedono le minchiate più assurde dicendo "l'ho letto sul sito di Cope" !!!!!), quando visitavo il suo sito descriveva come robe assurde provenienti dallo spazio album di cui Tibet (esempio) parlava 15 anni fa; le nuove cose per cui si esalta (ricordo i Comets On Fire) sono abbastanza belle ma cazzo anche lì arriva con un po' di ritardo eh

mediamente ha bei gusti (anche se di tutto quel rock psichedelico ne ho pieni i coglioni) ma quando mi si fa notare che lui "ha scoperto", ecco boh diciamo che ha fatto conoscere ai disattenti

ci sono dei blog (di sconosciuti, almeno per me) dove ogni tanto passa davvero roba bella e mai sentita (ovviamente parlo per me)
  • 0

#39 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21452 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 11:12

In ritardo rispetto a chi/cosa? Se un disco è bello, che significa arrivare in ritardo? Uno che scrive bene di "The Modern Lovers" nel 2010 è arrivato in ritardo, o semplicemente fa bene? Lui scrive di quello che gli piace e stop, anzi è sempre stato modesto, c'è una nota su Krautrocksampler in cui specifica che la discografia consigliata è solo basilare, non considerandosi un esperto del settore. Fino a prova contraria, "Japrocksampler" mi sembra l'unico libro occidentale sull'argomento: e se ce ne fosse un altro, vorrei proprio vedere se raggiunge lo stesso livello di approfondimento, perché quello di Cope è talmente bello da rasentare il romanzo storico. Per me intoccabile. Direi però che siamo lievemente off-topic.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#40 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81537 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2010 - 11:18

In ritardo rispetto a chi/cosa? Se un disco è bello, che significa arrivare in ritardo? Uno che scrive bene di "The Modern Lovers" nel 2010 è arrivato in ritardo, o semplicemente fa bene? 


fa benissimo ma è uno bravo a scrivere punto e stop, insomma non mi pare uno che ha tirato fuori dei dischi dal nulla (o magari dalla sua collezione perchè ai tempi o in seguito su un mercatino si è comprato un'ultrafigata); mi va bene che passi per un grandissimo scrittore (se piace...) ma non per uno che ha scoperto l'america

  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq