Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Boris - Pink (Southern Lord, 2006)


  • Please log in to reply
4 replies to this topic

#1 starmelt

starmelt

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4566 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2006 - 17:49

Ok, magari chi come me si è imbattuto nei Boris con Absolutego potrebbe storcere il naso, ma andare oltre quel disco lì era impossibile e scelta la strada del cambiamento, dopo qualche prova più o meno riuscita, mi pare abbiano raggiunto un ottimo risultato con questo Pink.
Hard tirato e piuttosto ignorante, zero velleità intellettuali e Marshall a volumi da denuncia.

Il tabellino non è dei migliori: 5 - 6 - 5,5 - 4,5 - 7, opinioni vostre?

  • 0

#2 sonicam

sonicam

    Melonball Bounce

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1704 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2006 - 07:19

Premettendo che i Boris li ho conosciuti con questo nuovo Pink e che di loro, per ora, non conosco nien'altro, devo dire che questo album mi pare decisamente riuscito. Canzoni tirate e chiassose quanto basta, non si allungano mai in digressioni che potrebbero annoiare, risultando nel complesso un album tanto potente quanto immediato. Per quanto mi riguarda uno dei migliori esempi di heavy-garage rock che mi sia capitato di ascoltare ultimamente.

Ora sono curioso di sapere qualcosa a proposito di Absolutego che a quanto pare è un album piuttosto diverso. Hai voglia di parlarmene starmelt?
  • 0
This Is a Journey Into Sound
From Their Minds To Yours

Domanda: È vero che in una delle vostre prime performances ingoiaste dei microfoni?
Ilpo: Sì, quando io e Mika ci chiamavamo "Sine", dopo gli Ultra 3. Uno di noi ingoiò i microfoni e l'altro suonò il suo corpo battendogli il torso.

warning: there is nothing wrong. all distorsions are fully intentional.

#3 starmelt

starmelt

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4566 Messaggi:

Inviato 04 ottobre 2006 - 11:34

È come ascoltare un pezzo di Pink a mezzo giro al minuto invece che a 33. È una canzone sola ed è ovviamente una catastrofe, per i primi 20 minuti (di 65) chitarra e basso pestano accordi a velocità bradipea con gli amplificatori in feedback perenne. Quindi entra una batteria picchiata con dei martelli al posto delle bacchette. In qualche momento fa capolino anche una voce semi-growl. La batteria poi esce e restano una ventina di minuti di drone di chitarra. Difficile dire se è un'esperienza più sfiancante per te o per il tuo impianto stereo.
Giusto per rendere il cd più easy, la ristampa del 2001 (mi pare che Absolutego sia del '96) aggiunge un pezzo intitolato Dronevil 2...

Da qui in poi le cose inizieranno a farsi più convenzionali con Amplifier Worship e con il successivo Akuma No Uta e che a questo punto mi viene voglia di riascoltare.

Diciamo che Sunn o))) & co. hanno ascoltato spesso queso cd.
  • 0

#4 Plozzer

Plozzer

    Haddaway

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5394 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2006 - 07:19

Il tabellino non è dei migliori: 5 - 6 - 5,5 - 4,5 - 7, opinioni vostre?


Non per insistere con la polemicaccia sui voti, ma penso che a dischi parossistici come quelli dei Pink di cui si parla non sia nemmeno il caso di dare il voto.
  • 0

Whatever you do, don't


#5 Peel Slowly And See

Peel Slowly And See

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 825 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2006 - 11:38

Io non conosco per niente i Boris, e da quanto ho capito "Absolutego" dovrebbe essere uno dei loro lavori più rappresentativi. Visto che non mi va di aprire una nuova discussione, approfitterei di questa per avere qualche consiglio sulla loro discografia. A voi la parola.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq